Jump to content
Sign in to follow this  
Hunaudieres

Circuiti: chi è dentro, chi è fuori

Recommended Posts

44 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Avere la Peraltrada no, per i motivi che avete elencato. Ma qualcosa di meglio poteva uscire da quel settore nello stadio.

 

Nella presentazione del GP ho messo una mia proposta che al tempo avrebbe avuto più senso. Potevano lasciare la pista identica,fare due staccate secche (le prime due) ma senza eliminare i vecchi tratti per le altre categorie. Lasciare le S identiche ampliando le vie di fuga tranne l'ultima, da addolcire e anticipare causa edificio all'esterno. A questo punto, il tracciato sarebbe stato molto più bello, fermo restando che il budello finale era impossibile da evitare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Cecco7 ha scritto:

Più che il modo non penso ci sia la volontà di modificarlo. Va benissimo così agli organizzatori, questa schifezza è la materializzazione dei loro sogni.

 

Ovvio, è il tratto più suggestivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le Castellet andrebbe modificato in modo tale che la prima curva sia a destra, trovo assurda l'uscita box di tale circuito, in piena traiettoria.

pensavo a queste 2 soluzioni (in rosso), la prima volta a preservare più possibile il layout attuale, la seconda tagliandone un pezzo (credo il meno significativo), riducendo la pista poco oltre il limite dei 4000 metri regolamentari.

 

1087936037_img_598da767dc96d-800x445-Copia.png.dadb05a14736b9f2011edfd3f6aad6d8.png

 

 

img_598da767dc96d-800x445.png

Edited by Trailblazer

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Trailblazer ha scritto:

Le Castellet andrebbe modificato in modo tale che la prima curva sia a destra, trovo assurda l'uscita box di tale circuito, in piena traiettoria.

pensavo a queste 2 soluzioni (in rosso), la prima volta a preservare più possibile il layout attuale, la seconda tagliandone un pezzo (credo il meno significativo), riducendo la pista poco oltre il limite dei 4000 metri regolamentari.

 

1087936037_img_598da767dc96d-800x445-Copia.png.dadb05a14736b9f2011edfd3f6aad6d8.png

 

 

img_598da767dc96d-800x445.png

 

Un bel segno dei tempi: appassionati di F1 che invocano modifiche (piazzando una bella chicane tra l'altro) terrorizzati dai bassi standard di sicurezza dei circuiti.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uscita della pitlane di Le Castellet è effettivamente non idonea per un GP di F1.

Edited by KimiSanton

Share this post


Link to post
Share on other sites

propongo la mia soluzione per LeCastellet

Recycle-Bin.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il layout di Castellet mi piace, il problema è l'enorme distesa di asfalto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei topic del GP di Francia (mi pare) avevo postato dei render della pista con vie di fuga "tradizionali". Cambiava totalmente aspetto, in positivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, S. Bellof ha scritto:

 

Un bel segno dei tempi: appassionati di F1 che invocano modifiche (piazzando una bella chicane tra l'altro) terrorizzati dai bassi standard di sicurezza dei circuiti.

non mi pare che la pista venga deturpata, la pit lane così com'è è oggettivamente pericolosa, mi sorprende che non vi siano stati incidenti nelle 2 edizioni passate.

56 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Nei topic del GP di Francia (mi pare) avevo postato dei render della pista con vie di fuga "tradizionali". Cambiava totalmente aspetto, in positivo.

non c'è dubbio che un'aspetto normale, con erba e ghiaia, abbellirebbe non poco quello che attualmente sembra un'opera di qualche squilibrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, KimiSanton ha scritto:

Nei topic del GP di Francia (mi pare) avevo postato dei render della pista con vie di fuga "tradizionali". Cambiava totalmente aspetto, in positivo.

Si ricordo.

Dovrebbero farlo vedere alla FIA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/11/2019 Alle 15:16, Trailblazer ha scritto:

non mi pare che la pista venga deturpata, la pit lane così com'è è oggettivamente pericolosa, mi sorprende che non vi siano stati incidenti nelle 2 edizioni passate.

 

 

Non è questione che venga deturpata o meno (stiamo parlando di Le Castellet, mica di Clermont-Ferrand), ma che siano gli stessi appassionati a proporre modifiche per la sicurezza (in linea con la propaganda venticinquennale della FIA), non per dare una sfida in più ai piloti.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onestamente più che Le Castellet,  io proporrei una modifica sostanziale alla curva 1 dell'Ungheria facendola diventare da prima marcia, questo aumenterebbe di molto i sorpassi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

Onestamente più che Le Castellet,  io proporrei una modifica sostanziale alla curva 1 dell'Ungheria facendola diventare da prima marcia, questo aumenterebbe di molto i sorpassi.

 

Che mania quella di cambiare i circuiti per favorire i sorpassi. 

 

 

Piquet.jpg

39 minuti fa, S. Bellof ha scritto:

 

Non è questione che venga deturpata o meno (stiamo parlando di Le Castellet, mica di Clermont-Ferrand), ma che siano gli stessi appassionati a proporre modifiche per la sicurezza (in linea con la propaganda venticinquennale della FIA), non per dare una sfida in più ai piloti.

 

Aspetta di vedere la prossima generazione di "appassionati", quelli che la meneranno con la riduzione dei costi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

Onestamente più che Le Castellet,  io proporrei una modifica sostanziale alla curva 1 dell'Ungheria facendola diventare da prima marcia, questo aumenterebbe di molto i sorpassi.

 

Aumenterebbe il numero di sorpassi ma non la qualità, chi è bravo li fa comunque.
(attenzione, chiudi il video prima di 1:15)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, White Star ha scritto:

 

Aumenterebbe il numero di sorpassi ma non la qualità, chi è bravo li fa comunque.
(attenzione, chiudi il video prima di 1:15)

 

😢😢😢😢

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, White Star said:

 

Aumenterebbe il numero di sorpassi ma non la qualità, chi è bravo li fa comunque.
(attenzione, chiudi il video prima di 1:15)

 

Se avesse fatto una staccata del genere con le Pirelli, sarebbe tornato ai box senza denti.

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 1/11/2019 Alle 14:29, Trailblazer ha scritto:

Le Castellet andrebbe modificato in modo tale che la prima curva sia a destra, trovo assurda l'uscita box di tale circuito, in piena traiettoria.

pensavo a queste 2 soluzioni (in rosso), la prima volta a preservare più possibile il layout attuale, la seconda tagliandone un pezzo (credo il meno significativo), riducendo la pista poco oltre il limite dei 4000 metri regolamentari.

 

1087936037_img_598da767dc96d-800x445-Copia.png.dadb05a14736b9f2011edfd3f6aad6d8.png

 

 

img_598da767dc96d-800x445.png

 

Per una volta che la FIA non chiede nulla, dobbiamo andare noi a rompere le palle?

 

L'uscita dei box non è pericolosa perchè molto arretrata circa 300 metri almeno) rispetto all'a curva. Non è successo nulla e non succederà.

 

In ogni caso non servono modifiche, basta utilizzare il layout 1986-1990.

 

Per la cronaca ti segnalo che hai preso una vista satellitare vecchia. Infatti la prima curva della F1 non è quella che si vede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Asturias ha scritto:

 

Che mania quella di cambiare i circuiti per favorire i sorpassi. 

 

 

Piquet.jpg

 

Aspetta di vedere la prossima generazione di "appassionati", quelli che la meneranno con la riduzione dei costi. 

 

La prossima generazione avrà dei mancamenti al solo pensiero che quei pazzi furiosi di piloti potessero guidare con il casco esposto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, S. Bellof ha scritto:

 

Non è questione che venga deturpata o meno (stiamo parlando di Le Castellet, mica di Clermont-Ferrand), ma che siano gli stessi appassionati a proporre modifiche per la sicurezza (in linea con la propaganda venticinquennale della FIA), non per dare una sfida in più ai piloti.

mi sembra normale, penso siamo tutti contenti di vedere meno piloti morti a fronte di uno spettacolo pressoché immutato, si, immutato, perché le pennichelle di oggi non sono certo superiori a quelle dei tempi di poltronieri e de adamich.

15 ore fa, Asturias ha scritto:

 

Che mania quella di cambiare i circuiti per favorire i sorpassi. 

 

 

Piquet.jpg

 

Aspetta di vedere la prossima generazione di "appassionati", quelli che la meneranno con la riduzione dei costi. 

l'unico sorpasso forse di tutta la gara... è chiaro che rimane memorabile, complice il derapone da cardiopalma e sicuramente un Senna che diligentemente alza il piede per evitare il patatrack.

1 ora fa, chatruc ha scritto:

 

Per una volta che la FIA non chiede nulla, dobbiamo andare noi a rompere le palle?

 

L'uscita dei box non è pericolosa perchè molto arretrata circa 300 metri almeno) rispetto all'a curva. Non è successo nulla e non succederà.

 

In ogni caso non servono modifiche, basta utilizzare il layout 1986-1990.

 

Per la cronaca ti segnalo che hai preso una vista satellitare vecchia. Infatti la prima curva della F1 non è quella che si vede.

non mi ero reso conto della foto arretrata, ma la traiettoria che segue la vettura in pista interseca quella dell'uscita box. Quindi il pericolo esiste (eccome)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

CLAMOROSO! TORNA LA F1 a Indianapolis

 

In pratica le cose stanno così:

 

1) mesi fa è morta Mari Hulman George, figlia di nonno Hulman che acquistò il circuito nel 1946 , e mamma di Tony George, quello della spaccatura IRL-CART.

 

2) morta lei, gli eredi decidono di liquidare alcune società della famiglia, soprattutto quella storica dei lieviti.

 

3) liquidata la società più importante, si trovano senza risorse per investire in Indy, quindi vendono pure quell'attività.

 

4) Penske, con storica esperienza nella gestione di pista, acquista e pianifica il futuro.

 

5) se si investe, serve ricavare e il GP di F1 è certo.

 

6) inoltre Miami, almeno una parte di essa, non vuole la F1 (politica). Nel senso che sono troppe uscite a fronte di pochi ricavi. Forse si farà lo stesso ma a tempo determinato.

 

7) Penske ha vissuto Indianapolis dal 1951. Ha visto propulsori 2T e 4T, atmosferici, sovralimentati a compressore e turbocompressi, alimentati a benzina e gasolio, con motore a turbina, roadster e a motore posteriore, sei ruote, asimmetriche...ha visto tutto e la situazione desolante tecnica attuale non lo convince.

 

8) l'intenzione è che il progressivo limite di spesa in F1 sia tale da utilizzare lo stesso regolamento a Indianapolis. Quindi in futuro, IndyCar e F1 saranno unificate tecnicamente. Ovvio che i team americani saranno meno prestazionali (questione tecnologica) ma per la Indianapolis 500, avere 20/24 monoposto di F1 che partono davanti affiancate dalle top 13/9 (oppure allargare il parterre a 35 come nel 1977 e 1997 o addirittura a 40 come nella prima edizione del 1911) sarebbe il massimo.

 

https://www.italiaracing.net/Indy-entra-nellera-Penske-Una-sfida-economica-e-politica/239882/3?fbclid=IwAR14LIQQemnwaxy8Obrr5gguC7bRTVQPpFt-9hUV7Vuuril4o4Lk3QdDoQQ

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×