Jump to content
Sign in to follow this  
ClaudioMuse

Carnivoro, vegetariano, vegano

Recommended Posts

Tldr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho evidenziato i passaggi importanti. :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fermo restando che la questione tumori e carni è a lungo termine, posso dirvi la mia dieta da gennaio.

Colazione: 300 ml di latte parzialmente scremato, uno yogurt con fiocchi d'avena, muesli o allbran, un caffè.

Metà mattina: un frutto e se mi alleno in palestra un po' d'insalata con una lattina di pesce, tonno, sgombro, manzo o pollo.

Dopo allenamento: 30 g di proteine in polvere e 2 g di creatina.

pranzo: un bel piattoni di legumi (lenticchie normali o rosse, ceci, fagioli bianchi o rossi, circernia, orzo) con scatolona di sgombro, tonno, manzo o pollo, con verdura o riso integrale o basmati.

Metà pomeriggio: un frutto.

Cena: bistecchina di pollo, manzo, vitello, tacchino, platessa o merluzzo oppure due uova, sempre con parecchia verdura cruda o cotta.

Prima di andare a dormire: 30 g di proteine e qualche frutto secco.

Mi è cambiata la vita. In pratica sono un vegano (perchè rompo troppo le palle per mangiare in tale modo rifiutando pizze, panini e birra) che prende spicchi di animali morti. Mi sono asciugato un sacco (infatti non bevo alcol). I valori del sangue stanno meglio di prima. Non mi sento gonfio.

Unico neo: il cibo fa abbastanza caggare.
Neo superato: se utilizzate legumi crudi e non in scatola, dovete lasciarli 12 ore in acqua e poi cuocerli a pressione per 45 minuti. In caso contrario scagazzerete una quantità tale di scureggie (nonchè scomerde) pari ad un asintoto obliquo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto solo l'ultimo post e mi sembra di sentire il menù dell'ospedale.

Magna e bevi finché te poi che a fare la vita da malà te ghe sempre tempo dopo.

E sea dura poco, la vita da malà, meio così.

Genetica ragazzi, mio bisnonno ha fumato due pacchetti di esportazione senza filtro fino ai 75 anni, ha sempre bevuto un bottiglione (1,5 l) al giorno di rosso fino alla fine, a 99 anni, e sempre mangiato tutto quello che gli piaceva.

È morto perché si è rotto un anca a 99 anni, e da lì complicazioni varie.

Mia madre sta lottando contro un tumore ai polmoni. 61 anni, mai fumato una cicca in vita sua.

Sembra che sia stato beccato sul nascere e che la cosa stia andando bene, ma in soldoni si va a c*lo e genetica.

Par el resto mandè in figa tuti e faxì queo che ve piaxe

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi con quel ritmo non ha problemi, può benissimo fare quella vita, se gli piace. Altri ovviamente si regolano di conseguenza e scelgono (o meno, perché magari si divertivano a fare bagordi) strade alternative. Ad ognuno la propria.

 

Fortunato il bisnonno, meno tua madre. Ma comunque che vinca, il resto conta nulla.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Argomento intenso... La mia versione breve è questa: vivi e lascia vivere senza rompere i co... Poi per le altre argomentazioni attendo gli altri

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Aerozack ha scritto:

Argomento intenso... La mia versione breve è questa: vivi e lascia vivere senza rompere i co... Poi per le altre argomentazioni attendo gli altri

:rotfl:

Cmq si, argomentazione importante.

io onnivoro ma devo essere piu che sincero.

da quando ho praticamente eliminato la proteina animale ( non per etica o altro, ma solo perchè avendo problemi di digestione )

devo dire che si sta 100 volte meglio.

capisco cosa intendevano farmi capire i vegetariani o vegani quando me lo dicevano

altro veleno per il mio fisico è la molecola alcool

davvero m***a assumerla

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, panoramix ha scritto:

:rotfl:

Cmq si, argomentazione importante.

io onnivoro ma devo essere piu che sincero.

da quando ho praticamente eliminato la proteina animale ( non per etica o altro, ma solo perchè avendo problemi di digestione )

devo dire che si sta 100 volte meglio.

capisco cosa intendevano farmi capire i vegetariani o vegani quando me lo dicevano

altro veleno per il mio fisico è la molecola alcool

davvero m***a assumerla

 

Sei veneto? :asd: 

 

In cosa consiste questo stare 100 volte meglio? Sei stato costretto a diventare vegetariano? Quali sono i malesseri che hai potuto eliminare?

Io provo rammarico per alcune cose che non amo come tantissima altra gente e che quindi mangio in quantità ridicole (leggi pesce), per il resto apprezzo praticamente tutto, sia cibi che bevande e cerco solo di non esagerare --> quando lo faccio, ciò mi rovina il piacere.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, panoramix ha scritto:

:rotfl:

Cmq si, argomentazione importante.

io onnivoro ma devo essere piu che sincero.

da quando ho praticamente eliminato la proteina animale ( non per etica o altro, ma solo perchè avendo problemi di digestione )

devo dire che si sta 100 volte meglio.

capisco cosa intendevano farmi capire i vegetariani o vegani quando me lo dicevano

altro veleno per il mio fisico è la molecola alcool

davvero m***a assumerla

Se stai meglio bene così...forse non la tolleravi... Ognuno è fatto nel suo modo quindi generalizzare è sbagliato

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

No carne, no alcol....

Penso che diventerei un tossico o mi butterei sul gioco d'azzardo.

A parte gli scherzi, è abbastanza chiaro che eliminare, o limitare, determinati alimenti porta diversi benefici.

Limiti le carni rosse per un motivo, le carni bianche per altri, elimini i latticini, che fosse per il latte poco male ma ti perdi tutti i derivati, pesce solo azzurro, magari mezzo bicchiere di vino perchè "fa sangue", ma mezzo perchè se no fa male, via la birra, guai a nominare i superalcolici, ed una pistola sempre pronta sul comodino, perchè quando non ce la fai piu a veder vivere solo gli altri, sei pronto a spararti :asd:

 

Allora, se ci sono problemi di salute non c'è nulla da discutere, ovvio che se devi eliminare quella tal cosa va fatto.

Se sei uno che non ha mai avuto la passione per il cibo, che mangia 4 tegoline in padella e vive felice concedendosi ogni tanto una pizza margherita senza mozzarella, il problema non si pone.

Se si tratta di scelte cerco di regolarmi, ma il cibo (e il bicchiere) fanno parte dei piaceri della vita ai quali non rinuncerei se non in condizioni particolari come quelle descritte sopra.

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutamente carnivoro com'è giusto che sia.

Detto ciò, aldilà delle sensazioni personali (più psicologiche che fisiche), credere che senza le proteine animali in linea generale si possa star meglio è ovviamente una baggianata.

Parlo ovviamente in generale per le varie persone.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mangio un po' di tutto anzi poca verdura purtroppo. bevo moderatamente birra, poco vino, quasi mai altro.

ognuno mangi e beva quel che vuole ma non rompa gli zibedei su quello che voglio fare io.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, Beyond ha scritto:

mangio un po' di tutto anzi poca verdura purtroppo. bevo moderatamente birra, poco vino, quasi mai altro.

ognuno mangi e beva quel che vuole ma non rompa gli zibedei su quello che voglio fare io.

Tu mangi bene a scrocco e caffelatte con i crumiri dell'idl quando sei a casa, per cui vai purgato a prescindere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Queste mode del momento giusto perché si vuole creare una moda o un seguito a queste per me è una cosa che niente ha a che vedere con il cibo.

Viviamo da almeno 7000 anni e forse più  e siamo sempre stati carnivori.

Poi uno di sveglia alla mattina e crea i vegetariani ed i vegani.

Ma via via... assurdo tutto ciò. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

Queste mode del momento giusto perché si vuole creare una moda o un seguito a queste per me è una cosa che niente ha a che vedere con il cibo.

Viviamo da almeno 7000 anni e forse più  e siamo sempre stati carnivori.

Poi uno di sveglia alla mattina e crea i vegetariani ed i vegani.

Ma via via... assurdo tutto ciò. 

 

I vegetariani esistono da un pochino di più dell'altro ieri. Da Pitagora, almeno. Cosa ci sarà di assurdo nel provare legittimo disgusto al pensiero della macellazione?

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, S. Bellof ha scritto:

 

I vegetariani esistono da un pochino di più dell'altro ieri. Da Pitagora, almeno. Cosa ci sarà di assurdo nel provare legittimo disgusto al pensiero della macellazione?

Siamo ancora vivi e ci siamo evoluti solo perché gli uomini primitivi erano carnivori.

:thumbsup:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che ognuno può mangiare quello che gli pare senza rompere il ca**o agli altri 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onnivoro.

L'assenza di carne è dannosa per l'organismo.

Tuttavia, mi rendo conto che dovrei limitare l'uso di carne, anche se negli ultimi anni mangio verdure più piacevolmente rispetto agli scorsi anni, perchè in un certo senso c'è più consapevolezza di tutto quello che c'è intorno.

Una mia "pecca" è che sono astemio. Non solo perchè il sapore dell'alcool mi fa schifo, ma sopratutto perchè appena bevo 1/4 di bicchiere di birra/vino/ etc etc inizio ad avere problemi di stomaco.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molta verdura, molta frutta, cereali assortiti, poca carne (possibilmente buona, perlopiù acquistata da aziende agricole locali) ma comunque senza farmi troppi patemi quand'è ora di mangiarne, pochi dolci, un bel po' di alcol (birra e vino, superalcolici sporadicamente). In generale, come regola, cerco di mangiare solo cose che mi piacciono, evitando di mandar giù certe tipologie di cibo "perché fa bene". Il che non mi costa troppa fatica perché ho la fortuna di gradire molto la verdura, più o meno da sempre. Ho un paio di amici vegetariani, persone di cui ho buona opinione; i vegani mi danno perlopiù l'impressione di essere un po' estremisti (non solo nell'alimentazione, proprio nella vita), però può essere che questo sia dovuto al fatto che quelli - quelle, a dire il vero - che ho conosciuto lo erano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
You are commenting as a guest. If you have an account, please sign in.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×