Jump to content

effe

Premium
  • Content Count

    11,705
  • Spam

    3,157 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    83

Everything posted by effe

  1. Diciamo che è sorprendente che ci siano ancora così tanti casi visti i milioni di immunizzati. Di questo passo visto che il vaccino è stagionale non faranno in tempo a fare al giro che bisognerà punturare di nuovo i primi del primo giro.. Ma ripeto, dato che i casi di reinfezione documentati restano poche decine su 90 milioni di contagiati, sta cazo di immunità di gregge dovrebbe già iniziare a vedersi.
  2. Esteticamente è identico. Ma gasi parla solo di quel che effettivamente è il suo mondo, ed accetta il fatto di non poter sapere tutto anche in quell'unico ambito. Tutta un'altra cosa.
  3. Adoro il gasi. Tratta ossi da morto, ma la passione c'è.
  4. Numeri praticamente fatti tutti nella seconda ondata con i leggendari tracciamenti che vai incensando da mesi. Poi scopriamo che invece appena arriva pesante anche lì fanno la stessa fine di tutti. C H I A C C H E R E.
  5. Quindi i mesi di chiacchere su quanto fossero più preparati in Germania, il tracciamento, i medici di base che facevano i tamponi, il loro sistema che faceva scuola in Europa, erano chiacchere che valevano come quelle degli anziani al bar, perché sono semplicemente andati a culo al primo giro (come in Veneto o al sud Italia) e sono finiti in mutande al secondo.
  6. Avevo fatto il pieno di affari a quattro ruote su DMAX anni fa. Penso che il problema sia che i canali digitali dedicati hanno (sia quelli in chiaro di Sky sia gli altri) seguito la strada tracciata da Sky: mandare in loop le stesse 5 puntate del tal programma tutti i giorni per anni.
  7. Hamilton che chiede un bello figo contratto alla Mercedes?
  8. Vaccinare i sanitari vuol dire evitare di prenderla al 100% se finisci in ospedale, ed è la cosa più importante. Vaccinare le RSA vuol dire risparmiarsi 500 morti al giorno, ed è l'altra cosa che conta. Risolto quei due problemi il resto conta il giusto. Mi sembra che ad oggi siamo vicini alle 200 mila vaccinazioni in Italia. O quantomeno alla prima di due dosi. È un inizio, se funziona.
  9. Non ho detto che sia una banale influenza, ho detto che parliamo di una influenza, una malattia che nel 98% dei casi presenta le stesse problematiche dei malanni stagionali. Poi lo sappiamo tutti come finisce se ti dice male, ma il problema è l'alta contagiosità, i numeri che riesce a fare, non la gravità della malattia in sé. Dico che molto probabilmente dovremo imparare a conviverci, e se vogliamo farlo senza essere vestiti da film dell'orrore come nell'ultimo anno bisognerà concentrarsi sul sistema sanitario e sulle terapie per curarlo meglio. Con tutte le mutazioni che continuano ad uscire dubito che risolveranno con i vaccini.
  10. Onestamente non capisco perché si continui a parlare di civiltà. Cosa si doveva fare, chiudersi in casa per un anno? Chiedere un piatto di minestra alla Caritas? Io non vedo persone, almeno tra gli adulti, che girano senza maschera o che si abbracciano facendo della gang bang. Vedo persone che sono andate in ufficio o hanno aperto il negozio e se lo sono preso. Vedo ragazzi ammassati sugli autobus dopo la scuola, ma o così o 10 km a piedi. Vedo anziani andati in ospedale per visite o interventi che se lo sono preso proprio lì. Poi tutti sono stati mandati a casa a passarla ai parenti. Dove starebbe il mancato senso di civiltà in tutto questo? Nel fatto che in Giappone non esiste il contatto per cultura (e penso sia il paese più malato al mondo se si parla di psiche) mentre da noi il contatto è sempre stato alla base dei rapporti? Comunque tornando alla malattia stiamo pur sempre parlando di un influenza, prima o poi capiranno che conviene rafforzare il sistema sanitario e cercare cure efficaci per i sintomi. Dovremo conviverci, sapendo che se stai bene farai i soliti tre giorni di febbre, mentre se stai male farai bene a stare attento nelle stagioni invernali. Non si può andare avanti con queste restrizioni ancora a lungo, la gente sta uscendo di testa, non abbraccia più i bambini, non si stringe più la mano. Ne stanno uscendo migliaia di "giapponesi" sociopatici.
  11. Se non hai una casa con una parte completamente indipendente dal resto della casa, e direi che 9 su 10 non ce l'hanno, è impossibile. Serve almeno una stanza isolata con un bagno suo. Ma se gli dici di vivere in 60 mq non è che ti mandano in albergo, segnalano i conviventi per fargli fare tampone e quarantena. Della serie, lo prenderanno di sicuro, quindi dobbiamo segnalarli. Non fanno nulla per evitare il contagio, lo innaffiano perché cresca rigoglioso.
  12. Mi agito perché vivo come un lebbroso in ospedale da un anno, non ho potuto lavorare per buona parte degli ultimi 10 mesi, ho guadagnato meno che col reddito di cittadinanza ed ho speso 135 euro ogni volta che abbiamo avuto bisogno di una visita, dovendole fare in privato, ed è successo, per motivi nostri, quasi una decina di volte. Non faccio vacanze dal luglio del 2019, il sistema sanitario mi ha ammazzato di covid la persona più cara che avevo al mondo, e come effetto collaterale impestato 3/4 del resto della famiglia, per tornare al discorso che facevamo. Ridurre il discorso alla civiltà delle persone, quando pur avendo tutti i mezzi per isolare le persone in modo sensato te li mettono in casa, quando il posto più pericoloso è quello che dovrebbe essere il più sicuro, il più controllato, gli ospedali, mi fa agitare. Si. Citare l'Australia poi, dove non entri neanche col passaporto, e paragonarli a noi che facciamo sbarcare i barconi, non ha proprio senso. Sono due mondi diversi.
  13. L'ho vissuta personalmente, se hai un positivo te lo chiudono in casa con tutta la famiglia. E questo ha fatto danni infinitamente più grandi degli "aperitivi al bar". Il tutto con due grandi ospedali dismessi ma ancora perfettamente usabili nel raggio di 10 km da dove abito. Non ha molto senso ammazzare migliaia di attività commerciali e poi rinchiudere un positivo con tutta la famiglia facendone di uno...cinque garantiti. Il tutto senza entrare nella pericolosità di uno spritz quando, una volta che ti hanno ammazzato un parente infettandolo in ospedale, quando devi andare a recuperare la fede che aveva ancora al dito ti fanno salire in reparto covid a recuperarla, a mezzo metro da due inservienti firmando il documento con la loro penna e la porta del reparto, generalmente chiusa, ovviamente aperta. E tu li con i tuoi vestiti e la mascherina da carnevale. Ma poi il problema sono gli spritz e gli italiani incivili. Temo che il sistema abbia ben più colpe del popolo.
  14. Perdonami ma mettendo da parte la nuova Zelanda a densità di popolazione zero, quindi nessun loro modello è replicabile, come fai a paragonare l'Europa, e peggio, l'Italia dove entra ed esce chi vuole quando vuole, con un paese come l'Australia dove se lanci un sos perché stai affondando ti rispondono mandandoti a fare in culo, o se cerchi di portare un pezzo di grana padano in aeroporto ti rimandano a casa? Hanno avuto meno di 30 mila casi da inizio epidemia, in problema non l'hanno neanche visto, anche perché li, un Australiano di rientro viene tenuto in quarantena. Mica è colpa dei cittadini europei se in Europa entra chi vuole o gli Stati non si sono attrezzati per l'emergenza pur avendone tutto il tempo. Cioè qui siamo in un paese dove se sei positivo di chiudono a casa assieme a tutta la tua famiglia, così li impesti tutti per bene. Il tutto con il paese pieno di alberghi vuoti all'asta, ospedali ancora in perfetto stato dismessi e lasciati a marcire. Il modo ci sarebbe stato, mica è colpa degli italiani se appena fai una vista in ospedale torni impestato e poi ti chiudono a casa con nonni e zii.
  15. Credo che mascherine e distanze abbiano ucciso l'influenza. Per il covid purtroppo non bastano. Va be' in Nuova Zelanda i vicini di casa hanno 50 km di macchina per prestarsi lo zocchero. In Australia sono chiusi ermeticamente da ben prima del covid ed il virus non è mai arrivato in modo massiccio. Sono due esempi, per motivi diversi, difficilmente paragonabili con Europa ed America.
  16. Ad esempio chi si sta comportando meglio in occidente? Perché a me sembra che siamo tutti sulla stessa barca, poi c'è chi ha una sanità indecente come noi, chi si accaparra con non si sa quale diritti 20 volte le dosi di vaccino degli altri paesi dell'Unione, chi non si fida a vaccinarsi. Senza contare le decine di milioni di persone già vaccinate in Europa perché hanno già preso il virus (i casi di recidiva accertati ad oggi sono insignificanti rispetto agli 85 milioni di contagi certificati nel mondo). In tutto questo molti di noi hanno perso i propri cari, molti altri il lavoro o l'attività costruita con una vita di sacrifici, e Viviano tutti come fossimo in ospedale da un anno. In tutto questo il "virtuoso oriente" eviterei proprio di nominarlo, mantre in occidente mi sembra che tutto il mondo sia paese.
  17. Se lasci scegliere alla gente, la gente sceglie. In questo caso purtroppo pare che i metodi da campi di concentramento rendano meglio. Regime 1 democrazia 0. Che poi senza il più grande paese di regime ci saremmo anche risparmiati questa pandemia è solo la ciliegina sulla torta.
  18. In Francia sono immuni, lo hanno già avuto tutti. Qui da noi, più o meno, anche.
  19. Le macchine cambieranno abbastanza da non dare troppe garanzie a nessuno a parte la copia rosa della Mercedes.
  20. Trasferito a Bologna dove sono più attrezzati. Tieni duro ed in culo alla balena.
  21. Vulcanologo (saprò cos'è ma lui può).
  22. Anche vulcanologo? Finisce tra i mestieri di ferrarista.
  23. La sezione game del forum non credo fornirà molta ciccia, dovrai unirti alla gang bang anche tu zacky. Comunque sia le potenzialità ci sono, 10 euro di gioco, 25 di un trimestre di abbonamento. Stasera un oretta in fun è stato molto divertevole.
×