Jump to content
Sign in to follow this  
chatruc

NASCAR Cup Series

Recommended Posts

Ma infatti non capisco perché continuano imperterriti..

Ci sarà un pubblico a cui piace.

 

80 giri fove non duccede nulla non li reggo io. Ne vincitori più o meno a caso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera c'è stata una gara veramente dura, con tanti (troppi) incidenti e un finale da cordiopalmo. Il finale di ieri, con tre macchine appaiate in 7 millesimi dimostra che se i piloti sono intelligenti, si riesce a correre senza sbattere. Metà degli incidenti di ieri erano evitabili, dovuti a sorpassi un po' troppo azzardati.

 

Non sopporto il commento. I ragazzi sono in gamba ma dicono a volte cose inascoltabili come "è andato un po' lungo e ha dovuto alzare il piede" in una pista dove si va sempre al massimo. Ormai commentano da due anni ma faticano a riconoscere una foratura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Honda sarebbe in procinto di entrare come quarto costruttore ella NASCAR

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto. Vero che fare il "costruttore" in NASCAR equivale a fare un contratto con un motorista già presente e appiccicare il nome su un motore più vincolato dei V8 F1. Poi basta accasarsi con i team buoni per vincere, come dimostra il caso Toyota. Comunque bene per la categoria.

 

Ieri gara piuttosto monotona a Phoenix.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domande stupide, ma mi sono venuti dei dubbi guardando qualche Reel su Instagram:

 

1. Ma le attuali auto hanno il cambio al volante? Guardavo un video della helmet cam di alcuni giri a Martinsiville e in percorrenza curva passavano dalla quarta alla terza, ma il pilota non staccava la mano destra dal volante.

 

2. I piloti possono (o potevano?) parlare fra di sé via radio durante le gare? Anche di squadre diverse?

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

Domande stupide, ma mi sono venuti dei dubbi guardando qualche Reel su Instagram:

 

1. Ma le attuali auto hanno il cambio al volante? Guardavo un video della helmet cam di alcuni giri a Martinsiville e in percorrenza curva passavano dalla quarta alla terza, ma il pilota non staccava la mano destra dal volante.

 

2. I piloti possono (o potevano?) parlare fra di sé via radio durante le gare? Anche di squadre diverse?

1) sì, con la vettura di settima generazione, le stock car sono a tutti gli effetti delle GT: cambio al volante, sei marce, monodado per le ruote, cerchi da 18'', dashboard digitale. Se non ricordo male dal 2013 si utilizza l'iniezione elettronica al posto del carburatore, quindi l'unico vero vecchio elemento stock car è il motore V8 di 5.8 litri, depotenziato a circa 550/675 cavalli in base alle gare (potrebbero tranquillamente avere 900 come sei anni fa ma un po' per la sicurezza, un po' per attrarre nuovi costruttori, li tengono bassi).

 

2) fino al 2011 i piloti potevano parlare con chiunque. In generale si parlavano tra compagni di squadra ma poi nel 2011, causa motivi aerodinamici, nelle gare su superspeedway si correva in tandem, quindi lì la cosa è degenerata e molti piloti parlavano con tutti, quindi hanno tagliato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, chatruc ha scritto:

1) sì, con la vettura di settima generazione, le stock car sono a tutti gli effetti delle GT: cambio al volante, sei marce, monodado per le ruote, cerchi da 18'', dashboard digitale. Se non ricordo male dal 2013 si utilizza l'iniezione elettronica al posto del carburatore, quindi l'unico vero vecchio elemento stock car è il motore V8 di 5.8 litri, depotenziato a circa 550/675 cavalli in base alle gare (potrebbero tranquillamente avere 900 come sei anni fa ma un po' per la sicurezza, un po' per attrarre nuovi costruttori, li tengono bassi).

 

2) fino al 2011 i piloti potevano parlare con chiunque. In generale si parlavano tra compagni di squadra ma poi nel 2011, causa motivi aerodinamici, nelle gare su superspeedway si correva in tandem, quindi lì la cosa è degenerata e molti piloti parlavano con tutti, quindi hanno tagliato.

 

Ma come facevano a parlare con gli altri piloti? Come facevano a scegliere con chi dialogare su 40+ auto? Avevano un tasto stile radio delle auto con cui cambiare frequenza?

Questa cosa mi era totalmente sfuggita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

 

Ma come facevano a parlare con gli altri piloti? Come facevano a scegliere con chi dialogare su 40+ auto? Avevano un tasto stile radio delle auto con cui cambiare frequenza?

Questa cosa mi era totalmente sfuggita.

Avevano un tastino per ogni macchina con cui parlare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/3/2024 Alle 09:34, chatruc ha scritto:

Avevano un tastino per ogni macchina con cui parlare.

 

Cavolo, praticamente una plancia solo per quello. C'è qualche foto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/3/2024 Alle 10:38, Mito Ferrari ha scritto:

 

Cavolo, praticamente una plancia solo per quello. C'è qualche foto?

 

 

qui c'è una foto dove il pilota poteva parlare con 14 rivali.

 

 

Per tornare all'attualità, gara veramente spettacolare ieri a Bristol, la cui gara primaverile torna sul cemento dopo tre anni di sterrato.

 

Nonostante si utilizzassero le stesse gomme dello scorso autunno, qualcosa non ha funzionato e il degrado è stato estremo. Dopo circa 40/60 giri, le gomme andavano sulle tele. In pratica, una macchjina che era davanti, di colpo perdeva aderenza e veniva superata da tutti. Questo ha consentito di avere ben 54 cambi di leadership, record storico per piste sotto il miglio di lunghezza. Nonostante questo, non ci sono state tantissime forature, quindi la gara è stata molto interessante. All'inizio i piloti andavano piano e sembrava di essere a Daytona, poi lentamente alcuni piloti hanno trovato la quadra. Ad un certo punto sono arrivati i pit stop con bandiera verde e non si sapeva se convenisse fermarsi subito per non perdere tempo oppure se restare furoi per attendere una bandiera gialla e risparmiare la gomma per il finale di gara. Per fortuna la pace car non è uscita e la corsa se la sono giocata Truex Jr. e Hamlin che ha pochi giri dal termine ha sferrato ll'attacco vincente Questo conferma la mia teoria che a fine tappa non devono far calare la gialla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa ha fatto Van Gisbergen? Fino a metà gara era a ridosso della top 10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non saprei, ero un po' stanco. Gara piuttosto monotona ma meglio così che le pagliacciate degli anni scorsi con otto macchine appaiate alla prima curva, tutti a speronare tutti e il pubblico che fischia perchè non vede l'ora che la corsa finisca.

 

Indovinate cosa hanno fatto? Ripartenza più tardi così evitano di ammucchiarsi tutti e introduzione dei track limit come in F1. Si era proposto di introdurre cordoli alti ma i team hanno detto di no per evitare di rovinare le macchine (e spendere soldi).

 

Van Gisbergen non so come mai sia finito dietro, forse doveva rifornire causa strategia.

 

Ottima gara di Byron, vittoria meritatissima. Nessuna neutralizzazione in gara ma bei duelli per le varie posizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri c'è stata una gara veramente piacevole a Talladega. I piloti si sono superati ben 72 volte in testa alla gara. Come incidenti ci sono stati solo due e nemmeno così massicci, a dimostrazione che se si corre con il cervello, si evitano le stragi di macchine. Poi il finale di gara ha visto McDowell fare un paio di chiusure così eccessive che di fatto è andato in testacoda senza che venisse toccato da dietro, causando, lì sì, uno scompiglio generale sotto la bandiera a scacchi. Bella vittoria di Reddick, sportiva e non figlia dei soliti demolition derby.


Per ennesima volta ripeto che la bandiera gialla a fine tappa è inutile. Allunga troppo la gara, rende troppo semplici le rimonte, castra le strategie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×