Jump to content
Sign in to follow this  
TGlock

Il vero valore dei magnifici 4...

Recommended Posts

Mongo,schumi non e' stato immune a suzuka,non ad alonso....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mongo,schumi non e' stato immune a suzuka,non ad alonso....

puoi rileggere la notizia. Lo dice Schumy....io no. rotfl

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per fare ipotesi sui 4 dobbiamo andare sulle sfumature,visto i giusti discorsi precedenti sull'appiattimento delle prestazioni.Non sono 4 fenomeni.Massa e' incostante,e se non e' tutto perfetto si perde un po.Kimi e' molto forte,pero' ci mette un po troppo ad adattarsi,e non lo vedo uomo squadra.Alonso e' molto forte,e gli dice sempre bene,ma non si arrende mai.Hamilton sta dimostrando tantissimo,in tutti i sensi.

Quindi,si puo' dire che i fuoriclasse sono 3 al massimo,forse 2,e non sono su entrambe le ferrari..

Be su alonso non sono daccordo che gli va sempre bene secondo me la fortuna va cercata,su hamilton ok quasi(? troppo protetto)sui due della Rossa hai fatto un'analisi perfetta con l'appunto che secondo me kimi pu? diventare uomo squadra magari l'anno prossimo da campione del mondo :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il "non si arrende mai" era riferito a questo,pero' che lui abbia avuto in questi anni la possibilita' di sfruttare delle occasioni insperate e' evidente.Esempio:in germania alonso ha avuto i suoi meriti,pero' se c'era kimi che poteva trarre vantaggio da una pioggia improvvisa,probabilmente restavano 50 gradi..con alonso l'ombrello te lo porti.Poi tutto ha un suo perche'..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfetto perch? il soggetto mi sta unpo sulle pa....e ma gli riconosco i meriti e in piu non riesco a concepire tutti quelli che dicono che ? solo fortunato tutto qui. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me quello che colpisce di pi? rispetto alla F1 del passato ? l'appiattimento delle prestazioni.

Ormai i compagni di squadra sono sempre staccati di pochi millesimi. Mentre una volta i distacchi erano spesso significativi. (Vi ricordate Micheal che fino al 96/97 dava anche 1 secondo in prova ai compagni di squadra, mentre negli ultimi anni faceva grosso modo gli stessi tempi?).

Questo perch? con queste macchine governate dall'elettronica il limite ? UNICO per tutti i piloti. Tra TC e differenziali elettronici il risultato ? che se uno prova a spingere la macchina oltre il limite semplicemente va "lungo", infatti l'unico tipo di errore di guida che vediamo oggi ? appunto l'errore di lungo.

D'altra parte si tratta di dispositivi che troviamo ormai anche sulle macchine di serie, e non solo le gran turismo.

Avete mai provato a fare un testacoda con una macchina dotata di ABS, ESP e compagnia bella??

Certo ? che qui o si fa un salto indietro di vent'anni (e la centralina unica potrebbe aiutare in questo senso), oppure le cose andranno sempre peggio.

Questo discorso ? interessante: il limite. Per limite si intende il limite di aderenza di una monoposto in curva. Un valore oltre il quale la monoposto esce fuori pista o va in testa coda. E' un limite matematico, asintotico: ci si pu? avvicinare sempre di pi? senza mai toccarlo. E si pu? superare con estrema facilit?. Senna, giusto per fare un esempio, basava su questo la sua sfida nel migliorarsi sempre di pi?.

Il limite e la sua sfida hanno unito generazioni di piloti, da Nuvolari a Fangio a Clark a Stewart a Senna a Schumacher.

Da quando le monoposto sono robotizzate il limite lo trovano i sistemi elettronici. O meglio, il pilota pu? superarlo affidandosi alla capacit? di "correzione" dei suoi sistemi. A questo bisogna aggiungere la partenza assistita (che ? tale checch? se ne dica), i cambi quasi automatici, la messa a punto ormai solo nelle mani degli ingegneri, la tatttica scelta dal team ecc. ecc.

Nelle mani del pilota ormai ? rimasto davvero pochissimo, forse solo la scelta delle traiettorie ottimali: dove sicuramente ci sar? qualche programma che aiuter? nella scelta di quelle giuste; ma forse in questa materia il cervello umano pu? dare ancora qualcosa in pi?.

Il risultato? Quando il "pacchetto" scende in pista il ritmo gara ? ormai gi? stabilito. E sar? quello per tutta la gara. Se due monoposto sono vicinissime nelle prestazioni ? inutile "tirare" come si faceva un tempo: quello davanti non lo prendi lo stesso e rischi di andare lungo, come ottimamente diceva Sav79rio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me quello che colpisce di pi? rispetto alla F1 del passato ? l'appiattimento delle prestazioni.

Ormai i compagni di squadra sono sempre staccati di pochi millesimi. Mentre una volta i distacchi erano spesso significativi. (Vi ricordate Micheal che fino al 96/97 dava anche 1 secondo in prova ai compagni di squadra, mentre negli ultimi anni faceva grosso modo gli stessi tempi?).

Questo perch? con queste macchine governate dall'elettronica il limite ? UNICO per tutti i piloti. Tra TC e differenziali elettronici il risultato ? che se uno prova a spingere la macchina oltre il limite semplicemente va "lungo", infatti l'unico tipo di errore di guida che vediamo oggi ? appunto l'errore di lungo.

D'altra parte si tratta di dispositivi che troviamo ormai anche sulle macchine di serie, e non solo le gran turismo.

Avete mai provato a fare un testacoda con una macchina dotata di ABS, ESP e compagnia bella??

Certo ? che qui o si fa un salto indietro di vent'anni (e la centralina unica potrebbe aiutare in questo senso), oppure le cose andranno sempre peggio.

Questo discorso ? interessante: il limite. Per limite si intende il limite di aderenza di una monoposto in curva. Un valore oltre il quale la monoposto esce fuori pista o va in testa coda. E' un limite matematico, asintotico: ci si pu? avvicinare sempre di pi? senza mai toccarlo. E si pu? superare con estrema facilit?. Senna, giusto per fare un esempio, basava su questo la sua sfida nel migliorarsi sempre di pi?.

Il limite e la sua sfida hanno unito generazioni di piloti, da Nuvolari a Fangio a Clark a Stewart a Senna a Schumacher.

Da quando le monoposto sono robotizzate il limite lo trovano i sistemi elettronici. O meglio, il pilota pu? superarlo affidandosi alla capacit? di "correzione" dei suoi sistemi. A questo bisogna aggiungere la partenza assistita (che ? tale checch? se ne dica), i cambi quasi automatici, la messa a punto ormai solo nelle mani degli ingegneri, la tatttica scelta dal team ecc. ecc.

Nelle mani del pilota ormai ? rimasto davvero pochissimo, forse solo la scelta delle traiettorie ottimali: dove sicuramente ci sar? qualche programma che aiuter? nella scelta di quelle giuste; ma forse in questa materia il cervello umano pu? dare ancora qualcosa in pi?.

Il risultato? Quando il "pacchetto" scende in pista il ritmo gara ? ormai gi? stabilito. E sar? quello per tutta la gara. Se due monoposto sono vicinissime nelle prestazioni ? inutile "tirare" come si faceva un tempo: quello davanti non lo prendi lo stesso e rischi di andare lungo, come ottimamente diceva Sav79rio.

 

quoto tutto.

la standardizzazione ? il male pi? grande che ha questa f1, pi? dell'areodinamica, dell'elettronica, dei circuiti,....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il campionato, come sappiamo tutti, ? (qualcuno dice ? stato) una lotta equilibrata tra Ferrari e Vodafone McLaren Mercedes.

I quattro piloti hanno vinto con un certo equilibrio i GP fin'ora disputati:

 

Alonso 4

Hamilton 3

Raikkonen 3

Massa 3

 

Dopo tutto questo equilibrio, il valore di questi piloti lo si pu? facilmente dedurre da questa:

 

Lewis Hamilton 92

Fernando Alonso 89

Kimi R?ikk?nen 74

Felipe Massa 69

 

Il due volte campione del mondo e il debuttante sono separati da soli 3 punti, mi aspetto lo spagnolo in testa alla classifica a fine stagione. Sarebbe anormale vedere un debuttante campione del mondo davanti al due volte campione del mondo.

Ma niente si sa.. questo ? il mondo delle corse.

Cmq resta un campionato appassionante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Arraffae
Lewis Hamilton 92

Fernando Alonso 89

Kimi R?ikk?nen 74

Felipe Massa 69

 

non credo che questa "classifica" sia veritiera e rispecchi i veri valori in campo...i ferraristi sono stati piu volte traditi da guai tecnici che li hanno portati a perdere punti x strada.........io metterei come valore dei piloti alonso raikkonen e hamilton molto vicini, anche se sarei curioso di vedere l'inglese con una macchina non perfettamente a punto e non cosi competitiva, mentre massa lo vedo molto staccato....secondo me non ? un pilota da ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

I valori dei piloti sono falsati dai valori delle vetture e i valori delle vetture sono sicuramente falsati dalla "spy story"...per quanto mi riguarda penso, come pensavo l'anno scorso, a questi rapporti di forza tra i piloti:

 

- Raikkonen

- Alonso

- Hamilton

- Massa

 

I primi 3 sono vicinissimi e si compensano tra loro, Massa non ha nulla da invidiare a nessuno in qualifica e quando deve "scappare" dalla pole con la vettura pi? veloce, per il resto non ? all'altezza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alonso

Hamilton (s? davanti a kimi, oso la bestemmia)

kimi / massa (Dopo quest'anno son costretto a metterli alla pari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ammetto che pensandoci bene la classifica non mi sembra rispettare esattamente i valori che ho in mente.

Pi? che altro, per come stanno le cos, rispecchia i valori, ma questo Raikkonen non mi sembra esattamente lo stesso Kimi che guidava la McLaren.

 

Quindi oso dire la mia:

 

Hamilton: scusate ma io non ci faccio l'abitudine, continuo a pensare che ? appena sbarcato in F1 e dopo 13 gare, le sue prime 13 gare in carriera ? ancora in testa al mondiale. E come compagno di squadra non ha una pippa qualunque... ha Fernando Alonso.

 

Raikkonen: dopo Hamilton il pi? forte in circolazione secondo me ? proprio lui. Non sta facendo una stagione brillantissima come invece ha fatto in passato con la McLaren.. per? il talento non lo perdi da un giorno all'altro. Scambierei volentieri Alonso (anche se lo considero un ottimo pilota esperto) per riavere il finnico alla corte di Ron Dennis.

 

Alonso: ? forte, veloce, esperto, due volte campione del mondo. Quest'anno mi sembra molto meno costante. Mi aspettavo una sua leadership molto pi? decisa nel mondiale. Cmq 3 punti sono davvero pochissimi quindi dimostra che i fatti sono fatti, le chiacchere sono ben altro.

 

Massa: a parer mio non ? all'altezza di LH FA e KR. Per? ammetto che mi aspettavo molto di meno da lui. Evidentemente ha molto pi? feeling lui con la ferrari rispetto a Raikkonen. Cmq sia non mi sembra un pilota da titolo mondiale... (pronto ad essere smentito dai fatti...)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

io invece penso che alonso sia semplicemente il migliore... ha fatto un week-end superbo... pi? forte costantemente del compagno di squadra anche se mi rode ammetterlo :hihi: del resto l'esperienza ha pagato...

penso tuttavia che lewis abbia pi? aggressivit? in fase di sorpasso e in quel campo ? il migliore...

 

ma se dovessi scegliere il migliore dei 4 ricadrei su alonso... :rolleyes:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e mi rode <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio giudizio non si basa sul weekend di gara scorso, a Monza.

Il mio giudizio si basa d su tutte e 13 le gare svolte dall'inizio del campionato fino ad ora (per quanto riguarda LH) e i campionati scorsi di Alonso, Raikkonen e Massa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il mio giudizio non si basa sul weekend di gara scorso, a Monza.

Il mio giudizio si basa d su tutte e 13 le gare svolte dall'inizio del campionato fino ad ora (per quanto riguarda LH) e i campionati scorsi di Alonso, Raikkonen e Massa.

 

neanche il mio... per? si ? sempre dimostrato all'altezza se non superiori agli altri nel sorpasso e nalla difesa... in malesia ha beffato miseramente massa, in ungheria si ? tenuto buono kimi (che non poteva far niente), in usa si ? tenuto dietro un indiavolato alonso, a monza ha fatto un sorpasso esagerato... chi dei 4 ha fatto cos? tanto in questo campionato??? purtroppo ha fattp solo 13 gare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel sorpasso ? il migliore come era il migliore in gp2.. Come velocit? pura ne ha pi? alonso, anche se a volte la deconcentrazione o il clima in mclaren lo fa sembrare pi? lento di hamilton.. Ma per ora ha ancora quel qualcosa in pi? lo spagnolo.. Normale..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamilton puo' migliorare nella' velocita' pura,anche perche' e' sempre un rookiePero' ha dimostrato la differenza tra chi corre e chi gareggia...c'e' chi e' veloce,come massa e kimi,e chi gareggia come lui,alonso,schumi ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yellow,ieri lewis ha pagato l'inesperienza nel settare la macchina per monza,gara unica.Infatti,nel primo settore guadagnava,maperdeva molto in t3,dove l'aereodinamica era padrona.Nonostante tutto nel primo stint era vicinissimo ad alonso,ed era piu' pesante di quanto sembra,visto che e' rientrato prima per problemi alle gomme.Alonso ha fatto un weeek-end perfetto,ma l'altro e' un rookie,ed in turchia erano a parti invertite.Hamilton ha fatto molto piu' di quello che ci aspettassimo,con una pressione enorme,e con il compagno piu' scomodo in circolazione.Se passava primo alla prima curva,chissa se finiva cosi,pur avendo alonso un po piu' costanza a monza.Il carattere si puo' capire da alcune dichiarazioni..lewis ha detto "peccato essermi toccato con massa,se non tagliavo la chicane,potevo provare ad attaccare alonso"...questo dimostra che,pur sapendo di non essere appostissimo,ci voleva provare.Questo puo' portare dei problemi,ma la mentalita' alla schumi (riferimento per lewis) ha portato il tedesco a perdere qualcosa,ma a vincere moltissimo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Yellow,ieri lewis ha pagato l'inesperienza nel settare la macchina per monza,gara unica.Infatti,nel primo settore guadagnava,maperdeva molto in t3,dove l'aereodinamica era padrona.Nonostante tutto nel primo stint era vicinissimo ad alonso,ed era piu' pesante di quanto sembra,visto che e' rientrato prima per problemi alle gomme.Alonso ha fatto un weeek-end perfetto,ma l'altro e' un rookie,ed in turchia erano a parti invertite.Hamilton ha fatto molto piu' di quello che ci aspettassimo,con una pressione enorme,e con il compagno piu' scomodo in circolazione.Se passava primo alla prima curva,chissa se finiva cosi,pur avendo alonso un po piu' costanza a monza.Il carattere si puo' capire da alcune dichiarazioni..lewis ha detto "peccato essermi toccato con massa,se non tagliavo la chicane,potevo provare ad attaccare alonso"...questo dimostra che,pur sapendo di non essere appostissimo,ci voleva provare.Questo puo' portare dei problemi,ma la mentalita' alla schumi (riferimento per lewis) ha portato il tedesco a perdere qualcosa,ma a vincere moltissimo..

Non la sapevo questa cosa. Chi lo ha detto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sinceramente penso che alonso sia cmq un gradino superiore... certo che se non ci sarebbe alonso sarebbe lewis a portare la mclaren alla vittoria, lo stesso vale per il contrario... sono due fuoriclasse... alonso ? all'apice della carriera, ha fatto delle prestazioni eccelse contando che sta lottando contro tutti ed ? proprio questo che ci si aspetta da lui in ogni stagione... alla fine anche se sta antipatico a molti (i vincenti un p? lo sono, pure a me sta antipatico :hihi:) ? un vincente... lewis invece sta sorprendendo ad ogni gara... ha delle prestazioni superbe per essere un rookie e sta tenendo bene il confronto con alonso...

probabilmente sono i due piloti pi? forti in griglia con la variabile kimi delle stagioni passate, ma in questa stagione non pu? essere considerato al pari di alonso e lewis... :sisi:

 

cmq la gara alla televisione la devo ancora vedere... dal maxischermo senza volume non ? che ero informatissimo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×