Jump to content
Sign in to follow this  
Manu

Prost Mansell 1990

Recommended Posts

Guest Ayrton4ever

McLaren: a me non sembra logico proprio per nulla perch? Prost avr? sviluppato la macchina secondo le sue esigenze e in base al proprio stile di guida.

 

Ferrari: al progetto di base credo che abbia contribuito anche Prost

Share this post


Link to post
Share on other sites
nel 91' su autosprint venne fuori un lungo articolo,nel quale si spiegava che i rapporti tra prost e fiorio erano pessimi e il francese era contiunamente in dissidio con il team manager nelle scelte tecniche..in particolare si puntava il dito sul fatto che i due fossero sempre in lite su chi doivesse aver l'ultima parola, soprattutto per quel che riguardava la scelta delle gomme del motore e dello sviluppo della vettura...

Io credo che quando si ha a che fare con un pilota come Prost bisogna lasciargli l'ultima parola. Quando i team manager vogliono dire a tutti i costi la loro non ottengono buoni risultati (a meno che non hanno a che fare con Yoong...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
McLaren: a me non sembra logico proprio per nulla perch? Prost avr? sviluppato la macchina secondo le sue esigenze e in base al proprio stile di guida.

 

Ferrari: al progetto di base credo che abbia contribuito anche Prost

 

Non vuol dire , talvolta ? il pilota ad adattare il proprio stile di guida alle potenzialit? della vettura , e per gente del calibro di Senna e Prost non era granch? difficile , purch? si abbia a disposizione un mezzo decente .

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Mclaren complessivamente fu pi? competitiva perch? and? fortissimo da subito mentre la Ferrari ci mise un p? , e non dimentichiamo che la maggior parte del merito di questa crescita andava al lavoro di Prost nello sviluppo .

Mah Alex non sono d'accordo: a me 'sta storiella che Prost sviluppava bene le macchine ha sempre fatto ridere: se fosse vero nel '91 con un intero anno di lavoro alle spalle Prost avrebbe dovuto vincere a mani basse; se fosse vero non si capisce perch? poi Senna che era al mare da tre mesi in prova rifilasse una media di un secondo a Prost nel 88-89 che aveva preparato lui la macchina; se fosse vero dopo tutti gli anni in Renault avrebbe dovuto dominare e nell'83 vinse Piquet. E mi fa ancora pi? ridere se penso che vengono portati come esempi negativi Senna e Mansell: Ayrton dal '89 senza il professore sarebbe dovuto andare a picco e infatti ha vinto due mondiali in fila, segno che forse la macchina la sapeva sviluppare; Mansell nell'autunno '90 va alla Williams e in due anni la porta in cima al mondo. Secondo me i tre erano sullo stesso piano a volte andava bene altre no

 

Sono d'accordo.

Infatti la Ferrari nel 90 ? stata competitiva pi? o meno nelle stesse piste dell'89.

Solo che nell'89 era troppo fragile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci manca solo che qualcuno attribuisca a Prost anche il merito

per la competitivit? della williams del 93.

 

Sul portogallo dire addirittura che si ? comportato da Bestia.........x favore.

Allora lo speronamento di Senna a suzuka ? da ergastolo ?

 

 

Mansell per il '90 aveva contratto da prima guida non rispettato dalla ferrari

 

Gli fu invece data (volutamente secondo me) una vettura che non finiva le gare.

 

Il rispetto fra squadra e pilota deve essere reciproco.

 

Mansell ha sbagliato la partenza ma poi ha recuperato e vinto.

 

Perch? Prost invece era ancora cos? indietro ?

Non credo siano solo di Mansell le colpe se Prost non ha vinto quella gara.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

la ferrari del 90' e' stata sviluppata interamente sul lavoro fatto da mansell,che nell'89' fece un grandissimo lavoro di sgrezzamento della macchina di barnard e del nuovo cambio automatico,riuscendo a colgiere due importanti vittorie ma soprattutto riuscendo a creare una base tecnica importante per la stagione 90'..

 

si e' molto discusso sul fatto che mansell non avesse capacita' di collaudatore in realta' nelle sue interviste mansell parla spesso di particolari tecnici e di assetto con una certa precisione come fanno pochi piloti..

 

la stagione 90'...

 

dopo il deludente gran premio di phoenix,prost vince in brasile grazie a nakajima che si mette sulla strada di senna mentre e' saldamente in testa,ma in realta' vince grazie a una modifica sull'assetto sulla griglia di partenza che manda nel pallone mansell,relegato a uno scialbo 4? posto...

 

il gran premio dopo a imola mansell puo' vincere alla grande,ma berger lo spinge sull'erba della villeneuve e lo costringe al ritiro..

secondo voci interne alla ferrari mansell con quel ritiro si e' giocato tutto.fiorio ha ormai deciso di puntare tutto su prost,non vuol assolutamente perdere il mondiale per colpa di lotte intestine,il francese prende il pallino in mano..

 

a monaco senna vince con le ferrari entrambe ritirate,in canada senna si ripetele ferrari 3? con mansell e 5? con prost..

 

 

dal mexico in poi parte la riscossa ferrari ,mansell ha voglia di riscatto e sembra in gran forma,fa la pole in francia e in inghilterra,ma e' prost a raccogliere i frutti con tre vittorie consecutive mentre mansell e' costretto al ritiro sia in francia che in inghilterra..

 

a questo punto nigel si sente tradito dalla squadra,oltretutto prost ha conquistato la vetta del campionato,annuncia il proprio ritiro e dichiara che fara' di tutto per aiutare prost a vincere il mondiale...

 

l e gare successive senna torna alla grande e vince in germania belgio e a monza,un prost troppo arrendevole non osa mai attaccare senna anche quando si ha l'impressione che potrebbe farlo,questo atteggiamento irrita non poco fiorio,convinto come' che con senna nell'abitacolo sarebbe la ferrari a vincere.

 

iniziano anche forti dissidi sulle scelte tecniche,prost forte della sua posizione ormai raggiunta in ferrari vuole essere la guida assoluta,fiorio non ci sta..in belgio ad esempio scoppia un violento liotigio sulle gomme da utilizzare,con prost che fa arrivare a tarda sera un camion di gomme goodyar che poi si rivelano inefficenti in gara..

 

e' qui che si dice siano cominciate trattative di fiorio per portare senna alla ferrari,ma prost sembra sia andato da fusaro che poi blocco' tutto..sembra che ron dennis abbia puntato i piedi con la marloboro, a quel punto la ferrari protesa alla conquista del mondiale

non voleva assolutamente inutili polemiche.a fiorio fu chiaramente detto di lasciar perdere senna e concentrarsi sul titolo mondiale..

 

fiorio ha paura di mansell,che gli combini qualche casino,vuole lasciarlo a piedi gia' da monza ma i vertici ferrari dicono di no...

 

e cosi succede il casino dell'estoril dove mansel si vendica di prost e manda all'aria i piani mondiali...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

Finisco sempre per fare l'avvocato di Prost. Neanche mi e' simpatico. Pazienza.

Comunque, in quegli anni la Ferrari ha lottato per il mondiale solo nel 1990, quando e' arrivato Prost. Questo e' un fatto.

Poi nel 91 le risse con la dirigenza hanno superato il livello di guardia. Ma avevano ciccato la macchina e lui se ne era accorto in un amen.

Chi ha obiettato sulle doti di Prost come collaudatore o ha suggerito che Senna fosse altrettanto bravo nella messa a punto potrebbe anche aver ragione per quanto mi riguarda. La preparazione della vettura e' una dote non facile da valutare perche' il pilota e' solo una delle componenti.

Pero' nel 1990 Prost, campione piu' che maturo, sapeva come prendere una squadra e portarla alla competitivita' assoluta. Non credo si possa dire che certamente anche il suo rivale avrebbe fatto altrettanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

prost vince in brasile grazie a nakajima che si mette sulla strada di senna mentre e' saldamente in testa,ma in realta' vince grazie a una modifica sull'assetto sulla griglia di partenza che manda nel pallone mansell,relegato a uno scialbo 4? posto...

Direi che la frase corretta ? che Senna ha voluto forzare un doppiaggio in un punto inopportuno quando aveva ormai la corsa in mano .

 

in canada senna si ripetele ferrari 3? con mansell e 5? con prost..

 

Prost tralaltro era terzo a met? gara ma durante il cambio gomme i meccanici si sono dimenticati di togliere lo scotch dalle prese d'aria dei freni (con la piogga faticavano ad andare in temperatura ) e questi hanno perso efficacia .

 

fa la pole in francia e in inghilterra,ma e' prost a raccogliere i frutti con tre vittorie consecutive mentre mansell e' costretto al ritiro sia in francia che in inghilterra..
In Francia non and? meglio di Prost in gara a Silverstone invece era in testa .

 

un prost troppo arrendevole non osa mai attaccare senna anche quando si ha l'impressione che potrebbe farlo,questo atteggiamento irrita non poco fiorio,convinto come' che con senna nell'abitacolo sarebbe la ferrari a vincere.

 

Questo ? un travisamento dei fatti , a Hockenheim le Mclaren erano nettamente pi? veloci Prost non poteva farci nulla (Mansell tralaltro non riusciva a fare di meglio ) , Monza idem con la differenza che Prost ha approfittato di un'errore di Berger alla Roggia ed ha limitato i danni . A Spa invece Prost stava recuperando alla grande ma al cambio gomme i meccanici della Mclaren ci misero 4 secondi in meno e Senna vinse .

 

In virt? di ci? non vedo in che occasione Prost sia stato arrendevole e in che occasione potesse fare di pi? di ci? che ha fatto .

 

 

e' qui che si dice siano cominciate trattative di fiorio per portare senna alla ferrari,

 

Pare che invece fossero gi? cominciate da Silverstone quando Prost era in testa al mondiale . Da qui i dissapori con Fiorio , che per me cmq rimane un'incompetente .

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

a imola prost stette tutta la gara dietro nannini senza mai attaccarlo, e aveva il podio a portarta di mano

 

a spa ancora mezza gara dietro a nannini,a monza non ha mai provato ad attaccare senna,a estoril mansell due volte dietro a senna e due volte lo sorpassa,prost niente....

 

con senna al volante quella macchina avrebbe vinto il mondiale al 100%

Share this post


Link to post
Share on other sites
nel 91' su autosprint venne fuori un lungo articolo,nel quale si spiegava che i rapporti tra prost e fiorio erano pessimi e il francese era contiunamente in dissidio con il team manager nelle scelte tecniche..in particolare si puntava il dito sul fatto che i due fossero sempre in lite su chi doivesse aver l'ultima parola, soprattutto per quel che riguardava la scelta delle gomme del motore e dello sviluppo della vettura...

Io credo che quando si ha a che fare con un pilota come Prost bisogna lasciargli l'ultima parola. Quando i team manager vogliono dire a tutti i costi la loro non ottengono buoni risultati (a meno che non hanno a che fare con Yoong...).

Prost diede di carretta alla ferrari del 1990

E fu appiedato a meta stagione, entr? Alesi e Capelli

 

Aggiungerei anche Ide oltre a Yoong....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
a imola prost stette tutta la gara dietro nannini senza mai attaccarlo, e aveva il podio a portarta di mano

 

a spa ancora mezza gara dietro a nannini,a monza non ha mai provato ad attaccare senna,a estoril mansell due volte dietro a senna e due volte lo sorpassa,prost niente....

 

con senna al volante quella macchina avrebbe vinto il mondiale al 100%

 

A Monza quand'? che aveva la possibilit? di attaccarlo ? E a Estoril ? :sarcastico::rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

 

a spa ancora mezza gara dietro a nannini

 

gli ? stato dietro dal giro 22 al giro 26 , altro che mezza gara .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dire che prost ha preso una ferrari perdente e l'ha resa vincente e' un agrossa sciocchezza...

 

il lavoro e' stato fatto tutto da mansell nell'89,altrimenti non sispiega perche' gia' in brasile e a imola la ferrari si sia dimostrata pronta per vincere...

 

fiorio decise di puntare tutto su prost dopo imola,poi comincio' a stufarsi di lui e dei suoi atteggiamenti,alla fine non si sopportavano piu..

 

se prost fosse stato al suo posto sarebbe stato meglio per tutti,invece al primo anno alla ferrari aveva ottenuto la leadrship del campionato e si sentiva ormai il vero dt della squadra,e per alcuni dirigenti era intoccabile...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
a imola prost stette tutta la gara dietro nannini senza mai attaccarlo, e aveva il podio a portarta di mano

 

a spa ancora mezza gara dietro a nannini,a monza non ha mai provato ad attaccare senna,a estoril mansell due volte dietro a senna e due volte lo sorpassa,prost niente....

 

con senna al volante quella macchina avrebbe vinto il mondiale al 100%

 

A Monza quand'? che aveva la possibilit? di attaccarlo ? E a Estoril ? :sarcastico::rolleyes:

 

 

certo a sentire prost la possibilita' non c'era mai...

 

a imola fu insopportabile non tento' mai un attacco a nannini e gli arrivo' dietro,a spa per liberarsi di lui ci mise una vita,a estoril mansell recupero' senna due volte prost neanche a parlarne,a monza poi lentissimo nei doppiaggi,senza contare che in qualifica partiva sempre dietro a senna e spesso anche dietro mansell e a berger

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
a imola prost stette tutta la gara dietro nannini senza mai attaccarlo, e aveva il podio a portarta di mano

 

a spa ancora mezza gara dietro a nannini,a monza non ha mai provato ad attaccare senna,a estoril mansell due volte dietro a senna e due volte lo sorpassa,prost niente....

 

con senna al volante quella macchina avrebbe vinto il mondiale al 100%

 

A Monza quand'? che aveva la possibilit? di attaccarlo ? E a Estoril ? :sarcastico::rolleyes:

 

certo a sentire prost la possibilita' non c'era mai...

 

 

A sentire i suoi detrattori c'era sempre ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia opinione ? che quell'anno Prost correva come sulle uova. Insomma, solo quando si sentiva veramente in palla andava ma se aveva dei dubbi oppure sentiva la monoposto non perfetta, non ? che ci mettesse del suo per colmare il gap. Mansell invece ci metteva molto cuore e si notava anche se purtroppo gli mancava la continuit?. Si la monoposto non era male anzi. Semmai ? stata un p? troppo acclamata la teoria secondo cui il francese ha portato la rossa alle stelle. Non dimentichiamo che gi? Mansell aveva ottenuto buoni risultati e che come progettista c'era un certo Barnard. Quindi per me la coppia Prost Mansell non vinse per il semplice motivo che la monoposto, sebbene molto buona ancora mancava del quid per renderla vincente e che i piloti erano per le caratteristiche sopra discusse, non il meglio per ambire al titolo.

 

Prost era nella fase terminale della carriera e come tutte le prime donne faceva anche lui il sostenuto, criticando in primis il team, lamentandosi di tutto ma guardandosi bene da ricercare in se stesso le motivazioni della non eccellenza. Come se la sua fame di vittorie fosse scemata. Lo avrei visto molto bene se avesse avuto la fame dei primi anni McLaren o addirittura Renault.

 

*** :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
La mia opinione ? che quell'anno Prost correva come sulle uova. Insomma, solo quando si sentiva veramente in palla andava ma se aveva dei dubbi oppure sentiva la monoposto non perfetta, non ? che ci mettesse del suo per colmare il gap. Mansell invece ci metteva molto cuore e si notava anche se purtroppo gli mancava la continuit?. Si la monoposto non era male anzi. Semmai ? stata un p? troppo acclamata la teoria secondo cui il francese ha portato la rossa alle stelle. Non dimentichiamo che gi? Mansell aveva ottenuto buoni risultati e che come progettista c'era un certo Barnard. Quindi per me la coppia Prost Mansell non vinse per il semplice motivo che la monoposto, sebbene molto buona ancora mancava del quid per renderla vincente e che i piloti erano per le caratteristiche sopra discusse, non il meglio per ambire al titolo.

 

Prost era nella fase terminale della carriera e come tutte le prime donne faceva anche lui il sostenuto, criticando in primis il team, lamentandosi di tutto ma guardandosi bene da ricercare in se stesso le motivazioni della non eccellenza. Come se la sua fame di vittorie fosse scemata. Lo avrei visto molto bene se avesse avuto la fame dei primi anni McLaren o addirittura Renault.

 

*** :)

 

Anche il grandi campioni hanno delle fasi e Prost era in fase calante gi? nella stagione 90, son d'accordo. Rimaneva tuttavia un campionissimo e se fose stato pi? appoggiato dal team il titolo sarebbe tornato in Ferrari.

Prost vincer? un altro titolo ma in quegli anni la williams era un missile e ci avrebbe vinto anche un pilota di medio calibro. io penso che quando un pilota inizia la fase calente, specie se ? un campionissimo, cerca il miglior materiale e vuole dire la sua sulla conduzione del team. In questo senso l'atteggiamento di prost era compensibilissimo. Sta di fatto che a fine stagione sfugg? un titolo alla portata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
dire che prost ha preso una ferrari perdente e l'ha resa vincente e' un agrossa sciocchezza...

 

il lavoro e' stato fatto tutto da mansell nell'89,altrimenti non sispiega perche' gia' in brasile e a imola la ferrari si sia dimostrata pronta per vincere...

 

Non so se ti riferisci al mio intervento. Nel qual caso ripeto il concetto, per chiarire.

La Ferrari, in quel periodo (1986-1995) ha lottato per il mondiale solo in un'occasione, nel 1990, con Prost. Non e' una sciocchezza, e' un fatto.

Mansell nell'89 aveva fatto diverse ottime gare, ma l'auto era stata certamente inferiore alla McLaren.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
Quindi per me la coppia Prost Mansell non vinse per il semplice motivo che la monoposto, sebbene molto buona ancora mancava del quid per renderla vincente e che i piloti erano per le caratteristiche sopra discusse, non il meglio per ambire al titolo.

*** :)

 

Dire che la Ferrari era quasi da mondiale ma i piloti non erano abbastanza bravi, quando i piloti sono Prost e Mansell, mi sembra un po' esagerato. A meno di considerare Senna un dio.

Non dimentichiamo che Ayrton alla fine vinse il mondiale grazie a una scorrettezza vergognosa, altrimenti Prost avrebbe avuto buone chances di farcela.

Prost aveva gia' passato il proprio "apice" nel 1990, ma non era certo a fine carriera.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi per me la coppia Prost Mansell non vinse per il semplice motivo che la monoposto, sebbene molto buona ancora mancava del quid per renderla vincente e che i piloti erano per le caratteristiche sopra discusse, non il meglio per ambire al titolo.

*** :)

 

Dire che la Ferrari era quasi da mondiale ma i piloti non erano abbastanza bravi, quando i piloti sono Prost e Mansell, mi sembra un po' esagerato. A meno di considerare Senna un dio.

Non dimentichiamo che Ayrton alla fine vinse il mondiale grazie a una scorrettezza vergognosa, altrimenti Prost avrebbe avuto buone chances di farcela.

Prost aveva gia' passato il proprio "apice" nel 1990, ma non era certo a fine carriera.

 

 

Io sostengo che la monoposto era molto buona. Ma continuo a ritenere la coppia non ideale per vincere il titolo. Motivi ?

 

a - Prost troppo rinunciatario. Mai realmente cattivo in pista. Direi a volte addirittura incerto nei sorpassi

b - Mansell troppo "testa calda". Mai avrebbe potuto vincere il titolo con un tale approccio al mondiale

c - Prost + Mansell = due piloti di ottima caratura e quindi in concorrenza tra di loro. Si sono sottratti molti punti a vicenda, compromettendo definitivamente le loro chances mondiali. Se la Ferrari avesse optato per il ben riuscito connubio Prima guida eccellente + Seconda guida discreta, sono convinto che il titolo si poteva vincere.

d - Prost + Mansell = dissapori e gelosie. Pessima scelta tattica. Non dimentichiamoci che Mansell alla fine del Campionato era pi? un avversario di Prost che un compagno di scuderia. Per non parlare delle telenovelas tra Fiorio e Prost. Altro inciucio italico.

 

Con tali premesse e conclusioni, come la Ferrari avrebbe potuto vincere contro una McLaren ottima ed un Senna velocissimo ?

 

Prost voleva la monoposto perfetta. Sebbene avesse voce in capitolo per dirlo, tuttavia doveva anche metterci del suo, cosa che, secondo me, non ha fatto completamente.

 

*** :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×