Jump to content
Beyond

F1 Beer Club

Recommended Posts

Andechs Doppelbock Dunkel

Ottima doppelbock scura. Colore marrone intenso con vena rossastra e schiuma discretamente persistente, al naso malto tostato e punte di cioccolato. E' molto beverina, il sapore è dominato dal malto tostato, note di caramello, cioccolato, forse bacche. Equilibrata però, non sono sapori troppo forti. Relativamente alcolica e di medio corpo. Ho visto il voto di 99 su ratebeer e in realtà un pochino mi ha sorpreso, perchè per quanto mi sia piaciuta non so se è addirittura eccezionale.

andechs_Doppelbock.jpg

 

 

 

Ah! vero, buona. Me l'avevano portata dalla tedeschia, la Doppelbock era forse la migliore ma anche la Spezial Hell (una bionda amarognola, molto bevibile)

GrennderungFH39047-large-Spezial_Hell_ee

e la Bergbock Hell (strana ma gradevole pure questa, un po' piu' alcolica della Spezial) erano molto buone.

 

GrennderungFH39045-Bergbock_Hell_02125fa

 

 

 

(adesso molla il boccale e fila a subbare i giganti :asd: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Huttenbier

Dortmunder del birrificio Höss der Hirschbräu, abbastanza buona per un normale pasto e per rinfrescarsi con questo afa estivo.

4BxFDwY.jpg?1

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erdinger Dunkel

La weiss scura della erdinger, molto buona davvero, molta schiuma, sapore weiss unito a caramello, ricca carbonazione. Promossa nel suo genere.

erdinger-dunkel.jpg

 

 

Edited by Beyond

Share this post


Link to post
Share on other sites

non si vede la foto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rosèe d'Hibiscus

Seconda birra del produttore canadese, questa volta è una aromatizzata al fiore di ibisco. Si presenta con un colore rosato, assenza di schiuma e visibilmente frizzantina. Aroma evidente di fiore. Estremamente gradevole al palato, frutta e fiori spiccano rendendo la birra molto beverina, diversa dalle solite aromatizzate alla ciliegia o simile. Colpito positivamente.

BDqGtnD.jpg?1

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viking Chili Stout

Del solidissimo birrificio danese Hornbeer, questa splendida imperial stout è difficile da dimenticare. Scura scurissima quasi nera con la sua bella schiuma marrone compatta, il caffè, il cioccolato, i sapori tostati la rendono super, anche se non proprio estiva, anche per la gradazione di 10%. E' ovviamente dolce con una tendenza finale al secco dato dalle spezie, chili appunto. Ottima

e65768bca492218ee05d7c23e73f74c0_640x640

 

 

 

Altruism

White Pony, un birrificio italiano. Una ale in stile belga particolarmente adatta all'estate. Dorata con una schiuma di media compattezza, aroma fresco, di malto e frutta. Bevibilissima, scende che è un amore e la finisci senza accorgertene. Fruttata, leggera, davvero ben riuscita.

936787_380514695398062_1892753447_n.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualche giorno fa mi sono scolato questa:

 

2m81s7o.jpg

 

Bon Secours, belga, ambrata, schiuma densa, alcol 8%, si sente il malto ed altri aromi... consigliatissima

Edited by F.126ck

Share this post


Link to post
Share on other sites

please il nome almeno scritto, altrimenti se l'immagine per qualche motivo si corrompe la perdiamo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sorry, aggiunto :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adlerkönig Urtyp Hell

Bionda Dortmunder rinfrescante. Niente di particolare da segnalare, una normale birra da bere sul pasto.

gttTTIY.jpg?1

 

Edited by Beyond

Share this post


Link to post
Share on other sites

un paio di birre gia' testate dall'alcolizzato di corte:

 

 

Benediktiner Weissbier

 

Una weiss come si deve, nulla da ridire, consigliata agli amanti del genere

 

 

Brewdog Punk IPA

 

L'unico difetto di questa IPA è che me ne serviva una cassa per farci una recensione seria! In estate puo' dare assuefazione come la cocaina (anche come costo). Una Indian Pale Ale eterea, agrumata, spavalda, davvero un'opera d'arte nella sua categoria, gran persistenza sul palato, mi sto leccando come un gatto :asd: consigliatissima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già la punk ipa è davvero ben riuscita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spaceman

IPA di gran livello del birrificio Brewfist. Colore dorato scuro con poca schiuma. Aroma floreale, luppolatura eccellente, giusta e non eccessiva per una IPA, cosa che la rende davvero ottima da bere nel caldo estivo.

brewfist-spaceman-33cl.jpg

 

 

 

Extraomnes Quadrupel

Altro noto birrificio italiano, questa quadrupel appena creata non è neanche chissà quanto alcolica (9%) e si difende benone nel panorama delle birre del genere. Ha un colore marrone tendente al rosso con una schiuma beige molto leggera e poco compatta. Il grado alcolico non è super, ma si nota subito al primo sorso, si avverte un evidente nota fruttata e speziata. Da provare perchè fa la sua figura.

Quadrupel.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rigor Mortis Abt

Altra splendida birra del birrificio canadese Dieu du Ciel, una quadrupel dal bel colore marrone con vene rosse e una schiuma compatta beige. Al naso caramello e spezie, al primo sorso il dolce del malto, del caramello, della frutta sono accompagnati da una spiccata alcolicità (10.5%), che però accompagna molto bene. Eccellente esempio di birra in stile d'abbazia.

qQSQc6j.jpg?1

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutto questo mi sembra giusto postare una foto di me e quel porcellino di Ferrarista che due giorni fa eravamo a bere la spaceman e le altre :asd:

 

CiYquEU.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente ho provato la Weihenstephaner Hefe Weissbier. Che dire, la fama la precede a ragion veduta. una weiss splendida, giallo torbida con una superba schiuma compatta, aroma di banana spettacolare, eccezionale è dir poco. Da bere a secchi.

z3AZANf.jpg?1

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

confermo, bevuta pochi giorni fa, proprio buona.

 

2mfc6j8.jpg

 

Rodenbach Grand Cru (6%), Ale rossa delle Fiandre (o qualcosa del genere). Birra di livello leggendario, un mix di birra cruda e birra stagionata per anni in botti di quercia, un'esplosione di profumi e aromi intensissimi, assomiglia piu' ad un vino o ancora meglio ad un aceto balsamico. Insomma birra molto difficile da capire per un ignorante come me, ha un qualcosa di magico che riporta la bocca verso il bicchiere nonostante la repulsione crescente, dopo pochi sorsi ero sinceramente stordito. Da provare almeno per curiosità.

 

 

jsc11d.jpg

 

Pink Killer, prodotta dalla Brasserie de Silly, birra assurda che punta moltissimo sull'immagine ma che alla fine è una specie di radler fatta col pompelmo che all'atto pratico risulta abbastanza sciatta.

 

 

Ho una Lambic (non tagliata col succo di frutta) che mi aspetta in cantina. Il giorno del giudizio è vicino :zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo di non aver mai provato lambic, non penso sia un genere che mi può piacere :D

 

per la rodenbach, vedo che è una sour, ovvio che sappia di aceto. non è una tipologia che mi piace, già la duchesse de bourgogne non mi sconfinfera molto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito che è una sour, ma imho c'e' modo e modo di prendere a schiaffi il palato :asd:. Comunque interessante,

 

detto questo:

 

 

2qd7tad.jpg

 

Lindemans Faro (4%): lambic tipo Faro quindi una miscela di birra giovane e stagionata, aromatizzata con zucchero di canna/ caramello. Il profumo è tutto un programma, per molti probabilmente sgradevole, a me è piaciuto molto, ricorda l'ingresso in una cantina dove ci sono degli insaccati appesi per la stagionatura in particolare ossocollo con chiodi di garofano. (ok credo che sia la descrizione piu' precisa di tutto il topic :asd: ). La degustazione ripresenta un po' i contrasti della Rodenbach ma in modo nettamente piu' gestibile e imho apprezzabile anche da un pubblico casual. La dolcezza dello zucchero fa l'altalena con la prevedibile asprezza, il luppolo se ne sta in disparte, la carbonazione è lieve ma apprezzabile. La bottiglia da 250ml è seccabile anche in solitario. Insomma una piacevole sorpresa, adesso cerco di allargare un po' gli orizzonti sulle altre tipologie anche se non è facilissimo procurarsi la materia prima

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo la weiss chiara, non poteva mancare la dunkel.

Anche la Weihenstephaner Hefe Weissbier Dunkel va certamente considerata tra le migliori del genere, ha tutte le caratteristiche della sorella ma col tocco dei malti scuri chiaramente notabile nel tocco di "pane" che si accompagna alla banana. Ha una schiuma quasi bianca nonostante il colore marrone.

K4iiBeT.jpg?1

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×