Jump to content
joseki

Gravissimo incidente di Bianchi a Suzuka

Recommended Posts

rip



Sutil ha visto con i propri occhi, a pochi metri, la morte di Jules (perché alla fine dopo l'incidente era cerebralmente morto). Compostezza unica nel post-gara, altri avrebbero decisamente avuto altre reazioni.

 

:zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

RIP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devillota non è morta durante un weekend di gara quindi è normale che non sia annoverata

Share this post


Link to post
Share on other sites

come no....scusami...nei test su wikipedia vengono messi de Angelis ecc.....è perchè è stata una morte strana avvenuta molto dopo e addirittura lei era cosciente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto dicendo solo. Che è normale che lei non sia annoverata tra le morti in f1 , si èsempre "distinto" tra i test e le gare, a livello ppuramente di nome

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un po come se un calciatore muore durante la partita o un normale allenamento, mediaticamente risalta in modo diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai ragione...però wikipedia in teoria dopo de Angelis non avrebbe dovuto aggiornare?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per cui se c'è la possibilità di avere una curva, una pista, o un numero che ogni anno ce lo ricordi e che ricordi a tutti che la F1 resta uno sport pericoloso benvenga.

 

Sono d'accordo. Poco importa se il 17 non aveva un significato particolare per Bianchi: quel che conta è che era effettivamente il suo numero di gara, ed era quello che resterà per sempre legato alla sua scomparsa. Da questo punto di vista, quello di ritirare il numero mi sembra un gesto apprezzabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devillota non è morta durante un weekend di gara quindi è normale che non sia annoverata

 

Neanche il povero Jules è morto durante un weekend di gara.

La de Villota è morta mesi dopo un incidente con una F1, come Bianchi.

Pochi si ricordano di lei, pochi si ricorderanno di Jules.

Parliamo di un pilota che aveva corso una sola stagione di F1 su una macchina mai inquadrata.

Ce ne ricorderemo soltanto noi, e magari neanche tutti.

Io sono uno sfegatato di F1 ma della povera Maria fatico io stesso a ricordarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Per cui se c'è la possibilità di avere una curva, una pista, o un numero che ogni anno ce lo ricordi e che ricordi a tutti che la F1 resta uno sport pericoloso benvenga.

 

Sono d'accordo. Poco importa se il 17 non aveva un significato particolare per Bianchi: quel che conta è che era effettivamente il suo numero di gara, ed era quello che resterà per sempre legato alla sua scomparsa. Da questo punto di vista, quello di ritirare il numero mi sembra un gesto apprezzabile.

 

 

Scusate se insisto, ma quando io penso a Bianchi, alla sua purtroppo breve carriera ed alla tua tragica scomparsa collego alla sua figura tante altre cose: la FDA, i suoi inizi in F1 con Marussia, Montecarlo 2014, le sue belle gare con un mezzo inferiore e la dimostrazione che non era in F1 per caso.

 

Non certo il suo numero di gara. Gesto apprezzabile si, ma non necessario, non doveroso e da non sopravvalutare.

 

Il ricordo di Scirea per esempio, è ancora forte per chi ne ha vissute le gesta, nonostante il suo numero non sia stato ritirato. Per ciò che ha fatto sui campi di calcio, giustamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

no Bianchi è però a tutti gli effetti una morte in gara...anche se non immediata....in fondo non si è mai svegliato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la distinzione: Maria de Villota è morta per un problema cardiaco che non è al 100% diretta conseguenza dell'incidente, dato che dopo di esso aveva recuperato le funzioni vitali (pur perdendo un occhio). Jules è deceduto per le dirette conseguenze dell'incidente. Stesso discorso si potrebbe fare per Daijiro Kato, Suzuka 2003, MotoGP. Certo che se dobbiamo stare a discutere su questo...

 

Ripeto la mia considerazione sul ritiro del numero di gara: è un bel gesto, di tributo verso una persona scomparsa. Non si deve dare comunque troppa importanza a questo. Nel suo piccolo (perché questo è il suo ambito), mi ha fatto piacere. Nulla di trascendentale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.sportyou.es/blog/formula-1/2015/07/21/fernando-alonso-entierro-jules-bianchi-555562.html

 

 

Ha destato particolare scalpore l'assenza di Alonso, qui è spiegato il motivo.

 

 

 

 

 

Qualche foto che mi ha colpito particolarmente:

 

CKb02XdUsAE2O03.jpg

 

CKbtAewUYAAwoI9.jpg

 

CKbzowdUYAANE0Q.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate se insisto, ma quando io penso a Bianchi, alla sua purtroppo breve carriera ed alla tua tragica scomparsa collego alla sua figura tante altre cose: la FDA, i suoi inizi in F1 con Marussia, Montecarlo 2014, le sue belle gare con un mezzo inferiore e la dimostrazione che non era in F1 per caso.

 

Non certo il suo numero di gara. Gesto apprezzabile si, ma non necessario, non doveroso e da non sopravvalutare.

 

Tu sì, e anch'io, ma noi facciamo parte del ristretto gruppo degli appassionati, che seguono la F1 e ne conoscono almeno un po' la storia. A mio parere, legare per sempre un numero – il 17, in questo caso – alla scomparsa di Bianchi può far sì che, in futuro, anche allo spettatore occasionale sia ricordata la figura di questo giovane pilota (ci sarà pure qualcuno che si chiederà come mai il numero 17 non è presente in griglia). Secondo me il gesto aiuterà almeno un po' il povero Jules a essere ricordato, e questo non può che essere un bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto alcune foto di Vettel, sembra veramente colpito, così come Maldonado e Massa...Quest'ultimo soprattutto, pensando a quanto c'è andato vicino qualche anno fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massa e Alonso sono i due che sono stati più vicini alla famiglia dall'incidente, normale siamo commossi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No è di dopo il funerale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://twitter.com/maxchilton/status/623448411463921664/photo/1

 

 

ma brindano e ridono?non capisco!

 

è una foto vecchia vero?

 

no e' il modo nordeuropeo di concludere un funerale.

molto all'inglese al Pub o spesso con very e propri banchetti

 

beviamo alla memoria di Jules

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×