Jump to content
Sign in to follow this  
maxilrosso

SBK

Recommended Posts

Gran bel inizio per la SBK. Peccato che ci siano sono 18 moto e 22 in SS. Continuo a pensare che debbano correre tra Dicembre e Giugno, così avrebbero tanta attenzione dai media.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato in giro questo possibile calendario SBK a partire da Luglio

 

92850565_2977050832338305_53241018731315

 

Che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La SBK dovrebbe cogliere al volo questa stagione per iniziare a fare le stagioni invernali e non accavallarsi con il motomondiale. Sarebbe l'unica categoria motoristica invernale e avrebbe maggiore seguito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in inverno sarebbe una catastrofe e bisognerebbe anche capire che cambiano stile di guida, riferimenti e quant'altro. Non parliamo dell'endurance 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/4/2020 Alle 09:09, chatruc ha scritto:

La SBK dovrebbe cogliere al volo questa stagione per iniziare a fare le stagioni invernali e non accavallarsi con il motomondiale. Sarebbe l'unica categoria motoristica invernale e avrebbe maggiore seguito.

C'è il Supercross  AMA che approfittando del periodo di fine campionato NFL e del Baseball utilizza gli stadi e ha moltissimo seguito di pubblico e televisioni.

 

Anch'io sono d'accordo con te. Potrebbero iniziare appunto verso gennaio in piste calde come Malesia, Indonesia, Australia, Argentina, Brasile, Qatar, ecc per poi fare una pausa di un mese e risalire verso l'Europa, privilegiando all'inizio il Sud e concludendo verso Agosto/Settembre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Van sera Mark lascia la Yamaha a fine anno. Dovrebbe firmare per BMW

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ufficiale van der Mark in BMW

Share this post


Link to post
Share on other sites

putt*** eva il potere del turco se è potente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Melandri al posto dell'infortunato Camier al team Barni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi gara 1 a Jerez, per il ritorno in pista post lockdown.

 

Gran gara di Redding che vince con una strategia molto matura davanti a Rea e Razga. Davies quarto ad un passo dal podio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella Superpole Race vittoria per Rea che sfrutta il fatto di avere un massimo stint di 8 giri di gomma per avere la meglio su tutti ma non aveva il ritmo adeguato e si è visto. 
 

 

Ducati dominante questo weekend vedendo anche le prestazioni di Rinaldi e di Melandri con i vari recuperi. Davies c'entra un podio che fa morale ma lo fa in un suo giardino storico, bisogna vedere nei gran premi "insolito" per lui. Vediamo, sarebbe fondamentale per Ducati e per il campionato riavere Chaz in lotta per le vittorie.

 

 

Yamaha in generale deludenti sia con il Turco che forse qualcosina di più poteva di più e specialmente con VDM che non c'è stato a parte dopo un terzo posto nella SPR. L'americano sembra interessante, che brutta roba Caricasulo. 

 

 

BMW oscene, io capisco che i piloti hanno i loro difetti(specie Sykes)ma le colpe principali riguardano il team che gestisce il tutto ovvero il SMR che è assolutamente incapace e lo dimostra tutto quello che è successo con Aprilia. E il fatto che si parli di un altro team BMW non è cosi assurdo crederci. 


Poca roba per il resto, con Ponson che in gara 1 si prende un 13esimo posto con un Aprilia privata. Sarebbe bello se davvero la casa di Noale tornasse in SBK che è anche un loro territorio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ducati davvero impressionante questo weekend, con diversi piloti rispetto all'anno scorso. Redding in testa alla classifica a +24 su Rea.

 

Prossimo weekend tappa a Portimao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, oggi si è visto che (a parte Redding) se la lotta è tra Chaz e Cionni ed è il secondo che deve faticare per inserire la moto o per tenere la traiettoria, allora il gallese non ne esce così ridimensionato come spesso è successo in questi 5 anni di dominio Kawasaki.

Davies non sarò un fenomeno e la Panigale V2 era una moto più adatta a lui, ma era anche una moto molto più difficile da indirizzare e da far curvare rispetto alla ZX-10RR di Rea. Chiaro che il campione con la verdona riusciva a sublimare tutti i suoi pregi, ma a moto invertite non penso avrebbe fatto pokerissimo.

 

Comunque il campionato è ancora lungo, per ora dice bene a Ducati, vedremo se il risultato di squadra di oggi verrà ripetuto anche nei prossimi circuiti. 

 

A Portimao, Johnny Rea è quasi imbattibile, negli ultimi 5 anni ha perso solo una gara da Bautista, collezionando 10 vittorie e 1 secondo posto. Se Redding riuscisse a batterlo gli darebbe una bella legnata al morale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me Rea è più forte di Davies (a parte in frenata) e non lo dico per quello che l'irlandese ha dimostrato in Kawasaki ma per quello che faceva con la Honda marcia che aveva prima infatti avevo pronosticato il dominio con la verdona.

 

 

Bella la superpole race su la 8, una gara di dieci giri e a nemmeno metà gara avevano mandato 2 pubblicità senza riquadrino, ho spento tutto e riacceso alle 14.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, F.126ck ha scritto:

Secondo me Rea è più forte di Davies (a parte in frenata) e non lo dico per quello che l'irlandese ha dimostrato in Kawasaki ma per quello che faceva con la Honda marcia che aveva prima infatti avevo pronosticato il dominio con la verdona.

 

 

Sì certo, nessun dubbio su questo. Ma il Davies del 2017-2018 se non fosse stato sempre impiccato con l'anteriore della sua moto, avrebbe potuto vincerlo un mondiale. Rea è stato fortissimo, perchè estremamente costante al massimo livello. Ma la sua moto in ingresso curva gli permetteva cose che per Davies erano fantascienza.

E' la stessa cosa che succedeva con Stoner e Rossi: Casey aveva una moto molto veloce in rettilineo e con una grande accelerazione, Rossi una moto più lenta ma molto più equilibrata in tutto il resto. Siccome nei circuiti di rettilinei ne capitano 1-2 e di curve ce ne sono almeno una dozzina, alla fine la moto che curva meglio vince.

 

Purtroppo il mezzo meccanico è sempre una variabile difficile da considerare, ma comunque fondamentale

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il figlio di Bayliss dovrebbe debuttare con una Ducati

Share this post


Link to post
Share on other sites

a questo aggiungo che sono stati cancellati i Gp di Misano e Argentina, ed è stata inserita una nuova tappa in Portogallo, all'Estoril.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

Il figlio di Bayliss dovrebbe debuttare con una Ducati

in superbike Australiana? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
59 minuti fa, Y2F ha scritto:

in superbike Australiana? 

 

Lo sai che non l'ho ancora capito? Faccio una ricerca

 

 

Edit: sì, australiana. I siti scrivevano superbike senza specificare.

Comunque ha 16 anni

Edited by Mito Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

edit

Edited by Alex_Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×