Jump to content
Sign in to follow this  
erosbart

Da cosa è stato deciso questo mondiale?

Fattore determinante per l'assegnazione del mondiale  

41 members have voted

  1. 1. Cosa ha deciso maggiormente il mondiale 2018?

    • Errori di Vettel
    • Errori del team (muretto+box) Ferrari
    • Superiorità tecnica Mercedes
    • Performance di Hamilton
    • Altro


Recommended Posts

Con 67 punti di vantaggio e 4 gare al termine solo la matematica separa Hamilton dal suo quinto titolo. Ma secondo voi cosa ha influito maggiormente sulla determinazione di questo mondiale?

 

ERRORI DI VETTEL

 

Azerbaigian: Lungo alla prima staccata nel tentativo di superare Bottas.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 4° -13

Possibile esito senza errore: Senza foratura di Bottas, Vettel 2°, Hamilton 3°. Con foratura, Vettel 1°, Hamilton 2° +3/+7

Punti persi: +16/+20

 

Francia: Contatto con Bottas alla prima curva.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 5° -15

Possibile esito senza errore: Hamilton 1°, Vettel 3° -10

Punti persi: +5

 

Austria: Penalità di 3 posizioni per aver ostacolato Sainz in qualifica.

Esito finale: Hamilton DNF, Vettel 3° +15

Possibile esito senza errore: Hamilton DNF, Vettel 1° +25

Punti persi: +10

 

Germania: Uscita di pista e DNF.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel DNF -25

Possibile esito senza errore: Vettel 1°, Hamilton 2° +7

Punti persi: +32

 

Italia: Contatto con Hamilton alla Roggia.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 4° -13

Possibile esito senza errore: Vettel 1°, Hamilton 2° +7

Punti persi: +20

 

Russia: Bloccaggio alla staccata del T2 con conseguente avvicinamento di Hamilton determinando il successivo sorpasso.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 3° -10

Possibile esito senza errore: Vettel 2°, Hamilton 3° +3

Punti persi: +13

 

Giappone: Errore in qualifica più incidente con Verstappen alla Spoon.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 6° -17

Possibile esito senza errori: Hamilton 1°, Vettel 3° -10

Punti persi: +7

 

PUNTI APPROSSIMATIVAMENTE PERSI: 103/107

 

 

ERRORI DEL TEAM (MURETTO + BOX) FERRARI

 

Azerbaigian: Pit stop anticipato esponendo Vettel a overcut di Bottas sotto VSC.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 4° -13
Possibile esito senza errore: Senza foratura di Bottas, Vettel 1°, Hamilton 3°. Con foratura, Vettel 1°, Hamilton 2° +10/+7

Punti persi: +23/+20

 

Spagna: Seconda sosta sotto VSC.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 4° -13

Possibile esito senza errore: Hamilton 1°, Vettel 2° -7

Punti persi: +6

 

Austria: Mancato scambio di posizioni nel finale.

Punti persi: +3

 

Ungheria: Pit stop lento evita a Vettel di rientrare davanti a Bottas e tentare un'eventuale rimonta su Hamilton. Realisticamente non credo Vettel sarebbe riuscito a sorpassare Hamilton in pista per la vittoria, quindi mi sento di dire errore che non ha comportato perdita di punti.

 

Singapore: Dopo la sosta Vettel rientra nel traffico e Verstappen effettua con successo l'overcut.

Esito finale: Hamilton 1°, Vettel 3° -10

Possibile esito senza errore: Hamilton 1°, Vettel 2° -7

Punti persi: +3

 

A voler essere pignoli ci sarebbe anche il mancato scambio di posizioni in Giappone ma visto il mondiale ormai compromesso non ha nemmeno senso inserirlo. Si potrebbe lamentare anche un errato sviluppo della macchina a partire da Singapore, ma ci sarebbe da concedere il beneficio del dubbio.

 

PUNTI APPROSSIMATIVAMENTE PERSI: 32/35

 

 

SUPERIORITÀ TECNICA MERCEDES

 

I risultati delle qualifiche dicono 6 pole Ferrari e 10 Mercedes. L'impressione è che complessivamente la Mercedes si sia dimostrata anche quest'anno la vettura migliore, seppur con margine nettamente inferiore alla passata stagione. Il cambio di passo dopo Monza è stato da ko tecnico, e rimane il dubbio che il vero potenziale sia rimasto inespresso durante la prima metà stagione a causa di problemi con il corretto funzionamento delle gomme.

 

 

PERFORMANCE DI HAMILTON

 

Qui non penso ci siano molti dubbi nell'affermare che questa sia stata la miglior stagione di Hamilton, o comunque vicinissima ai livelli del 2008.

Edited by erosbart

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Russia Hamilton lo avrebbe sverniciato comunque, da non mettere secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me il sondaggio sarebbe dovuto essere multi opzione.

Così non riesco a votare una singola cosa.
Il mondiale per me è stato deciso da un muretto e una gestione Ferrari decisamente non all'altezza e da una scarsa freddezza di Vettel in tanti episodi chiave quest'anno.

Questi 2 fattori insieme hanno deciso tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si doveva mettere la voce " errori di Vettel e del muretto Ferrari".

Perchè secondo me, non so in che percentuale, la colpa è da entrambi i lati.

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho messo la scelta multipla e aggiunto una voce Altro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per ALTRO intendo : " errori di Vettel e del muretto Ferrari".

 

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppo duro con Seb mettere tra i punti persi i GP di Russia (cosa?), Austria e Giappone. Con questo metro di giudizio anche Hamilton ha fatto perdere 50 punti al team. Alla fine l'errore che è costato di più dopo Germania è quello di Baku nonostante sia il meno grave, anzi secondo alcuni non è neanche un errore. Non è giusto considerare solo i punti che ha fatto perdere e non quelli che ha fatto guadagnare, tipo Bahrain,Austria, GB, Ungheria e Belgio. Più quelli che ha perso per sfiga come Cina.

 

Il muretto ha fatto decisamente perdere più punti. Anche perchè questi errori non hanno mai permesso a Seb di avere un bel vantaggio in classifica su Hamilton e magari errori come quello di Francia non l'avremmo visti e si sarebbe accontentato di arrivare terzo. Potevamo arrivare già in Francia con 40-50 punti di vantaggio, eliminando gli errori di Cina (pit stop lento), Baku, Spagna e anche Bahrain dove la strategia non era la migliore. Anche in GB mette in condizione Vettel di dover attaccare invece di gestire. In Ungheria sbaglia il rientro e deve essere Seb a metterci le pezze e superare Bottas, invece di attaccare Hamilton. A Singapore si perdono altri 3 punti, in Giappone fa partire Seb nono e così via. Molto più colpevoli di Seb.

 

Ma alla fine credo che la causa più grande sia ancora una volta la superiorità tecnica di Mercedes. Dalla gara di Monza in poi hanno sempre fatto, come prestazione, tranquillamente doppietta, con 5-6 decimi di vantaggio su Ferrari. Nella prima parte il vantaggio Ferrari non si è concretizzato o per la questione del gommino o per la pioggia che ha fatto perdere 2 gare quasi 3, e comunque in gara erano globalmente sempre più veloci della Ferrari come in Bahrain, Cina o Austria dove senza VSC Hamilton avrebbe dominato. Il vantaggio che ha avuto Ferrari è sempre stato minimo rispetto invece a quello Mercedes che invece è stato dominante, penso anche all'Australia.

 

Hamilton ha fatto una stagione perfetta nonostante diverse prestazioni deludenti nei confronti di Bottas nella prima parte di stagione, per il resto ha dovuto soltanto assistere alla perfezione dei suoi uomini e ai disastri che hanno fatto in Ferrari. Pochissimi errori e pochi lampi di genio se non la qualifica a Singapore e il sorpasso su Seb a Monza. Rapporto con la pioggia molto particolare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Topic che ci mancava, non me avevamo discusso abbastanza in effetti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho messo la combo vettel-ferrari. Non è possibile fare diverse prime file con entrambe le auto e poi non vincere mai. Fermo restando la forza di hamilton e mercedes (quest'ultima oramai tornata nettamente prima), per 2/3 della stagione la ferrari era in grado di lottare, ma hanno combinato tutti un disastro; salvo solo i tecnici, che hanno fatto un gran lavoro (update post monza a parte).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me la COLPA CRUCIALE della STAGIONE è stata MONZA!!!

Non si può permettere al tuo PILOTA che lotta per il mondiale nelle condizioni di lottare con il suo compagno di squadra che è distanziato da 456 punti in classifica mondiale.

 

Lì si è decisa in negativo la stagione secondo me, a parte Hochkeneim.

 

Gestione del muretto FERRARI pessima ed Arrivabene da cacciare subito!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dimentichiamoci anche il fattore Bottas che rispetto a Kimi ha tolto molti più punti a Seb ed è stato molto più servizievole, con diversi ordini di scuderia che hanno fatto guadagnare tanti punti ad Hamilton. Kimi è stato un pilota più veloce, ma un secondo pilota meno d'aiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se vogliamo spartire analiticamente le responsabilità bisogna aspettare la fine della stagione e vedere come si comparano i punti persi da Vettel+muretto con quelli guadagnati dalla Mercedes dominante di questo terzo di stagione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altro per me ma non lo dico altrimenti mi criticate

Share this post


Link to post
Share on other sites

fino a singapore la differenza l'hanno fatta i piloti nel bene e nel male, vediamo come finisce il campionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fino a singapore la differenza l'hanno fatta i piloti nel bene e nel male, vediamo come finisce il campionato.

concordo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppo duro con Seb mettere tra i punti persi i GP di Russia (cosa?), Austria e Giappone. Con questo metro di giudizio anche Hamilton ha fatto perdere 50 punti al team. Alla fine l'errore che è costato di più dopo Germania è quello di Baku nonostante sia il meno grave, anzi secondo alcuni non è neanche un errore. Non è giusto considerare solo i punti che ha fatto perdere e non quelli che ha fatto guadagnare, tipo Bahrain,Austria, GB, Ungheria e Belgio. Più quelli che ha perso per sfiga come Cina.

 

Il muretto ha fatto decisamente perdere più punti. Anche perchè questi errori non hanno mai permesso a Seb di avere un bel vantaggio in classifica su Hamilton e magari errori come quello di Francia non l'avremmo visti e si sarebbe accontentato di arrivare terzo. Potevamo arrivare già in Francia con 40-50 punti di vantaggio, eliminando gli errori di Cina (pit stop lento), Baku, Spagna e anche Bahrain dove la strategia non era la migliore. Anche in GB mette in condizione Vettel di dover attaccare invece di gestire. In Ungheria sbaglia il rientro e deve essere Seb a metterci le pezze e superare Bottas, invece di attaccare Hamilton. A Singapore si perdono altri 3 punti, in Giappone fa partire Seb nono e così via. Molto più colpevoli di Seb.

 

Ma alla fine credo che la causa più grande sia ancora una volta la superiorità tecnica di Mercedes. Dalla gara di Monza in poi hanno sempre fatto, come prestazione, tranquillamente doppietta, con 5-6 decimi di vantaggio su Ferrari. Nella prima parte il vantaggio Ferrari non si è concretizzato o per la questione del gommino o per la pioggia che ha fatto perdere 2 gare quasi 3, e comunque in gara erano globalmente sempre più veloci della Ferrari come in Bahrain, Cina o Austria dove senza VSC Hamilton avrebbe dominato. Il vantaggio che ha avuto Ferrari è sempre stato minimo rispetto invece a quello Mercedes che invece è stato dominante, penso anche all'Australia.

 

Hamilton ha fatto una stagione perfetta nonostante diverse prestazioni deludenti nei confronti di Bottas nella prima parte di stagione, per il resto ha dovuto soltanto assistere alla perfezione dei suoi uomini e ai disastri che hanno fatto in Ferrari. Pochissimi errori e pochi lampi di genio se non la qualifica a Singapore e il sorpasso su Seb a Monza. Rapporto con la pioggia molto particolare...

 

Hai ragione, ho erroneamente omesso l'errore in Cina del pit lungo e quello scellerato di ieri in qualifica. Non sono d'accordo sul fatto che l'errata gestione da parte del muretto sia stata la causa scatenante degli errori di Vettel. Per me lo snodo cruciale è stato il DNF di Hockenheim, tant'è che è stato quello più pesante a livello di punti persi. Da un potenziale allungo in classifica si è passati al sorpasso di Hamilton con la conseguente necessità di dover inseguire nei gp successivi. Nulla di compromesso attenzione, il gap di 17 punti era comunque più che recuperabile. Ma da lì in poi è stata una sagra degli errori, sia di Vettel che del muretto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un 10% di colpa va ai miei pronostici

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'errore in Germania è sicuramente quello decisivo, il più grave di tutti. Però è anche giustificabile per tutta la situazione che si era creata, anche il Dio della F1 Schumi ha fatto cappellate decisive.

 

Per il resto è sempre difficile fare una valutazione delle colpe perchè dipende dai punti di vista. Ad esempio secondo me anche in Australia c'è tanto di Seb, con la genialata di tagliare tutte le curve e rientrare in quel modo ai pit per uscire di pochi millesimi davanti ad Hamilton. E poi è stato molto bravo sotto pressione con dietro una macchina molto più veloce di te a non commettere errori, anzi ad indurre Hamilton a farlo.

 

Poi altra riflessione: Vettel ha commesso gravi errori ma sono molto di più le situazioni in cui era probabile farlo (tra pioggia, sorpassi per forza di cose da effetturare stile GB, Verstappen ecc). Per intenderci: Seb ha fatto 10 errori su 100 possibili, magari Hamilton 1 su 10.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'errore in Germania è sicuramente quello decisivo, il più grave di tutti. Però è anche giustificabile per tutta la situazione che si era creata, anche il Dio della F1 Schumi ha fatto cappellate decisive.

 

Per il resto è sempre difficile fare una valutazione delle colpe perchè dipende dai punti di vista. Ad esempio secondo me anche in Australia c'è tanto di Seb, con la genialata di tagliare tutte le curve e rientrare in quel modo ai pit per uscire di pochi millesimi davanti ad Hamilton. E poi è stato molto bravo sotto pressione con dietro una macchina molto più veloce di te a non commettere errori, anzi ad indurre Hamilton a farlo.

 

Poi altra riflessione: Vettel ha commesso gravi errori ma sono molto di più le situazioni in cui era probabile farlo (tra pioggia, sorpassi per forza di cose da effetturare stile GB, Verstappen ecc). Per intenderci: Seb ha fatto 10 errori su 100 possibili, magari Hamilton 1 su 10.

 

Beh purtroppo, nonostante apprezzi Vettel bisogna dire che quest'anno Hamilton gli è stato superiore in termini di freddezza.

E comunque quando piove, purtroppo, l'inglese va a vincere.. almeno con queste monoposto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza ombra di dubbio la colpa principale è di Vettel che ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare. Poi il team si sarà disunito e gli aggiornamenti non hanno funzionato a dovere.

 

E direi pure Hamilton impeccabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×