Jump to content

Stefano 10

Inactive
  • Content Count

    413
  • Spam

  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Stefano 10

  1. Stefano 10

    Test 2016

    Leggo che il 24.8 di Kimi su medie è arrivato in uno stinti da 8 giri, interrotto dalla bandiera rossa causata da Alonso (quindi probabilmente poteva anche continuare). Il 24.3 di Rosberg (sempre su medie) credo sia stato fatto in uno stint più corto. Ovviamente conta poco dato che non sappiamo i carichi, ma sempre meglio che niente.
  2. Stefano 10

    Test 2016

    Quindi con le ultra farebbe probabilmente un 21 basso. Seb aveva fatto un 22.8 ma giravano voci che aveva 50 kg di benzina (ne parlavano anche stamattina su Sky Sport 24). Bisognerebbe capire quanta benzina aveva la Mercedes.
  3. Infatti se non ricordo male Raikkonen ha detto che non hanno ancora fatto nessun lavoro di setup.
  4. Copio-incollo da F1 Analisi Tecnica: FERRARI: la velocità c'è, ma senza la giusta affidabilità...... Anche in questa stagione, a quanto sembra dopo i primi quattro giorni di test, l'unico team che potrà dare "fastidio" alla Mercedes sarà sicuramente la Scuderia di Maranello. Bisogna sicuramente partire con il dire che la Ferrari non poteva di certo imporsi una tabella di marcia come quella seguita dai tedeschi, date le numerose nuove soluzioni introdotte sulla SF16-H. E' stato svolto un programma che potremmo definire solitamente standard nel primo vero test di un pre stagione: si sono ricavati moltissimi dati che verranno presto elaborati poi in fabbrica verificando le giuste correlazioni tra pista e elementi di progettazione, noto problema di Ferrari fino a qualche mese fa. Tra le numerose nuove soluzioni introdotte dagli ingegneri della casa di Maranello, già analizzate negli articoli precedenti, quella che forse più ha stupito è l’ingegnosa soluzione a doppio intercooler per il raffreddamento dell’aria compressa inviata al motore (LINK analisi tecnica). Proprio su questo circuito, in particolare sul primo scambiatore aria aria, sono stati effettuati interventi durante l’ultima giornata di test che hanno costretto al fermo Kimi per buona parte della mattinata. La vettura sembra nata bene anche se ha sofferto di qualche problema di affidabilità che ne ha limitato il chilometraggio in pista. Problemi normali (e che Ferrari aveva messo in conto) visto che durante l'inverno, la Power Unit è stata completamente stravolta. La vettura vista nei punti cruciali del circuito di Montmelo sembra abbastanza neutra anche se l'inserimento in curva ancora non ci ha convinto, quindi sicuramente da migliorare; era piuttosto evidente come i piloti in rosso, non riuscivano ad effettuare le linee strette che facevano quelli Mercedes, dovendo allargare le linee soprattutto nella parte centrale delle curve. Il Team di F1AnalisiTecnica ha cercato di dare una spiegazione a questo "problema": oltre ovviamente al fatto che, modificando la tipologia della sospensione anteriore, non è cosi immediata la corretta taratura della stessa , c'è sicuramente da dire che avendo modificando filosofia aerodinamica all'anteriore (naso corto), e portando molta più aria ora al posteriore, grazie anche ad una ottima rastremazione della pance, la SF16-H potrebbe risultare una macchina piuttosto sbilanciata al posteriore. Che cosa si sta dicendo? Che il carico aerodinamico non è correttamente distribuito tra anteriore e posteriore della nuova vettura italiana, cosa che quindi crea un certo scompenso all'anteriore, il quale genera quei problemi di inserimento giustamente notati da noi in pista. Le soluzioni, oltre ad un affinamento dei settaggi meccanici della sospensione anteriore, potranno essere quelle di scaricare il posteriore, utilizzando magari ali meno cariche, o portare in pista un'ala anteriore che riuscirà a generare il giusto carico all'anteriore, cosa che l'ala introdotta nel GP di Austin 2015, quella utilizzata nei primi quattro giorni di test non sembra fare. La rossa è stata una delle pochissime scuderie ha testare quasi tutti i compound portati in pista dalla Pirelli. Sia Vettel che Raikkonen infatti hanno provato UltraSoft, SuperSoft, Soft e Medium, lasciando invece perdere le gomme più dure che in realtà hanno creato moltissimi problemi alla rossa nella passata stagione. Sia Vettel che Raikkonen hanno avuto un buon feeling con le gomme "purple", le ormai famose UltraSoft, apprezzando il fatto che la SF16-H sembra riuscire a portaregli pneumatici nel giusto range di temperatura più velocemente rispetto alla SF15-T del 2015. Il giro di Vettel con le UltraSoft, che secondo molti è stato piuttosto negativo visto il cronometro, è stato in realtà percorso con molti chilogrammi di benzina, circa 50, nel serbatoio e con una potenza della Power Unit non al 100%. Concludendo l'analisi della Ferrari che abbiamo visto a Barcellona, le velocità massime non sono state ottime a dimostrazione che la Power Unit non è stata sfruttata al massimo delle prestazioni. Nei prossimi test si proverà senza ombra di dubbio a spingere più al limite le prestazioni della Power Unit oltre ad iniziare a lavorare seriamente anche sui long run. Per ora, per quel che si è potuto vedere sia dalla pista che da alcune immagini prese dopo alcuni long run effettuati da Vettel, è che la SF16-H soffra di blistering, fenomeno anomalo viste le basse temperature dell'asfalto del Montmelo. Secondo informazioni raccolte da F1AnalisiTecnica, il distacco tra Mercedes e Ferrari per ora sarebbe intorno ai quattro decimi, quindi molto simile a quello della passata stagione. A quanto ci è anche stato detto, da qui all'Australia, salvo grossi problemi di affidabilità, non dovrebbero esserci delle evoluzioni per quanto riguarda la Power Unit. http://www.f1analisitecnica.com/2016/02/test-barcellona-1-le-nostre-impressioni.html
  5. Fosse passata la sua proposta i piloti avrebbero rallentato di proposito per cercare comunque la pole... Un controsenso totale.
  6. Stefano 10

    Test 2016

    Sarà forse un'esagerazione, ma che abbiano del margine non mi sembra neanche un'ipotesi così lontana dalla realtà. La Force India ha fatto quasi lo stesso tempo con le super-soft e consideriamo che dovrebbe esserci circa un secondo tra una mescola e l'altra. Lo stesso Rubster, che ha assistito ai test dal vivo, ha sempre avuto l'impressione che la Ferrari non andasse mai al limite. Per carità, Mercedes sicuramente favorita... ma magari non siamo lontani anni luce, aspettiamo un altro po' prima di fasciarsi la testa.
  7. Stefano 10

    Test 2016

    https://twitter.com/RoboCoPJ/status/703133886344097792
  8. Stefano 10

    Test 2016

    Secondo quelli di Sky UK gli ingegneri hanno stimato una differenza di 2 decimi tra Mercedes e Ferrari sul passo gara e di circa tre decimi sul giro secco. Questo il video: http://www.skysports.com/iframe/widget/video/11dWZhMTE6EAn9KwcvSthDlV8PZN_-3k#ooid=11dWZhMTE6EAn9KwcvSthDlV8PZN_-3k Personalmente temo abbiano parlato con qualcuno un po' troppo ottimista... sarebbe da metterci la firma.
  9. Stefano 10

    Test 2016

    https://streamable.com/2wg7
  10. Stefano 10

    Test 2016

    Haryanto a muro. Il muro dell'Haryanto (semi-cit.)
  11. Stefano 10

    Test 2016

    Kimi chiude comunque con 77 giri, più di quanti fatti da Vettel nel day 1, non male.
  12. Stefano 10

    Test 2016

    Sarebbe il colmo se rompessero a Melbourne.
  13. Stefano 10

    Test 2016

    Si, ma secondo Andrew Benson la Mercedes ha 8 decimi in più nel taschino. Speriamo si sbagli.
  14. Stefano 10

    Test 2016

    Kimi in due giri si è portato a soli due decimi dal suo tempo in Q3 dell'anno scorso, non male.
  15. Stefano 10

    Test 2016

    Finalmente un giro cronometrato per Kimi.
  16. A me piace, anche come livrea. Dietro è impressionante, davvero compatta. Che dire, speriamo vada forte! Benvenuta SF16-H.
  17. Non sembra un bianco definitivo però, pare quasi il colore di fondo, boh. #WaitAndSee...
  18. L'importante è che vada forte ragazzi.
  19. Ero piuttosto fiducioso per questo gran premio ma fare pole e vittoria va oltre ogni immaginazione! Sebastian impeccabile per tutto il weekend, qualifica mostruosa e gestione gara perfetta, nonostante due Safety-Car che potevano dar fastidio. Ha sempre dettato il ritmo, non appena Ricciardo si avvicinava lui piazzava qualche giro veloce e gli andava via di nuovo. Bene anche il terzo posto di Kimi, sinceramente avevo speranze di doppietta ma tutto sommato va bene anche così. Sono davvero orgoglioso della squadra, il miglioramento rispetto al 2014 è a dir poco incredibile e lo sviluppo in stagione sta finalmente funzionando, anzi, da Monza in poi mi pare che sia stato fatto un altro bel salto in avanti. Peccato per quella gomma in Belgio, probabilmente è una follia pensare al mondiale ma con quei 15 punti lì oggi non saremmo poi così lontani da Lewis. "Mi sentite? Forza Ferrari!"
  20. Pole stratosferica di Seb, l'unico a scendere sotto al 44... Il terzo posto di Kimi conferma la bontà della Ferrari, sono davvero fiero della squadra, stanno continuando a crescere gara dopo gara. Adesso dobbiamo assolutamente completare l'opera.
×