Jump to content

JochenRindt

Inactive
  • Content Count

    8
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Matricola

About JochenRindt

  • Rank
    Nuovo Arrivato
  • Birthday 05/04/1975

Info Profilo

  • Posizione
    Varese

Recent Profile Visitors

107 profile views
  1. La stagione 69 fu ottima considerando che fece delle ottime prestazioni in prova e arriv? anche secondo in gara a Monza per un nulla dietro a Stewart, ho un bel Dvd in merito ovviamente in tedesco che si intitola it's Jochen che inizia proprio da Monza 69 con bellissime immagini e un commento audio degno di nota
  2. Aggiungo qualcosa sul rapporto tra Jochen e Colin Chapman, in Inghilterra e sopratutto dalla stampa specializzata nella figura del suo decano Denis Jenkinson, Rindt era considerato un eterno incompiuto. Uno insomma che non era in grado di vincere nonostante la sua grande velocit? sul giro secco e la tenacia in gara. Poi Jenkinson per via di una scommessa dovette tagliarsi la sua famosa barba, visto che affermava che lo avrebbe fatto se Rindt avesse vinto un Gran Premio, cosa che peraltro successe nel 1969 a Watkins Glen nel penultimo appuntamento iridato. Jochen guidava la 49/b e vinse quella gara con grande autorit?. Stava maturando in quel momento, a 27 anni finalmente oltre alla grande velocit? e del talento di cui era dotato trov? anche la costanza e la visione di gara. Chapman cercava l'erede di Clark e sembrava averlo trovato, l'aneddoto che ci fa capire tutto ? il Gp di Montecarlo 1970, a bordo della vetusta 49/c, Rindt coglie una delle vittorie pi? spettacolari della storia della F1. All'ultimo giro riesce a riacciuffare dopo una rimonta martellante l'esperto Jack Brabham e indurlo allo sbaglio alla curva del gasometro. Detta cos? potrebbe pensarsi fortuna, ma se colleghiamo il fatto che l'ultimo giro di Jochen corrisponde al record in gara ben 8 decimi sotto la pole position abbiamo capito in che termini si svolse quella rimonta, senza contare che Jack Brabham era con i suoi 40 anni uno dei piloti pi? esperti e navigati del circus. Forse da l? anche i suoi detrattori capirono chi era questo ragazzo austriaco o meglio mezzo tedesco che calcava la scena dei gp da 6 stagioni. Non guid? mai auto all'altezza se non nell'ultimo biennio della sua breve vita. Con le vetture mediocri che guid? fino al 68 fece cose egregie tra cui l'ottimo piazzamento in campionato, terzo nel 1966 alla guida della pesantissima Cooper Maserati T81 dotata di un V12. Non vinse gare fino al Glen 69 per via anche della sfortuna episodica che lo coglieva in pi? di un occasione durante quel triennio 66-69. Aveva un carattere duro per via di essere orfano, lo si sa se vogliamo cogliere le pieghe del carattere di qualcuno, bisogna ricercare nella sua infanzia. Fu espulso da molti istituti durante la sua carriera scolastica, ma non era n? un teppista n? una testa calda. Era un introverso, ma comunque gentile ed educato, questo cos? come il mondo della F1 lo ricorda. Continuer? in seguito a raccontare di Jochen...
  3. La Lotus 72 in tutte le sue varianti
  4. Qualcuno si ricorda la questione della benzina irregolare sulle Brabham BT 52 di Piquet e Patrese?
  5. Indubbiamente gi? citati: Stirling Moss, Ronnie Peterson, Gilles Villeneuve, Didier Pironi
  6. Mi presento in questo topic e potete capire dal mio Nick per quale motivo. Per chi volesse sapere qualcosa in pi? su Jochen vi segnalo il suo sito ufficiale in Austria. L'indirizzo ? www.jochen-rindt.at
×