Jump to content
Sign in to follow this  
empolese82

Champ Car World Series 2007

Recommended Posts

NON SOLO BOURDAIS FESTEGGIA: DOORNBOS ROOKIE OF THE YEAR!

 

Il dominio di Bourdais e la festa per la sua 4? Vanderbilt Cup ha fatto passare in secondo piano anche un altro successo di prestigio. La rimonta fino alla quarta piazza di Robert Doornbos, e le prove incolori di Neel Jani (8?) e Graham Rahal (11?) hanno permesso all'olandese volante di conquistare matematicamente il titolo di miglior esordiente dell'anno. Con 42 punti di vantaggio non c'? alcuna p?ossibilit? che gli avversari possano rientrare in gioco. Un premio giusto e meritato, per colui che fino ad Elkhart Lake ? stato l'avversario pi? insidioso e costante di Sebastien Bourdais. Poi, una serie di gare sfortunate, fra contatti, rottutre, problemi di assetto, che l'hanno tolto definitivamente dalla lotta per il titolo principale e che hanno rischiato di fargli perdere anche il Rookie of the Year. Doornbos ? il secondo olandese a ottenere q

Share this post


Link to post
Share on other sites

NON SOLO BOURDAIS FESTEGGIA: DOORNBOS ROOKIE OF THE YEAR!

Il dominio di Bourdais e la festa per la sua 4? Vanderbilt Cup ha fatto passare in secondo piano anche un altro successo di prestigio. La rimonta fino alla quarta piazza di Robert Doornbos, e le prove incolori di Neel Jani (8?) e Graham Rahal (11?) hanno permesso all'olandese volante di conquistare matematicamente il titolo di miglior esordiente dell'anno. Con 42 punti di vantaggio non c'? alcuna p?ossibilit? che gli avversari possano rientrare in gioco. Un premio giusto e meritato, per colui che fino ad Elkhart Lake ? stato l'avversario pi? insidioso e costante di Sebastien Bourdais. Poi, una serie di gare sfortunate, fra contatti, rotture, problemi di assetto, che l'hanno tolto definitivamente dalla lotta per il titolo principale e che hanno rischiato di fargli perdere anche il Rookie of the Year. Doornbos ? il secondo olandese a ottenere questo ambito riconoscimento, dopo Arie Luyendyk 22 anni fa.

 

 

Rookie of the Year

1 Robert Doornbos 262

2 Graham Rahal 220

3 Neel Jani 218

4 Simon Pagenaud 213

5 Tristan Gommendy 140

6 Ryan Dalziel 116

7 Alex Figge 85

8 Matt Halliday 18

9 David Martinez 11

Share this post


Link to post
Share on other sites

LA CHAMP CAR GONGOLA SUL SUCCESSO DI SURFERS PARADISE. E INTRODUCE NOVITA' PER MEXICO CITY

 

Che dal 1990 l'Australia sia stata sempre terra di grande pubblico per la CART si sapeva. Ma che quest'anno, in piena crisi d'identita della serie, ben 314,136 persone si assiepassero nel week end di Surfers per festeggiare il titolo di Sebastien Bourdias, era poco probabile. Da anni, infatti, la Champ Car a Surfers attira pi? di quanto fa la Formula 1 nell'autunno di Melbourne. Sar? la location straodrinaria del circuito. Sar? il periodo, in piena primavera australe. E sar?, soprattutto, che la Champ Car pu? permettersi come serie d'appoggio addirittura le V8 Supercars, da sempre amate in Australia. Contenta la Champ Car, che ha trovato sulle assolate coste del Quuensland un evento unico nel suo genere, contento tutto il distretto della Gold Coast, che ha, di media, un rientro di oltre 60 milioni di dollari dall'evento: pare certo a questo punto il prlungamento del contratto dal 2008 al 2013.

E, in attesa di conoscere quali saranno le altre gare del 2008, la Cosworth ha comunicato che fornir? per Mexico City motori piu potenti, con l'obiettivo, qualora andassero bene, di poterli implementare per tutta la prossima stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ANDRIAN FERNANDEZ SPARA A ZERO SULLA CHAMP CAR. E NE HA PER TUTTI

 

Si avvicina il Gran Premio a Mexico City, e il pilota messicano pi? illustre che abbia mai corso in CART ha volgia di togliersi un sassolino dalle scarpe. Lui ? Adrian Fernandez, vice campione CART nel 2000, 179 gare e 8 vittorie. Insomma uno che ha dato tanto alla Indycar prima, e al tempo della scissione, ha preferito restare in CARt invece di cedere alle lusinghe della neonata IRL. Addirittura, in piena crisi economica della Serie ha fondato nel 2000 un team, il Fernandez Racing, nel quale ha mantenuto il titolo di pilota-proprietario fino al 2003, anno del fallimento della CART. E sparita la storia, non credendo nel progetto di Kalkhoven e Forsythe, ha preso "baracca e burattini" e si ? trasferito alla corte di Tony George. Quest'anno il salto, semrpre con il suo team in ALMS classe LMP2, con l'Acura.

E ora, dopo 4 anni, in una intervista radiofonica a SpeedFreaks.tv vuol dire la sua.

 

"Sono sorpreso addirittura che la Champ Car esista ancora. E' molto triste vedere quello che ? accaduto alle corse a ruote scoperte in America, sono state devastate. Io stesso mi sono costruito un nome in questa serie. Non vedo alcuna via di uscita: non ci sono pi? grandi nomi, non ci sono sponsor. Non capisco quale sia la necessit? di andare a correre in Europa quando non sono riusciti a costruire delle solide fondamenta nemmeno qui in America. Le serie forti sono tali per via delle star che vi partecipano. Prendiamo la Nascar. Se un pilota sconosciuto inizia a correre e batte Dale Earnhard, Jimmie Johnson, Jeff Gordon... diventa subito una star. Nelle serie in cui queste star non sono presenti, ci vogliono anni per imporsi all'attenzione. Non vedo alcun successo nell'immediato futuro della Champ Car e penso che ci vorranno 10, 20 anni per tornare ad avere una serie come quella a cui eravamo abituati. Purtroppo ? una dura realt?. E' triste ma ? vero.

 

Bourdais va in F1? E' un problema semplice: si tratta di soldi. I piloti vogliono essere pagati e questa serie non ha abbastanza denaro o abbastanza forza per tenere le proprie star. Sono stato molto fortunato a correre ai miei tempi, quando la CART era al meglio. Abbiamo avuto a lungo le migliori sponsorizzazioni. Sebastien Bourdais ha degli sponsor forti alle sue spalle, ma non ha una serie che lo possa sostenere, quindi va in F1, dove gli possono offrire un contratto decente. Questo ? il problema: le serie americane a ruote scoperte non sono in grado di tenere le proprie star. Devono restare per 10, 20 anni, cosicch? la nuova generazione arrivi e li batta. E' quello che ? successo a me, io corsi e vinsi contro Mario Andretti, Bobby Rahal, Emerson Fittipaldi, delle leggende delle corse, e fu molto facile rivendere questo agli sponsor messicani. Come si pu? fare questo ora?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

OTTO ANNI VOLATI VIA VELOCI. CIAO GREG!

 

Oggi per il mondo americano delle corse ? una data un po' particolare. Otto anni fa sulla pista di Fontana si spegneva la vita di uno dei pi? promettenti giovani della CART, ma senza ombra di dubbio, dell'intero panorama motoristico mondiale. Greg Moore. Pensi a quel nome e ti immagini la macchina che si capotta in maniera pazzesca, il botto con la parte superiore della macchina contro il muretto. E l'assordante silenzio. L'orribile silenzio di chi gi? sa, ma non vuol credere, di chi ? ben conscio che in quel momento ? nata una stella. E ti ricordi le lacrime di Adrian Fernandez in conferenza stampa, le lacrime di Montoya in quello che doveva essere il suo giorno di gioia, del dottor Olvey e degli spettatori. E i sorrisi e gli abbracci stucchevoli di Chip Ganassi felice di aver vinto il titolo.

 

Ma molto probabilmente, lo stesso Greg non vorrebbe essere ricordato cos?. Vorrebbe essere ricodato come pilota rapido, intelligente e coraggioso, capace di lottare alla pari con Zanardi a Rio e di battere entrambi i piloti di Ganassi all'ultima curva della US500, in una dei finali pi? belli della storia della CART: Lui che era pronto per il grande salto, per entrare in Penske l'anno successivo, e poter puntare finalmente a vincere il titolo. Perch? uno che vince la sua prima gara a 22 anni e non si ferma pi? non pu? essere che un campione. Un campione che ci ha lasciato troppo presto.

 

Ciao Greg.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Terrificante l'incidente.

Da pelle d'oca.

Io non seguo da molto le serie americane. Forse il prossimo anno sar? messo meglio economicamente e mi potr? permettere di seguirle (e la mia compagna sar? moooooooooooooolto contenta :rolleyes: ). Certo che quello che si legge in giro ? sempre + deprimente.

Spero che la Champ riesca ad imporsi. Lo dico davvero, da appassionato di "ruote scoperte"

Share this post


Link to post
Share on other sites

SVELATE LE MODIFICHE AL MOTORE PER MEXICO CITY

 

La Champ ha presentato le modifiche al motore Cosworth per la gara di Mexico City, e come gi? annunciato, se andranno a buon fine, potrebbero essere riutilizzate anche per laa stagione 2008.

Non si tratta di vere e proprie modifiche al motore, ma bvens? al turbo. Il Power to Pass infatti non garantir? pi? 50 HP, ma addirittura 100! Praticametne il motore ricevr? una spinta pari al 20% della sua normale potenza. Addirittura, per rendere ancora piu spettacolare la cosa, ? stato deciso di portare la durata del Power to Pass da 50 a 75 secondi... 25 secondi e 50 cavalli in pi? per permettere, almeno queste sono le intenzioni, una miriade di sorpassi, sui lunghi rettilieni del tracciato.

Ma non saranno tutte rose e fiori. infatti, portando la potenza ad 800 HP, la macchina, senza traction control sar? estremamente diffiicle da guidare. Ma i piloti hanno accolto favorevolmente la notizia. Su tutti Mario Dominguez, che spera di ottenere una bella prestazione davanti al pubblico di casa.

 

"Sono sicuro di non essere l'unico a essere contento dell'aumento dei cavalli. E sar? particolarmente interessante a Mexico City, dove i nostri tifosi amano vedere sfrecciare veloci le auto e dove la configurazione del tracciato con un lungo rettilineo e una serie di curve in successione offre l'opportunit? di effettuare sorpassi mozzafiato. Potrebbe essere spettacolare!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad un gradissimo pilota...

 

Greg%20Moore%20for%20blog-794494.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

io preferisco ricodarlo cos?...

 

moore_papis01.jpg

 

Sempre sorridente e pronto a tutto. Un grandissimo campione, una stella finita troppo presto nel firmamento.

 

E, per chi si ? avvicinato da poco alla Champ, o voglia ricordarsi chi era, veramente Greg Moore,

vi lascio i link delle due sue vittorie piu belle.

 

(Rio 1998 - sorpasso a zanardi da 0:58, uno dei pi? belli della storia dell'automobilismo)

(Michigan 1998 - moore beffa il duo Ganassi)

 

Guardate, lustratevi gli occhi... e pensate che cosa sarebbe diventato. Ciao campione!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Greg, aveva appena firmato un contratto con Penske per il 2000, chiss? come sarebbe andata se non avesse avuto quel maledetto incidente a Fontana 8 anni fa..

 

Va beh, tornando all'attualit? spero che la sciagurata stagione 2007 si concluda il primo possibile e spero, invece, che per il 2008 ci siano novit?. Non dico molto, eh, mi basterebbero 20-22 auto ed un calendario CERTO AL 100%, non come quest'anno che hanno cancellato gare su gare..

Share this post


Link to post
Share on other sites

La stagione si conclude l'11 novembre 2007 a Mexico ity... poi tutti a casa! Chi fino ai prossimi test, chi per stare definitivametne in Europa... si vedr?. Per le gare, le gare dovrbebero essere confermate tutte quelle di quest'anno (unico dubbio potrebbe essere Portland), con l'aggiunta del Nurburgring, Bransh hatch e Dubai. Per il parco vetture... beh saranno quelli di quest'anno non credo nessuno di piu, con Pettit che se ne andr?, e uno sforzo del Team Australia per mettere in pista una 3? macchina che vada a coprire il buco...

Share this post


Link to post
Share on other sites

CHAMP CAR ATLANTIC: SI TORNA A CORRERE A TROIS-RIVIERES

 

Mentre il calendario della classe regina ? in alto mare, per la Atlantic ? giunta una notiza fantastica. La serie cadetta infatti torner? a correre sul tracciato di Trois-Rivieres. Un appuntamento unico nel suo genere, paragonabile per importanza a quello che pu? essere Montecarlo per la F1. La competizione che si disputa ininterrottamente dal 1967 sui 2430 metri fra le strade della piccola cittadina del Quebec, negli ultimi anni era stata abbandonata dalla Atlantic a causa della perdita di nomti sponsor che avva reso necessario un ridimensionamento dell'evneto. Moltissimi i nomi che hanno gareggiato su queste parti, ad iniziare da Gilles Villeneuve, d suo filgio Jacques e da altri protagonisti della scena americana, come Patrick Carpentier, Danica Patrick, Alex Tagliani e, curiosit?, anche uno dei proprietari della Champ Car, Paul Gentilozzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ECCO IL CALENDARIO 2008!

 

Ci siamo. Forse. In attesa di un comuncato ufficiale della Champ, dall'America giunge quello che dovrebbe essere il calendario per il 2008. E ci sono soprese a non finire.

 

Le gare in programma, al momento, sono 14, ma con la speranza che Kalkhoven e soci abbiano voluto stare sul concreto, non inserendo in calendario, per ora, i circuiti con cui non ? stato firmato un accordo; ci? dunque non vuol dire che si stia con le mani in mano, ma, soprattutto si sta cercando di evitare le misere figure dello scorso anno con un calendario "pomposo" che durante il campionato ha perso pezzi.

 

Le novit?

La stagione 2008 non scatter? pi? nel deserto del Nevada ma tornar? sulle assolate spiaggie di Long Beach, il prossimo 20 Aprile. Quest'anno, dunque, niente Gran Premio a Las Vegas, che paga sicuramente il fallimento degli organizzatori, come successo a Phoenix. Ed ? un vero peccato, perch? era un evento che, nella sola unica volta che si ? corso fra i casin?, aveva richiamato oltre 200.000 persone.

 

Ma viene dall'Europa la sopresa pi? grande. Ci aspettavamo tutti un Gran Premio in Germania e in Gran Bretagna, da sempre terra di appassionati della Champ. Invece niente di tutto ci?! Si correr? in Spagna, a Jerez l'8 giugno 2008. Saranno dunque 3 e non 4 gli appuntamenti nel Vecchio Continente, e mancher?, al momento, anche il tanto atteso GP in Medio Oriente, in Dubai. Nessuna traccia anche di Zhuhai, e con essa, del sogno di correre in Asia.

 

Per il resto, le differenze rispetto al 2007 saranno minimali, con lo spostamento del Gp di San Jos? a Laguna Seca, il recupero di Portland a fine Luglio, in tempo per permettere la riasfaltatura del tracciato. Conclusione, da previsione a Mexico City.

 

Quattordici gare per ora, poche per una serie che vuol sfondare, con addirittura solo 6 gare negli Stati Uniti. La speranza di tutti i tifosi che questo calendario sia solamente la prima bozza "certa", che possa essere solo migliorata in collaborazione con la FIA: all'appello manca la gara di Zhuhai e la quarta gara in Europa (probabilmente in Gran Bretagna), le quali date devono passare prima dall'autorizzazione della FIA, che salvo sorprese, potrebbe essere data nella prossima riunione di dicembre. Si tenter? inoltre un salvataggio in extremis di Las Vegas, probabilmente da inserire come evento finale.

 

A prima vista per quanto povero, il calendario sembra ben strutturato. Scompariranno quei lunghi periodi di pausa che aveano condizionato quest'anno. con estate di fuoco (3 gare a giugno e 3 gare a luglio), ed una gara al mese fino a novembre. Tanto spazio che denota la volont? di poter, al pi? presto, inserire altre gare nel programma.

 

Annunciata anche la schedule della Champ Car Atlantic, che dovrebbe ricalcare gli appuntamenti nel Nord America della serie maggiore, con l'aggiunta delle gare a Trois-Rivi?res e al Miller Motorsport Park.

 

 

 

Calendario 2008 (non ufficiale)

 

1. Long Beach, CA....................April 18-20, 2008

2. Houston, TX.......................April 25-27, 2008

3. Laguna Seca, CA ..................May 16-18, 2008

4. Zolder, Belgium...................May 30 - Jun.1, 2008

5. Jerez, Spain......................June 6-8, 2008

6. Cleveland, Ohio...................June 20-22, 2008

7. Mt. Tremblant, Canada.............June 27-29, 2008

8. Toronto, Canada...................July 4-6, 2008

9. Edmonton, Canada..................July 18-20, 2008

10.Portland, OR......................July 25-27, 2008

11.Elkhart Lake, WI..................August 8-10, 2008

12.Assen, Holland....................September 12-14, 2008

13.Surfers Paradise, Australia.. ....October 24-26, 2008

14.Mexico City, Mexico...............November 7-9, 2008

 

NB. date ancora quasi tutte da confermare. Ci ptorebbe essere uno slittamento a Giugno del Gp del Belgio per permettere l'inserimento, in Maggio come richiesto dalla FIA del Gp di Zhuhai e, evenutalmente, per consentire a piloti e team di parteciapre alla 500 miglia di Indianapolis

Share this post


Link to post
Share on other sites

VOTA PER IL GREG MOORE LEGACY AWARD!

Anche quest'anno, come avviene oramai dal 2000, ? tempo del Greg Morre Legacy Award, premio che sta a ricordare uno dei campioni pi? grandi della recente storia della CART, preamturamente scomparso durante la gara di Fontana nel 1999. Il premio, simboleggiante una foglia di acero in cristallo con inciso il numero 99 (quello, appunto, da sempre di Greg), verr? assegnato al pilota che ricorda di pi? Greg Moore; sia come stile, combattivo, di guida, sia come personalit?, dinamica e forte, capace di farsi amare da tutti anche per il suo impegno fuori dalle piste.

 

La Champ ha scelto cos? 4 pretendenti, i quali, tramite il voto on-line dei tifosi combinato con quello di una giuria composta da media e esperti di settore scelti direttamente dalla Champ, si giocheranno l'ambito titolo: saranno Justin Wilson, Graham Rahal, Simon Pagenaud, e per la Champ Car Atlantic James Hinchcliffe.

 

 

 

Un breve profilo dei nominati

 

JUSTIN WILSON: Al suo quarto anno in Champ e gi? vincitore del premio la scorsa stagione, quest'anno si ? rivelato sempre affidabile, e dopo una partenza di campionato non molto felice, ha ingranato dopo Portland, finendo sempre nelle prime posizioni, e coronando la sua (inutile) rimonta nei confronti di Bourdais con la vittoria di Assen. Attualmente ? in lotta con Robert Doornbos per la seconda posizione in campionato, e salvo sorprese, sar? lui a sostituire il tetracampione francese nel Newman/Hass/Lanigan.

 

GRAHAM RAHAL: C'? poco da dire sul figlio del mitico Bobby Rahal. Alla sua prima stagione in Champ non ha demeritato. Un anno di apprendimento, cominciato nel peggiore dei modi a Las Vegas, per poi prendere le misure alla nuova formula, finendo sempre nella top-10 con addirittura 4 podi. Al fedele scudiero di Sebastien Bourdais, mai una parola fuori posto, va riconsciuto anche il suo impegno nel progetto della Champ Car "Hands on the Wheel", per stimolare i suoi coetanei, lui che ha solo 18 anni e che continua ad andare a scuola, ad una corretta e non pericolosa.

 

SIMON PAGENAUD: Il campione 2006 della Champ Car Atlantic non ha deluso le attese, con una stagione molto buona, segnata purtroppo dalla sfortuna che non gli ha permesso ancora di salire sul podio. Per lui tre 4? posti e altrettanti 5? posti. Sempre costante e a ridosso dei primi tre, ha permesso con la sua prestazione ad Edmonton di far vincere al Team Australia la Canadian Triple Crown, e in lotta ancora per il 5? posto finale.

 

JAMES HINCHCLIFFE: Ecco il personaggio pi? controverso della Champ Car Atlantic. Se cercate un comunicatore, eccolo! Grande showman, ? oltre che pilota, un abilissimo (e conteso) commentatore delle gare di Champ Car, e nei ritagli di tempo, si diverte a girare filmini che mette su You Tube e su Hinchtown, il suo, particolarissimo, sito internet. Oltre a questo il 20enne canadese quest'anno ha dimostrato di essere un ottimo pilota. complice l'appoggio di un super-team come il Sierra Sierra, si ? tolto lo sfizio di centrare 3 pole position. Purtroppo, spesso e volentieri, la sua irruenza lo ha condizionato in gara, dove non ? mai riuscito, quest'anno, a tagliare per primo il traguardo. Forte ed abile, ? probabile un suo futuro in Champ Car, magari accanto ad un altro Crazy Cunuck come Paul Tracy.

 

 

-COME VOTARE-

Niente di pi? semplice.

 

1. Andate sulla home page del sito della Champ Car: http://www.champcarworldseries.com/FrontPage.asp

 

2. Sulla destra trovate il sondaggio.

 

3. Votate liberamente entro e non oltre le 6 pm di lunedi 12 novembre (mezzogiorno negli USA, fuso orario della costa est).

 

 

-I VINCITORI -

2000: H?lio Castro Neves

2001: Dario Franchitti

2002: Patrick Carpentier

2003: Sebastien Bourdais

2004: Ryan Hunter-Reay

2005: Oriol Servia

2006: Justin Wilson

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non voto perch? non conosco i piloti (di Wilson - che ? l'unico che conosco - so della esperienza in minardi e jaguar e poco del suo passato nelle formule minori dove spesso era davanti a webber.................... anche se ad essere sincero non so se erano con macchine simili).

Vero anche che 1 voto non cambia il risultato finale.

 

Per l'ennesima volta ribadisco che la Champ Car mi acchiappa un casino!!

Non vedo l'ora che ricominci e prima o poi mi far? l'abbonamento per vederla!!!!

News o rumors sui piloti 2008?

Ok che non ? ancora finito il campionato (e di solito decidono all'ultimo week end) ma se fanno come da noi in europa, magari qualcuno ha gi? firmato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bourdais, solita storia da cannibale...

 

certo che la PKV da quando ha appiedato Gommendy per far correre Servia sta andando veramente veramente forte..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa, Empolese, non ricordo:

1.Quale ? stato il motivo ufficiale del forfait del GP di Zhaui (quello cinese, per intenderci).

2.Ma la stagione ? finita? Non c'era un altro GP?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa, Empolese, non ricordo:

1.Quale ? stato il motivo ufficiale del forfait del GP di Zhaui (quello cinese, per intenderci).

2.Ma la stagione ? finita? Non c'era un altro GP?

 

Ahi Ahi Nelson sei un po' distrattino!

Allora, il Gp di Zhuhai ? stato cancellato perch? la Fia non ha dato l'autorizzazione a correre. La colpa va equidivisa fra la Champ e Bernie Ecclestone. Infatti devi saprere che tutti i calendari vengono ufficilizzati con una riunione della FIA a inizio dicembre (cos? sar? anche quest'anno), e la Fia aveva concesso una data di maggio per correre il gp di Zhuhai. Solo che, a gennaio scorso i promotori del Gp si tirarono indietro (o fallirono non ricordo), e la Champ trov? altri promoters che li avrebbero sostituiti. Ma, chiaramente, dovendo riiniziare daccapo tutte le procedure, il Gp non si sarebbe potuto svolgere a maggio. Fu trovata pertanto una data di ottobre, che andava bene sia al cirucito, sia agli orgnaizzatori, sia all'ACCUS (che ? l'organo della FIA che controlla il nordamerica). Andava bene a tutti... tranne che a Bernie Ecclestone, che ha iniziato a fare pressioni sulla FIA perch? cancellasse l'evento perch?, a suo dire, avrebbe portato via spettatori al Gp di Cina di Shanghai (chem per la cronaca, ? circa 2000 km pi? in su e con 2 settimane di differenza). La FIA accolse, indirettamente la sua proposta, indicando come causa ufficiale il fatto che, all'ufficializzazione dei calendari, quella non era la data che era stata stabilita.

Questo per il 2007. per il 2008 Zhuhai non ? ancora in calendario, ma non mi stupirei che, dopo l'approvazione del calendario a dicembre, quanche altra gara sia aggiunta...

 

Per quanto riguarda la stagione in corso, il campionato ? finito, l'ha vinto Bourdais, che finalmente si leva dalle scatole, per la gioia di tutti noi :D In effetti il 1? dicembre ci doveva essere un'altra gara, a Phoenix, Arizona, ma ? saltata a causa della mancanza di sponsor da parte degli organizzatori. Cosa che ha fatto imbestialire non poco la Champ, che ha deciso per il 2008 di non correre nemmeno a Las Vegas, proprio perch? sotto l'egida dei soliti promoter di Phoenix.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Empoli, avevi ragione..... c'? gente che qui parla di F.CART. Incredibile. Sembra quasi impossibile.

 

Beh ora sono arrivato anche io a darti manforte......

 

E ora verso le prove di Sebring il 2-3 febbraio prossmi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Empoli, avevi ragione..... c'? gente che qui parla di F.CART. Incredibile. Sembra quasi impossibile.

 

Beh ora sono arrivato anche io a darti manforte......

 

E ora verso le prove di Sebring il 2-3 febbraio prossmi.

Noooooo tu guarda chi c'?! XD Ma benvenuto!

 

Sul forum di SAM sono iscritto come AndreaGiache :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×