Jump to content
Osrevinu

2010.11 | Gran Premio di Germania - Hockenheim [Presentazione]

Recommended Posts

Osre, ma non sono quasi mai esistite piste di soli rettilinei. Anche Reims, piena di rettilinei, aveva un tratto, quello di Muizon, con curve abbastanza traditrici..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Osre, ma non sono quasi mai esistite piste di soli rettilinei. Anche Reims, piena di rettilinei, aveva un tratto, quello di Muizon, con curve abbastanza traditrici..

Appunto. Prendi l'Hockenheim vecchio e toglici il Motodrome che rimane? La particolarit? di quella configurazione stava nel fatto che dovendo impostare il carico al minimo per quei rettilinei affrontare il Motodrome era veramente difficile. Oggi quella difficolt? ? scomparsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monza era quasi un rettilineo, ma cpontrariamente a quello che uno potrebbe pensare erano piste impegnative, come diceva de Adamich su cuore da corsa, erano piste dove il minimo errore ti faceva perdere la prestazione. Anche gli ovali americani sono impegnativi seppur in maniera minore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monza era quasi un rettilineo, ma cpontrariamente a quello che uno potrebbe pensare erano piste impegnative, come diceva de Adamich su cuore da corsa, erano piste dove il minimo errore ti faceva perdere la prestazione. Anche gli ovali americani sono impegnativi seppur in maniera minore

Ma ditemi una cosa: è più probante fare il girotondo col volante perennemente a sinistra o affrontare per 44 volte ad esempio le curve di Spa, o per 53 volte quelle di Suzuka?

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ditemi una cosa: ? pi? probante fare il girotondo col volante perennemente a sinistra o affrontare per 44 volte ad esempio le curve di Spa, o per 53 volte quelle di Suzuka?

Tiene conto che quelle macchine hanno un assetto asimmetrico, ? piu' facile la curva che il rettiolneo, poi sono lunghissime, dico la mia, ? relativamente semplice correrci, ? difficile vincerci; piloti come Foyt e Andretti c'hanno corso fino ai cinquanta e passa, ma non facevano piu' la differenza come negli anni '70 e '80

Share this post


Link to post
Share on other sites

che ci vuole a premere sull'acceleratore e tenere il volante dritto?

 

A 350 all'ora? Hai mai provato per caso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A 350 all'ora? Hai mai provato per caso?

Non ho mai provato ma non credo sia difficile tenere l'acceleratore a manetta, semmai il difficile arriva quando devi frenare e ti senti il monte Everest che ti piomba sul torace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ditemi una cosa: ? pi? probante fare il girotondo col volante perennemente a sinistra o affrontare per 44 volte ad esempio le curve di Spa, o per 53 volte quelle di Suzuka?

in piste come daytona o talladega penso che sia molto soddisfacenete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si parla di rettilinei misti a belle curve va bene, se si inizia a parlare di ovali non ci siamo proprio, in quello sono d'accordo con ***

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, ma lasciando perdere i (da me amati) rettilinei, non penso che le curve dell'attuale Motodrome siano cos? soddisfacenti.

Soddisfacenti possono essere quelle di Spa, o quelle del vecchio 'Ring.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si parla di rettilinei misti a belle curve va bene, se si inizia a parlare di ovali non ci siamo proprio, in quello sono d'accordo con ***

allora significa che non avete mai visto gare su ovali

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincere su un ovale ? molto difficile. Solo chi non conosce gli ovali pu? pensare che sia semplice.

Share this post


Link to post
Share on other sites

magari televisivamente sembrano inutili rettilinei cos? come identicamente inutile sembra un Gp a Monaco, per? per i piloti in entrambi i casi si tratta di piste speciali per diversi motivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincere su un ovale ? molto difficile. Solo chi non conosce gli ovali pu? pensare che sia semplice.

Fino a prova contraria ? difficile vincere anche quando ci sono le curve. Non confondete la difficolt? data dal livello delle macchine con la difficolt? dei tracciati, sono due cose estremamente diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a parte che la chicane prima del motodrome era davvero bella

 

anzi, tutte le 3 chicane del vecchio hockenheim erano belle, veloci.. a differenza di quell'obrobrio che hanno fatto a monza.

e poi c'erano velocità di punta ben superiori, qui il motore faceva davvero la differenza, molto più che a monza

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites
20100720145849_Senza nome.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ditemi una cosa: ? pi? probante fare il girotondo col volante perennemente a sinistra o affrontare per 44 volte ad esempio le curve di Spa, o per 53 volte quelle di Suzuka?

A dire il vero negli ovali il volante ? dritto in curva e verso destra nei rettilinei, perlomeno la maggior parte dei piloti sceglie questo bilanciamento dei pesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
motorestrasinglaterra.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
:thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che fra i big non ci sono situazioni super-preoccupanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×