Jump to content
Beyond

Ferrari F14 T

Recommended Posts

Possiamo discutere quanto vogliamo sulla bravura dei piloti, se sia meglio Hamilton, Vettel, Alonso o qualsiasi altro, ma ciò che resta di certo alla fine è che se la Ferrari 2015 sarà davvero l'ennesimo cesso che dicono, possono anche venire a turno tutti i migliori campioni di questo mondo, ma ci aspetterà comunque l'ennesima figura di m.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la vettura dell'anno prossimo sara' identificata con il "666" dopo trentacinque anni di tifo Ferrari, passero' a tifare un'altra scuderia.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la vettura dell'anno prossimo sara' identificata con il "666" dopo trentacinque anni di tifo Ferrari, passero' a tifare un'altra scuderia.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

? Quello è solo il numero di telaio ed è progressivo, non è mica il nome della nuova monoposto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la vettura dell'anno prossimo sara' identificata con il "666" dopo trentacinque anni di tifo Ferrari, passero' a tifare un'altra scuderia.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

A parte che non sarà il nome della monoposto..ma perchè? 666 è peggio di 665?

Share this post


Link to post
Share on other sites

The Frog è molto attento alle questioni Religiose: 666 è il numero associato al Demonio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto che non gli combaciano mai i dati non mi meraviglierei se si ritrovassero un razzo a loro insaputa :asd:

 

mi pare che la McLaren con le pance a LoL ( :asd:) si rivelò meglio di quanto i dati lasciassero pensare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

LOL la diabolica monoposto..

Almeno avrebbe un nome agressivo.

A volte bosigna accontentarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se 666 è brutto potrebbero chiamarla F15D, così the Frog è contento

 

 

 

 

:smile2:

 

 

 

 

 

 

 

dove D sta per Diavolo :lol2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

The Frog è molto attento alle questioni Religiose: 666 è il numero associato al Demonio.

 

e 144 alle donnacce.

 

Ma cosa significa? Ma neanche nel medioevo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non avendo più il Messia alla guida, possiamo pure permetterci di chiamarla 666. :asd: Sempre meglio che FIAT!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema di fondo, oltre all'organizzazione mancata, negli ultimi anni sono stati i soldi.

La Ferrari guadagna come e piu dei tempi d'oro, sempre carica di sponsor che pesano e con numeri record nella produzione di serie, ma sono anni che non spendono piu come ai tempi d'oro per tenersi al vertice della F1.

Mercedes ha speso molto di piu nello sviluppo del turbo.

Redbull è sempre stata al vertice per efficenza, e l'efficenza costa.

Quando le lattine cominciavano un campionato in sordina, o incappavano in uno scivolone, si vedevano nuove soluzioni in tempi incredibilmente rapidi. E funzionavano.

Questo lo ottieni con sistemi di simulazione adeguati, con metodi di produzione efficenti, con i soldi.

La Ferrari aspettava pezzi, novità, con tempi da "via col vento", si affidava a strutture vecchie o di terze parti, come per la galleria del vento.

 

Incassare, piu che investire, è stata la parola d'ordine degli ultimi tempi.

E così non vinci, neanche con il Messia, che è stata l'unica cosa che ha finzionato negli ultimi anni, alla guida.

 

Se si decidono a buttarci soldi torneranno in alto, magari con il tempo.

Altrimenti auguri.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema di fondo, oltre all'organizzazione mancata, negli ultimi anni sono stati i soldi.

La Ferrari guadagna come e piu dei tempi d'oro, sempre carica di sponsor che pesano e con numeri record nella produzione di serie, ma sono anni che non spendono piu come ai tempi d'oro per tenersi al vertice della F1.

Mercedes ha speso molto di piu nello sviluppo del turbo.

Redbull è sempre stata al vertice per efficenza, e l'efficenza costa.

Quando le lattine cominciavano un campionato in sordina, o incappavano in uno scivolone, si vedevano nuove soluzioni in tempi incredibilmente rapidi. E funzionavano.

Questo lo ottieni con sistemi di simulazione adeguati, con metodi di produzione efficenti, con i soldi.

La Ferrari aspettava pezzi, novità, con tempi da "via col vento", si affidava a strutture vecchie o di terze parti, come per la galleria del vento.

 

Incassare, piu che investire, è stata la parola d'ordine degli ultimi tempi.

E così non vinci, neanche con il Messia, che è stata l'unica cosa che ha finzionato negli ultimi anni, alla guida.

 

Se si decidono a buttarci soldi torneranno in alto, magari con il tempo.

Altrimenti auguri.

 

 

 

Questo è vero. Alla faccia dell'abbassamento dei costi, che tanto sbandierano tutti, ma del quale se ne fanno un baffo.

 

La possibilità di spendere un po' meno ci sarebbe, ma sicuramente chi vuol vincere ed ha possibilità economiche e volontà di investire, sarà sempre disposto a farlo più degli altri ed il sistema al quale penso prevede troppe restrizioni alla ricerca, soprattutto aerodinamica.

 

Sembra che la Mercedes abbia investito un sacco di soldi in questa PU, ma sembra pure che il ritorno economico (immagine, vendite ecc...) sia stato di prim'ordine. Per cui si vantano di non aver speso poi molto, come tutti pensano.

 

Wolff, va' a dirlo alla Kaltenborn... (e comunque adesso è la Mercedes, in futuro o passato è la Ferrari, o Honda, o Toyota, o Renault...).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema di fondo, oltre all'organizzazione mancata, negli ultimi anni sono stati i soldi.

La Ferrari guadagna come e piu dei tempi d'oro, sempre carica di sponsor che pesano e con numeri record nella produzione di serie, ma sono anni che non spendono piu come ai tempi d'oro per tenersi al vertice della F1.

Mercedes ha speso molto di piu nello sviluppo del turbo.

Redbull è sempre stata al vertice per efficenza, e l'efficenza costa.

Quando le lattine cominciavano un campionato in sordina, o incappavano in uno scivolone, si vedevano nuove soluzioni in tempi incredibilmente rapidi. E funzionavano.

Questo lo ottieni con sistemi di simulazione adeguati, con metodi di produzione efficenti, con i soldi.

La Ferrari aspettava pezzi, novità, con tempi da "via col vento", si affidava a strutture vecchie o di terze parti, come per la galleria del vento.

 

Incassare, piu che investire, è stata la parola d'ordine degli ultimi tempi.

E così non vinci, neanche con il Messia, che è stata l'unica cosa che ha finzionato negli ultimi anni, alla guida.

 

Se si decidono a buttarci soldi torneranno in alto, magari con il tempo.

Altrimenti auguri.

 

 

col nuovo presidente ho un brutto presentimento, anche se c'è sempre stata la Ferrari in F1, questo non è obbligatorio

vedremo, con la speranza di prossime vittorie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per dire quanto le notizie sulla nuova vettura siano poco fondate, adesso la voce è che la 666 abbia già tre punti di carico aerodinamico in più alla galleria del vento rispetto alla F14-T

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si vede che hamilton ha suggerito qualche modifica:

“I spend a lot of time with my aerodynamicists, questioning them, and I’m sure they look at me and go, ‘He’s just a driver, what’s he talking about?’” smiles Lewis. “But I have a proven understanding of the engineering of my car. This year, I was responsible for one of the upgrades that brought us three points of downforce in Spa. We didn’t really perform that weekend, but it stayed on the carfor the rest of the year and it helped. It was something I forced and got put on the car, and it was better, and it was great. You know, I was going to put my signature on it...”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma tradotto in soldoni, a quanto corrisponde un punto di carico aerodinamico in più? E' molto o poco? Sono punti percentuale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

43207_ferrari-c--una-nuova-sospensione-p

 

secondo Piola kimi sta testando la sospensione 2015

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi se Piola non vaneggia Raikkonen dovrebbe essere in Ferrari l'anno prossimo (sarebbe stupido fargli provare una roba nuova altrimenti), con le ovvie conseguenze

Share this post


Link to post
Share on other sites

le dichiarazioni di kimi sono di uno sicurissimo di essere in ferrari l'anno prossimo..

 

Ci sono molti rumours in Formula1, ma io ho il 100% di fiducia nel team, nelle persone che realizzano le vetture, e in tutti i meccanici”, afferma Raikkonen. E sulla prossima stagione dice: “La gente parla in continuazione. Il problema è che non è lì a progettare la vettura o in galleria del vento. Sono sicuro che avremo a disposizione un buon pacchetto: se sarà abbastanza buono solo il tempo lo dirà. Abbiamo molto lavoro da fare, ma durante quest’anno abbiamo imparato tante cose. Non ci aspettiamo di poter essere immediatamente davanti a tutti e di vincere tutte le gare, ma sono sicuro che faremo un grande passo avanti e che saremo in condizione almeno per lottare nelle posizioni di vertice. Conosciamo i nostri punti deboli, e so che la squadra sarà in grado di prendere le giuste decisioni e risolvere i problemi. Come dice il regolamento, ci sono dei limiti rispetto alle modifiche che possiamo fare, e questo ovviamente è un freno, ma di certo miglioreremo”.

Nonostante la stagione disastrosa, Raikkonen afferma di non avere rimorsi per essere tornato a Maranello.Sono ancora convinto al 100% di avere fatto la scelta giusta a tornare in Ferrari. I risultati non sono stati quelli che io e il team avremmo voluto, ma è andata così. Abbiamo fatto dei progressi rispetto al punto da cui siamo partiti, ma non è facile risolvere i problemi per come vorresti. Tuttavia sono contento di essere qui, preferisco essere con la Scuderia Ferrari che con qualsiasi altro team”.

Parlando dei problemi che lo hanno afflitto in questa stagione 2014, Raikkonen torna sul feeling con alcune componenti della F14T: “Ho sofferto per colpa di tante piccole cose, l’anteriore della vettura non si è comportato come io volevo e non è facile correggere questo tipo di problematica. Ora va meglio, ma ci abbiamo messo un po’ troppo tempo a trovare la strada da percorrere”.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raikkonen ha anche provato l'altezza del muso del prossimo anno nelle prove libere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×