Jump to content
Beyond

The Iceman is back to vodka

Recommended Posts

Comunque è un casino. Domani i ragazzi al box non possono permettersi il minimo errore (anche naturale e non voluto) con Kimi, o scoppierebbe il finimondo.

 

Era meglio che non passasse la Q2, altrochè.

Ma dove scoppierebbe esattamente? Nel forum? Perchè in giro non penso che ci saranno mobilitazioni di piazza eventualmente.

Poi alla fine nessuno può provare nulla. A Ricciardo hanno fatto perdere una gara in modo comico, Hamilton una via di mezzo e Irvine forse un mondiale...cosa vuoi che sia una strategia sbagliata al massimo.

La volontarietà ci può essere se si fa passare ok (allora fatti suoi che china il capo alla sesta gara) ma per il resto...

Ci facciamo troppi problemi tanto cannerà sicuro la partenza o magari va a muro subito dopo Stroll :up:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un Kimi così comunque è un piacere, diciamolo ancora. Perchè il finlandese si è preso davvero "troppo" tempo per svegliarsi ma dalla scorsa stagione è in netto miglioramento, quasi come una seconda giovinezza.

 

Se guida così abbiamo una seconda guida forte e affidabile. Quest'anno sarà essenziale.

 

Bentornato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque è un casino. Domani i ragazzi al box non possono permettersi il minimo errore (anche naturale e non voluto) con Kimi, o scoppierebbe il finimondo.

 

Era meglio che non passasse la Q2, altrochè.

Ma dove scoppierebbe esattamente? Nel forum? Perchè in giro non penso che ci saranno mobilitazioni di piazza eventualmente.

Poi alla fine nessuno può provare nulla. A Ricciardo hanno fatto perdere una gara in modo comico, Hamilton una via di mezzo e Irvine forse un mondiale...cosa vuoi che sia una strategia sbagliata al massimo.

La volontarietà ci può essere se si fa passare ok (allora fatti suoi che china il capo alla sesta gara) ma per il resto...

Ci facciamo troppi problemi tanto cannerà sicuro la partenza o magari va a muro subito dopo Stroll :up:

 

 

 

 

Sì, nel forum, scrivendo caxxate e trollando un po´. Però sai, ripensando a quel "Rubens let Michael pass for the championship" o al più moderno "Felipe, Fernando is faster than you", qualche brivido viene ancora.

 

Non ci sarebbe niente di male a fare dei giochi di squadra, intendiamoci. Sarebbe nel pieno diritto della squadra, visto che qua ci si giocano soldini, prestigio e...di nuovo soldini, e che la F1 non è (specie a questo punto della stagione) la fiera dei regali e della carità.

 

E´vero, pensandoci dopo averci dormito su: è Seb che è "destinato" a (e pagato per) fare la prima guida, e giocarsi il titolo con Lewis. Kimi fa dell´altro. Kimi non è Massa, quindi credo che gliene fregherebbe il giusto di cedere la vittoria. Però è uno degli uomini più leali che ci siano mai stati in Ferrari, e "levargli" questa Monaco (al suo ultimo anno) avrebbe comunque il suo peso.

 

Quindi, che facciano quello che vogliono (dai, figurati se non ne hanno giá parlato, in un senso o nell´altro). L´unica cosa ecco: se Kimi è proprio lentissimo tipo in Cina e fa il tappone, che si sbrighino sì a favorire il "capitano". :)

Edited by Asturias

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse un buon compromesso potrebbe essere questo: se in zona pit Vettel sarà attaccato a Raikkonen potrebbero dargli 1/2 giri di undercut/overcut (a seconda della situazione) per provare a farlo saltare in testa, senza però penalizzare Raikkonen rallentandogli apposta il pit, lasciandolo a pascolare in pista o spedendolo in mezzo al traffico.

 

in questo modo non saboterebbero Raikkonen ma darebbero a Vettel la possibilità di vincerla sudandosela.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fanno davvero una cosa infamante del genere ( stile spagna 2014, solo che qui sono primo e secondo ) mi faccio bannare prima del traguardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partendo dal fatto che la storia recente insegna che hakkinen ci ha vinto un titolo mettendo le cose in chiaro dal primo granpremio dell'anno su chi fosse la prima guida, e che schumi ha vinto 5 titoli di fila con la formula "se ti trovo in pista mi lasci passare al primo rettilineo grazie) vogliamo parlare del 2007? La Mclaren di fatto ci ha di fatto regalato un titolo che mai avremmo vinto, arrivando addirittura a permettere azioni che i piloti si rovinavo il weekend l'un altro.

 

Negli ultimi 6/7 anni che vinceva aveva un così grosso margine da potersi permettere lotte in casa (vettel webber, rosberg ham).

 

Adesso, nel 2017, dopo gli ultimi gran premi, è evidente che la mercedes sacrifica bottas per fare di tutto (e di più) per fare vincere hamilton. Vogliamo parlare del tappo che ci ha fatto a barcellona con una tattica suicida restando fuori motti giri in più per dare la chance a ham di avvicinarsi e che di fatto lo ha fatto poi vincere? Le macchine sono prestazionalmente molto simile, noi possiamo andare meglio qua e a singapore per dire, loro magari meglio a monza.

 

Questi possibili 7 punti sono cruciali. In più siamo a montecarlo. Vi immaginate se c'è una safety car sul presto, con tutti molti vicini, dove tutti pittano per cambiare gomme e andare in fondo e vettel che è ancora secondo perde posizioni perchè deve aspettare i 3 secondi del pit di kimi. Uno scenario sfortunoso ma non del tutto impossibile. Beh non dico altro. Ma se alla ferrari si ricordano come si vincono i titoli spero facciano la cosa giusta.

 

Non serve a nessuno un pilota di 38 anni che fa 4 granpremi che prende 30 secondi a gara e poi in uno ti arriva davanti togliendo punti preziosi e nell'altro da tappo per 15 giri, poi dopo che lo passi prende i canonici 30 secondi perchè non ne aveva più. Meno che meno alla ferrari di oggi.

 

 

Edited by Inferno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partendo dal fatto che la storia recente insegna che hakkinen ci ha vinto un titolo mettendo le cose in chiaro dal primo granpremio dell'anno su chi fosse la prima guida, e che schumi ha vinto 5 titoli di fila con la formula "se ti trovo in pista mi lasci passare al primo rettilineo grazie) vogliamo parlare del 2007? La Mclaren di fatto ci ha di fatto regalato un titolo che mai avremmo vinto, arrivando addirittura a permettere azioni che i piloti si rovinavo il weekend l'un altro.

 

Negli ultimi 6/7 anni che vinceva aveva un così grosso margine da potersi permettere lotte in casa (vettel webber, rosberg ham).

 

Adesso, nel 2017, dopo gli ultimi gran premi, è evidente che la mercedes sacrifica bottas per fare di tutto (e di più) per fare vincere hamilton. Vogliamo parlare del tappo che ci ha fatto a barcellona con una tattica suicida restando fuori motti giri in più per dare la chance a ham di avvicinarsi e che di fatto lo ha fatto poi vincere? Le macchine sono prestazionalmente molto simile, noi possiamo andare meglio qua e a singapore per dire, loro magari meglio a monza.

 

Questi possibili 7 punti sono cruciali. In più siamo a montecarlo. Vi immaginate se c'è una safety car sul presto, con tutti molti vicini, dove tutti pittano per cambiare gomme e andare in fondo e vettel che è ancora secondo perde posizioni perchè deve aspettare i 3 secondi del pit di kimi. Uno scenario sfortunoso ma non del tutto impossibile. Beh non dico altro. Ma se alla ferrari si ricordano come si vincono i titoli spero facciano la cosa giusta.

 

Non serve a nessuno un pilota di 38 anni che fa 4 granpremi che prende 30 secondi a gara e poi in uno ti arriva davanti togliendo punti preziosi e nell'altro da tappo per 15 giri, poi dopo che lo passi prende i canonici 30 secondi perchè non ne aveva più. Meno che meno alla ferrari di oggi.

 

 

Concordo su tutto.

Aggiungerei anche l'episodio di Massa ad Austin, è stato levato di mezzo per favorire minimamente Alonso, e in quella stagione le possibilità di titolo erano praticamente rasenti allo 0.

 

Oggi bisogna massimizzare il distacco da Hamilton, uscire da Monaco con un distacco superiore ai 25 punti permetterebbe di avere il margine anche in caso di problemi di affidabilità futuri.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

uscire da Monaco con +25 punti significa deve guadagnarne almeno 20, quindi vincere, con Hamilton che non fa più di 7°.

 

 

se Vettel fa 2° sono 18 punti, il che considerando che Hamilton arriverà 6/7 significherebbe mettere circa una decina di punti, e andare via da Monaco con +15/18 circa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che Raikkonen abbia fatto la pole proprio nel posto sbagliato.

Montecarlo è un circuito angusto dove si fa prima a vincere al casinò che sorpassare.

La situazione della Ferrari è diventata complicata.

Perché sfavorire Raikkonen per Vettel proprio quando Kimi ha fatto la pole potrebbe essere un duro colpo per il morale già altalenante di Kimi.

Arrivabene deve essere molto bravo a far capire a Kimi che purtroppo così deve andare e che in seguito, forse, Vettel gli restituirà ciò che oggi gli toglie.

È troppo importante vincere oggi, Hamilton ha dettato questo ordine di squadra con la sua qualifica ieri.

Mi dispiace molto per Kimi,ma oggi,proprio oggi è Vettel che deve vincere per dare un bel allungo in classifica.

Poi vedremo oggi come andrà

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non devono fare giochi di squadra.

 

La Ferrari si è dimostrata l auto migliore ed il titolo è praticamente cosa fatta con queste prestazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto l'andamento della stagione e il potenziale della macchina, nemmeno io farei giochi di squadre "assurdi". Però appunto è una pista particolare, dove le situazioni possono essere complicate, quindi il rischio di perdere punti pesanti è sempre dietro l'angolo.

 

Vedremo. Probabilmente ci penserà Lic da solo a farsi da parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse un buon compromesso potrebbe essere questo: se in zona pit Vettel sarà attaccato a Raikkonen potrebbero dargli 1/2 giri di undercut/overcut (a seconda della situazione) per provare a farlo saltare in testa, senza però penalizzare Raikkonen rallentandogli apposta il pit, lasciandolo a pascolare in pista o spedendolo in mezzo al traffico.

 

in questo modo non saboterebbero Raikkonen ma darebbero a Vettel la possibilità di vincerla sudandosela.

Secondo me devono stabilire subito il da farsi e non ragionare col "vediamo come si mettono le cose", altrimenti se le cose non sono chiare si rischia il patatrack.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà anche l'auto migliore, ma non lo è sotto l'aspetto affidabilità, massimizzare oggi può permetterti di fare anche un weekend non perfetto in futuro senza poi trovarsi in affanno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma infatti è quello che dico io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non serve a nessuno un pilota di 38 anni che fa 4 granpremi che prende 30 secondi a gara e poi in uno ti arriva davanti togliendo punti preziosi e nell'altro da tappo per 15 giri, poi dopo che lo passi prende i canonici 30 secondi perchè non ne aveva più. Meno che meno alla ferrari di oggi.

 

Ma che vuol dire "non serve a nessuno"? Un pilota corre anche per sé e per ottenere la miglior prestazione possibile, mica solo per la squadra. Madò, mi viene la pelle d'oca a leggere certi messaggi (prendo il tuo a esempio per quelli che scrivono che l'unica cosa sensata, alla sesta gara, è fare gioco di squadra)... Veramente, un ventennio di carestia è anche poco, di fronte a un certo modo di ragionare.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

forse un buon compromesso potrebbe essere questo: se in zona pit Vettel sarà attaccato a Raikkonen potrebbero dargli 1/2 giri di undercut/overcut (a seconda della situazione) per provare a farlo saltare in testa, senza però penalizzare Raikkonen rallentandogli apposta il pit, lasciandolo a pascolare in pista o spedendolo in mezzo al traffico.

 

in questo modo non saboterebbero Raikkonen ma darebbero a Vettel la possibilità di vincerla sudandosela.

Secondo me devono stabilire subito il da farsi e non ragionare col "vediamo come si mettono le cose", altrimenti se le cose non sono chiare si rischia il patatrack.
impossibile ragionare così a Montecarlo, troppe variabili possono mettersi in mezzo. Al massimo possono prevedere varie opzioni a seconda degli scenari, ma ci vuole poco a scombinare tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi è triste ma necessario...la Mercedes fa giochi di squadra e se a novembre vince il campionato grazie a questi poi non venitevene dicendo "eh ma almeno abbiamo lottato lealmente"...

Non abbiamo una superiorità tale da combattere in questa maniera...e Kimi è meno finito di quello che sembra...un favore dato oggi e restituito magari quando i giochi saranno fatti e il mondiale in cassaforte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me zero trucchetti. Se vince kimi, bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ma che vuol dire "non serve a nessuno"? Un pilota corre anche per sé e per ottenere la miglior prestazione possibile, mica solo per la squadra. Madò, mi viene la pelle d'oca a leggere certi messaggi (prendo il tuo a esempio per quelli che scrivono che l'unica cosa sensata, alla sesta gara, è fare gioco di squadra)... Veramente, un ventennio di carestia è anche poco, di fronte a un certo modo di ragionare.

Veramente oh.

 

Sembrate dei "morti di titolo", pur di vincerlo c'è chi si venderebbe la casa.

 

Ma lasciateli correre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Non serve a nessuno un pilota di 38 anni che fa 4 granpremi che prende 30 secondi a gara e poi in uno ti arriva davanti togliendo punti preziosi e nell'altro da tappo per 15 giri, poi dopo che lo passi prende i canonici 30 secondi perchè non ne aveva più. Meno che meno alla ferrari di oggi.

 

Ma che vuol dire "non serve a nessuno"? Un pilota corre anche per sé e per ottenere la miglior prestazione possibile, mica solo per la squadra. Madò, mi viene la pelle d'oca a leggere certi messaggi (prendo il tuo a esempio per quelli che scrivono che l'unica cosa sensata, alla sesta gara, è fare gioco di squadra)... Veramente, un ventennio di carestia è anche poco, di fronte a un certo modo di ragionare.

 

 

Un pilota corre per se in certe scuderie dove non si ci gioca nulla. Qui ci giochiamo il titolo. Un secondo pilota incostante, che ti toglie punti, che ti fa da tappo 4/5 volte l'anno (tipo spa sicuro può arrivare davanti a vettel) ma quando serve a darti una mano per togliere punti a ham non c'è mai perchè è disperso a 30 secondi è fastidioso e penalizzante per il titolo piloti, che è l'unica cosa che conta.

 

Non conta nulla essere alla sesta gara, quando poi siamo a tre gare e tutti sarebbero d'accordo col gioco di squadra potrebbe essere troppo tardi. Lo so già come va a finire quest'anno, gira che rigira vince ham con una manciata di punti:

 

Perchè arriveranno quelle piste tipo monza e spa dove hamilton è favorito e farà punti pesanti.

 

Perchè a fine anno dovremo scontare diverse penalità motori (almeno 2 se andiamo avanti così). Mentre ham di sicuro no ( a meno di clamorose rotture una dietro l'altra visto che ha usato una sola power unit in 5 gp senza rotture) quindi dobbiamo mettere da parte un tesoretto da gestire a fine stagione.

 

Senza contare che il gioco di squadra ora lo puoi fare sicuro, a fine anno può non dipendere da te. Se vettel e raikk ad esempio scontano le penalità motori, non si possono aiutare l'un altro. In più la redbull si sta avvicinando e sei hai una redbull in mezzo fra i piloti non puoi fare nulla.

 

Io personalmente tifo la ferrari più che il pilota e per me è davvero importante che la ferrari punti tutto su vettel.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×