Jump to content

PheelD

S.O.P.F.
  • Content Count

    8,188
  • Spam

    3,717 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    93

Posts posted by PheelD


  1. Secondo me oggi molto bene rispetto alle aspettative. Ma Sainz poteva stare tranquillamente davanti a Ricciardo senza quel contatto... Ma vista la gara opaca di Norris, nemmeno da buttare il settimo posto.

     


  2. 4 ore fa, Rio Nero ha scritto:

    Vedendo comunque i tempi delle qualifiche di Monza 2019 :

    1 Raikkonen 1.19.119

    2 Vettel 1.19.280

    3 Hamilton 1.19.294

    4 Bottas 1.19.656

    5 Verstappen 1.20.615

     

    Kimi, se tutto andava male, sarebbe partito Quarto dietro a Bottas, quindi non in una posizione a rischio.

     

     

    Kimi quarto o terzo sarebbe stato un suicidio per Ferrari... Comunque la si giri, fu un doppio errore quel weekend a Monza: da un lato al Sabato il gioco delle scie non fu perfettamente a vantaggio di Vettel(che comunque se non sbaglio mise le ruote sulla ghiaia nel giro migliore). Dall'altro, Vettel alla Domenica fece ciò che tutti abbiamo visto.


  3. Ragazzi, su Hock vi do ragione, ma a Monza... A Monza Raikkonen fece il suo molto bene, fu la Domenica che i giochini non funzionarono.

    Poi sicuramente Kimi ebbe una scia migliore, ma guardate che gli avrebbero fatto dare la posizione indietro senza l'errore.

    Binotto comunque Vettel lo ha "lasciato" a casa a 2019 in corso...


  4. 2 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

     

    E allora perchè non mettere l'obbligo vaccinale?

     

    Lo sappiamo che ad esempio ci sono soggetti che il casco e le cinture non le avrebbero mai messe e continuano a non metterle, eppure ci sta l'obbligo e ti multano se non lo rispetti.

     

    I vaccini sono sicuri, stanno mantenendo sostenibile la situazione eppure, per la vigliaccheria di chi ci governa abbiamo ancora milioni di persone non protette. 

    Io posso sicuramente giudicare negativamente chi non si vaccina, ma è molto peggio il governo che non si prende la responsabilità di renderlo obbligatorio.

    Evidentemente al Governo sta bene così, mi viene da pensare. 


  5. 1 ora fa, rimatt ha scritto:

     

    Hai presente come è stato trattato Vettel da Binotto? Roba che Arrivabene in confronto era un Lord (e lo era).

    Arrivabene, finché aveva Marchionne dietro, Vettel lo strapazzò di coccole.

     

    In Germania fece una cagata immane facendolo pascolare dietro Kimi.

    A Monza fu anche pollo Vettel, peraltro con Hamilton alle calcagna era facile che Kimi perdesse due posizioni se avesse alzato il piede.

     


  6. 6 ore fa, Ferrarista ha scritto:

     

    Anche in Italia. Solo che in Italia serve un tampone positivo che poi si negativizza per essere ufficialmente guarito. In caso diverso devi farti l'intero ciclo vaccinale. Questa oggettivamente è una cazzata.

    Servono due tamponi negativi di fila, dopo la positività, per avere il GP.

    Comunque mi hanno anche detto che da Giovedì circa dopo la prima dose di vaccino danno il GP, almeno qua in Toscana, mentre prima veniva avrebbe dovuto arrivare 15 giorni(che poi spesso nella realtà diventavano 8-10).

    Una curiosità, il modulo per i sanitari per la III dose si chiama Booster :asd:
     

    • Like 1

  7. 6 ore fa, F.126ck ha scritto:

     

    Vero che era una m***a ma avrebbe potuto lo stesso, ricordi i 2-3 zero in classifica fatti dopo Laguna Seca? Cadeva quando era primo con distacco e il mondiale lo ha perso per colpa di quegli zero, non so come facesse ma ci andava forte con quel cesso.

    La vera domanda è: perché con la Ducati 07 anche i Pramac non andavano malaccio, Barros mi pare fece qualche podio e svariate top 5 in un'era in cui gli ufficiali di solito andavano forte tutto l'anno, e la 08 era la versione a due ruote della SF1000?


  8. 2 ore fa, rimatt ha scritto:

    Una mia parente ha avuto il covid a inizio anno ma, dato che la cosa non è stata registrata dal SSN (nessun tampone positivo poi negativizzato), deve fare due dosi di vaccino anche se in realtà gliene basterebbe una.

     

    Ha fatto la prima, ha avuto 4/5 giorni di febbre (anche alta), poi per problemi familiari vari non è riuscita a fare la seconda dose nei tempi previsti. Ma si parla di uno o due giorni di ritardo, non di settimane: sarebbe riuscita a farla dopo 43/44 giorni dalla prima dose, mentre il massimo è di 42.

     

    Morale della favola: per avere il green pass deve ricominciare il ciclo daccapo e fare altre due dosi. In tutto questo, chiunque (medici vari, ma anche chi l'ha vaccinata) le ha garantito che ora lei ha una copertura totale, perché nella sua condizione una dose è sufficiente. Ma per avere il green pass, e quindi per andare a lavorare, deve fare altre due dosi oppure andare avanti a tamponi pagati di tasca sua.

     

    :better:

     

    @F.126ck

    Stando spesso al centro vaccinale di qua, ve ne racconterò alcune sul tema...

    • Like 1
×