Jump to content
Sign in to follow this  
Aviatore_Gilles

Riflessione

Recommended Posts

5 minuti fa, Beyond ha scritto:

anche mia nonna se n'è andata pochi giorni fa a 90 anni. viveva in un'altra regione e quindi ci vedevamo giusto a natale di solito, ma era sempre bello andare a trovarla e fare il pranzo tutti insieme coi parenti.

 

non ho mai vissuto la tua situazione in quanto ho sempre vissuto lontano sia dai parenti quindi pranzi domenicali familiari non ne facevo. mi sembra di poter dire che in parte quello che dici è vero, ma non sono così sicuro che l'usanza di pranzare coi parenti stia scemando così fortemente.

 

Mi dispiace Bey, condoglianze anche a te.

Forse il momento particolare che stiamo, ovvero forzatamente separati, sta offuscando quelli che sono i veri rapporti. Speriamo finisca presto questa situazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

sta offuscando quelli che sono i veri rapporti

 

vero, per me è pesante ad esempio non poter abbracciare e salutare amici e parenti dopo tutto questo tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

Condoglianze.

Io sono arrivato tardi, 3 nonni su 4 già andati e rapporti in famiglia messi come la Ferrari attuale, quindi le riunioni giganti che ricordo si contano sulle dita di una mano. Questo per dire che hai avuto qualcosa di bello che non è così scontato. Anche se dovesse finire, è stato bello averlo.

 

Vero, hai ragione, non è per nulla scontato. Mi ritengo fortunato ad aver goduto quel periodo e sarò grato per sempre a tutti per averlo reso possibile.

 

25 minuti fa, Charlitas ha scritto:

@Aviatore_Gilles, sentite condoglianze anche da parte mia. 

 

Mi ha commosso il tuo post, mi hai fatto tornare indietro di 30 anni, quando anche noi ci ritrovavamo sempre a casa della mia nonna paterna di domenica...Ma il tutto finì quando le mie zie decisero di comportarsi come bambine di 3 anni. Per me fu una grande sofferenza, il non poter più pranzare insieme.

 

Intorno a quel tavolo, insieme a tutti, è iniziata la mai passione per la F1. Ho visto la mia prima gara di F1, ho visto la morte di Senna, la prima vittoria in rosso della mai vita (berger hockenheim), la prima vittoria di Jean, la prima vittoria di Schumi in Ferrari, il mondiale sfumato a Jerez.

I ricordi più belli sono le tavolate allestite in cortile, nelle serate estive. La prima tavolata coincideva con il GP del Canada, che segnava anche la fine della scuola. E' stato bello.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

vero, per me è pesante ad esempio non poter abbracciare e salutare amici e parenti dopo tutto questo tempo

 

Ieri è stato buffo, ho rivisto i miei più cari amici dopo mesi, mettendo li la battuta "Si vede che stiamo invecchiando, ormai ci incontriamo solo ai funerali"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sentite condoglianze @Beyond.

Purtroppo quasi tutti stiamo affrontando un momento di solitudine che spero finisca presto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Beyond ha scritto:

anche mia nonna se n'è andata pochi giorni fa a 90 anni. viveva in un'altra regione e quindi ci vedevamo giusto a natale di solito, ma era sempre bello andare a trovarla e fare il pranzo tutti insieme coi parenti.

 

non ho mai vissuto la tua situazione in quanto ho sempre vissuto lontano sia dai parenti quindi pranzi domenicali familiari non ne facevo. mi sembra di poter dire che in parte quello che dici è vero, ma non sono così sicuro che l'usanza di pranzare coi parenti stia scemando così fortemente.

 

Condoglianze anche a te.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho la fortuna di avere molti parenti (tutti da parte di madre, però) a un tiro di schioppo, basta schioccare le dita e raduno una ventina di persone tra cugini e consorti varie. Tra l'altro abbiamo un giardino molto spazioso, con alberi e un po' d'ombra, quindi anche in questo periodo ci si può radunare senza infrangere troppi divieti. Si accende il caminetto, si griglia un po' carne, si beve e alla fine ci si addormenta sbronzi sotto le piante (scusate se turbo l'atmosfera riflessiva e un po' malinconica del topic, ma per me trovarsi con i parenti vuol dire anche bere, e molto :asd:).

 

Mio nonno faceva il vino, a volte chiamava anche me a pestarlo, e ci teneva un sacco che poi lo assaggiassi (anche se non mi piaceva, ero troppo piccolo). 9/10 anni e già bevevo il suo bianco tutte le domeniche, dopo chiedetevi perché in Veneto siamo tutti alcolizzati. :maxnotme:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trovarsi con i parenti è soprattutto mangiare e bere e molto, senza nessun problema :asd:

Negli anni d'oro, andavano via cartoni di vino, che si andava a prendere su per i colli, con l'intento di farli durare un po' di tempo. Puntualmente si andava più volte al mese a fare spese :asd:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Beyond ha scritto:

anche mia nonna se n'è andata pochi giorni fa a 90 anni. viveva in un'altra regione e quindi ci vedevamo giusto a natale di solito, ma era sempre bello andare a trovarla e fare il pranzo tutti insieme coi parenti.

 

non ho mai vissuto la tua situazione in quanto ho sempre vissuto lontano sia dai parenti quindi pranzi domenicali familiari non ne facevo. mi sembra di poter dire che in parte quello che dici è vero, ma non sono così sicuro che l'usanza di pranzare coi parenti stia scemando così fortemente.

 

Condoglianze Bey, mi dispiace

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

condoglianze ad entrambi ragazzi

Il 13/5/2021 Alle 09:49, Aviatore_Gilles ha scritto:

L'altro ieri è venuta a mancare mia nonna. Aveva passato i 90, era arrivato il suo momento. Ma era lei il collante sociale di tutto, fino quasi all'ultimo ci trovavamo la domenica, ovviamente senza pranzo perché non aveva più le forze per fare certe cose, ma si andava li, si stava insieme 1 o 2 ore e poi si andava. Ieri ci siamo trovati l'ultima volta, ci siamo salutati e sono andato via quasi per ultimo. Ho guardato la casa ormai vuota ed ho pensato che è davvero finita un'epoca, l'epoca dei pranzi immensi, del ragù appena fatto, del pane caldo appena tirato fuori dal forno. Ho paura che i ritrovi domenicali siano finiti per sempre. Andrò a trovare ogni tanto i miei zii, i miei cugini, ma i grandi ritrovi sono finiti.

Ed il merito era davvero di quella persona così minuta e mingherlina, di cui forse sottovalutiamo l'importanza.

Voi che ne pensate, anche per voi sono cambiate le dinamiche in famiglia in questi anni? O i mega pranzi domenicali continuano?

mi è capitato di pensarci in questo anno di pandemia... 

personalmente negli ultimi anni la domenica ci sono state occasioni in cui ci siamo ritrovati a casa mia con 2-3 zii (materni e paterni) e mia nonna... vuoi per il calcio, ma anche per la f1 e motogp... rispetto però ad un 5 o 10 anni, ho constatato che le occasioni erano sempre di meno... sicuramente negli anni le cose cambiano... e le cause possono essere quelle elencate da ff88

spesso nell'ultimo anno ci siamo organizzati con i miei amici per pranzi domenicali... data la fortuna di abitare quasi tutti nello stesso viale/parco ed essendoci parecchi con case grandi e giardini... anche spesso per vedere le partite in compagnia...è una cosa che personalmente, sia in famiglia che con amici, mi manca

 

purtroppo tutto ha una fine, con gli anni le occasioni saranno sempre di meno... e penso che questi 2 anni persi peseranno tanto... perché alla fine, abbiamo perso 2 anni della nostra vita

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Figlio unico, genitori figli unici. Da sempre siamo io, i miei e mia nonna. Del parentame non ce n'è mai fregato nulla, imho tutti amiconi finché non ci sono problemi di soldi e salute, ma forse sono cinico io.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pur essendo sicuramente cinico, hai anche un po‘ di ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 14/5/2021 Alle 15:44, M.SchumyTheBest ha scritto:

Figlio unico, genitori figli unici. Da sempre siamo io, i miei e mia nonna. Del parentame non ce n'è mai fregato nulla, imho tutti amiconi finché non ci sono problemi di soldi e salute, ma forse sono cinico io.

 

Beh se è per quello pure i genitori a volte fanno dei tiri mancini, quindi secondo la tua logica non ci si potrebbe fidare di nessuno. Non hai completamente torto, se non che il tempo e le situazioni, selezionano le persone che realmente ti stanno accanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sentite condoglianze a @Aviatore_Gilles e @Beyond

Anche io come Aviatore, ogni quindicina di giorni mi ritrovavo dai miei nonni con tutti i miei zii e zie, cugini e cugine ed era un gran bel divertimento.

Purtroppo le cose belle bisogna viverle appieno poiché,  purtroppo,  non durano per sempre.

 

:cray:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×