Jump to content
PheelD

MotoGP 2019

Recommended Posts

11 minuti fa, andycott ha scritto:

Boh, magari voi siete pure contenti... io personalmente sono triste, per me e per lui.

 

Date per finito un pilota che poco più di un anno fa ha vinto due gare con Ducati (Mugello e Barcellona) come Doivizioso non è mai riuscito a fare. Sicuramente la Honda non l'ha aiutato, ma le botte prese in questi ultimi dodici mesi sono state parecchie e pesanti

 

Francamente non vedo grandi possibilità di ripresa e nessun team ufficiale ha la possibilità di prenderlo .

Meglio che si ritiri 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

Francamente non vedo grandi possibilità di ripresa e nessun team ufficiale ha la possibilità di prenderlo .

Meglio che si ritiri 

Forse una Yamaha 2019 con team suo può tirarla fuori. Nulla di più però...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, PheelD ha scritto:

Forse una Yamaha 2019 con team suo può tirarla fuori. Nulla di più però...

Si una carriola 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io non posso credere che un pilota, che lo scorso anno ha vinto 3 gare con la ducati, improvvisamente arriva ultimo. Parliamo di 1 anno fa, mica 5/6. Rossi ad esempio ha avuto una parabola discendente, ma è una parabola normale, di un pilota che perde lentamente velocità negli anni. Lorenzo ha avuto un tracollo da un anno altro, passando da campione a fermo, ma fermo fermo. Io ancora fatico a credere ad una fine simile.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

Si una carriola 

Beh è la sua moto eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, andycott ha scritto:

Boh, magari voi siete pure contenti... io personalmente sono triste, per me e per lui.

 

Date per finito un pilota che poco più di un anno fa ha vinto due gare con Ducati (Mugello e Barcellona) come Doivizioso non è mai riuscito a fare. Sicuramente la Honda non l'ha aiutato, ma le botte prese in questi ultimi dodici mesi sono state parecchie e pesanti

Non è essere contenti anzi, mette tristezza vederlo ogni gara in qualsiasi condizione prendersi 2 secondi al giro da Marquez.Tirare avanti un altro anno in queste condizioni qua non ha senso.
L anno scorso finalmente aveva trovato la quadra con la Ducati e doveva continuare lì.
 

Edited by Davide2606

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, PheelD ha scritto:

Beh è la sua moto eh

 

gli darebbero una yamaha di terza scelta, nemmeno quella satellite petronas.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come detto a pheel: spero che si prenda un anno sabbatico, facendo il pilota test per Yamaha e tornando nel 2021 al posto di Valentino.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Come detto a pheel: spero che si prenda un anno sabbatico, facendo il pilota test per Yamaha e tornando nel 2021 al posto di Valentino.

Bella chiamata :)

Chiudo OT

17 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

gli darebbero una yamaha di terza scelta, nemmeno quella satellite petronas.

 

Comunque una moto competitiva eh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ufficiale il ritiro di Jorge Lorenzo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La motivazione principale la indica nell'ultimo incidente di Assen.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo, non aveva senso continuare, senza una squadra a supportarlo e senza più lo smalto... quelle gare vincenti in Ducati non possono giustificare comunque un tracollo totale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto così, come dice spesso Agostini se prendi 30 secondi a gara dal tuo compagno ogni santa domenica il problema non può essere la moto ma è evidentemente di testa, sono anni che Jorge ha paura ed è insicuro, andando forte solo quando sente la moto alla perfezione, già negli anni in Ducati aveva mostrato questa tendenza, non dimentichiamo che ci ha messo un anno e mezzo ad arrivare al livello di Dovizioso nonostante la differenza di talento tra i due sia nettamente a suo favore. Detto questo è stato indubbiamente un campione.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti, da dopo Assen, è passato dal prendere mediamente 15/20 secondi, a prenderne 50/1 minuto, un tracollo totale.

A me dispiace moltissimo sinceramente, Lorenzo rimane un campione, ma in effetti non aveva senso, ne per lui e ne per la Honda, correre in quelle condizioni. Secondo me anche lui ha capito che neanche un cambio di squadra avrebbe cambiato le cose, si è sentito veramente di essere finito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dispiace anche a me ma credo non ci fossero altre via di uscita dal tunnel, piuttosto di vederlo un altra stagione come questa, meglio si sia ritirato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Va beh, tunnell, finito...ora non esageriamo, alla fine va a godersi i milioni eh :lewnude:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, alla fine credo riuscirà a farsene una ragione quando andrà in banca a prelevare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, F.126ck ha scritto:

Si, alla fine credo riuscirà a farsene una ragione quando andrà in banca a prelevare.

Se vuole un porta borsa io ci sono :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dispiace ma oramai era una pena vederlo, e il 2020 sarebbe stato uguale se non peggio. Ha avuto un sussulto di orgoglio l'anno scorso, ma non era più lui. Dispiace per questo finale di carriera, ma è stato comunque un campione epico. Resta il rimpianto per il divorzio da Yamaha, dove ci hanno perso entrambi e anche la lotta in pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

2008, Losail.

L'esordio coi grandi. Secondo. Non male.

motogp_08_qatar_4_lge.jpg

2008, Estoril.

La prima di tante vittorie. Alla terza coi grandi. La stagione poi, in quel di Shanghai, prenderà una brutta piega: brutta caduta nelle libere e qualche gara fuori. Ma sarà una stagione di debutto impressionante. Qua viene fotografato mentre esulta.

Jorge+Lorenzo+MotoGP+Estoril+1sA_s6t5T4v

2009, Montmelò.

La sconfitta che forse più bene ha fatto a Jorge. Battuto all'ultimissimo dal compagno in casa sua. Credo che il Mondiale 2009 si sia deciso lì. Ma in quel frangente, credo che l'allora giovane Jorge, abbia capito tante cose.

lorenzorossi2009.jpg?itok=wm7tR8Cq

2010, Sepang.

Dopo la pole al Sabato, basta un terzo posto per portare a casa il primo iride tra i grandi. Rossi, vincitore in quella gara, non è stato un rivale anche a causa dell'infortunio che lo ha tagliato fuori dai giochi nelle prove al Mugello. Stoner con una Ducati mediocre non va oltre 3 successi di tappa. Insomma, strada quasi spianata verso il Mondiale per un Jorge che comunque nelle prime gare stava andando spesso e volentieri meglio di Rossi. Già, l'ingombrante compagno. Che a fine stagione saluta e va in Ducati. Scelta peggiore non poteva farla il 46, ma è un'altra storia questa.

B_jorge_lorenzo_pole_position_gran_premi

2011, Mugello.

Pochi mesi dopo la sua vittoria nel Mondiale, arriva una delle "poche" gioie di tappa di una stagione che partiva con altre ambizioni. Ma il connubio Stoner-HRC è roba quasi inarrestabile e El Martillo porta a casa una piazza d'onore iridata da non gettare comunque nel cestino. 

B_lor.jpg

2012, Philip Island.

In Australia chiude alle spalle di Stoner e mette in cascina il secondo titolo, frutto di una stagione clamorosa: porta a casa solo primi e secondi posti, eccezion fatta per i pochi ritiri. Con il ritiro di Stoner a fine anno, tuttavia, sulla scena compare il giovane rampante Marc Marquez. Inoltre Yamaha riprende Rossi, giusto per tenere tranquilla l'aria nel box.

hi-res-154855186_crop_north.jpg?h=533&w=

2013, Jerez.

Marquez con una spallata toglie il secondo posto a Jorge nel GP di Spagna. Se Rossi, almeno in quella stagione, non sarà un problema per il 99, Marc invece si rivelerà sin da subito un osso durissimo. E la spallata alla quarta gara assieme sarà decisiva per il titolo.

457fdee4be9e8ff64ddb9f21c63a75a4.jpg

2013, Assen.

Chiude quinto dopo esser partito dodicesimo. Un'highside nelle libere bagnate del Giovedì pomeriggio lo mette ko per il giorno delle qualifiche olandesi, il Venerdì. La prognosi dopo l'operazione alla spalla è di qualche gara di riposo. Ma al Sabato, a sorpresa, si ripresenta in circuito. E corre, portando a casa un grande risultato.

jlk.jpg?itok=wntAxyjm

2013, Valencia. 

Corre cercando di tenere unito il gruppo per mettere più moto possibili tra lui e Marquez. L'impresa non riesce: vince ma Marc, terzo, si laurea campione al debutto in MotoGP.

1445694.jpg?itok=BEOAqluM

2014, Aragon.

In una stagione dominata da Marquez porta a casa due soli successi di tappa. Il primo arriva nella pista spagnola in condizioni metereologiche particolari.

2014-09-28T140311Z_1047995510_GM1EA9S1P8

2015, Valencia.

L'epilogo peggiore possibile di una stagione piena di polemiche, specie nel finale. Vince, con Marquez e Pedrosa che si mettono a distanza di sicurezza nei giri finali. Rossi parte ultimo per i fatti di Sepang e chiude quarto. Lorenzo vince il titolo, ma il Mondiale si chiude con più di un'ombra.

small_151106-132941_T61115E_205.jpg

2016, Valencia.

Ultima corsa con Yamaha che si chiude con un successo. 6 anni dopo Rossi, è Jorge a passare in Ducati lasciando allo scomodo compagno la M1.

2069885.0008.jpg?itok=XwgN2JX5

2017, Jerez. 

Alla quarta in Rosso porta a casa il primo podio. Ma sarà la prima stagione in classe regina senza successi di tappa per il maiorchino. Il compagno Dovizioso invece di gare ne mette via 5 e tiene aperto il campionato fino alla tappa conclusiva di Valencia. Una stagione difficile per Jorge.

gg.jpg

2018, Mugello.

Ormai nessuno crede più nel matrimonio tra la Rossa ed il 99. Ma proprio a pochi giorni dalla separazione ufficiale, con Jorge che annuncia il suo passaggio in HRC, Jorge chiude il GP italiano con un successo dei suoi: dal primo all'ultimo giro martellando. Senza mollare nulla. Vincerà anche in Catalogna e a Zeltweg. Sembra essersi ritrovato, non senza qualche polemica con Dovizioso e Marquez, il maiorchino.

1024_lan9929_preview-e1528003187849.jpg

Volevo sottolineare l'esultanza rabbiosa di chi ha vissuto un anno difficile.

jorge-lorenzo-2018-mugello-ducati.jpg

2019, Assen.

Una foto di qualche istante precedente rispetto al brutto high-side che vedrà coinvolto Jorge. Il quale si fa molto male. Dopo tale incidente, il pentacampione del Mondo pensa al ritiro. E alla fine, fa il grande passo, annunciato poche ore fa in Sala Stampa al Ricardo Tormo di Valencia: dopo il GP della Comunità Valenciana 2019, appende guanti, stivali e casco al chiodo.

gg.jpg

5 Mondiali

68 vittorie

152 podi

69 pole position

¡Adios, Jorge!

Edited by PheelD
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×