Jump to content
lucagt2

Ultimo giro di Senna a San Marino 94: si vedono gli occhi di Ayrton in un fotogramma

Recommended Posts

Si si certo. Mi incuriosiva il fatto che con tutto il 'riciclo' di materiale sull'argomento quella foto del casco non si sia più vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io rivedendo il casco quest'anno ho notato una cosa a cui avevo prestato scarsa attenzione fino ad ora; credevo che il pzzetto di sospensione fosse entrato nella parte superiore del casco, quella in cui si è incrinato e c'è un danneggiamento abbastanza largo. Invece da quanto ho visto su un sito non avevo capito che la sospensione che è entrata nel casco ha creato un foro molto piccolo più in basso; non me ne ero mai accorto. Il pezzo di sospensione deve esssere stato veramente piccolo e appuntito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non mi sbaglio il "foro" più in basso è un'illusione ottica data dal sangue coagulato all'interno della visiera. Anche io ho visto un sito in cui il finto foro nella visiera era evidenziato da una freccia gialla ma non credo sia corretta questa interpretazione. Il foro più largo deve essere quello incriminato infatti nella foto dell'interno del casco si nota anche la guarnizione spostata.

 

Inoltre nel libro "la curva dei silenzi" il medico che eseguì l'autopsia parlò di lesione in regione sopraccigliare destra, il punto indicato più in basso credo sia all'altezza dello zigomo più o meno. Dalla foto di cui parlavo in precendenza mi sembra di ricordare che si vedesse che la visiera seppur sporca di sangue era intatta.

Edited by marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

La maggior parte dei siti riporta l'interpretazione che ho dato io. In AS invece della settimana dopo l'incidente anch'io avevo arguito che potesse trattarsi di quello più in alto, di più non so

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo segnalarvi questo breve ma istruttivo servizio con intervista a Nicola

Santoro che in poche battute dice cose molto molto sensate ed interessanti.

L'unico punto che non mi trova d'accordo riguarda la posizione di Fisher e Young

ossia coloro che materialmente avrebbero realizzato il piantone di Senna mediante

taglio e saldatura dei monconi con un tubo di alluminio di minor diametro.

Credo infatti che costoro non siano stati indagati in quanto meri esecutori materiali

degli ordini di Patrick Head il quale si è ben guardato dal rinunciare alla prescrizione,

facoltà della quale ben poteva avvalersi per dimostrare la sua innocenza.

Il link è il seguente:

 

p.s.: peccato che Santoro non sia intervenuto ad Imola al Fpassion tribute al posto

di alcuni tromboni che ho visto, in streaming, ripetere cose che nemmeno conoscono !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che un casco seppur malridotto non sia nulla in confronto al volto di ayrton

scusa ma cosa cerchi di dirci ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma niente, è da un po' che con fare velatamente (ma non troppo) morboso gira intorno alle condizioni di Senna dopo il botto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto che n on sia stato esposto al funerale la dice lunga sulle condizioni, i medici che lo hanno assistito non ne hanno mai parlato direttamente segno che probabilmente c'era un tacito accordo di non parlarne coi familiari. Questo è quello che ne penso io.

Per qualcuno che lo volesse sapere ho fatto un po di analogie su Internet ad esempio col caso Kennedy. Ho letto attentamente AS della settimana dopo di AS in cui un medico che ha esaminato la salma, vedi autopsia, ha ricostruito la dinamica dell'incidente. In pratica sembra che la decompressione causata dalla sospensione abbia creato una decopmpressione all'interno della testa facendo catapultare la stessa contro l'airscope in maniera violenta, questo ha creato anche una frattura alla base cranica che altrimenti non si sarebbe verificata. A un esame è apparso come la parte superiore del cranio abbia come impattato contro un grosso oggetto contundente, questo è l'effetto della compressione e successivo contraccolpo. Mi pare sia molto simile a quanto avvenuto col caso Kennedy, contraccolpo violento all'indietro, alcuni poco esperti facevano riferimento a una pallottola proveniente da davanti di cui non si è mai trovato evidenza.

Questo non è morbosità ma visto che ne parliamo mi pare opportuno dare delucidazioni in merito e all'alone di mistero che circonda le riprese della morte di Senna

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulle condizioni di Senna dopo l'incidente ricordo che la dottoressa Fiandri del maggiore di Bologna in un'intervista disse che era "bello e sereno, mi diede quell'impressione lì. Ovviamente il viso era un po' gonfio per il trauma subito ma ricordo che c'era una persona accanto a me che anche lei esclamò: "Quanto è bello"...

 

Il resto, foto tarocche comprese, direi di lasciarlo ai cacciatori di scandali.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho postato io al link di quella intervista. Non mi esprimo su certe frasi della dtss Fiandri però su una cosa ora che mi viene a mente vorrei puntualizzarla. Stranamente ne sulle riviste ne sui Giornali o altrove sono mai state pubblicate le foto del retro del casco di Senna. A quanto sembra AS riporta che doveva essere incrinato per via della violenza dell'urto contro l'airscope. Mi è sempre sembrata una cosa abbastanza strana che non sia stata pubblicata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare sia molto simile a quanto avvenuto col caso Kennedy, contraccolpo violento all'indietro, alcuni poco esperti facevano riferimento a una pallottola proveniente da davanti di cui non si è mai trovato evidenza.

 

come come? vabbè non è questo il topic per parlarne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si come dicevo le assunzioni dell'avvocato Garrison sulla pallottola proveniente da davanti erano del tutto campate in aria e strumentali, il contraccolpo violento all'indietro fu causato dalla decompressione cranica che ha di fatto creato un'esplosione della scatola cranica all'indietro. La pallottola magica inoltreera una st***ta in quanto hanno visto che non era compatibile con le posizioni dei passeggeri come era stato avanzato da Garrison. E' di fatto lo stesso effetto che ha creato la frattura alla base cranica di Senna, su AS hanno scritto che il casco di Senna sul retro era praticamente crepato, deve esserci stato un urto violentissimo contro l'airscope per creare quell'effetto anche se l'angolo di spazio all'inizio mi ha creato qualche dubbio quando lo lessi, ma d'altronde questo cozzerebbe contro questi dati incontrovertibili dei medici e di AS

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

La testa del presidente Kennedy (compresa la parte di cervello staccata) è stata spinta all'indietro, da un colpo da dietro mentre la testa di Ayrton è stata spinta indietro dal colpo ricevuto davanti?

 

la tesi della pallottola magica non era della commissione Warren? Garrison smentiva

 

stai facendo un po di confusione o sono io che non capisco?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho parlato della pallottola magica per riferirmi al fatto che non vi sono mai trovate evidenze del fatto che Kennedy abbia ricevuto un colpo dal davanti, la pallottola magica non era magica in questo senso perchè la traiettoria era compatibilissima, Garrison invece tendeva ad avanzare l'ipotesi che fosse stata sparata dal davanti.

Si l'effetto è stato molto simile, il medico che ha riportato l'autopsia ha detto appunto che la frattura alla base cranica è stata determinata dal contraccolpo seguito dall'apertura della scatola cranica. Tra l'altro penso che l'entità delle lesioni sia aumentata anche in virtù di questo eftetto anche se non è certo stato la causa principale della morte

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tigre siamo sul topic di Senna, non stuzzicarmi con quel caso che mi intrippa troppo! :asd:

 

mi intrippa sopratutto capire come sia possibile credere a cose tipo quelle che hai scritto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riportate da Autrosprint la settimana dopo, l'articolo lo so praticamente a memoria pur non avendo più il numero in questione. Se avrò tempo magari farò un articolo sul sito gpfan il quale purtroppo ora ha grossi problemi di spam. Le dichiarzioni riportate da Autosprint del medico che ha effettuato l'autopsia comunque non possono lasciare spazio a interpretazioni sulle reali condizioni della testa di Senna checchè ne dica la dtssa Fiandri. Il collegamento al caso Kennedy è abbastanza significativo per valutare gli effetti del contraccolpo, infatti l'ho ricollegato molti anni dopo, a quei tempi non avevo capito o non avevo riflettuto abbastanza alle dichiarazioni del medico, sapevo del contraccolpo ma non avevo ben capito in che maniera avesse avuto efeftto

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ce l'ho fatta a eliminare gli spammoni :fuck: . Qui ho messo al'articolo di cui vi avevo accennato che riporta alcune conclusioni che alcuni potranno comunue condividere o meno

 

http://gpfanatic.net/srwmotorblog/index.php/1-maggio-1994-alcune-considerazioni-meno-note-2/

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.f1fanatic.co.uk/2017/11/03/newey-gives-new-insight-into-sennas-1994-crash-and-why-he-feels-guilty-over-his-death/

 

According to Newey, Williams initially suspected the crash was caused by a failure in the steering column, which had been modified on Senna’s car. However they changed their minds after viewing onboard footage from Michael Schumacher’s car, which was following Senna when he lost control. This showed Senna’s car initially broke traction at the rear instead of the front, which would be consistent with a steering failure.

Senna’s steering column had been modified in an attempt to improve his driving position. Newey drew up the plans to reposition the steering column and reduce its diameter at one point. He described the changes as “two very bad pieces of engineering” which “Patrick [Head] and I were responsible for”.

Following the crash Williams conducted tests of their steering column design. They found that despite the reduction in diameter and a fatigue crack on the shaft, the column was still functional.

Nonetheless Newey says he still feels “guilty” about the crash. “I was one of the senior officers in a team that designeed a car in which a great man was killed,” he said.

“Regardless of whether that steering column caused the accident or not, there is no escaping the fact that it was a bad piece of design that should never have been allowed to get on the car.”

Senna had failed to score points in his first two races with Williams, who were struggling with an uncompetitive car. Newey says he feels Senna was pushing the car beyond its limits to make up the for the shortcomings in his design.

“What I feel the most guilt about, though, is not the possibility that steering column failure may have caused the accident, because I don’t think it did, but the fact that I screwed up the aerodynamics of the car,” he said.

“I messed up the transition from active suspension [in 1993] back to passive and designed a car that was aerodynamically unstable, in which Ayrton attempted to do things the car was not capable of doing.”

“Whether he did or didn’t get a puncture, his taking the inside, faster-but-bumpier line in a car that was aerodynamically unstable would have made the car difficult to control, even for him.”

Newey also revealed his scepticism over the subsequent trial over Senna’s death instigated by prosecutor Maurizio Passarini.

“I will always feel a degree of responsibility for Ayrton’s death but not culpability” Newey said. “The fact that the [Roland] Ratzenberger case had been so easily swept under the carper left me suspicious that Passarini’s principal motivation might be personal glory and notoriety.”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quindi se il piantone non si è rotto cosa è successo? HO capito bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×