Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

Stagione Calcistica 2018-2019

Recommended Posts

Stasera ho visto il secondo Dio del Calcio giocare a pallone.

Un emozione immensa.

Grazie Messi, grazie.

 

Sei tra i 4 giocatori più forti mai visti su un campo di calcio, insieme a Pelè, Maradona e Ronaldo il fenomeno.

 

Unico!!!! :amore::amore::amore:

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Stasera ho visto il secondo Dio del Calcio giocare a pallone.

Un emozione immensa.

Grazie Messi, grazie.

 

Sei tra i 4 giocatori più forti mai visti su un campo di calcio, insieme a Pelè, Maradona e Ronaldo il fenomeno.

 

Unico!!!! :amore::amore::amore:

 

Davvero incredibile. Bravissimo. Credo che dei quattro da te citati (perchè di quelli precedenti ci sono poche immagini, oppure immagini nitide, non si capisce un azzo di come giocavano una volta, la palla sembrava di legno marcio inbevuto di fango), Ronaldo lo porterei mezzo gradino in giù non come qualità, ma come continuità di carriera. Dopo la finale di Parigi a 22 anni, ha avuto quattro anni poco costanti con poche partite fino al mondialone del 2002. Poi gli anni d'oro a Madrid e infine gli anni in vacca (letteralmente).

 

Dei tre rimasti, Pelè ha fatto una carriera perfetta ma su di lui resta il dubbio di cosa avrebbe fatto in Europa. Troppo comoda una carriera completa al Santos. E ricordatevi che la sua prima volta è stata con un ragazzo.

 

Messi sta facendo una carriera di club perfetta, macina 40 gol a stagione come se fosse la regola con punte di 70. 10 campionati vinti su 15, 6 coppe del re, 8 supercoppe spagnole, 4 champions (forse ora 5), 3 intercontinentali. Davvero incredibile, però...in nazionale...

 

E' vero, è il più grande segnatore di sempre ma è vero che lui gioca in nazionale da 15 anni e il numero di partite di qualificazione è infinito. Il problema è che nelle partite che contano, è comparso poche volte. Ieri ho visto al di là dei gol, certa manovre, doppi passi, finte, che poi non portano a nulla ma che gli riescono tutte. In nazionale prova a farle ma si inceppa troppo spesso. Credo che per lui manchi la serenità di una squadra che lo accompagni e che se lui non compare lo copre. Inoltre la pressione che c'è in sudamerica è 10 volte quella europea.

 

Quindi arrivo al D10s. Lui ha fatto quello che sta facendo Messi sia in club che in nazionale (da considerare che al tempo la Champions non la giocavi ogni anno) ma la sua adizione lo ha fregato di brutto. Ha fatto il suoi primi quattordici anni da campione e poi altri sette stando più fuori dal campo che dentro. Se non si fosse mai drogato, che giocatore sarebbe stato:qq:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sarei più cauto con certi superlativi. Maradona, non si discute, Pelè nemmeno (anche se chatruc non ha torto). Per il resto se ne può discutere al bar e con esiti diversi in ogni bar del mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Messi contro le Pippanen degli agli 90 avrebbe fatto 8000 reti. Altro che maradona

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Illy ha scritto:

Messi contro le Pippanen degli agli 90 avrebbe fatto 8000 reti. Altro che maradona

 

Tutto e vero e tutto molto.

 

giphy.gif

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

messi è tra i 5 migliori di sempre. è il calcio puro. peccato che non sia riuscito a ottenere risultati in nazionale, caratterialmente non è uno così forte da superare i limiti della enorme pressione argentina e di avere una squadra mal organizzata. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dai negli anni 90 molti calciatori giocavano per arrotondare lo stipendio e come primo lavoro facevano gli operai. Maradona è semplicemente vissuto in un periodo di basso livello agonistico. Per non parlare degli anni 70

Voi prendete messi e mettetelo negli anni 70

Share this post


Link to post
Share on other sites

Illy, per quello che hai scritto (anche se volutamente spam) ti meriti il ban fino alla fine del PB.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, crucco ha scritto:

Illy, per quello che hai scritto (anche se volutamente spam) ti meriti il ban fino alla fine del PB.

Vallo a dire a Torricelli, falegname indiscusso 

Share this post


Link to post
Share on other sites

vale per tanti sport, pure fangio faceva il meccanico di professione in argentina eppure asfaltava tutti lo stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È tutto fondamentalmente sbagliato: arrotondavano NON giocando a calcio, ma con le loro professioni ufficiali.

 

Montero faceva il macellaio

Bruno il buttafuori

 

Nel passato invece erano più eleganti, Romeo Benetti per esempio faceva l'usciere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma oggi i calciatori sono atleti prima di tutto. 

Hanno uno strapotere fisico jotevole, e dal punto di vista tecnico tattico il calcio è cresciuto moltissimo negli ultimi anni. 

Se hai un talento come lo avevano maradona e pele, superare in dribbling 2 calciatori di provincia era uno scherzo. 

Messi da 10 anni irride gli avversari con una facilità disarmante, ha un talento puro e gioca contro avversari molto più preparati di quelli che affrontavano maradona e pele 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Illy ha scritto:

Ma oggi i calciatori sono atleti prima di tutto. 

Hanno uno strapotere fisico jotevole, e dal punto di vista tecnico tattico il calcio è cresciuto moltissimo negli ultimi anni. 

Se hai un talento come lo avevano maradona e pele, superare in dribbling 2 calciatori di provincia era uno scherzo. 

Messi da 10 anni irride gli avversari con una facilità disarmante, ha un talento puro e gioca contro avversari molto più preparati di quelli che affrontavano maradona e pele 

 

 "In ogni epoca" i calciatori erano e sono soprattutto atleti e professionisti. Le differenze fra un calciatore e l'altro c'erano e ci saranno sempre, sia tecniche che agonistiche. Non è che un tempo solo Pelé fosse professionista e tutti gli altri calciatori brasiliani erano operai metalmeccanici che facevano da comparse. Anche Pelé non si allenava come e quanto fanno Messi o CR7, per cui il delta non è mai variato di molto, nelle varie epoche. Nemmeno fra Mazzola o Rivera e Trapattoni... semplicemente vi sono atleti più bravi tecnicamente e dotati di grandi doti agonistiche (Maradona, per esempio o anche Messi). Per un confronto: Rui Barros o Giovinco, con caratteristiche fisiche "simili" per certi versi, non hanno ottenuto gli stessi risultati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti sono discorsi che non portano a nulla. c'è stata una evoluzione verso la potenza fisica, ma le differenze allora e oggi tra gli atleti mica sono cambiate. è scontato che se fai giocare nadal contro laver vince tutte le partite oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Illy non ha capito il discorso. E' ovvio che Balotelli sia molto più potente di Piola, ma tutti sanno che Piola è migliore di Balotelli. Semplicemente perchè in relazione all'epoca vissuta, Piola era un fuoriclasse, Balotelli uno che faceva casini.

 

E' quindi ovvio che Messi potrebbe prendersi gioco del Brasile del '70 ma i calciatori non si teletrasportano nel tempo.

 

Comunque c'è una cosa che i giovani sottovalutano. Nel passato si picchiava molto ma molto di più. Molto più semplice fare il Messi e il CR7 oggi che il Maradona ieri. Infatti sarei curioso di sapere cosa avrebbe fatto Pelè in Italia dove i difensori sapevano trattare gli attaccanti.

 

In ogni caso, il calcio di Maradona nel periodo italiano era iperprofessionale. In Italia c'era il meglio del calcio mondiale.

 

E ricordatevi della prima volta di Pelè: quando Maradona lo disse nel 1998 (vedi sopra) dicevano che era da querela, nel 2005 Pelè lo ha ammesso con questa dolce canzone nel programma del D10s.

 

E ric

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quando lo prendevano 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un tempo, con la marcatura ad uomo, la prima azione di ogni terzino o stopper era un fallaccio, anche a rischio cartellino giallo, atto ad impedire che il miglior giocatore avversario (il più pericoloso) potesse rialzarsi e continuare a giocare, o a poterlo fare in condizioni accettabili.

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Illy ha scritto:

E quando lo prendevano 

 

Magari la prima volta non lo prendevano....

La seconda lo stiravano :asd:

 

10 minuti fa, crucco ha scritto:

Un tempo, con la marcatura ad uomo, la prima azione di ogni terzino o stopper era un fallaccio, anche a rischio cartellino giallo, atto ad impedire che il miglior giocatore avversario (il più pericoloso) potesse rialzarsi e continuare a giocare, o a poterlo fare in condizioni accettabili.

 

condivido

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occasione persa dal Torino. 

Che peccato!!! :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×