Jump to content
Sign in to follow this  
rossoferrari83

mi raccontate Senna...

Recommended Posts

Cio? direte questo ? pazzo XD ...quello che voglio dire e che io mi ricordo si Senna in Mclaren, ma avevo 8/9/10 anni allora, che volevate che capissi...su Senna pilota, talento, capacit? di guida, carattere, ho letto e visto tante cose, ma vorrei che voi che avete pi? esperienza di me, mi raccontaste cosa era davvero questo immenso pilota, quali erano i suoi pregi e quali erano i suoi difetti, cio? capire attraverso le vostre emozioni cose che nn potrei mai trovare da nessun'altra parte..capire il perch? veramente la morte di un pilota fece commuovere Bisteccone Galeazzi a novantesimo minuto..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

Senna aveva una velocit? irripetibile e a questo univa una personalit? affascinante, magnetica. ? difficile spiegarlo ma forse bastano le interviste: molti sono sbrigativi o banali altri come Piquet e Nannini simpatici, lui cominciava a parlare di politica, del Brasile del suo modo di vedere le cose era questo unito alle sue imprese che lo rendeva "Magic" era questo che ha portato nei giorni successivi al 1-5-94 a diversi suicidi nel mondo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda qui

 

 

Chi altri se non il pi? grande avrebbe fatto questo?

Questo filmato secondo me riassume tutto su quale uomo fosse Ayrton.

 

 

vero..

 

 

beh, questo lo hanno fatto tanti altri piloti, e in condizioni ben pi? difficili. Invece credo che quello che ha detto Ayrton ? il punto cruciale. Senna sapeva attirare l'attenzione anche su altri problemi, parlava della povert?., di Dio. Io non sono mai stato un sennista, se non forse negli anni della Lotus, ma non ricordo mai di avergli sentito pronuncire banalit?. Anche quando scherzava diceva cose argute. Un vero fuoriclasse, la cui morte tragica l'ha reso immortale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che quello che ha reso e rende unico Ayrton ? che dopo quasi 13 anni dalla sua scomparsa, se ne parla, se ne scrive ed in questo forum ad esempio, sono piene pagine e pagine. Penso che tutto ci? sia il segno che ha lasciato e cio? che lui vive al di l? del pilota. Dubito che altri campioni del passato e recente presente possano minimamente avvicinare tale fenomeno mediatico. Le cause ? Beh bisogna parlarne per giorni. Penso che ne avremo tempo e spazio. Quindi grazie per il bel topic. Sar? cura di tutti gli appassionati della bella F1 e gli esperti di piloti eccelsi, dimostrare le qualit? uniche di Ayrton come pilota e di chi ha avuto modo di fare tesoro dei suoi insegnamenti, parlare delle sue qualit? di uomo e filantropo.

 

*** :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda qui

 

 

Chi altri se non il pi? grande avrebbe fatto questo?

Questo filmato secondo me riassume tutto su quale uomo fosse Ayrton.

 

Si mi ricordo...era il 1992 a spa e nelle libere mi pare fosse Eric Comas gli si ruppe l'ala anteriore e la macchina fu ingovernabile si schiant?...

Senna che passava di li vide che la vettura perdeva del liquido che era carbrante, comas era privo di sensi e allora Ayrton corse fino alla vettura per spegnere la pompa della benzina.....

Ricordo un vano tentativo di Purley di salvare il povero Williamson nel GP d'Olanda del 1973 con la macchina che andava in fiamme....Del video ? veramente raccapricciante il comportamento degli altri piloti che vanno a tutta birra e sopratutto quello dei commissari.....indifferenti all'ennesima potenza...

Penso che se io ero nato in quell'epoca forse avrei smesso di guardfare la F1 dopo quell'incidente li oppure anche dopo l'incidente diTommy Price...

Ma si sa la passione per la F1 ? tanta....bisognava un po vedere...

Ecco il video:

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=KMX0PBEJInE

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono OT

Citando a memoria: per Cevert si ferm? Fittipaldi

Regazzoni fu salvato da Hailwood a Kyalami che ? entrato nel fuoco

Lauda fu salvato da Merzario, Ertl, Lunger, Edwards (idem come sopra)

de Angelis fu estratto da Jones e Gordon Murray e altri piloti

Revson fu estratto da G. Hill, che peraltro aveva in pratica salvato la vita di Stewart nel 66 a Spa.

i due casi eclatanti i cui i piloti mostarono indifferenza furono quello di Williamson appunto e prima Bandini, delle ragioni esuste una letteratura amplissima con svariate testimonianze, principalmente Stewart in quanto gra parte degli episodi si svolsero durante la sua attivit

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda qui

 

 

Chi altri se non il pi? grande avrebbe fatto questo?

Questo filmato secondo me riassume tutto su quale uomo fosse Ayrton.

 

Si mi ricordo...era il 1992 a spa e nelle libere mi pare fosse Eric Comas gli si ruppe l'ala anteriore e la macchina fu ingovernabile si schiant?...

Senna che passava di li vide che la vettura perdeva del liquido che era carbrante, comas era privo di sensi e allora Ayrton corse fino alla vettura per spegnere la pompa della benzina.....

Ricordo un vano tentativo di Purley di salvare il povero Williamson nel GP d'Olanda del 1973 con la macchina che andava in fiamme....Del video ? veramente raccapricciante il comportamento degli altri piloti che vanno a tutta birra e sopratutto quello dei commissari.....indifferenti all'ennesima potenza...

Penso che se io ero nato in quell'epoca forse avrei smesso di guardfare la F1 dopo quell'incidente li oppure anche dopo l'incidente diTommy Price...

Ma si sa la passione per la F1 ? tanta....bisognava un po vedere...

Ecco il video:

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=KMX0PBEJInE

ahi ahi che immagini raccapriccianti!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

ragazzi non si sta facendo il topic sui salvataggi se qualcuno vuole ricordare o dire qualcosa su Senna lo faccia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera ho visto la puntata di "Terra" di Toni Capuozzo sulla Ferrari. Ho ascoltato molto attentamente le interviste, soprattutto quella di Terruzzi. Ebbene finisce la sua intervista con un pensiero per Ayrton, definendolo "sopra la media", in ogni senso. Terruzzi ? un grande giornalista ed intenditore di F1. Penso che l'opinione di un tale punto di riferimento sia da prendere come oro da parte di tutti noi. Senna rimane ancora oggi il sogno proibito della Ferrari. Probabilmente non si fece abbastanza per portarlo a Maranello.

 

Penso che tale topic lieviter?, ma piano piano. Bisogna elaborare i pensieri per poter rispondere in maniera adeguata al topic. Quindi mi aggrego a *** in quanto qui si deve parlare di altro e non di salvataggi.

 

*** :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io purtroppo nn ho grandi ricordi di Senna in quanto quando lui correva ero ancora molto piccola..ma ho letto un libro che parla di lui e visto molti documentari..ed ogni volta la cosa che pi? mi impressiona a parte la sua persona e il suo talento unico anche parlando con altre persone come me che nn l'hanno mai conosciuto ? come sia potuto entrare nei cuori ed affascinare anche quelli che nn tifavano per lui, che la f1 non l'hanno mai seguita che lui non l'hanno mai visto correre.

La mia ammirazione per il senna uomo prima che per il senna pilota ? sconfinata..un esempio di rara dedizione di passione per il proprio lavoro, di UMILTA'.. ogni giorno che passa tengo sempre presenti le sue frasi sempre cos? profonde che mi aiutano a darmi forza e credere sempre in me stessa di fronte alle mille difficolt? a cui ti pone la vita. Nelle sue parole trovo la forza per andare avanti quando penso sempre di non farcela..

Un giorno spero di andarlo a trovare,a Morumbi, dove riposa in pace..? un mio grande desiderio, spero di poterlo realizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la morte di senna e' stata una crocefissione in diretta avvenuta 200o anni dopo...

 

la carriera di senna e soprattutto gli ultimi momenti sembrano il copione di una tragedia greca,in cui realta' e finzione sembrano confondersi,da sembrare quasi irreali...

 

quanta gente ancora oggi sembra non credere che senna sia morto,quanta gente pensa ancora di accendere il televisore e per un attimo pensare di vedere senna la domenica sullagriglia di partenza...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io sono dell'83, ho vissuto solo l'ultima stagione di Ayrton, ma le emozioni che ho vissuto quell'anno non le ho pi? rivissute...

sar? che ero un bambino e tutto ci? che riguardava Senna per me era avvolto da qlcs di magico e lo idolatravo come nient'altro a questo mondo... non so... per? quello che ti trasmetteva non era normale, il suo sguardo cos? umile, malinconico, ma allo stesso tempo determinato :rolleyes:

Non si pu? spiegare perch? Senna avesse un simile carisma, sono cose che si sentono a pelle... il suo casco giallo, la sua guida oltre il limite mi entusiasmavano... ricordo come i telecronisti quell'anno parlassero della guida "pulita" di Prost e di quella "sporca" di Senna... il suo andare contro il sistema che sicuramente nella mente di un bambino te lo fa apparire come un eroe... non so, era Senna... non era un robot trita avversari che diceva "ciao" e "grazie" o che dimostrava la sua felicit? dopo una vittoria con un sorriso a 32 denti e una gioia incontenibile; vincere era una liberazione, non esagerava nell'esultanaza ma capivi che dentro di s? se la godeva... e quando si incavolava perch? voleva la bandiera del Brasile dopo una vittoria? :lol: ricordo Suzuka 93 che gesticol? come un pazzo con un tifoso perch? voleva la sua bandiera brasiliana, ma quell'anno lo fece pure a Donington o a Interlagos... e soprattutto i commentatori (De Adamich e Palazzoli) che quando parlavano di lui o di Prost era come se si riferissero a esseri superiori... ma poi la linea passava a Zermiani che lo intervistava e Palazzoli passava una vita a commentare le sue parole :lol:

 

Cavolo, per lo stupidissimo GP finale di Adelaide non riuscivo a dormire per la paura di perdere la partenza... mi vidi e registrai pure il pre-GP e quando vidi l'intervista di Senna che parlava di feeling ed emozioni di tutti gli anni in McLaren e di quanto sarebbe sempre rimasto legato a Ron Dennis e agli altri, davvero mi brillarono gli occhi... e avevo 10 anni! XD Ayrton ti faceva sognare :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

senna che parla contro balestre...microfono in mano davanti ai giornalisti.tensione che si taglia col coltello senna che si scaglia contro il potere politico di balestre e prost,parole di fuoco,in sala stampa non vola piu' una mosca...

 

beh insomma se paragonate alla conferenza stampa di oggi...

 

senna non te le mandava certo a dire....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le persone molte volte piacciono anche per i difetti, Senna non ne era certo immune

STRAQUOTO

 

qualcunp una volta di disse"avere carattere vuol dire avere brutto carattere"..

 

insomma grande personalita' non vuol dire certo essere un padre pio,ma essere carismatico in tutti i lati della tua indole

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le persone molte volte piacciono anche per i difetti, Senna non ne era certo immune

Quoto.

Lo ho appena detto anche nel topic sui piloti italiani

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×