Jump to content
Sign in to follow this  
ForzaFerrari

Guerra Russia-Ucraina

Come si concluderà la crisi?  

17 members have voted

  1. 1. Come si concluderà la crisi?

    • Invasione dell'Ucraina
      10
    • Nulla di fatto in concreto
      7
  2. 2. Cosa dovrebbe fare la NATO se l'Ucraina venisse invasa

    • Reagire militarmente
      2
    • Reagire con sanzioni economiche.
      15


Recommended Posts

I cittadini della Russia possono essere certi che l’integrità territoriale della nostra patria, la nostra indipendenza e libertà saranno assicurate. Useremo tutti i mezzi a nostra disposizione. E coloro che stanno cercando di ricattarci con armi nucleari dovrebbero sapere che il vento può girare anche nella loro direzione”

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo si fa di droghe pesanti :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

adesso è l'occidente che ricatta col nucleare la russia?! e ovviamente di nuovo la storia che la patria russa è sotto minaccia quando sono loro che sono entrati in un altro paese. chissà che ne pensano i russi con un po' di sale in zucca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai è chiaro che si andrà ad uno scontro diretto

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

adesso è l'occidente che ricatta col nucleare la russia?! e ovviamente di nuovo la storia che la patria russa è sotto minaccia quando sono loro che sono entrati in un altro paese. chissà che ne pensano i russi con un po' di sale in zucca.

 

https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/09/21/news/russia_fuga-10258991/?ref=fbpr&fbclid=IwAR3v9p1xM6N8LvtL8Xzk8aSb7XfA8Uql2WSrtlmdNUJsI99aPVGDa6vVigc

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabe parliamo di quattro gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi che succede? La Russia può contare su “forze fresche”?. Perché leggo di aumenti del gas, borse giù e aerei pieni per “scappare” in Turchia e Armenia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

vabe parliamo di quattro gatti

 

Beh oddio, non sono proprio 4 gatti. Inoltre sono mesi che gli esodi vanno avanti, verso i paesi che ancora accettano voli dalla Russia. 

Leggevo che tanti imprenditori hanno spostato le loro attività all'estero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ricapitolando volevano solo difendere il donbass :max1m:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto e gli servono 300.000 uomini freschi freschi :per1m:

 

Sta sicuro che questo ci riprova a riprendersi l'ucraina

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Sta sicuro che questo ci riprova a riprendersi l'ucraina

Tutta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Ancient Mariner ha scritto:

Tutta?

 

Si, tutta, com'era nel suo piano iniziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che ora stia cambiando strategia per costringere l'Occidente a non inviare più armi all'Ucraina.

 

L'idea del referendum sull'annessione ai territori russi è il pretesto: è palese che faranno in modo di truccare o forzare il risultato in modo da poter dire: "il popolo ha scelto di stare con la Russia, ora questo è territorio russo".

 

Di conseguenza chiunque attacca militarmente un territorio oggi ucraino, ma che dopo il referendum sarebbe russo, diventerebbe un attaccante diretto della Russia.

 

Prima era in sostanza l'Ucraina che difendeva il suo territorio, aiutata dall'occidente.

L'obiettivo della Federazione è ora quello di ribaltare il concetto: è la Russia che difende il 'suo" territorio dagli "aggressori" occidentali.

 

E quindi a quel punto la sua tattica è perfetta: moralmente si sente in diritto di difendersi contro chiunque attacca il Donbass russo (che sia ucraino, europeo, statunitense, eccetera).

E lo farebbe con qualsiasi mezzo a disposizione, comprese naturalmente le armi nucleari.

 

Probabilmente non è suo intento usarle realmente, usa la minaccia come deterrente per costringere il mondo occidentale a desistere e fare in modo che i suoi piani vadano a buon fine.

 

Ma una minaccia non è mai da sottovalutare: in questi mesi hanno apertamente dimostrato che non guardano in faccia a niente e a nessuno, che siano obiettivi militari, civili, centrali nucleari, eccetera.

 

Quindi non si farebbero alcuno scrupolo nell'usare armi distruttive.

 

O sono degli incoscienti, oppure pensano di essere realmente abbastanza forti e potenti da poter piegare i loro nemici.

 

Io per ora penso che stiano soltanto facendo i furbi usando la minaccia come mezzo deterrente, sapendo che con il loro atteggiamento arrogante partono da una posizione avvantaggiata.

 

Non resta che attendere gli sviluppi della situazione e capire se i potenti che comandano le nazioni del mondo sono persone sagge o se invece sono soltanto dei pazzi incoscienti, perché è chiaro che se non si trovano dei compromessi e tutti insistono sempre più sulle loro posizioni, lo scontro totale sarebbe difficile da evitare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma questa storia del referendum, nel caso non venisse validato dall’Onu a da chi di competenza, per i russi come funziona? Cioè Putin lo reputerà comunque territorio russo anche se di fatto non lo è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq ragazzi, tira davvero una brutta aria.

non so se siamo alla 3° mondiale ma siamo davvero appesi ad un filo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo penso anch'io 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Ancient Mariner ha scritto:

Ma questa storia del referendum, nel caso non venisse validato dall’Onu a da chi di competenza, per i russi come funziona? Cioè Putin lo reputerà comunque territorio russo anche se di fatto non lo è?

 

è scontato che sia un referendum del tutto finto, questi da un giorno all'altro in un paese occupato vogliono "formalizzare" l'annessione. l'idea potrebbe essere che a quel punto i territori per loro sono "russi" per cui se gli ucraini attaccano possono rispondere in qualsiasi modo. è solo uno stratagemma per giustificarsi, sappiamo bene che non ha valore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

preso per scontato l'esito del finto referendum, sarà solo da capire cosa farà putin in seguito. certo se mette direttamente in campo decine di migliaia di nuovi uomini già basta per riprendersi pian piano tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Beyond ha scritto:

preso per scontato l'esito del finto referendum, sarà solo da capire cosa farà putin in seguito. certo se mette direttamente in campo decine di migliaia di nuovi uomini già basta per riprendersi pian piano tutto

 

A tal proposito, ho seguito un intervento di un nostro generale dell'esercito. In realtà sono 3 blocchi da 300.000 uomini, il che porterebbe il numero a 900.000. C'è un ma però.

Prima di tutto sono soldati che hanno fatto il servizio di leva anni e anni fa, non è che gli puoi dare un fucile e partire. Vanno addestrati fisicamente e mentalmente, vanno adeguatamente seguiti per inserirli prima in un piccolo gruppo e poi in un grosso gruppo. Insomma non è che li prendi e li mandi la così, altrimenti servono a poco. Serviranno mesi e mesi di addestramento. Inoltre li devi assegnare a qualcosa, a cosa li assegni se non hai più niente? i Russi hanno perso un numero incalcolabile di carri, mezzi pesanti e artiglieria, serve equipaggiamento, insomma ha fatto capire che servono a poco se non sono inseriti adeguatamente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

è ovvio che si tratta di un programma non sul breve periodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×