Jump to content
Inaki Rueda

La SF 24 EVO Ferrari HP

Come si piazzerà nel campionato costruttori?   

56 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Come si piazzerà nel campionato costruttori?

    • Campioni del mondo
    • Secondo posto
    • Terzo posto
    • Quarto posto o peggio
  2. 2. Quante gare vincerà?



Recommended Posts

12 minuti fa, be_on_edge_84 ha scritto:

Ripeto serve uno sviluppo clamoroso per rendere questo mondiale interessante in vetta, se Vasseur ci riesce è da 9 in pagella. 

Ve beh. Capisco perché siete delusi.

Avete troppe aspettative.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stiamo andando per i 20 anni senza mondiale, sarebbe anche ora di vincere invece ci si accontenta, brutto segno indice di ridimensionamento. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Illy ha scritto:

Stiamo andando per i 20 anni senza mondiale, sarebbe anche ora di vincere invece ci si accontenta, brutto segno indice di ridimensionamento. 

Indice di sanità mentale.

Mai visto recuperare un secondo in un anno ( perché per voncere quest'anno, quello serviva) nella f1 attuale, tutta blindata e senza test.

Se poi si vuole segnare, si può fare. Basta non scambiarlo per la realtà. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ggr ha scritto:

Indice di sanità mentale.

Mai visto recuperare un secondo in un anno ( perché per voncere quest'anno, quello serviva) nella f1 attuale, tutta blindata e senza test.

Se poi si vuole segnare, si può fare. Basta non scambiarlo per la realtà. 

Ok allora dimmi quanto dovrebbe recuperare la Ferrari il prossimo anno? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, erosbart ha scritto:

Dopo che Norris ha fatto il primo pit mi ero concentrato sui distacchi tra Ver-Per-Sai

Sainz perdeva circa un 3 decimi al giro da Verstappen mentre il passo con Perez era sostanzialmente simile, anzi aveva recuperato anche un 3-4 decimi al momento della sosta del Messicano.

 

Con una qualifica decente sono abbastanza sicuro che oggi si poteva lottare per la P2, forse persino P2 e P3.

Con i se e con I ma non si va avanti.

Perez una volta messosi in seconda posizione non aveva nessun bisogno di spingere ed avrà sicuramente gestito. Il suo potenziale si è visto quando ha preso Norris e Leclerc in 3 giri. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, ggr ha scritto:

Indice di sanità mentale.

Mai visto recuperare un secondo in un anno ( perché per voncere quest'anno, quello serviva) nella f1 attuale, tutta blindata e senza test.

Se poi si vuole segnare, si può fare. Basta non scambiarlo per la realtà. 

Beh si, si può sognare di non avere un mondiale chiuso da subito. Se Vasseur ci riesce fa un miracolo, per ora va bene così. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, be_on_edge_84 ha scritto:

Beh si, si può sognare di non avere un mondiale chiuso da subito. Se Vasseur ci riesce fa un miracolo, per ora va bene così. 

 


Il piloti lo vedo chiuso salvo cataclismi, sul costruttori dipende dal rendimento di Perez e dagli sviluppi. Ad Imola secondo me avremo un buon quadro di ciò che la Ferrari può fare quest’anno con questa macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, Rio Nero ha scritto:

Il suo potenziale si è visto quando ha preso Norris e Leclerc in 3 giri. 

 

Aveva anche gomme 7-8 giri più fresche che nei primi giri danno un vantaggio importante

Edited by erosbart

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio recap di Suzuka

Penso che la mancanza delle seconde libere non abbia aiutato nella scelta dell'assetto, cosa che ha enormemente condizionato la qualifica dei due Ferrari Boys.


Sainz ancora una volta più in palla di Leclerc sul giro singolo. Giù il cappello per l'ottimo inizio di stagione di un pilota che è stato appiedato con largo anticipo.

Leclerc invece disperso al Sabato e risorto, con una gran bella gara come ritmo, alla Domenica.
Deve mettere assieme TUTTO il weekend, perchè con questa macchina può togliersi soddisfazioni importanti anche lui.

Strateghi ottimi nel pensare una strategia alternativa funzionante, ma quando c'è la macchina, le cose più diffcili riescono.

Il distacco è suppergiù quel che mi aspettavo.

Mezzo davvero sublime in gara, il fatto che Charles avesse un ritmo a livello Perez(se non migliore) conferma l'ottimo lavoro fatto in quel di Maranello.
Urge tamponare la problematica delle prove con una pezza prima dell'arrivo del pacchetto di Miami/Imola, che dovrebbe dare una mano.

Pensai, quando venne cacciato Steiner dalla HAAS, che la squadra americana avrebbe potuto risalire velocemente la china verso la metà del gruppo.
Anche oggi Hulkenberg, che sta scoprendo la sua terza o quarta giovinezza in carriera, si è giocato i punti.
La macchina dell'unico vero team clienti Ferrari va molto bene, rispetto alle risorse disponibili,

Shanghai, come detto, la vedo come pista più attaccabile per la Rossa, la RB "storicamente" soffriva qua,m vero che sono auto totalmente nuove, però secondo me l'occasione di mettere sale sulla coda almeno a Checo ci sarà.
Servirà però un Sabato perfetto sia per il 55 che per il 16.
 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Illy ha scritto:

Perez a un certo punto avrà gestito motore, gomme, benzina, di tutto, più una guida con la mano fuori dal finestrino 

Perez è attaccabile. Dispone di un mezzo superiore ma i piloti Ferrari gli sono entrambi superiori. Oggi Sainz, dopo che Norris pitta al giro 12 nel primo stint, da 4.3 secondi passa a 3.8 secondi da Perez al giro 15 quando pittando entrambi. Poi Perez pitta al giro 34 e ha circa 5.2 secondi su Sainz (guadagnando quindi 1.4 secondi in 19 giri, meno di un decimo al giro in media) che pitterà al giro 37, dovendo poi passare le Mercedes, Norris e Leclerc. 

Quindi nei primi due stint, con Lando che fa un po' da tappo a Sainz per 11 giri, il distacco è di 5 secondi, e i due non dovevano gestire niente. In Bahrein Sainz ə arrivato a meno di 4 secondi da Perez, Leclerc a Jeddah a circa 10 secondi se non erro (5 con la penalità), mentre in Australia Perez era disperso. C'è sicuramente più gap fra Max e Checo (che sta facendo il suo eh), che fra Checo e i piloti Ferrari. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

in Cina potrebbe arrivare preparata per la sprint race e potrebbe togliersi qualche soddisfazione. la redbull è più forte , mi sembra però meno a posto con la comprensione della macchina , forse hanno rivoluzionato troppo il progetto rispetto all'anno scorso e adesso devono sistemare un po' di cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, be_on_edge_84 ha scritto:

Perez è attaccabile. Dispone di un mezzo superiore ma i piloti Ferrari gli sono entrambi superiori. Oggi Sainz, dopo che Norris pitta al giro 12 nel primo stint, da 4.3 secondi passa a 3.8 secondi da Perez al giro 15 quando pittando entrambi. Poi Perez pitta al giro 34 e ha circa 5.2 secondi su Sainz (guadagnando quindi 1.4 secondi in 19 giri, meno di un decimo al giro in media) che pitterà al giro 37, dovendo poi passare le Mercedes, Norris e Leclerc. 

Quindi nei primi due stint, con Lando che fa un po' da tappo a Sainz per 11 giri, il distacco è di 5 secondi, e i due non dovevano gestire niente. In Bahrein Sainz ə arrivato a meno di 4 secondi da Perez, Leclerc a Jeddah a circa 10 secondi se non erro (5 con la penalità), mentre in Australia Perez era disperso. C'è sicuramente più gap fra Max e Checo (che sta facendo il suo eh), che fra Checo e i piloti Ferrari. 

Perez e Max hanno giocato a scacchi oggi. Anche la partenza, per me, decisa a tavolino. Non sappiamo davvero quanto avessero nel taschino, perché con il timore dell'alto degrado si sono contenuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma anche gli altri avevano paura del degrado e si saranno contenuti. Alla fine la differenza è quella che si misura al traguardo con il cronometro. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, ggr ha scritto:

Ma anche gli altri avevano paura del degrado e si saranno contenuti. Alla fine la differenza è quella che si misura al traguardo con il cronometro. 

Esatto, concordo. In realtà i long run della Ferrari il sabato erano molto buoni e Max ha detto che han cambiato qualcosa fra le fp3 e le quali che ha funzionato sul passo gara. Io non penso che Perez si sia tenuto qualcosa, e neanche Max, certo possono contare su un mezzo attualmente superiore, ma la Ferrari c'è e l'impostazione che ha dato Vasseur da Barcellona 2023 ha prodotto risultati concreti, visto il disastro binottiano con la sf-23 base. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In queste prime 4 gare, abbiamo visto praticamente ogni tipo di situazione e di tracciato.  Lasciando perdere montecarlo.

La macchina si può dire che abbia ridotto il disavanzo dalla rb, mediamente del 50% è abbastanza saldamente seconda forza,  il muretto lavora bene, e sino ad ora ogni we, hanno raccolto quello che effettivamente meritavano in pista, senza rimpianti. 

Personalmente, è esattamente quello che realisticamente mi aspettavo per quest'anno, e sono tutto sommato soddisfatto. 

La direzione è giusta, e chiara. In f1 non si improvvisa niente, l'unica via per migliorare è questa. L'importante è non perdere la bussola steada facendo. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, ggr ha scritto:

In queste prime 4 gare, abbiamo visto praticamente ogni tipo di situazione e di tracciato.  Lasciando perdere montecarlo.

La macchina si può dire che abbia ridotto il disavanzo dalla rb, mediamente del 50% è abbastanza saldamente seconda forza,  il muretto lavora bene, e sino ad ora ogni we, hanno raccolto quello che effettivamente meritavano in pista, senza rimpianti. 

Personalmente, è esattamente quello che realisticamente mi aspettavo per quest'anno, e sono tutto sommato soddisfatto. 

La direzione è giusta, e chiara. In f1 non si improvvisa niente, l'unica via per migliorare è questa. L'importante è non perdere la bussola steada facendo. 

 

Concorda dai, sicuramente la squadra sta facendo bene ed è in crescendo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
5 ore fa, Inaki Rueda ha scritto:

Sulle due soste non sono convinto per quanto riguarda la Ferrari che, dopo 2022 e 2023 sembra incredibile, gestiva le gomme meglio di tutti

Sainz ha fatto due soste, ma aveva così poco degrado che alla fine ha fatto gli stint su medie più lunghi di quelli su hard

 

A me questa Ferrari piace molto, non ha punti deboli e finalmente gestisce bene le gomme per ottenere un ottimo passo gara. Sembra anche andare bene in tutte le piste. 

Certo, per essere pienamente soddisfatti bisogna mangiare ancora mezzo secondo alla Red Bull, tuttavia direi che considerando la situazione 12 mesi fa ci sono molteplici ragioni per fare i complimenti alla squadra ed essere fiduciosi in ottica futura

Il punto debole è la qualifica. La strategia a una sosta non era assolutamente quella ottimale, infatti credo che solo Leclerc ci abbia provato. Ferrari stessa era molto dubbiosa a riguardo. 

Edited by Bombarolo di Torino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
48 minuti fa, Bombarolo di Torino ha scritto:

Il punto debole è la qualifica. La strategia a una sosta non era assolutamente quella ottimale, infatti credo che solo Leclerc ci abbia provato. Ferrari stessa era molto dubbiosa a riguardo. 

 

Perché punto debole la qualifica?

Alla fine a parte sabato (che comunque parti della seconda) c'è sempre stata una Ferrari in prima fila

Edited by SuperScatto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
19 minuti fa, SuperScatto ha scritto:

 

Perché punto debole la qualifica?

Alla fine a parte sabato (che comunque parti della seconda) c'è sempre stata una Ferrari in prima fila

Perché significa che non è facile da gestire per entrambi i piloti e in circuiti dove le altre auto sono più vicine può diventare problematico.

Per battere o tentare di battere le RB non possiamo permetterci di partire dietro altre macchine. Dobbiamo avvicinarci in qualifica per essere sicuri di essere sempre davanti a McL e gli altri.

 

Per tentare di vincere con Max in pista abbiamo bisogno di Charles quindi sia lui che la squadra devono fare uno step in qualifica per partire davanti con regolarità.

Edited by Bombarolo di Torino

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Bombarolo di Torino ha scritto:

Perché significa che non è facile da gestire per entrambi i piloti e in circuiti dove le altre auto sono più vicine può diventare problematico.

Per battere o tentare di battere le RB non possiamo permetterci di partire dietro altre macchine. Dobbiamo avvicinarci in qualifica per essere sicuri di essere sempre davanti a McL e gli altri.

 

Per tentare di vincere con Max in pista abbiamo bisogno di Charles quindi sia lui che la squadra devono fare uno step in qualifica per partire davanti con regolarità.

 

Beh io non vedo un problema di macchina. Sabato è stato un errore individuale, se Leclerc usciva bene dalla chicane per me era lì con Sainz/Norris. In Australia idem. Nelle altre due una gara hai corso con un debuttante e nell'altra hai chiuso 2-4. 

Poi ovvio ci saranno piste più congeniali e altre meno per la Q, ma non lo vedo un punto debole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×