Jump to content
Sign in to follow this  
mclarenforever

Regolamento 2021

Recommended Posts

se vogliono aumentare le gare, penso che ridurre il weekend a 2 giorni sia la scelta più ovvia.

chiaramente è difficile che vada in porto per mille motivi, dagli organizzatori agli sponsor

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, JLP ha scritto:

motori termici V8, V10 e V12 a piacere, più fornitori di gomme e carburante, cambio manuale e freni in acciaio :sisi: 

 

Ma magari...soprattutto i freni in acciaio..sono anni che dico che sui freni bisogna tornare indietro e quelli attuali sono troppo potenti.

Sulle gomme io invece sono per il monofornitore...Ovvio che non possono essere quei venduti e incompetenti della Pirelli. Io vorrei solo due tipo di gomme: gomme per le qualifiche e delle gomme di marmo che possano durare tutta la gara. Stop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

togliamo i pit obbligatori e stop.

si va in pit solo per problemi.

 

serbatoi pieni e gomme per tutta la gara.

 

fine dell'undercut, overcut e due palle cut... :sisi: 

 

Edited by JLP
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eventualmente potrebbero dedicare il venerdì esclusivamente alle categorie minori, concentrando prove, qualifiche e gare 1 nella giornata di venerdì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Eventualmente potrebbero dedicare il venerdì esclusivamente alle categorie minori, concentrando prove, qualifiche e gare 1 nella giornata di venerdì.

 

non penso avrebbe molto senso, così i circuiti avrebbero i costi del venerdi ma gli spalti vuoti

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Eventualmente potrebbero dedicare il venerdì esclusivamente alle categorie minori, concentrando prove, qualifiche e gare 1 nella giornata di venerdì.

 

tutto alla PlayStation mandata in mondovisione così si riducono i costi al minimo, poi è sicurissimo :sisi: 

al massimo qualche mal di schiena o concorrente obeso

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

non penso avrebbe molto senso, così i circuiti avrebbero i costi del venerdi ma gli spalti vuoti

 

Diventa però davvero difficile inserire tutto in due giorni soli, in tal caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

 

Diventa però davvero difficile inserire tutto in due giorni soli, in tal caso.

 

se vogliono trovano il modo. anche la f2 non ha certo necessità assoluta di fare 2 gare, basta una la domenica mattina.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 17/10/2019 Alle 10:03, chatruc ha scritto:

Televisivamente tutti vorrebbero gare più brevi ma per il pubblico sugli spalti sarebbe una truffa (lo è già ad esempio a Monza con la gara lunga 75 minuti)

 

Si parla di ciò anche nel calcio da 10 anni. Non si farà mai ed è meglio così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Si parla di ciò anche nel calcio da 10 anni. Non si farà mai ed è meglio così.

 

Ma poi questi già escono da ste macchine che praticamente sembra siano andati a farsi una scampagnata...Vogliamo pure accorciare le gare??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranne per l'"apologia" di Hamilton, condivido questo articolo:

https://www.osservatoresportivo.com/post/18-gp-del-messico-ha-vinto-il-migliore-ma-a-qualcuno-interessa-ancora-questa-formula

in particolare questo spezzone:

 

Altro punto importante: anziché bandire le termocoperte (che si, avrebbero fatto risparmiare tanti soldi, ma che avrebbero riproposto pericoli di cui non sentiamo la mancanza, come mancanza di grip per auto che producono downforce nella misura di tonnellate), perché non si propone di fare pit-stop obbligatoriamente di - esempio - dieci secondi?

 

Ciò che è successo oggi al team di meccanici di Giovinazzi dovrebbe fare pensare: un’auto viene appoggiata a terra, scarica oltre 800 cavalli per ripartire, e una ruota si sgancia perché il meccanico non ha tempo per controllare che sia avvitata…

Questa volta è andata bene, ma dobbiamo ancora attendere il dramma?

I team non vogliono certi regolamenti perché altrimenti perdono un vantaggio?

 

Per una federazione che è attenta alla sicurezza stradale, dovrebbero essere questi i punti di discussione, e non un rientro in pista di un pilota (vedesi GP del Canada) o uno stravolgimento aerodinamico per permettere al pilota che segue di sorpassare.

 

Per questo basterebbero gomme che non si usurano velocemente rimanendo in scia all’avversario (non tutti hanno Hamilton in squadra) e un limite massimo di downforce e di forza G laterale, come proposto ben venticinque anni fa da un certo Clay Regazzoni.

Invece, la continua ricerca aerodinamica mortifica la ben più seria ricerca motoristica (la seconda è trasferibile nelle auto di serie, la prima no), e lo sviluppo di nuovi sistemi di leve e ammortizzatori.

 

Poi, in secondo luogo sarebbe necessario tornare a meno appuntamenti, tutti in veri circuiti (non Tilkodroni, ma circuiti). È assurdo vedere come l’interesse per questo campionato sia drasticamente scemato, nonostante la Ferrari da costantemente l’illusione di poter vincere (solo l’illusione, ovviamente) contro l’imbattibile Mercedes di Hamilton.

Questo dovrebbe far capire quanto il format della Formula Uno sia dispersivo e poco attraente, e davvero a poco serve trasmettere tramite Twitter gratuitamente il GP in paesi come la Norvegia o la Svezia, con la speranza che l’ascoltatore occasionale si interessi al prodotto e agli sponsor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel sito. Gestito da Fulvio Conti, ex tecnico Ferrari fino al 2015. Ci sono articoli davvero interessanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Tranne per l'"apologia" di Hamilton, condivido questo articolo:

https://www.osservatoresportivo.com/post/18-gp-del-messico-ha-vinto-il-migliore-ma-a-qualcuno-interessa-ancora-questa-formula

in particolare questo spezzone:

 

Altro punto importante: anziché bandire le termocoperte (che si, avrebbero fatto risparmiare tanti soldi, ma che avrebbero riproposto pericoli di cui non sentiamo la mancanza, come mancanza di grip per auto che producono downforce nella misura di tonnellate), perché non si propone di fare pit-stop obbligatoriamente di - esempio - dieci secondi?

 

Ciò che è successo oggi al team di meccanici di Giovinazzi dovrebbe fare pensare: un’auto viene appoggiata a terra, scarica oltre 800 cavalli per ripartire, e una ruota si sgancia perché il meccanico non ha tempo per controllare che sia avvitata…

Questa volta è andata bene, ma dobbiamo ancora attendere il dramma?

I team non vogliono certi regolamenti perché altrimenti perdono un vantaggio?

 

Per una federazione che è attenta alla sicurezza stradale, dovrebbero essere questi i punti di discussione, e non un rientro in pista di un pilota (vedesi GP del Canada) o uno stravolgimento aerodinamico per permettere al pilota che segue di sorpassare.

 

Per questo basterebbero gomme che non si usurano velocemente rimanendo in scia all’avversario (non tutti hanno Hamilton in squadra) e un limite massimo di downforce e di forza G laterale, come proposto ben venticinque anni fa da un certo Clay Regazzoni.

Invece, la continua ricerca aerodinamica mortifica la ben più seria ricerca motoristica (la seconda è trasferibile nelle auto di serie, la prima no), e lo sviluppo di nuovi sistemi di leve e ammortizzatori.

 

Poi, in secondo luogo sarebbe necessario tornare a meno appuntamenti, tutti in veri circuiti (non Tilkodroni, ma circuiti). È assurdo vedere come l’interesse per questo campionato sia drasticamente scemato, nonostante la Ferrari da costantemente l’illusione di poter vincere (solo l’illusione, ovviamente) contro l’imbattibile Mercedes di Hamilton.

Questo dovrebbe far capire quanto il format della Formula Uno sia dispersivo e poco attraente, e davvero a poco serve trasmettere tramite Twitter gratuitamente il GP in paesi come la Norvegia o la Svezia, con la speranza che l’ascoltatore occasionale si interessi al prodotto e agli sponsor.

 

Sono parzialmente d'accordo sulla prima parte. Se si tratta di sicurezza, fare un tempo minimo per i pit stop sarebbe l'ideale. Io preferirei (personalmente) un meccanico per ruota, così veramente conterebbe il meccanico, ma si tratta di gusti personali.

 

Sulla parte evidenziata sono completamente in disaccordo. Anch'io preferirei meno gare e su piste significative, ma le aziende vanno avanti a fatturato, non a buone intenzioni. Se chiedessi a chi ha scritto l'articolo di ridursi lo stipendio del 25% lavorando di meno, ovviamente rifiuterebbe. La F1 va a gonfie vele e fattura un sacco. Il potenziale problema sono i costruttori che potrebbero abbandonare a causa della crisi dell'auto che sta per arrivare. Per quello LM sta cercando di semplificare motori, avere parti comuni e introdurre il limite di spesa.

 

Sul fatto che sia poco attraente i fatti dimostrano il contrario. Si vedono tribune straripanti praticamente dappertutto tranne qualche eccezione (Germania). Qui in Italia sento solo lamentele ma gli ascolti di Sky continuano a salire e il GP di Monza ha le tribune strapiene.

 

70731930_2559587074097941_97633315113769

 

Questa è una categoria in crisi

800.jpeg

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualifica di 45 minuti stile anni 80/90, con un punto per la pole position.

Punteggi 9,6,4,3,2,1

Gomme e motori da qualifica e strategie libere.

Due fornitori gomme al minimo.

Meno peso politico della Ferrari e Mercedes.

Circuiti in alternanza con 18 gare al massimo.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Iceland ha scritto:

Qualifica di 45 minuti stile anni 80/90, con un punto per la pole position.

Punteggi 9,6,4,3,2,1

Gomme e motori da qualifica e strategie libere.

Due fornitori gomme al minimo.

Meno peso politico della Ferrari e Mercedes.

Circuiti in alternanza con 18 gare al massimo.

 

Con qualifiche di 45', tutti uscirebbero negli ultimi dieci minuti e il format sarebbe pessimo.

 

Le gomme e i motori da qualifica sono i costruttori a non volermi (voglio una sola macchina per GP, mentre una volta di fatto avevano una macchina da gara e una da qualifica, con meccanici che lavoravano tutta la notte).

 

La monofornitura gomme fu volta sia dalla FIA (per evitare incrementi prestazionali da contare in secondi...6 secondi a Buenos Aires tra 1996 e 1997! oltre al rischio di gomme troppo al limite come a Indy 2005), sia dalle squadre perchè avere il fornitore di gomme sbagliato banalizza tutto il resto dello sviluppo (vedi Ferrari 1998 e 2003).

 

Le 18 gare al massimo piacerebbero pure a me ma voglio vedere chi di voi rinuncerebbe ad una quattordicesima e quindicesima se vi viene offerta. Ormai gli sponsor sono spariti dalla F1 e si batte cassa con TV e GP.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Iceland ha scritto:

Qualifica di 45 minuti stile anni 80/90, con un punto per la pole position.

Punteggi 9,6,4,3,2,1

Gomme e motori da qualifica e strategie libere.

Due fornitori gomme al minimo.

Meno peso politico della Ferrari e Mercedes.

Circuiti in alternanza con 18 gare al massimo.

 

 

 

 

 

1 minuto fa, chatruc ha scritto:

 

Con qualifiche di 45', tutti uscirebbero negli ultimi dieci minuti e il format sarebbe pessimo.

 

Le gomme e i motori da qualifica sono i costruttori a non volermi (voglio una sola macchina per GP, mentre una volta di fatto avevano una macchina da gara e una da qualifica, con meccanici che lavoravano tutta la notte).

 

La monofornitura gomme fu volta sia dalla FIA (per evitare incrementi prestazionali da contare in secondi...6 secondi a Buenos Aires tra 1996 e 1997! oltre al rischio di gomme troppo al limite come a Indy 2005), sia dalle squadre perchè avere il fornitore di gomme sbagliato banalizza tutto il resto dello sviluppo (vedi Ferrari 1998 e 2003).

 

Le 18 gare al massimo piacerebbero pure a me ma voglio vedere chi di voi rinuncerebbe ad una quattordicesima e quindicesima se vi viene offerta. Ormai gli sponsor sono spariti dalla F1 e si batte cassa con TV e GP.

 

Le qualifiche sono l'unica cosa che funziona di questa F1, lasciamole così :asd:

 

Sul resto concordo che anche io vorrei una macchina da qualifica e una da gara, ma appunto sono proprio i costruttori non volerle.

 

Le gomme giusto il monofornitore perchè poi diventa una competizione tra gommisti. Il problema è l'attuale fornitore associato poi a questa malsana idea di gomme caotiche etc.

 

Sulle tante gare capisco bene il punto che dici, ma io resto dell'idea che la F1 dovrebbe mantenere un carattere di maggiore esclusività. Addirittura scenderei a 16 gare.

Le uniche gare sicure in calendario dovrebbero essere quelle storiche tipo Spa, Silverstone, Monza e altri 3-4. Le altre ruotano e si stabilisce una quota di ingresso minima se vogliono il gp.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

 

Le qualifiche sono l'unica cosa che funziona di questa F1, lasciamole così :asd:

 

Sul resto concordo che anche io vorrei una macchina da qualifica e una da gara, ma appunto sono proprio i costruttori non volerle.

 

Le gomme giusto il monofornitore perchè poi diventa una competizione tra gommisti. Il problema è l'attuale fornitore associato poi a questa malsana idea di gomme caotiche etc.

 

Sulle tante gare capisco bene il punto che dici, ma io resto dell'idea che la F1 dovrebbe mantenere un carattere di maggiore esclusività. Addirittura scenderei a 16 gare.

Le uniche gare sicure in calendario dovrebbero essere quelle storiche tipo Spa, Silverstone, Monza e altri 3-4. Le altre ruotano e si stabilisce una quota di ingresso minima se vogliono il gp.

 

Io sono d'accordissimo con te, ma le squadre e LM (e prima Bernie), vogliono guadagnare. Idem le gomme caotiche, è quello che ha chiesto Bernie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, KimiSanton ha scritto:

 

Ma sbaglio o vedo un passaruota sulle ruote anteriori?

Edited by _Fred_

Share this post


Link to post
Share on other sites

io vedo dei parafanghi su tutte le ruote

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×