Jump to content
Hunaudieres

Notizie Varie

Recommended Posts

forse perch? il loro ? diverso da quello standard , dicevano che era meccanico , comunque si alguersuari viene dalla f3 , non pare male perch? se la cava come buemi mi sembra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui si vede tutto lo spirito del bastian contrario Williams. NO alla terza vettura perch? la Ferrari potrebbe schierare uno squadrone, ma SI alla terza vettura se si schiera un debuttante. Casualmente la Williams ha Hulkenberg per sfruttare appieno questa regola, oltre al tradizionale pilotino che porta sponsor o motori... :whistle:

Cos? come la propone Head (per interesse personale) la regola ? molto rischiosa: avere necessariamente dei debuttanti pu? essere un pericolo se questi non sono all'altezza, e son pronto a scommettere che qualche team sfrutterebbe questa opportunit? per mettere in auto il paracarro pagante di turno!

 

Io metterei un limite d'et?, piuttosto che obbligare a prendere un debuttante. Ovviamente oltre al limite d'et?, il pilota deve avere anche la superlicenza: superlicenza che io personalmente darei in modo pi? selettivo di quanto accade oggi.

Insomma, terza vettura riservata a giovani che abbiano vinto molto nelle formule minori, non per figli di pap? e piloti paganti.

 

Non sarebbe male avere anche una specie di "draft" tra i campioni delle serie minori, con le squadre di F1 che in ordine di classifica mondiale scelgono il 3? pilota tra i vincitori di GP2, F2, F3, World Series, SuperLeague, A1GP ecc. Questa per? ? molto fantasiosa come proposta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

bellissimo il draft come nell'nba. :sbav:

manca solo lo speaker prima della gara:" number teeeen from germanyy nicoo hulkerbeeerg!" :sbav: :sbav:

Share this post


Link to post
Share on other sites
bellissimo il draft come nell'nba. :sbav:

manca solo lo speaker prima della gara:" number teeeen from germanyy nicoo hulkerbeeerg!" :sbav: :sbav:

In F1 non esistono i cartellini come nel calcio, quindi non sarebbe qualcosa di irrealizzabile. E' un'idea fantasiosa, ma darebbe ancora pi? valore alla vittoria di questi campionati: i top team sarebbero costretti a ingaggiare un giovane, e a chiunque verrebbe impedito di portare in F1 piloti paganti/raccomandati che non abbiano almeno vinto qualcosa. In questo modo non si potrebbe nemmeno imporre un pilota assieme ad un motore, se questo non ha vinto nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

chiss? chi prender? il posto di Briatore alla Renault, alcune voci dicono Prost. io lo vedrei molto bene come nuovo team manager.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non doveva andare a capo della fia una volta?!?

Share this post


Link to post
Share on other sites

S? vabb?. E poi ogni anno si sostituisce in blocco 1/3 dello schieramento perch? non sono pi? debuttanti?

A volte penso che Head non ci stia pi? molto con la testa.

Meglio riservarla agli under 25, quella sarebbe, forse, una buona idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me sembra che qua non ci stiano molti con la testa...

adesso la 1/3 di griglia di debuttanti va bene, poi quando combinano qualche casino tutti pronti a trovare il colpevole...mah

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me sta terza macchina mi pare una gran cazzata. Poi questa dei debuttanti non ne parliamo ( senza offesa per nessuno ). Spero si rimanga con due macchine per squadra e siamo tutti felici o quasi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bellissimo il draft come nell'nba. :sbav:

manca solo lo speaker prima della gara:" number teeeen from germanyy nicoo hulkerbeeerg!" :sbav: :sbav:

Infatti! :hihi:

 

E sarebbe un modo di dare una mano ai piccoli team se si invertisse la classifica per determinare l'ordine di scelta, proprio come si fa (almeno in parte) nell'NBA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Infatti! :hihi:

 

E sarebbe un modo di dare una mano ai piccoli team se si invertisse la classifica per determinare l'ordine di scelta, proprio come si fa (almeno in parte) nell'NBA.

 

Peccato che la Formula 1 non ? l'NBA n? un reality show.

 

 

 

 

 

Fino a poco tempo fa :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In F1 anche un gran pilota non pu? combinare niente in una macchina lenta, facendo come in NBA si costringerebbero i giovani migliori a stare nascosti per 3 anni in fondo classifica. Nel basket uno giocatore pu? fare belle giocate e buone statistiche anche in un team mediocre (e comunque pu? influenzare per 1/5 i risultati della squadra, mentre in F1 se la macchina non va non pu? fare comunque niente).

Edited by Yoshi

Share this post


Link to post
Share on other sites
In F1 anche un gran pilota non pu? combinare niente in una macchina lenta, facendo come in NBA si costringerebbero i giovani migliori a stare nascosti per 3 anni in fondo classifica. Nel basket uno giocatore pu? fare belle giocate e buone statistiche anche in un team mediocre (e comunque pu? influenzare per 1/5 i risultati della squadra, mentre in F1 se la macchina non va non pu? fare comunque niente).

Si chiama gavetta, e non mi pare abbia mai fatto male a nessuno. Se inizi a 20-21 anni a 23-24 sei gi? pronto per un top-team, meglio di cos?! 10 anni di carriera davanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non tutti sono cos? precoci o hanno voglia di restare in F1 10 anni, inoltre se uno ? veloce ? giusto che lotti per la vittoria in un team forte. Un anno di gavetta pu? essere anche accettabile (ma sarebbe impossibile un nuovo Hamilton), ma tre anni nelle retrovie ? veramente troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non tutti sono cos? precoci o hanno voglia di restare in F1 10 anni, inoltre se uno ? veloce ? giusto che lotti per la vittoria in un team forte. Un anno di gavetta pu? essere anche accettabile (ma sarebbe impossibile un nuovo Hamilton), ma tre anni nelle retrovie ? veramente troppo.

Considera comunque che anche se il contratto da pilota-rookie fosse da 3 anni, ci? non escluderebbe la possibilit? che quel pilota possa correre con un altro team gi? al secondo anno. Guarda cosa ? successo a Raikkonen, ha corso un anno con la Sauber e poi l'ha comprato la McLaren (30 milioni mi sembra...). Il fatto di dare un contratto "lungo" (3 anni non significano in ogni caso un contratto lungo secondo me) alle matricole non escluderebbe a priori di farli correre in top team, in quanto questi hanno possibilit? economiche troppo superiori ai piccoli team. D'altra parte tutelerebbe i piccoli team, cosa secondo me giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
F1, ROSBERG: RENAULT DOVEVA ESSERE SQUALIFICATA A SINGAPORE

 

Nico Rosberg, pilota della Williams arrivato secondo al Gran premio di Singapore 2008 vinto da Fernando Alonso grazie all'incidente autoprocurato di Nelson Piquet junior, ha affermato che la Renault avrebbe dovuto essere squalificata, il che gli avrebbe dato la vittoria a tavolino. "La Renault ha imbrogliato - ha detto il tedesco al quotidiano di Singapore The Straits Times -. Avrebbe dovuto essere squalificata... e io avrei vinto la gara". Piquet junior ha ottenuto l'immunit? dal Consiglio mondiale della Fia in cambio della sua testimonianza sull'imbroglio. "E' questo che non capisco - commenta Rosberg, a Singapore dove domenica si correr? il 14/o Gran Premio del Mondiale 2009 -. Lui ? implicato tanto quanto Briatore e Symonds, perch? ? quello che ha fatto l'incidente. Anche lui avrebbe dovuto essere sanzionato".

Share this post


Link to post
Share on other sites

S?, come dire che senza la SC truffaldina avrebbe vinto Rosberg... non m'aspettavo questa uscita da Nico, poteva risparmiarsela.

Si ricordi che anche lui ? arrivato secondo grazie a Piquet, seppur involontariamente!

Share this post


Link to post
Share on other sites
RENAULT, SENZA ALONSO FUORI DALLA F1

 

Dopo la sentenza di Parigi, la Renault potr? s? partecipare senza problemi ai prossimi campionati del mondo di F1 ma la casa francese avrebbe posto la condizione di avere in squadra Fernando Alonso. Bernie Ecclestone, per non perdere un'altro costruttore, avrebbe dato il suo benestare. E la Ferrari sarebbe costretta a tornare sui suoi passi.

 

Il mercato piloti di quest'anno proprio non riesce a trovare una quadratura. Tutti attendevano e attendono ancora le mosse di Alonso ma queste tardano ad arrivare, anche dopo la sentenza di Parigi che ha giudicato lo spagnolo "non coinvolto nei fatti" di Singapore 2008.

 

Si vocifera ora di un accordo dietro le quinte della sentenza del Consiglio Mondiale della FIA che ha visto saltare la testa di Flavio Briatore. Accordo tra i vertici della Renault, pronti a uscire dalla Formula 1, e Mr Ecclestone per prolungare il contratto di Alonso con la casa francese per un altro anno con anche un opzione sul 2011. Dietro a questo scenario ci sarebbe anche la riduzione della multa che la Renault dovr? pagare alla FIA per i progetti legati alla sicurezza. Si parla, le cifre non sono note, di un importo vicino ai 50mln di dollari ma la cifra vera sarebbe stata negoziata tenendo conto anche dell'ingaggio del pilota spagnolo.

 

Se la Renault non potr? assicurarsi Alonso, la decisione del prossimo consiglio di amministrazione potrebbe essere quella di lasciare la Formula 1. Ecclestone non pu? permettersi un'altra uscita di scena cos? importante dopo Honda, BMW e forse Toyota.

 

Sono giorni decisivi anche sul fronte Ferrari che dovr? decidere rapidamente sui piloti della prossima stagione. E con un Massa ancora in forse sul suo pieno recupero, Montezemolo avrebbe dato indicazioni per non "liberare" Raikkonen. Il Presidente Ferrari infatti non vorrebbe pagare un pilota e vederlo vincere con un motore Mercedes, McLaren e Brawn Gp che sia; soprattutto se poi Felipe Massa non fosse in grado di rendere al 100%.

 

A Singapore ci saranno altri incontri tra i protagonisti e al termine della gare potrebbe anche gi? esserci qualche annuncio ufficiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la matassa ? ingarbugliata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Williams col KERS nel 2010

 

Il direttore tecnico Sam Michael ha affermato martedi' che la Williams intende utilizzare il KERS durante la prossima stagione. Il sistema di ritenzione e riuso di energia cinetica e' previsto dal regolamento per il 2010, ma l’associazione dei team di F1, la FOTA, ha deciso di non utilizzarlo con un gentlement agreement. Dopo una disputa coi team dell’alleanza all’inizio di quest’anno, la Williams e' stata di recente riammessa al gruppo.

 

Ma in un documento rilasciato alla stampa il direttore tecnico della scuderia ha detto: “Noi sosteniamo completamente l’utilizzo del KERS e lo abbiamo sempre fatto. Esso e' presente nel regolamento dei prossimi anni, quindi stiamo ancora sviluppando il nostro sistema in vista del suo utilizzo sulla FW32 della prossima stagione,” ha aggiunto.

 

Michael ha anche detto che la Williams rivelera' “presto” quali motori avra' per il 2010 e ha commentato il futuro del pilota giapponese del team Kazuki Nakajima, il quale e' legato alla Toyota e secondo indiscrezioni non vedra' rinnovato il suo contratto con il team di Grove.

 

“E' frustrato perch? ha svolto un lavoro migliore rispetto al 2008, ma non e' ancora riuscito ad ottenere buoni risultati. Su merita qualche punto e se avesse segnato almeno la meta' dei punti di Nico, ora saremmo in una posizione molto piu' comoda nel mondiale costruttori,” ha detto Michael.

 

“Ma la F1 e' molto dura e prendere 0,3 secondi da Nico in qualifica fa si' che Kazuki parta molto indietro in griglia rispetto a quanto lo faceva l’anno scorso.”

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×