Jump to content
Sign in to follow this  
Hunaudieres

WRC 2007

Recommended Posts

Va forte la nuova Subaru :hihi:

 

Wilson corre grazie a raccomandazioni, quindi un ottavo posto ? come una vittoria per lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bhe dai almeno primo punto per Wilson :zizi:

andando a spasso e beccando 7 minuti dal suo compagno di squadra???

rimane una pippa :zizi:

Dettagli :zizi::hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ACI-CSAI supporter? Gigi Galli per le prossime 4 gare che disputer

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. 1 S. LOEB

2. 3 M. GR?NHOLM +3.1

3. 4 M. HIRVONEN +25.3

4. 7 P. SOLBERG +32.8

5. 2 D. SORDO +1:10.9

6. 9 J. LATVALA +1:42.2

7. 5 M. STOHL +2:01.0

8. 8 C. ATKINSON +2:12.2

 

Galli 12? a 3'09

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gardemeister escluso perch? ? arrivato all'assistenza su tre ruote, da quest'anno ? proibito percorrere le strade pubbliche su tre ruote.

 

drh30mr07wrc70020dcb35ei3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

After Day 2

1 S. LOEB 3:00:25.5

2 M. GR?NHOLM +40.5

3 M. HIRVONEN +1:57.3

4 P. SOLBERG +2:10.3

5 D. SORDO +3:59.4

6 J. LATVALA +4:50.2

7 H. SOLBERG +6:49.0

8 D. CARLSSON +6:55.6

9 G. GALLI +8:12.8

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. 1 S. LOEB

2. 3 M. GR?NHOLM + 37.1

3. 4 M. HIRVONEN +2:08.1

4. 7 P. SOLBERG +3:13.9

5. 2 D. SORDO +5:05.3

6. 9 J. LATVALA +5:44.9

7. 6 D. CARLSSON +8:13.2

8. 25 G. GALLI +9:39.6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutte le Ford sono state penalizzate di 5 minuti perch? i finestrini posteriori erano irregolari. ( :huh: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

I finestrini posteriori erano troppo sottili. :o_O:

Cos? facendo hanno guadagnato la bellezza di 50 grammi su 1200 kg, per poi perdere 5 minuti all'arrivo. :huh:

Complimenti alla Ford per la genialata. :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Galli costretto a sospendere il suo programma Mondiale per il ritiro dello sponsor principale

 

:doh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annullata tutta la prima giornata del Rally di Argentina.

Il motivo ? che la prova spettacolo di apertuta si ? tenuta a Buenos Aires nello stadio del River Plate, successivamente la carovana doveva raggiungere Cordoba dove sarebbero iniziate le prove, ma a causa del maltempo l'aereo che trasportava auto e ufficiali FIA ? stato costretto a ritornare a Buenos Aires.

 

per la cornaca la prova si ? conclusa con le Ford (Hirvonen-Gronholm) davanti alle Citroen (Sordo-Loeb) e alle Subaru (Solberg-Atkinson)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come diceva quello, sono cose che fanno girare gli ammenicoli...

 

-----

 

Pu? una Superspeciale di 2,40 km mettere in crisi un intero rally? E' quanto ? accaduto in Argentina, dove si sarebbe dovuta svolgere la prima tappa della sesta prova del Campionato del Mondo. Gi?, si sarebbe, perch? di fatto, gli unici chilometri percorsi dai concorrenti finora nel rally sono proprio i 2,40 nello Stadio del River Plate, che ieri notte ha ospitato la Speciale Spettacolo di apertura.

 

L'idea di una Speciale a 400 km dal quartier generale della gara aveva gi? fatto storcere il naso ai pi?, ma gli organizzatori avevano difeso a spada tratta la loro decisione di organizzare proprio a Buenos Aires l'avvio di questo rally, anche di fronte agli attacchi giunti ieri dagli stessi concorrenti, Sebastien Loeb in testa.

 

La debacle, gi? in quell'occasione, era stata grande. Cornice affascinante, certo, ma un vero e proprio flop a livello di pubblico. Per uno stadio che pu? contenere oltre 80 mila spettatori, a dispetto del vero e proprio battage pubblicitario di cui la capitale argentina era stata fatta oggetto nei giorni precedenti la gara, sono stati solo 40 mila i paganti. Pi? che sufficienti per riempire lo stadio di Cordoba, pi? piccolo ma soprattutto ben pi? vicino alla base della gara.

 

Stamattina, il disastro: il meteo inclemente che sta riversando pioggia su tutte le citt? italiane non ha risparmiato nemmeno l'Argentina. E cos?, due dei tre aerei che trasportavano i concorrenti del rally insieme ai commissari della FIA verso Villa Carlos Paz ha dovuto fare dietrofront e tornarsene a Buenos Aires. Le vetture erano presenti, giunte grazie a 10 bisarche nella notte, pur con tutte le fatiche del caso. Ma senza nessuno a guidarle, era ovvio che le ostilit? non avrebbero potuto prendere il via.

 

Risultato? Dapprima l'annullamento delle Speciali del mattino, poi la decisione inevitabile: cancellata in blocco la prima giornata di gare. Solo colpa del meteo? O di chi ha approvato la bizzarra idea di una Superspeciale "in trasferta"? I problemi erano facilmente prevedibili e sono puntualmente realizzati.

 

Ora gli organizzatori dovranno inventarsi qualcos'altro per recuperare il terreno perso quest'oggi e rientrare nei limiti minimi di distanza di gara, onde evitare il pasticciaccio brutto di assegnare punteggi dimezzati. Intanto, con quello che si potrebbe definire accanimento terapeutico, si sta cercando disperatamente di salvare la Superspeciale di questa sera, gemella di quella di ieri ma in programma, pensate un po', proprio a Cordoba.

 

La diretta TV impone di marcare presenza, ma allo stato attuale delle cose, solo alcuni dei piloti, come Sebastien Loeb e Marcus Gronholm, sono riusciti a raggiungere il Parco assistenza del Lago di San Roue. Una cosa ? certa: per il Mondiale Rally quella di oggi ? una perdita di credibilit? inaccettabile. Situazioni del genere non possono accadere in una gara professionistica di respiro internazionale, per giunta dopo la penalizzazione delle Ford in Portogallo per colpa di qualcuno che aveva fatto la spia su quegli specchietti troppo larghi.

 

Per recuperare il danno d'immagine ci vorr? tempo. Per negare l'avallo alla Superspeciale di Buenos Aires sarebbe bastato un attimo...

 

Fabrizio Corgnati

Share this post


Link to post
Share on other sites

il biglietto per vedere la prova allo stadio costava sui 150 Pesos, molto probabilmente troppi e quindi il flop di pubblico.

 

a meno che non pensino di modificare il programma recuperando almeno una prova domani i 2/3 (credo sia questo il minimo da percorrere per dare punteggio pieno) non dovrebbero dare punteggio pieno.

oppure possono ignorare la matematica e dire 0,64=0,66... :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

classifica dopo la pi? breve tappa della storia del Mondiale :hihi:

 

1. 4 M. HIRVONEN

2. 2 D. SORDO +2.4

3. 1 S. LOEB A8 +2.9

4. 3 M. GR?NHOLM +3.0

5. 7 P. SOLBERG +3.3

6. 8 C. ATKINSON +4.2

7. 5 M. STOHL +7.9

8. 10 H. SOLBERG +8.0

Share this post


Link to post
Share on other sites

E invece il brutto aveva ancora da venire...

 

Dal sito Gazzetta.it

 

Rally Argentina, giornata nera

L'Impreza di Alenoz travolge un gruppo di persone ai bordi della carreggiata all'inizio del tratto cronometrato Cosquin-Tanti: muore una donna, due i feriti. Loeb in testa alla classifica provvisoria

VILLA CARLO PAZ (Argentina), 5 maggio 2007 - Gonzalo Alenoz zizaga a un paio di centinaia di metri dall'inizio del tratto cronometrato da Cosquin a Tanti, perde il controllo dell'Impreza e travolge un gruppo di persone ai bordi della carreggiata. Due se le cavano con qualche escoriazione, ma per la terza, una donna di una cinquantina d'anni non c'? niente da fare. Il Rally d'Argentina passa bruscamente dalla farsa al dramma. Succede sul finire della prima "boucle" della seconda tappa, quando gi? S?bastien Loeb ha fatto vedere di essersi svegliato decisamente bene: l'alsaziano ha sfruttato la prima prova speciale "vera" per annullare lo svantaggio accumulato nella sfida incrociata nello stadio del River Plate e in quella nello stadio di Cordoba e per mettersi tutti dietro nella classifica provvisoria. Le "piesse" successive gli sono servite per spingere sempre un po' pi? indietro Marcus Gronholm, l'unico che in qualche modo ha provato a tenere il suo passo. A sera "Non ? bello prendere atto che per quanto si faccia si ? dietro", commenta un depresso Gronholm.

IMBATTIBILE - Loeb gli rende onore raccontando di essersi battuto come raramente gli capita di fare: "Con solo due giornate a disposizione - osserva l'alsaziano della Citroen - non avevo scelta. Non potevo rischiare di lasciare scappare via Marcus e comunque ancora non ? finita...". Verissimo: in programma c'? ancora una tappa. Ma anche se, per scongiurare il pericolo di dimezzare i punti in palio, gli organizzatori hanno inserito una speciale in pi? rispetto alle quattro previste, si fa fatica a immaginare che qualcuno possa mettergli il sale sulla coda. "Io ci ho provato...", sussurra il finlandese della Ford. Ha la coscienza tranquilla, come Mikko Hirvonen, il suo scudiero, e come Petter Solberg: finch? il motore della sua Impreza ha tenuto botta, il norvegese ? stato in zona-medaglia. Di pi? non poteva proprio fare.

Guido Rancati

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche in Portgallo era successo, soloche l? non ci era scappato il morto

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima giornata in Sardegna

 

1. 1 S. LOEB

2. 3 M. GR?NHOLM +22.4

3. 4 M. HIRVONEN +29.1

4. 10 H. SOLBERG +32.9

5. 2 D. SORDO +1:18.3

6. 7 P. SOLBERG +1:21.0

7. 21 T. GARDEMEISTER +2:04.2

8. 5 M. STOHL +2:35.8

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. Loeb (Citro?n) 3h12:45.6

2. Gronholm (Ford) + 36.5

3. Hirvonen (Ford) + 1:30.2

4. Sordo (Citro?n) + 2:22.4

5. H Solberg (Ford) + 2:32.7

6. P Solberg (Subaru) + 3:02.6

7. Gardemeister (Mitsubishi) + 5:21.5

8. Stohl (Citro?n) + 5:44.8

9. Hanninen (Mitsubishi) + 9:43.3

10. Latvala (Ford) + 12:15.8

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×