Jump to content
panoramix

Coronavirus

Recommended Posts

26 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

oddio messa così sembra il marito che per fare un dispetto alla moglie si taglia le palle :asd: 

qui dice che i decessi sono 3

 

Nella tarda serata di lunedì, il presidente dell’Istituto Klaus Cichutek ha precisato — in una dichiarazione ripresa dall’agenzia Reuters, che i casi in questione sarebbero 7, tre dei quali mortali, su 1,6 milioni di dosi inoculate

 

https://www.corriere.it/cronache/21_marzo_16/palu-aifa-astrazeneca-7d9180f2-85ce-11eb-9163-c4d65be13e50.shtml

 

Credo si tratti di quelli in Norvegia, Danimarca e Austria (1 decesso per stato):

 

EU-Länder stoppen Impfungen

 

Injektionsflasche mit Impfspritzen und Corona-Impfstoff von AstraZeneca, 09.01.2021

WHO: Kein Todesfall nach Impfung bekannt

Die Weltgesundheitsorganisation WHO hatte sich am Freitag für den Corona-Impfstoff ausgesprochen: Sie sehe keinen Zusammenhang zwischen dem Impfstoff von Astrazeneca und einem Todesfall. Bisher sind drei Todesfälle bekannt: je einer in Dänemark und Norwegen - in Österreich starb eine junge Krankenschwester an den Folgen einer schweren Gerinnungsstörung. In Italien waren einzelne Chargen nach ungeklärten Todesfällen im Zusammenhang mit der Impfung beschlagnahmt worden.

 

https://www1.wdr.de/nachrichten/themen/coronavirus/astrazeneca-impfungen-stopp-100.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

I  casi aumentano, anche dopo pochi giorni dalla somministrazioni, in persone sane. La correlazione potrebbe esserci, e forse può causare purtroppo queste reazioni che portano a trombosi, emorragia cerebrale etc, ma la percentuale rispetto alle persone vaccinate non credo raggiunga l'1%. Il numero è davvero basso.  Tra l'altro da come ho capito la maggior parte è sopra i 45-50 anni (anche se ci sono stati due casi di 29 anni e 32 anni).

 

Non so quanto possa cambiare uno stop di 14 giorni, non ci possono essere studi o modifiche in questo lasso di tempo. Una soluzione forse sarebbe quella di prendersi tempo per studiare questi fenomeni isolare, sospendere la somministrazioni alle categorie a rischio e vaccinare di massa persone fino ai 35-40 anni. Anche perché ora insegnanti, anziani e categorie a rischio sono per la maggior parte scettici e impauriti, anche grazie al main stream che ha calcato molto la mano in alcuni casi.

 

Astrazeneca, altro caso sospetto. Gravissima insegnante di 54 anni. Il racconto del figlio

 

Lei si chiama Sonia Battaglia. Ha 54 anni e dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca avvenuta la settimana scorsa, è ricoverata a Napoli in terapia intensiva. Le era stata somministrata la prima dose del lotto che nelle ultime ore è stato sequestrato in Italia: ABV5811. La donna è in gravi condizioni, anche se non aveva patologie pregresse.

 

A raccontare cosa è accaduto è stato uno dei figli. Al sito ilMeridianoNews.it ha spiegato che il giorno dopo la somministrazione del vaccino stava bene ed è andata regolarmente al lavoro, ma a distanza di due giorni ha iniziato ad avere la febbre e ad accusare dolori articolari. Il terzo giorno ha cominciato a vomitare senza sosta: "Abbiamo chiamato l’ambulanza e i sanitari le hanno messo la flebo per recuperare tutti i liquidi che stava perdendo. Dormiva in continuazione non riusciva a parlare, si addormentava mentre parlava".

 

I sanitari sono stati nuovamente chiamati il 12 marzo, ma dopo aver controllato i parametri vitali hanno evitato di portarla in ospedale per tenerla sotto controllo: "La mattina seguente ho chiesto a mia madre di muoversi e di alzare la gamba sinistra, lei era convinta di riuscire ad alzarla ma invece era totalmente immobile. L’ho presa in braccio e portata in pronto soccorso dove è stata ricoverata d’urgenza per emorragia cerebrale e in seguito ha anche avuto un infarto". I medici hanno spiegato che nel giro di due ore ha avuto una trombosi che ha "preso tutti gli organi del corpo, emorragia cerebrale e una occlusione dell’aorta causata da una placca".

Edited by Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

finirà che noi 30enni, ultimi a essere vaccinati, ci faremo lo Sputnik :caldo: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

ci faremo lo Sputnik

Lo zio Vladimir come sempre è un passo avanti agli americani

Share this post


Link to post
Share on other sites

sbaglio o le vittime sono quasi tutte al Sud? ovviamente è una coincidenza però è curioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma... Moderna viene utilizzato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Ho come l'impressione che abbiano il dente avvelenato con AstraZeneca, diciamo che hanno trovato il modo di fargliela pagare (intendo per le dosi non rispettate, gli accordi sottobanco con altri paesi ecc)

Diciamo che è un altro super assist per Dottor Lockdown Cristanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà stato Putin a montare tutta questa campagna denigratoria. Ha già pronti i contratti con più paesi europei per la produzione di Sputnik V (Italia inclusa, sicuramente). Appena il  SUO vaccino verrà approvato dall'EMA potremo riprendere a farci faccinare ed a vivere, grazie a Владимир Владимирович Путин.

 

Il prossimo passo sarà il mondiale di F1 con la ex Haas (ora Хаас).

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Vincenzo ha scritto:

I  casi aumentano, anche dopo pochi giorni dalla somministrazioni, in persone sane. La correlazione potrebbe esserci, e forse può causare purtroppo queste reazioni che portano a trombosi, emorragia cerebrale etc, ma la percentuale rispetto alle persone vaccinate non credo raggiunga l'1%. Il numero è davvero basso.  Tra l'altro da come ho capito la maggior parte è sopra i 45-50 anni (anche se ci sono stati due casi di 29 anni e 32 anni).

 

Il discorso è semplice: chi glielo fa fare a un 30/40enne in buona salute, che magari ha già passato il covid o che comunque, se lo passasse, al 99 e rotti percento non avrebbe grossi problemi, di farsi un vaccino che, se gli butta male, potrebbe portarlo all'altro mondo? Chiaro che il rischio è infinitesimale, ma qui davvero può succedere che il rimedio sia peggio del male.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è ancora troppa gente a cui la situazione attuale fa comodo... è necessario "liberare" tutti quelli che sono vaccinati o hanno fatto il covid, altrimenti l'ostruzionismo di pochi continuerà a rallentare tutti.

Di questo passo ci converrà andare tutti a Cuba a prendere il vaccino per turisti, o sulle Alpi austriache a farci contagiare nella covid farm di Marko. :maxnotme:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Lìistituto per le vaccinazioni tedesche riporta queste motivazioni per lo  stop, motivazini che mi sembrano giustifcare largamente la decisione presa:

 

"Compared to the status on 11 March 2021, additional cases (as of Monday, 15 March 2021) have now been reported in Germany. Analysing the new data status, the experts of the Paul-Ehrlich-Institut now see a striking accumulation of a special form of very rare cerebral vein thrombosis (sinus vein thrombosis) in connection with a deficiency of blood platelets (thrombocytopenia) and bleeding in temporal proximity to vaccinations with the COVID-19 vaccine AstraZeneca. "

https://www.pei.de/EN/newsroom/hp-news/2021/210315-pei-informs-temporary-suspension-vaccination-astra-zeneca.html

 

Visto la nostra generale ignoranza in medicina applicata direi che è inutile fare tante dietrologie e di fidarci di chi è preposto ad approvare e controllare  attendendo con fiducia tutti gli approfondimenti del caso.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rimatt ha scritto:

 

Il discorso è semplice: chi glielo fa fare a un 30/40enne in buona salute, che magari ha già passato il covid o che comunque, se lo passasse, al 99 e rotti percento non avrebbe grossi problemi, di farsi un vaccino che, se gli butta male, potrebbe portarlo all'altro mondo? Chiaro che il rischio è infinitesimale, ma qui davvero può succedere che il rimedio sia peggio del male.

 

Beh, parliamo di una mortalità intorno al 3%, contro lo 0,00 qualcosa. Comprendo il tuo discorso, sto bene, sono in forma, chi me lo fa fare a vaccinarmi. Però la probabilità di restarci secco con un vaccino (dovuto a forti reazioni allergiche) è molto più bassa che non a prendersi il covid, che abbiamo visto manda al tappeto anche persone giovani e in forma.

Adesso è tutto sotto ai riflettori, anche la minima problematica viene a galla in pochi minuti. Mi piacerebbe sapere, durante la sperimentazione del vaccino del vaiolo, o della polio, quanti ci sono rimasti secchi, considerando che all'epoca sapevamo meno di zero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

Beh, parliamo di una mortalità intorno al 3%, contro lo 0,00 qualcosa. Comprendo il tuo discorso, sto bene, sono in forma, chi me lo fa fare a vaccinarmi. Però la probabilità di restarci secco con un vaccino (dovuto a forti reazioni allergiche) è molto più bassa che non a prendersi il covid, che abbiamo visto manda al tappeto anche persone giovani e in forma.

Adesso è tutto sotto ai riflettori, anche la minima problematica viene a galla in pochi minuti. Mi piacerebbe sapere, durante la sperimentazione del vaccino del vaiolo, o della polio, quanti ci sono rimasti secchi, considerando che all'epoca sapevamo meno di zero.

è vero che è più probabile morire di covid che di vaccino, però alla probabilità di morire di covid va aggiunta anche la probabilità di prendersi il covid, mentre il vaccino è sicuro al 100% che te lo fai

sembro quasi un no vax così, aiuto :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mortalità del covid-19 non è del 3%, sì e no che arriva all'1%. Sono cifre ufficiali (OMS e simili), ci sono moltissimi studi che le confermano. Il 3% semmai è il rapporto tra i casi accertati e i decessi, non quello tra chi contrae la malattia e i decessi. Per il resto ha detto bene Alex_ferrari, una persona che sta bene e finora non ha preso il covid non è affatto certa che lo prenderà, invece il vaccino lo deve fare. Ribadisco che capisco bene chi sceglie di non farselo, anche perché qui non si parla di un vaccino noto da anni ma di un vaccino nuovo, quindi non so come si possa essere certi che non abbia effetti nocivi a lungo termine. Per dire, io ho fatto vaccinare regolamente i miei figli, ma se mi chiedessero di vaccinarli anche contro il covid... mah, ci penserei per bene prima di procedere.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Anche il covid lascia sicuramente effetti a lungo termine comunque, io recentemente ho letto un'intervista a Totti che ha la mia età e se l'è cuccato, un mese di febbre con la polmonite interstiziale e la saturazione del sangue sotto soglia, quanto a rischio embolia non si scherza manco qua, bisogne tener conto che i casi tra il grave e il severo anche tra i non anziani sono moltissimi, ben più di quelli che hanno eventuali problemi con i vaccini.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma assolutamente, non scherziamo. Non sono neanche minimamente paragonabili i rischi

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, rimatt ha scritto:

una persona che sta bene e finora non ha preso il covid non è affatto certa che lo prenderà, invece il vaccino lo deve fare. Ribadisco che capisco bene chi sceglie di non farselo

 

Grazie della comprensione, almeno uno che mi capisce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vaccino non si DEVE fare, uno può anche scegliere di non far nulla e lasciare che la natura faccia il proprio corso. Il Covid invece non si sceglie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Intanto per il morto di Biella è scongiurata l'ipotesi che sia stato provocato dal vaccino.

 

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3643488692542954&id=2045450802346759

 

E per il resto si parla di POSSIBILI correlazioni, tutte da dimostrare. Già dai titoli dei giornali si vede la faziosità (e ignoranza) nella materia

Edited by Yellow

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×