Jump to content
Sign in to follow this  
GIL27

Sottosterzo, Sovrasterzo, Neutro

Recommended Posts

SOTTOSTERZO, SOVRASTERZO, NEUTRO

Le tecniche per correggere l'auto

 

 

Certi vocaboli, forse poco consueti per chi non ha molta familiarit? con il mondo dei motori, permettono di identificare in una sola parola il comportamento su strada della nostra auto: parliamo di sottosterzo e di sovrasterzo, aggiungendo il termine neutro, che sta a met? tra i primi due.

 

 

L'automobile neutra ? quella che segue in modo ottimale la traiettoria che avete impostato, secondo la direzionalit? impressa dai pneumatici anteriori e senza la tendenza a modificare questa traiettoria con la parte anteriore o posteriore. Anche commettendo un errore, ad esempio entrando troppo forte in curva o durante la percorrenza della curva stessa, la nostra automobile "neutra" scivola sulle 4 ruote verso l'esterno della curva, in modo progressivo.

 

 

Il sottosterzo ? la perdita di aderenza dell'anteriore: voi sterzate per entrare in curva, ma la vettura invece che seguire la traiettoria, tende ad andare dritta.

 

Nel sovrasterzo invece ? il posteriore che perde aderenza, allargando verso l'esterno della curva, mentre l'anteriore rimane in traiettoria, facendo cos? sbandare l'auto e portando, se non corretto tempestivamente, al testacoda.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Del sovrasterzo ne so qualcosa quando disattivo il controllo stabilit? sul bagnato, per? grazie all'ottimo telaio/pneumatici ? un sovrasterzo veramente controllabile al 100% quindi divertentissimo(fatto naturalmente nei parcheggi deserti dei centri commerciali wink.gif ).Il sottosterzo invece l'ho conosciuto con la mia ex-macchina, la Ford Focus tdci 115cv, muso veramente pesante(diesel certamente) andava sempre largo nelle curve, per? diciamo che era quasi sempre sotto controllo.

Riguardo il neutro, lo si ottiene soprattutto grazie al controllo elettronico della stabilit? e al controllo trazione, oltre che a dei pneumatici molto validi(soprattutto over 215).

Tutto questo naturalmente parlando di macchine stradali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questi comportamenti tipici li conosco molto bene, il sottosterzo e un fenomeno tipico delle trazioni anteriori, anche sulla mia vettura ? presente anche se ampiamente controllabile (sinceramente lo sfrutto spesso come impostazione della traiettoria, entro forte in sottosterzo lievemente accelllerato, poi tolgo +o- gas, il retrotreno tende a scivolare, ottenendo una traiettoria eccellente)

il sovrasterzo ? tipico nel Kart (serve per "liberare" il retrotreno e anticipare l'apertura del accelleratore).

 

Non mi piace per nulla la neutralit?, anche perche l'ho sempre trovata poco comunicativa, al vettura st? sempre, ma quando molla non la riprendi piu' (o quasi).

 

A livello stradale si predilige (nella stragrande maggioranza delle vetture) un lieve sottosterzo, l'eventuale perdita di aderenza all'anteriore viene istintivamente recuperata da ogni guidatore (non pilota) con l'alzata del piede destro, il trsferimento di carico dal posteriore all'anteriore aiuta l'entrata in curva e tende a piantare il muso rallentandolo (e spesso salvando l'ignaro "guidatore" da una botta su muri, guard-rail, fossi, ecc...)

 

Nel campo sportivo si preferisce avere sempre un lieve sovrasterzo (qualunque sia il tipo di trazione)

rende la vettura piu' maneggevole nel misto, lievemente delicata sul veloce, rapida nello stretto.

richiede uno stile di guida "deciso e reattivo" e tende ad affaticare di piu' il pilota.

 

 

 

 

tisian 1xD.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
A livello stradale si predilige (nella stragrande maggioranza delle vetture) un lieve sottosterzo

Scusa se ti correggo, ma a livello stradale si predilige un forte sottosterzo. Praticamente se il guidatore entra troppo forte in curva, la macchina deriva verso l'esterno: istintivamente il guidatore alza il piede e "segue" l'andamento dell'auto cercando di recuperare. Il sottosterzo ? anche molto accentuato per evitare che carichi di passeggeri eccessivi possano, in un qualche modo, rendere l'auto sovrasterzante.

 

Il sottosterzo ? temutissimo dai piloti attuali ma c'erano tempi e piloti (tra gli altri Piquet) che lo prediligevano. Praticamente una vettura sovrasterzante, sbandando posteriormente, pu? essere corretta in controsterzo. Una messa a punto sovrasterzante ? ottimale per le curve lente.

Piquet, invece, preferiva il sottosterzo per sfruttare meglio le curve veloci: praticamente utilizzava la deriva per sfruttare tutta la pista e tenere gi? il piede...

 

Lauda e Prost erano tipici piloti da vettura neutra. Senna e Mansell da sovrasterzo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa se ti correggo, ma a livello stradale si predilige un forte sottosterzo

 

 

...se per t? quello ? forte sottosterzo... blink.gif

 

 

 

 

tisian ohmy.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io preferisco avere un grande sottosterzo,mi piace molto ertrare forte in curva giocare, molto bruscamente con volante (praticamente guidare di forza), sentire l'auto che scivola e a quel punto alzare il piede destro correggere la traettori e accellerare il prima possibile!

 

Comunque la cosa pi? bella della guida (stradale), ? arrirare forte in una curva in discesa, frenare e scalare bruscamente quando i giri sono ancora un p? alti, in modo da trasferire il carico dal posteriore all'anteriore in modo da abbassare il muso dell'auto ed avere pi? direzionalit? (stando sempre attenti a non entrare e frenare troppo forte ed arrivare ad bloccaggio anteriore)!

 

Poi per quanto riguarda la guida su pista (Kart), predilisco il sovrasterzo, praticamente "buttare" il posteriore di qu? e di l? in ogni curva rischiando sempre il 360?, impostando con un'unica sterzata due curve in successione sullo stesso lato, con il postriore sempre di traverso. Ci? non sar? utile per ottenere un buon tempo e per risparmiare gli pneumatici, ma vi assicuro che ? divertentissimo!! winky_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io preferisco avere un grande sottosterzo,mi piace molto ertrare forte in curva giocare, molto bruscamente con volante (praticamente guidare di forza), sentire l'auto che scivola e a quel punto alzare il piede destro correggere la traettori e accellerare il prima possibile!

 

Comunque la cosa pi? bella della guida (stradale), ? arrirare forte in una curva in discesa, frenare e scalare bruscamente quando i giri sono ancora un p? alti, in modo da trasferire il carico dal posteriore all'anteriore in modo da abbassare il muso dell'auto ed avere pi? direzionalit? (stando sempre attenti a non entrare e frenare troppo forte ed arrivare ad bloccaggio anteriore)!

 

Poi per quanto riguarda la guida su pista (Kart), predilisco il sovrasterzo, praticamente "buttare" il posteriore di qu? e di l? in ogni curva rischiando sempre il 360?, impostando con un'unica sterzata due curve in successione sullo stesso lato, con il postriore sempre di traverso. Ci? non sar? utile per ottenere un buon tempo e per risparmiare gli pneumatici, ma vi assicuro che ? divertentissimo!! winky_smile.gif

84977[/snapback]

blink.gif In strada si guida, non si corre! Tirata di orecchie!

 

hammer.gifbastonate.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Arraffae

la macchina purtroppo ancora non la guido...ma x la guida in kart mi associo a erny.....mettere il kart di traverso ? fantastico....certe derapate in entrata faccio.....MAMMA MIAAAA...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiaramente l'assetto ideale e il neutro!

Ma dato che ? piuttosto difficile da ottenere a questo punto convine avere un assetto sottosterzante se si disponde di "poca" potenza, e viceversa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Arraffae

ma avendo un'auto sottosterzante quindi che punta piu all'interno della corda.....si puo entrare pi? forte in curva e accelerare prima?? perche in teoria se la macchina mi tende al centro della curva io posso aprire il gas prima perche la macchina tender? sempre verso l'interno quindi si allargher? di meno in uscita?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se acceleri in fase di sottosterzo, la macchina ti finisce dritto, in pratica nel fosso.In fase di sovrasterzo invece se acceleri vai semplicemente in testacoda.Non so se ? chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma avendo un'auto sottosterzante quindi che punta piu all'interno della corda.....si puo entrare pi? forte in curva e accelerare prima?? perche in teoria se la macchina mi tende al centro della curva io posso aprire il gas prima perche la macchina tender? sempre verso l'interno quindi si allargher? di meno in uscita?

86679[/snapback]

qualcuno pu? tradurre? blink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Maya

Arraffae...."...ma x la guida in kart mi associo a erny.....mettere il kart di traverso ? fantastico....certe derapate in entrata faccio.....MAMMA MIAAAA..."

 

Io mi associo!!!! biggrin.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arraffae...."...ma x la guida in kart mi associo a erny.....mettere il kart di traverso ? fantastico....certe derapate in entrata faccio.....MAMMA MIAAAA..."

 

Io mi associo!!!! biggrin.gif

86879[/snapback]

wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma avendo un'auto sottosterzante quindi che punta piu all'interno della corda

 

Quello che hai appena detto si chiama sovrasterzo!!

 

Chiaramente l'assetto ideale e il neutro!

Ma dato che ? piuttosto difficile da ottenere a questo punto convine avere un assetto sottosterzante se si disponde di "poca" potenza, e viceversa.

 

No! non esiste un assetto ideale, dipende dal tuo stile di guida.

Alcuni piloti si trovano bene con un sottosterzo in entrata, altri vogliono il retrotreno molto libero in ogni fase della curva.

 

Attenzione che un assetto neutro risulta essere forse il peggiore delle 3 soluzioni, perche ? il meno comunicativo di tutti, la vettura tiene molto ma quando derapa lo f? su tutte e 4 le ruote contemporaneamente, lasciandoti poco (o nullo) margine di correzione.

 

Nel Karting si privilegia (attualmente) un avantreno preciso ed estremamente reattivo in entrata e a centro curva (si deve dare la sterzata con un unico movimento, senza correzioni) con un retrotreno che tende a scivolare (liberare) dalla corda all'uscita curva.

 

Il discorso riguradante sottosterzo e sovrasterzo in realt? e piu' complesso, in pista si tende ad avere una vettura lievemente sottosterzante, nei rally si vuole il sovrasterzo (serve manegevolezza nei cambi di traiettoria) nel karting si ricerca il sovrsterzo di potenza per favorire l'accellerazione (sopratutto nei 100cc. monomarcia).

 

Sulla strada sembra essere conveniente avere un lieve sottosterzo (considerate che la variet? di persone che guidano automobili ? enorme, come enormemente diverse sono le capacit? di guida in gioco) e piu' facile da correggere per tutti.

 

 

 

 

tisian laugh.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto tutto ci? che dici Tisian. Continuo solo ad insistere che le vetture da strada sono "decisamente" sottosterzanti: questo perch? non deve esserci pericolo di testa-coda in nessuna condizione di strada, atmosferica o di carico vettura.

L'assetto neutro ha avuto, nella storia, davvero pochi fan. Piaceva a Prost e Lauda, che vevano fatto della precisione di guida il loro cavallo di battaglia. Ma ?, per l'appunto, concepibile solo con una guida estremamente precisa perch? non lascia alcun margine n? di miglioramento n? di correzione in caso di errore.

Il sovrasterzo piaceva, invece, a Senna e Mansell e piace a Montoya.

Piquet e Schumacher sono, invece , tifosi del sottosterzo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
In Formula1 ci si pu? permettere il sovrasterzo, se permettete!

 

Certamente laugh.gif

In qualsiasi mezzo ci si puo permettere sovra o sottosterzo, dipende da come si guida e dalle regolazioni impostate.

 

 

 

 

 

tisian thumbs_up.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non esattamente...

con un mezzo di potenza relativamente limitata il sovrasterzo ? DANNOSO!

Mentre il sottosterzo ? un bel vantaggio (rispetto al sovrasterzo)

sprechi meno potenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non esattamente...

con un mezzo di potenza relativamente limitata il sovrasterzo ? DANNOSO!

Mentre il sottosterzo ? un bel vantaggio (rispetto al sovrasterzo)

sprechi meno potenza

 

Guarda che meno potenza hai piu' devi cercare scorrevolezza, non mi risulta che il sottosterzo sia la situazione piu' scorrevole, anzi ha l'insana tendenza a frenare troppo la vettura in ogni curva.***

 

Te lo dico per esperienza diretta (14 anni di gare mi avranno insegnato qualcosa?)

 

 

Continuo solo ad insistere che le vetture da strada sono "decisamente" sottosterzanti: questo perch? non deve esserci pericolo di testa-coda in nessuna condizione di strada, atmosferica o di carico vettura.

 

Probabilmente la differenza tra noi ? molto semplice: cio che per me ? lieve per te ? accentuato, tutti li! 0aham.gif (solo questione di capirsi)

 

 

tisian laugh.gif

 

 

***anche se in realt? il discorso sarebbe legato sempre a quale pilota ci si preferisce, alcuni prediligono il sottosterzo (es. Barrichello, Alonso) altri il sovrasterzo (M. Schumacher) wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×