Jump to content
Beyond

Qual è stato il vostro primo lavoro?

Recommended Posts

vabbe' dai l'importante ? che le badilate venissero *prima* della pastorizzazione :asd:

Si, per? non ti lascia proprio una bella impressione :asd:

 

Gio, scusa ma ti sei sentito male a causa delle pesche marcie?

 

Fu un insieme di concause:

- Seguire il nastro trasportatore con lo sguardo ti provoca un certo rincoglionimento.

- Lavorare di notte.

- L'odore acre e i moscerini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da quando avevo 13 anni finita la scuola a inizio giugno, mi trasferivo in via Giovanni Pascoli a Torino dove c'era un benzinaio (con il quale spesso d'inverno andavo a vedere la Juve, cio? ... era lui che mi portava) e lavavo i vetri di chi si fermava a fare benzina. Lui non mi lasciava far anche benzina perch? evidentemente era vietato ma i vetri me li lasciava lavare. molti clienti mi davano CINQUE lire ma i pi? generosi anche dieci ! voi vi metterete a ridere ma era il 1962 !!! e tra giugno e luglio io riuscivo a mettere via almeno 1000/1500 lire che allora erano tanti ma tanti soldi per me, soldi che mi permettevano quando ritornavo ad agosto al mio paesino in provincia di asti per passare le vacanze di essere ... quasi un riccone !!! :D:D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio primo lavoro fu immediatamente dopo la maturità. Lavoravo all'aeroporto di Ciampino (quando ancora era per lo più militare e con pochissime compagnie, per lo più di servizi). Il mio compito era addetto telex. Praticamente dovevo comunicare all'aeroporto di partenza che l'aereo pinco pallino era arrivato a destinazione e comunicare all'aeroporto di arrivo che l'aeroplano era a Ciampino a fare la manutenzione e che riprendeva il volo alle ore tot. Inoltre dovevo anche fare il cosiddetto cantering e cioè disporre i pesi nell'aeroplano si che fosse bilanciato durante il volo stesso. Inoltre mio compito era quello di interagire via telefono con colleghi sparsi per il mondo, ovviamente tutto in inglese, per riportare eventuali approfondimenti del caso (non so problemi tecnici tali per cui era necessario ritardare la partenza e spiegare anche le cause tecniche del problema). Insomma un lavoro piuttosto serio. Interessante era poi interagire con gli addetti della pista che si occupavano proprio della manutenzione dell'aeromobile e prendere appunti da telexare o comunicare via telefono. Insomma non so se il telex esista ancora ma era un lavoro importante e di responsabilità per un neodiplomato.

 

La paga era buona. La prima cosa che feci con il primo mese ? Beh comprai il sintoCD della Alpine per la mia Renault 5 :) E poi il subwoofer e ovviamente i tweeter e midrange per il front (rigorosamente Boston Acoustic), che costarono un botto ma che soddisfazione con le ragazze ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

estate tra la seconda e terza superiore in fabbrica,pagavano bene visto che prendevo anche 1200 con gli straordinari

 

tre mesi moltiplicati per un'altra estate piu liquidazioni in buona parte sono ancora nel conto a far fruttare lo 0,0000000000000000000000000001% d'interessi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Inoltre dovevo anche fare il cosiddetto cantering e cio? disporre i pesi nell'aeroplano si che fosse bilanciato durante il volo stesso. Inoltre mio compito era quello di interagire via telefono con colleghi sparsi per il mondo, ovviamente tutto in inglese, per riportare eventuali approfondimenti del caso (non so problemi tecnici tali per cui era necessario ritardare la partenza e spiegare anche le cause tecniche del problema). Insomma un lavoro piuttosto serio. Interessante era poi interagire con gli addetti della pista che si occupavano proprio della manutenzione dell'aeromobile e prendere appunti da telexare o comunicare via telefono. Insomma non so se il telex esista ancora

 

Il telex esiste ancora ma tu facevi "anche" quel lavoro ora chi fa quel lavoro al "Centraggio" fa solo quello ed ? appunto l'equilibratura tra valigie, passeggeri e benzina sull'aereo. Responsabilit? non da poco per un neo diplomato come dicevi tu.

 

Io ho lavorato come addetto check in, partenze, imbarchi e prima classe a Firenze per otto mesi Marzo-Ottobre 2008...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio primo lavoro fu immediatamente dopo la maturit?. Lavoravo all'aeroporto di Ciampino (quando ancora era per lo pi? militare e con pochissime compagnie, per lo pi? di servizi). Il mio compito era addetto telex. Praticamente dovevo comunicare all'aeroporto di partenza che l'aereo pinco pallino era arrivato a destinazione e comunicare all'aeroporto di arrivo che l'aeroplano era a Ciampino a fare la manutenzione e che riprendeva il volo alle ore tot. Inoltre dovevo anche fare il cosiddetto cantering e cio? disporre i pesi nell'aeroplano si che fosse bilanciato durante il volo stesso. Inoltre mio compito era quello di interagire via telefono con colleghi sparsi per il mondo, ovviamente tutto in inglese, per riportare eventuali approfondimenti del caso (non so problemi tecnici tali per cui era necessario ritardare la partenza e spiegare anche le cause tecniche del problema). Insomma un lavoro piuttosto serio. Interessante era poi interagire con gli addetti della pista che si occupavano proprio della manutenzione dell'aeromobile e prendere appunti da telexare o comunicare via telefono. Insomma non so se il telex esista ancora ma era un lavoro importante e di responsabilit? per un neodiplomato.

 

La paga era buona. La prima cosa che feci con il primo mese ? Beh comprai il sintoCD della Alpine per la mia Renault 5 :) E poi il subwoofer e ovviamente i tweeter e midrange per il front (rigorosamente Boston Acoustic), che costarono un botto ma che soddisfazione con le ragazze ;)

per?, per un neodiplomato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il telex esiste ancora ma tu facevi "anche" quel lavoro ora chi fa quel lavoro al "Centraggio" fa solo quello ed è appunto l'equilibratura tra valigie, passeggeri e benzina sull'aereo. Responsabilità non da poco per un neo diplomato come dicevi tu.

 

Io ho lavorato come addetto check in, partenze, imbarchi e prima classe a Firenze per otto mesi Marzo-Ottobre 2008...

 

 

però, per un neodiplomato!

 

 

.... si ma la compagnia non trasportava passeggeri ma oggetti e quindi era più agevole fare il cantering. Avevo una planimetria dettagliata della stiva, divisa per compartimenti e li dovevo disporre i "bagagli" per dimensioni e peso. Ovviamente c'erano dei rapporti da rispettare e alla fine era piuttosto agevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

estate tra la seconda e terza superiore in fabbrica,pagavano bene visto che prendevo anche 1200 con gli straordinari

 

tre mesi moltiplicati per un'altra estate piu liquidazioni in buona parte sono ancora nel conto a far fruttare lo 0,0000000000000000000000000001% d'interessi

Sempre meglio che sotto il materasso :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi cerca lavoro non ha delle competenze adeguate, non è specializzato o nella maggior parte dei casi non da praticamente fare nulla, quindi le aziende sono a corto di personale qualificato…chi pulisce i bagni c'è sempre, non perché sia un lavoro degradante o voglia offendere la categoria ( io non sono uno specializzato questo è solo informagiovani conegliano) ma semplicemente ci sono più persone con poche competenze di quanto il mercato richieda. In bocca al lupo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Setu de Coneian?

 

Comunque io ho fatto lo sguazzin come primo lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forte questo topic. Come primo lavoro credo di aver aiutato da ragazzino nel negozio di frutta e verdura di mio zio (neanche mi beccavo soldi). Aiutavo a vendere e sistemare le cassette.

 

Dopo quello il primo lavoro part time è stato quello del dottorato di ricerca (part time solo per la paga, ma di fatto è un lavoro full time). Primo lavoro full time (sia per la paga che per le ore di lavoro) è quello attuale che ho da 1 anno e mezzo: sviluppo e ricerca per lo smantellamento di impianti nucleari.

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

Forte questo topic. Come primo lavoro credo di aver aiutato da ragazzino nel negozio di frutta e verdura di mio zio (neanche mi beccavo soldi). Aiutavo a vedere e sistemare le cassette.

 

Dopo quello il primo lavoro part time è stato quello del dottorato di ricerca (part time solo per la paga, ma di fatto è un lavoro full time). Primo lavoro full time (sia per la paga che per le ore di lavoro) è quello attuale che ho da 1 anno e mezzo: sviluppo e ricerca per lo smantellamento di impianti nucleari.

 

Bugiardo!

Sappiamo tutti, cosa facevi, quando il fisico ancora te lo consentiva.

 

ocgr3rV.jpg?1

 

iN4UHjU.jpg?1

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

aspettare l'autobus non credo sia classificato come lavoro, a meno che non venga pagato per farlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

aspettare l'autobus non credo sia classificato come lavoro, a meno che non venga pagato per farlo

 

Se prendi il reddito di cittadinanza si

Share this post


Link to post
Share on other sites

lavori veri non ne ho mai avuti prima di diventare insegnante

 

Lavoretti vari da ragazzino ne ho fatti diversi. In campagna, per esempio, con le pecore (ho odiato la tosatura tantissimo) e altre cose come carico di legna, vendemmia ecc...

Edited by Antonio91

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Antonio91 ha scritto:

lavori veri non ne ho mai avuti prima di diventare insegnante

 

Lavoretti vari da ragazzino ne ho fatti diversi. In campagna, per esempio, con le pecore (ho odiato la tosatura tantissimo) e altre cose come carico di legna, vendemmia ecc...

 

Cosa insegni e dove, se non sono indiscreto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, crucco ha scritto:

 

Cosa insegni e dove, se non sono indiscreto?

 

matematica e scienze, scuole medie, in provincia di Milano (in maniera non continuativa, ad esempio, oggi non lavoro)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io, nel 84, sono andato in una vetreria che guardacaso era sotto casa mia e sono ancora qua... e già.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel 2011 quando feci la domanda ero ancora un pischelletto che studiava.

il mio primo lavoro sulla carta è stato un periodo di circa 8 mesi di stage presso una multinazionale dei trasporti su rotaia, a napoli non lontano da casa, a 26 anni.

tuttavia sono stato realmente assunto qualche mese dopo e ho cominciato a lavorare nel settore dell'automotive. nel mio primo annetto ho lavorato nello stabilimento di Melfi, poi mi sono trasferito a Torino dove abito da 3 anni, sempre nell'ambito dell'elettronica su veicolo.

Edited by Beyond
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×