Jump to content
Osrevinu

Menzogne cubitali!

Recommended Posts

il bello di nicola ? che vivendo in francia(centrali nucleari a parte)dovrebbe accorgersi quanto schifo fa l'italia per tantissimi aspetti.invece la sua reazione nei confronti di questo paese ? completamente opposta

 

 

guarda, l'Italia sar? piena di problemi, non lo nego, anzi, penso abbiate capito quanto sono critico con questo paese. Ma, allo stesso, l'Italia ? un grande paese, piena di cose belle, non solo nell'arte, cultura, sport, ecc. ma anche nell'estro, la creativit? e la capacit? degli italiani. Noi italiani quando decidiamo di fare una cosa SERIAMENTE, siamo i migliori, non siamo secondi a nessuno. Inoltre, non ? che poi gli altri paesi stanno davvero tanto meglio di noi, specialmente in Francia, che, certamente, ? una grande potenza ancora, ma, come noi, ha delle difficolt? ad adattarsi alle sfide del nuovo millennio e ha problemi sociali piu gravi dei nostri. Per questo, magari chi vive all'estero non ? detto che per forza debba schifare il suo paese, anzi, io non accetto proprio chi schifa il luogo dove ? nato, al posto di rimugginare, parlarci male su, ecc.bisogna impegnarsi tutti per migliorare le cose, bisogna lottare per dare un futuro a questo paese, siamo noi la classe dirigente del futuro, arrendersi, pensare che tutto non potr? cambiare ? l'atteggiamento degli sconfitti in partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
il bello di nicola ? che vivendo in francia(centrali nucleari a parte)dovrebbe accorgersi quanto schifo fa l'italia per tantissimi aspetti.invece la sua reazione nei confronti di questo paese ? completamente opposta

 

Beh anche da loro non se la passano troppo bene , guarda che casino ? successo l'anno scorso con quelle rivolte nelle periferie di Parigi , roba che qua non accadeva dai tumulti in Calabria degli anni sessanta .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cmq negli Stati Uniti la vittoria di Hillary nn ? certa, anzi. Ci sono Giuliani e Bloomberg che sono molto quotati. Bisogna vedere come il partito Repubblicano giocher? le sue carte.

 

Cmq Sarkozy mi ? piaciuto sin dallo scorso anno, cio? quando us? il pugno di ferro con quel branco di teppisti criminali delle periferie.

Cmq la sinistra ha dato ancora una volta prova di essere violenta. In Francia auto bruciate, rivolte, sassaiole, solo xk? ha vinto un loro avversario politico. La destra porta la nomena di essere violenta, ma alla fine si dimostra tale sempre e solo la sinistra, vedere anche no global, antagonisti, centri sociali, ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto, sono di sinistra ma sto diventando razzista

 

Gentile Augias, ho 49 anni, vivo a Roma, lavoro al Quirinale, ho studiato, leggo buoni libri (credo e spero), mi interesso di politica, leggo ogni giorno 2 quotidiani, guardo in tv Ballar? e Matrix e voto a sinistra, sono stato candidato municipale per la Lista Roma per Veltroni. Cerco di insegnare alle mie figlie i valori della tolleranza e della nonviolenza, dell'importanza dell'istruzione, delle buone letture e dello studio, l'etica del lavoro e del sacrificio per ottenere qualcosa di duraturo e vero nella vita.

Lotto ogni giorno, al loro fianco, contro la cultura del nulla e dell'apparire, contro i Tronisti e le Veline e i Grandi Fratelli.

 

Ma questo ? un altro discorso e quindi torno subito a me ed alla mia richiesta di aiuto.

A 49 anni sto diventando un grandissimo razzista e non riesco a sopportarlo.

 

Non c'? stata una molla scatenante, un atto di violenza compiuto verso di me o la mia famiglia o amici, ma un continuo stillicidio di fatti letti, di violenza vista, di sicumera da impunit?, di moralit? calpestata, di identit? violata e violentata, di fatti raccontati da persone sconosciute su un tram o una metropolitana.

Ad una signora anziana che ha tossito (forte e ripetutamente) sul tram la giovane ragazza slava seduta davanti a lei ha detto: "Se sei malata devi scendere, vecchia!!". Alle mie rimostranze sia la ragazza che il suo accompagnatore hanno semplicemente risposto: "Tu che c.. o vuoi, fatti i c.. i tua", proprio cos? tua, alla romana.

 

Altro giro sul tram, affollato. Sale una vecchietta, si avvicina ad una ragazza di colore, la pi? vicina all'entrata e seduta tra altre 2 persone anziane e, gentilmente, le chiede il posto: prima non risponde e poi, all'insistenza dell'anziana biascica un "vaffanc.. vecchia *******". Il vecchietto seduto si alza per darle il posto: io intervengo per dire che non ? giusto, lei ? giovane e pu? benissimo alzarsi per una vecchietta. Quella si alza, mi guarda, dice qualcosa e poi mi sputa la gomma americana che ciancicava: l'ho presa per il colletto e l'ho sbattuta fuori dal tram, alla fermata. Tutti ad applaudire ma io mi sono vergognato come un ladro per la mia reazione ed alla fermata successiva sono sceso.

 

Lavorando al Quirinale ogni tanto vado a comprare un panino in piazza Fontana di Trevi: ho sventato 2 borseggi da parte delle zingarelle. Ad un turista di Palermo ho fatto recuperare tutto il bottino che gli era stato trafugato e, appena mi accorgo della loro presenza di branco in caccia, avverto la polizia che staziona alla fontana: nessuno si muove perch? devono stare vicino alle moto o alle macchine.

Ed allora capisco che Fontana di Trevi ? terra di nessuno, tra decine di venditori di pistolette che fanno le bolle di sapone e di quegli aggeggi rumorosissimi che si lanciano in aria e fanno il verso dei grilli mentre le bande imperversano.

 

Di fronte agli stupri che avvengono, troppo frequentemente, in varie citt? italiane, mi chiedo: e se io stuprassi una giovane araba alla Mecca o a Casablanca, se venissi preso dalla locale polizia a cosa andrei incontro? E se a Bucarest, in metropolitana, avessi accoltellato un giovane rumeno per una spinta ricevuta, che mi avrebbero fatto le locali autorit?? Perch? devo essere sempre buono ed accogliente con i nomadi, ahi tasto dolentissimo e pericolosissimo, quando questi rubano, si ubriacano, violano la mia casa e la mia intimit?, quando rovistano nei cassonetti e buttano tutto fuori, quando mendicano con cattiveria e violenza, quando bastonano le immigrate che non vogliono prostituirsi, quando sbattono i bambini in strada o mandano i figli a scuola con i pidocchi?

 

Perch? se chiedo l'espulsione immediata dei clandestini violenti e ladri e meretrici e protettori di meretrici vengo immediatamente accostato a Eichmann?

Perch? lo schieramento politico che mi rappresenta, se io chiedo certezza delle pene e della detenzione, mi risponde con Mastella che nomina direttore generale del Ministero di Grazia e Giustizia quel Nuvoli Gianpaolo che, secoli fa ormai, ai tempi di Mani Pulite, ebbe a dire di Borrelli "se il procuratore fosse condotto alla forca sarei in prima fila per assistere all'esecuzione"?

 

Perch? quando Fini, allora competitor di Rutelli a sindaco di Roma, propose di spostare i campi nomadi fuori dal Gra di Roma, tutti noi della sinistra (quindi me incluso ed in prima fila) gridammo "tutti i fascisti fuori dal raccordo" ed ora, a pi? di quindici anni di distanza, prevale l'idea del mio sindaco e del prefetto di compiere in tutta fretta questa operazione smentendo cos?, sostanzialmente, tutta la politica fin qui seguita dell'integrazione e dell'accoglienza solidale?

 

Perch? devo sopportare lo strazio umano di vedere per le strade, di giorno e di notte, giovanissime prostitute schiave senza che a qualcuno, di destra prima e di sinistra ora, sia venuto in mente di vietare la prostituzione in strada cambiando semplicemente la legge in vigore? Per? se i cittadini delle zone interessate scendono in strada e reclamano, con le ronde e con le fiaccole, un minimo di decenza ed anche di lotta alla schiavit? ecco subito le anime belle gridare al fascismo ed al ritorno delle camicie brune.

 

Sta crescendo ogni giorno di pi? l'intolleranza, sta montando l'odio per lo straniero e nessuno fa nulla per spegnere queste pericolosissime braci. Centinaia di persone come me, che hanno sempre litigato con tutti per difendere chi entra in questo Paese, che si sono battute come leoni contro l'intolleranza e la violenza xenofoba, sono stremate e ridotte, ormai, alla schizofrenia. Io voglio spegnere quelle braci prima che si trasformino in un incendio di rancori e violenza, non voglio lasciare pi? il monopolio della legalit? alla destra e quindi non capisco, perch? dare il voto locale agli immigrati, dopo 5 anni di permanenza nel nostro Paese, quando in nessun grande Paese dell'Europa Occidentale questo avviene.

 

So benissimo, come tutti gli italiani, che in Italia, ogni giorno, mille e pi? reati, anche odiosissimi, vengono compiuti da miei connazionali, nessuno crede veramente che la sicurezza venga messa a repentaglio solo dagli immigrati, non voglio e mi opporr? con tutte le mie forze al dagli allo straniero. Ma voglio legalit?, voglio la cultura della legalit? in questo benedetto Paese, voglio che chi sbaglia paghi.

 

Claudio Poverini

--------------------------------------------------------------

 

La risposta di Corrado Augias

 

Se Nicolas Sarkozy ha conquistato l'Eliseo ? anche per come ha affrontato prima da ministro dell'Interno, poi durante la campagna elettorale il tema dell'immigrazione. Con durezza, diciamolo. Senza negare, almeno a parole, una tradizione d'accoglienza che si vuole generosa, ma senza risparmiarsi l'elenco dettagliato di tutti i casi in cui i nuovi arrivati saranno immediatamente espulsi. La sua ? stata una campagna visibilmente di destra appoggiata dai media e dall'industria ma, anche alla luce della lettera che pubblichiamo (necessariamente tagliata) ci? che dobbiamo chiederci ?: sul punto specifico dell'immigrazione dove si collocano oggi i confini tra destra e sinistra?

 

Ricordo perfettamente gli anni in cui 'Law and Order', slogan della destra americana, era stato adottato nelle campagne elettorali fasciste: 'Legge e Ordine'. Dobbiamo avere il coraggio di dire che non ? pi? di destra ammettere che la criminalit? e il disordine sociale rappresentano un problema grave per l'equit? della nostra convivenza. Non ? di destra sostenere che l'immigrazione deve essere controllata, o chiedere agli immigrati di farsi carico di una serie di responsabilit? civili, ivi compreso (per fare un esempio) l'obbligo di apprendere la lingua nazionale. Non ? di destra reclamare una cultura della legalit? che valga per tutti.

 

Al contrario, la cultura della legalit? (a ogni livello - qui il discorso sarebbe lungo) ? ci? di cui abbiamo pi? bisogno per evidenti ragioni di giustizia. Non si possono lasciare impegni cos? delicati alla destra che li assolverebbe a modo suo, con brutalit? cieca anche senza arrivare alle cannonate che qualcuno minacciava tempo fa. ? la sinistra che deve farsene carico ed ? un carico pesante, forse il compito pi? difficile che oggi debba affrontare. Bisogna cominciare a dirlo con parole forti e chiare, con lucidit? di visione, con il coraggio di chi sa innovare, prima che la denuncia del signor Claudio Poverini venga sommersa nel caos di episodi sempre pi? frequenti di rigetto, di intolleranza. Perch? a quel punto la battaglia l'avrebbero persa tutti, gli immigrati e i cittadini.

 

Corrado Augias

 

La Repubblica

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cmq negli Stati Uniti la vittoria di Hillary nn ? certa, anzi. Ci sono Giuliani e Bloomberg che sono molto quotati. Bisogna vedere come il partito Repubblicano giocher? le sue carte.

 

con i soliti colpi bassi.. le pubblicit? su bin laden come dire.. il teorema del terrore e gli americani obesi e incollati al video abboccano come pesciolini.. quando ? ampiamente dimostrato ke ki ha buttato gi? le torri ? un certo doppio giorgio cespuglio :unsure: .. o meglio certe multinazionali dietro di lui.. come pensi Bush abbia vinto le elezioni?.. kiss? perk? certi dati ritardavano ad arrivare e proprio guarda caso nello stato in cui governa il fratellino del giorgio doppio cespuglio :aham: .. ma ke strano :ph34r: .. l'america ? solo un esportatore di democrazia.. si.. con carri armati e bombe.. complimenti!! mi dispiace dirlo ma la politica e cultura americana fa proprio pena!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima elezione (quella del 2000) fu controversa, (e il caso della Florida, governata da Jeb Bush si riferisce al 2000), in quelle del 2004 vinse in modo nettissimo! Non c'? nessuna prova inconfutabile ke leghi la CIA all'11 settembre, il resto sono tutte congetture. Se avete prove inattaccabili, solide come l'acciaio inossidabile tiratele fuori, altrimenti abbiate la decenza di tacere.

Se nn era per le bombe e i carri armati americani a quest'ora in Europa governavano i successori di Hitler e l'Italia senza i soldi americani del piano Marshall a quest'ora sarebbe stato un paese al livello del Congo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aiuto, sono di sinistra ma sto diventando razzista

 

Gentile Augias, ho 49 anni, vivo a Roma, lavoro al Quirinale, ho studiato, leggo buoni libri (credo e spero), mi interesso di politica, leggo ogni giorno 2 quotidiani, guardo in tv Ballar? e Matrix e voto a sinistra, sono stato candidato municipale per la Lista Roma per Veltroni. Cerco di insegnare alle mie figlie i valori della tolleranza e della nonviolenza, dell'importanza dell'istruzione, delle buone letture e dello studio, l'etica del lavoro e del sacrificio per ottenere qualcosa di duraturo e vero nella vita.

Lotto ogni giorno, al loro fianco, contro la cultura del nulla e dell'apparire, contro i Tronisti e le Veline e i Grandi Fratelli.

 

Ma questo ? un altro discorso e quindi torno subito a me ed alla mia richiesta di aiuto.

A 49 anni sto diventando un grandissimo razzista e non riesco a sopportarlo.

 

Non c'? stata una molla scatenante, un atto di violenza compiuto verso di me o la mia famiglia o amici, ma un continuo stillicidio di fatti letti, di violenza vista, di sicumera da impunit?, di moralit? calpestata, di identit? violata e violentata, di fatti raccontati da persone sconosciute su un tram o una metropolitana.

Ad una signora anziana che ha tossito (forte e ripetutamente) sul tram la giovane ragazza slava seduta davanti a lei ha detto: "Se sei malata devi scendere, vecchia!!". Alle mie rimostranze sia la ragazza che il suo accompagnatore hanno semplicemente risposto: "Tu che c.. o vuoi, fatti i c.. i tua", proprio cos? tua, alla romana.

 

Altro giro sul tram, affollato. Sale una vecchietta, si avvicina ad una ragazza di colore, la pi? vicina all'entrata e seduta tra altre 2 persone anziane e, gentilmente, le chiede il posto: prima non risponde e poi, all'insistenza dell'anziana biascica un "vaffanc.. vecchia *******". Il vecchietto seduto si alza per darle il posto: io intervengo per dire che non ? giusto, lei ? giovane e pu? benissimo alzarsi per una vecchietta. Quella si alza, mi guarda, dice qualcosa e poi mi sputa la gomma americana che ciancicava: l'ho presa per il colletto e l'ho sbattuta fuori dal tram, alla fermata. Tutti ad applaudire ma io mi sono vergognato come un ladro per la mia reazione ed alla fermata successiva sono sceso.

 

Lavorando al Quirinale ogni tanto vado a comprare un panino in piazza Fontana di Trevi: ho sventato 2 borseggi da parte delle zingarelle. Ad un turista di Palermo ho fatto recuperare tutto il bottino che gli era stato trafugato e, appena mi accorgo della loro presenza di branco in caccia, avverto la polizia che staziona alla fontana: nessuno si muove perch? devono stare vicino alle moto o alle macchine.

Ed allora capisco che Fontana di Trevi ? terra di nessuno, tra decine di venditori di pistolette che fanno le bolle di sapone e di quegli aggeggi rumorosissimi che si lanciano in aria e fanno il verso dei grilli mentre le bande imperversano.

 

Di fronte agli stupri che avvengono, troppo frequentemente, in varie citt? italiane, mi chiedo: e se io stuprassi una giovane araba alla Mecca o a Casablanca, se venissi preso dalla locale polizia a cosa andrei incontro? E se a Bucarest, in metropolitana, avessi accoltellato un giovane rumeno per una spinta ricevuta, che mi avrebbero fatto le locali autorit?? Perch? devo essere sempre buono ed accogliente con i nomadi, ahi tasto dolentissimo e pericolosissimo, quando questi rubano, si ubriacano, violano la mia casa e la mia intimit?, quando rovistano nei cassonetti e buttano tutto fuori, quando mendicano con cattiveria e violenza, quando bastonano le immigrate che non vogliono prostituirsi, quando sbattono i bambini in strada o mandano i figli a scuola con i pidocchi?

 

Perch? se chiedo l'espulsione immediata dei clandestini violenti e ladri e meretrici e protettori di meretrici vengo immediatamente accostato a Eichmann?

Perch? lo schieramento politico che mi rappresenta, se io chiedo certezza delle pene e della detenzione, mi risponde con Mastella che nomina direttore generale del Ministero di Grazia e Giustizia quel Nuvoli Gianpaolo che, secoli fa ormai, ai tempi di Mani Pulite, ebbe a dire di Borrelli "se il procuratore fosse condotto alla forca sarei in prima fila per assistere all'esecuzione"?

 

Perch? quando Fini, allora competitor di Rutelli a sindaco di Roma, propose di spostare i campi nomadi fuori dal Gra di Roma, tutti noi della sinistra (quindi me incluso ed in prima fila) gridammo "tutti i fascisti fuori dal raccordo" ed ora, a pi? di quindici anni di distanza, prevale l'idea del mio sindaco e del prefetto di compiere in tutta fretta questa operazione smentendo cos?, sostanzialmente, tutta la politica fin qui seguita dell'integrazione e dell'accoglienza solidale?

 

Perch? devo sopportare lo strazio umano di vedere per le strade, di giorno e di notte, giovanissime prostitute schiave senza che a qualcuno, di destra prima e di sinistra ora, sia venuto in mente di vietare la prostituzione in strada cambiando semplicemente la legge in vigore? Per? se i cittadini delle zone interessate scendono in strada e reclamano, con le ronde e con le fiaccole, un minimo di decenza ed anche di lotta alla schiavit? ecco subito le anime belle gridare al fascismo ed al ritorno delle camicie brune.

 

Sta crescendo ogni giorno di pi? l'intolleranza, sta montando l'odio per lo straniero e nessuno fa nulla per spegnere queste pericolosissime braci. Centinaia di persone come me, che hanno sempre litigato con tutti per difendere chi entra in questo Paese, che si sono battute come leoni contro l'intolleranza e la violenza xenofoba, sono stremate e ridotte, ormai, alla schizofrenia. Io voglio spegnere quelle braci prima che si trasformino in un incendio di rancori e violenza, non voglio lasciare pi? il monopolio della legalit? alla destra e quindi non capisco, perch? dare il voto locale agli immigrati, dopo 5 anni di permanenza nel nostro Paese, quando in nessun grande Paese dell'Europa Occidentale questo avviene.

 

So benissimo, come tutti gli italiani, che in Italia, ogni giorno, mille e pi? reati, anche odiosissimi, vengono compiuti da miei connazionali, nessuno crede veramente che la sicurezza venga messa a repentaglio solo dagli immigrati, non voglio e mi opporr? con tutte le mie forze al dagli allo straniero. Ma voglio legalit?, voglio la cultura della legalit? in questo benedetto Paese, voglio che chi sbaglia paghi.

 

Claudio Poverini

--------------------------------------------------------------

 

La risposta di Corrado Augias

 

Se Nicolas Sarkozy ha conquistato l'Eliseo ? anche per come ha affrontato prima da ministro dell'Interno, poi durante la campagna elettorale il tema dell'immigrazione. Con durezza, diciamolo. Senza negare, almeno a parole, una tradizione d'accoglienza che si vuole generosa, ma senza risparmiarsi l'elenco dettagliato di tutti i casi in cui i nuovi arrivati saranno immediatamente espulsi. La sua ? stata una campagna visibilmente di destra appoggiata dai media e dall'industria ma, anche alla luce della lettera che pubblichiamo (necessariamente tagliata) ci? che dobbiamo chiederci ?: sul punto specifico dell'immigrazione dove si collocano oggi i confini tra destra e sinistra?

 

Ricordo perfettamente gli anni in cui 'Law and Order', slogan della destra americana, era stato adottato nelle campagne elettorali fasciste: 'Legge e Ordine'. Dobbiamo avere il coraggio di dire che non ? pi? di destra ammettere che la criminalit? e il disordine sociale rappresentano un problema grave per l'equit? della nostra convivenza. Non ? di destra sostenere che l'immigrazione deve essere controllata, o chiedere agli immigrati di farsi carico di una serie di responsabilit? civili, ivi compreso (per fare un esempio) l'obbligo di apprendere la lingua nazionale. Non ? di destra reclamare una cultura della legalit? che valga per tutti.

 

Al contrario, la cultura della legalit? (a ogni livello - qui il discorso sarebbe lungo) ? ci? di cui abbiamo pi? bisogno per evidenti ragioni di giustizia. Non si possono lasciare impegni cos? delicati alla destra che li assolverebbe a modo suo, con brutalit? cieca anche senza arrivare alle cannonate che qualcuno minacciava tempo fa. ? la sinistra che deve farsene carico ed ? un carico pesante, forse il compito pi? difficile che oggi debba affrontare. Bisogna cominciare a dirlo con parole forti e chiare, con lucidit? di visione, con il coraggio di chi sa innovare, prima che la denuncia del signor Claudio Poverini venga sommersa nel caos di episodi sempre pi? frequenti di rigetto, di intolleranza. Perch? a quel punto la battaglia l'avrebbero persa tutti, gli immigrati e i cittadini.

 

Corrado Augias

ci vogliono leggi solide.. controlli adeguati.. ma questo nn vuole farlo ne la sinistra ne la destra.. per quando riguarda questo argomento ti porto un esempio.. conosco un imprenditore ke ? di estrema destra.. odia gli immagrati di qualsiasi tipo per? cosa fa il furbo.. assume questa gente in nero per 3 euro all'ora e in pi? mette in affitto delle sue case a questi stessi immigrati facendogli pagare al mese circa il 70% del loro stipendio e questo ad ognuno di loro.. quindi oltre a certi immigrati comincerei pure a mandare via qualche italiano e alla svelta :aham:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cualcuno non sa che Parigi rimane pulita e turisticamente immaculata grazie alla periferia

Share this post


Link to post
Share on other sites
La prima elezione (quella del 2000) fu controversa, (e il caso della Florida, governata da Jeb Bush si riferisce al 2000), in quelle del 2004 vinse in modo nettissimo! Non c'? nessuna prova inconfutabile ke leghi la CIA all'11 settembre, il resto sono tutte congetture. Se avete prove inattaccabili, solide come l'acciaio inossidabile tiratele fuori, altrimenti abbiate la decenza di tacere.

Se nn era per le bombe e i carri armati americani a quest'ora in Europa governavano i successori di Hitler e l'Italia senza i soldi americani del piano Marshall a quest'ora sarebbe stato un paese al livello del Congo.

 

con questa storia della seconda guerra penso sia ora di finirla.. dopo 60 anni va bene la riconoscenza ? giunta ora di dire grazie e ciao.. ovviamente sulla CIA nn ci sono prove schiaccianti ma ki dovrebbe indagare su questo senza essere influenzato da una tale potenza.. la cosa certa ? ke ci sono errori veramente redicoli.. tipo le telefonate dagl'aerei delle vittime quando si sa bene ke su un aereo telefonare ? impossibile.. inoltre conversazioni assurde tipo "ciao mamma sono john birgam.. siamo stati dirottati" ma come questo tizio addirittura si identifica con sua madre <_< .. in quel giorno guarda caso la difesa aerea statunitense stava esercitandosi sullo spazio aereo Canadese lasciando guardacaso la zona scoperta.. ? stato inoltre dimostrato dai pi? grandi tecnici e architetti del mondo ke le torri nn potevano assolutamente crollare con un impatto del genere.. solo con delle cariche esplosive piazzate nelle zone giuste si pu? far crollare una torre simile.. ? inoltre riscontrato un vero e proprio rapporto tra la famiglia Bush e Bin Laden prima dei presunti attentati.. ma ci sono altri mille errori nella costruzione della storia ke ti fanno venire la pelle d'oca.. ma elencare tutto sarebbero circa 10 pagine di forum XD .. la cosa pi? clamorosa ? il pentagono con un buco ke sembra fatto massimo da un jeep dove dovrebbe esserci entrato un aereo.. un boing gigantesco e guarda caso il pentagono pieno zeppo di telecamere manda in giro 2 fotogrammi dove nn si capisce assolutamente una mazza..

l'unica verit? ? ke ki ha il potere vuole sempre pi? potere e questo nn ? il caso di Bush.. perk? lui ? solo una marionetta delle multinazionali

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cmq negli Stati Uniti la vittoria di Hillary nn ? certa, anzi. Ci sono Giuliani e Bloomberg che sono molto quotati. Bisogna vedere come il partito Repubblicano giocher? le sue carte.

 

con i soliti colpi bassi.. le pubblicit? su bin laden come dire.. il teorema del terrore e gli americani obesi e incollati al video abboccano come pesciolini.. quando ? ampiamente dimostrato ke ki ha buttato gi? le torri ? un certo doppio giorgio cespuglio :unsure: .. o meglio certe multinazionali dietro di lui.. come pensi Bush abbia vinto le elezioni?.. kiss? perk? certi dati ritardavano ad arrivare e proprio guarda caso nello stato in cui governa il fratellino del giorgio doppio cespuglio :aham: .. ma ke strano :ph34r: .. l'america ? solo un esportatore di democrazia.. si.. con carri armati e bombe..

 

 

imperialismo in una sola parola

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei abbondanetemente OT, sull'11 settembre c'? un topic apposito gi? aperto.

Io credo solo a quello che vedo, nn mi faccio castelli per aria, nn giudico sulla base di supposizioni, ma solo di prove, prove incontrovertibili e inattaccabile, e in caso contrario applico il principio cardine della giustizia penale: in dubbio pro reo!

Sulla seconda guerra mondiale, la mia riconoscenza ? e rester? per sempre infinita: milioni di giovani americani morti per dare la libert? all'Europa. Se i pacifisti come voi fossero esistiti anche allora a quest'ora c'erano i nazisti dappertutto.

 

Cmq ripeto: sull'America, e sull'11 settembre siamo abbondantemente OT, visto ke c'? un altro topic aperto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il bello di nicola ? che vivendo in francia(centrali nucleari a parte)dovrebbe accorgersi quanto schifo fa l'italia per tantissimi aspetti.invece la sua reazione nei confronti di questo paese ? completamente opposta

 

 

guarda, l'Italia sar? piena di problemi, non lo nego, anzi, penso abbiate capito quanto sono critico con questo paese. Ma, allo stesso, l'Italia ? un grande paese, piena di cose belle, non solo nell'arte, cultura, sport, ecc. ma anche nell'estro, la creativit? e la capacit? degli italiani. Noi italiani quando decidiamo di fare una cosa SERIAMENTE, siamo i migliori, non siamo secondi a nessuno. Inoltre, non ? che poi gli altri paesi stanno davvero tanto meglio di noi, specialmente in Francia, che, certamente, ? una grande potenza ancora, ma, come noi, ha delle difficolt? ad adattarsi alle sfide del nuovo millennio e ha problemi sociali piu gravi dei nostri. Per questo, magari chi vive all'estero non ? detto che per forza debba schifare il suo paese, anzi, io non accetto proprio chi schifa il luogo dove ? nato, al posto di rimugginare, parlarci male su, ecc.bisogna impegnarsi tutti per migliorare le cose, bisogna lottare per dare un futuro a questo paese, siamo noi la classe dirigente del futuro, arrendersi, pensare che tutto non potr? cambiare ? l'atteggiamento degli sconfitti in partenza.

 

L'Italia ? bellissima, ? chi la abita che non va bene, basta solo vedere come trattano il patrimonio e il demanio; e come lo gestiscono, rifiuti discariche abusive, leggi poco severe se non inesistenti e poi gli organi addetti a controllare che non fanno il loro dovere

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
no, anzi, ? che nella sua firma ho visto tanti tricolori italiani, l'ho visto gioire per la vittoria del mondiale e non me lo aspettavo, la mia faccina era "confusa" perch? era sorpreso non schifato :) ..forse, sei nato in Italia...va b?, domande troppo personali non ? cosa farle sul forum :hihi:

 

Io sono nato in Francia e ci vivo. E dunque, come dicevo, sulla mia carta d'identit? c'? scrito che sono francese. Ma nel mio cuore c'? un'altra cosa: il paese dei miei genitori, ed ? quello che conta! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hai visto l'imprenditore che ha testimonianto contro la mafia in Calabria?

 

Lui li ha denunciati, il processo dopo 10 anni va ancora avanti, la scorta ora non ce l'ha pi? perch? la durata ? stata eccessiva, naturalmente vive sempre in posti diversi nascosto, rischia la vita ogni giorno lui e i suoi figli senza scorta oltre a vivere come un fantasma.

 

Tutto questo per avere denunciato delle illegalita?

 

 

Tutto questo per aver denunciato un sistema mafioso?

 

 

Chi lo fa fare a tutti gli altri di fare come lui?

 

 

anche questo ? uno dei motivi perch? non si riesce a sconfiggere la criminalit? organizzata al Sud, purtroppo.

 

? l'italia.. la legge protegge i criminali e condanna le vittime.. se avessimo un sistema politico decente e non associato con la mafia e una popolazione sveglia certe cose nn accadrebbero.. gi? perch? la colpa ? anche un p? di tutti.. di ki invece di informarsi.. fermarsi a pensare a cosa sta succedendo pensa solo ad avere il vestito pi? bello.. la macchina pi? bella solo per sentirsi superiore ma per poi rivelarsi il solito co****e quando apre bocca

 

 

su questo sono daccordo, ogni paese ha la classe politica che si merita e noi ci stiamo meritando questa..siamo noi a votarli..il problema ? che la gente si preoccupa di politca solo quando deve votare o quando deve difendere i suoi interessi.

Concordo. In Italia nessuno pensa alla politica, ci limitiamo a farci fregare dal prossimo. Anche perch? in fondo in fondo ci piace.

 

Non scrivo mai su questo topic per? sono incarognito per la politica :hihi: Ogni mattina prima di andare a scuola ascolto la rassegna stampa su Radio Radicale :sbav:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sei abbondanetemente OT, sull'11 settembre c'? un topic apposito gi? aperto.

Io credo solo a quello che vedo, nn mi faccio castelli per aria, nn giudico sulla base di supposizioni, ma solo di prove, prove incontrovertibili e inattaccabile, e in caso contrario applico il principio cardine della giustizia penale: in dubbio pro reo!

Sulla seconda guerra mondiale, la mia riconoscenza ? e rester? per sempre infinita: milioni di giovani americani morti per dare la libert? all'Europa. Se i pacifisti come voi fossero esistiti anche allora a quest'ora c'erano i nazisti dappertutto.

 

Cmq ripeto: sull'America, e sull'11 settembre siamo abbondantemente OT, visto ke c'? un altro topic aperto.

 

riconoscenza andrebbe fatta a quelli ke quella guerra l'hanno combattuta nn a quelli ke ci sono ora ke nn centrano proprio nulla con la seconda guerra.. nn fuorono solo americani ma anke i partigiani a combattere e nn solo i nazi ma sopratutto i fasci anke se poco diversi in quanto alleati.. si ? pacifisti quando la guerra ? ingiusta come in iraq ma tutti i pacifisti andrebbero in guerra contro un pazzo criminale al comando di un regime.. Saddam (ke nn era sicuramente un buono.. ma) nn aveva armi di distruzione di massa e questo ? stato detto dagli stati uniti stessi.. era l'unica motivazione per cui sono andati in quel posto (a loro dire) e ora sono ancora l? nonostante il dittatore ? stato eliminato.. allora ? occupazione? no? e allora li cosa fanno? peccato ke abbiano ucciso fino ad ora 30000 civili ke nn centravano proprio nulla.. per cosa? le armi nn c'erano e allora hanno ucciso per niente? sincermanete sono sdegnato.. la corea del nord ha armi di distruzioni di massa ed ? dimostratissimo ormai quindi perch? l? nn sono andati? sar? ke il petrolio nn c'? in corea? sta succedendo la stessa cosa ke Putin sta facendo in Cecenia.. peccato ke questo personaggio fa ammazzare ki scopre le sue magagne mentre forse gli stati uniti riescono ad insabbiare in modo diverso.. io mi chiedo cosa pensano gli iraqueni di quel soldato americano (? uno dei tanti episodi) ke ha ammazzato madre.. padre.. figlio e stuprato e poi ucciso la figlia 14enne.. ha sterminato una famiglia totalmente innocente! questa ? guerra.. applaudiamo gli esportatori di democrazia ke pure se ne sono infischiati dell'onu! applaudiamo anke le figure di m***a dell'italia per le vittime della funivia del cernis.. il pilota ke tranci? i cavi era ubriaco e volando a bassa quota fece 20 morti.. indoviniamo dov'? finito questo pilota.. spostato in un'altro ruolo nell'esercito :sisi: complimenti i soldati americani sono immuni pure dalle leggi umane.. questa ? la bella considerazione ke hanno di noi.. i loro schiavetti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
per fortuna il prossimo anno non ci sar? bush e andranno al potere i democratici,non che cambi molto per? almeno peggio di cosi non potr? mai andare.questo ? sicuro

Beh guarda che Bush ? stato un caso apparte. Se fossi americano probabilmente sarei indeciso sul chi votare alle prossime presidenziali. I democratici hanno quello di colore che l'ho visto al Late Show e mi ha fatto una discreta impressione; la Clinton poi ? un uomo e forse tra i due preferisco proprio lei (o lui :hihi:). Per? dall'altra parte c'? Giuliani, l'ex-sindaco di New York City, che mi renderebbe la scelta molto difficile. Dovr? meditare a lungo :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sei abbondanetemente OT, sull'11 settembre c'? un topic apposito gi? aperto.

Io credo solo a quello che vedo, nn mi faccio castelli per aria, nn giudico sulla base di supposizioni, ma solo di prove, prove incontrovertibili e inattaccabile, e in caso contrario applico il principio cardine della giustizia penale: in dubbio pro reo!

Sulla seconda guerra mondiale, la mia riconoscenza ? e rester? per sempre infinita: milioni di giovani americani morti per dare la libert? all'Europa. Se i pacifisti come voi fossero esistiti anche allora a quest'ora c'erano i nazisti dappertutto.

 

Cmq ripeto: sull'America, e sull'11 settembre siamo abbondantemente OT, visto ke c'? un altro topic aperto.

 

riconoscenza andrebbe fatta a quelli ke quella guerra l'hanno combattuta nn a quelli ke ci sono ora ke nn centrano proprio nulla con la seconda guerra.. nn fuorono solo americani ma anke i partigiani a combattere e nn solo i nazi ma sopratutto i fasci anke se poco diversi in quanto alleati.. si ? pacifisti quando la guerra ? ingiusta come in iraq ma tutti i pacifisti andrebbero in guerra contro un pazzo criminale al comando di un regime.. Saddam (ke nn era sicuramente un buono.. ma) nn aveva armi di distruzione di massa e questo ? stato detto dagli stati uniti stessi.. era l'unica motivazione per cui sono andati in quel posto (a loro dire) e ora sono ancora l? nonostante il dittatore ? stato eliminato.. allora ? occupazione? no? e allora li cosa fanno? peccato ke abbiano ucciso fino ad ora 30000 civili ke nn centravano proprio nulla.. per cosa? le armi nn c'erano e allora hanno ucciso per niente? sincermanete sono sdegnato.. la corea del nord ha armi di distruzioni di massa ed ? dimostratissimo ormai quindi perch? l? nn sono andati? sar? ke il petrolio nn c'? in corea? sta succedendo la stessa cosa ke Putin sta facendo in Cecenia.. peccato ke questo personaggio fa ammazzare ki scopre le sue magagne mentre forse gli stati uniti riescono ad insabbiare in modo diverso.. io mi chiedo cosa pensano gli iraqueni di quel soldato americano (? uno dei tanti episodi) ke ha ammazzato madre.. padre.. figlio e stuprato e poi ucciso la figlia 14enne.. ha sterminato una famiglia totalmente innocente! questa ? guerra.. applaudiamo gli esportatori di democrazia ke pure se ne sono infischiati dell'onu! applaudiamo anke le figure di m***a dell'italia per le vittime della funivia del cernis.. il pilota ke tranci? i cavi era ubriaco e volando a bassa quota fece 20 morti.. indoviniamo dov'? finito questo pilota.. spostato in un'altro ruolo nell'esercito :sisi: complimenti i soldati americani sono immuni pure dalle leggi umane.. questa ? la bella considerazione ke hanno di noi.. i loro schiavetti

basicamente concordo con il senso del tuo discorso. Forse Europa ha un debito "eterno" con gli stati uniti, ma questo non voule dire che europa e gli europei dovrebbero comulgare eternamente con quelle situazione ingiuste provocate della politica esteriore norteamericana. Nonostante Europa stessa ? anche colpevole di queste situazione. No ? soltanto responsabilit? degli USA

Share this post


Link to post
Share on other sites
no, anzi, ? che nella sua firma ho visto tanti tricolori italiani, l'ho visto gioire per la vittoria del mondiale e non me lo aspettavo, la mia faccina era "confusa" perch? era sorpreso non schifato :) ..forse, sei nato in Italia...va b?, domande troppo personali non ? cosa farle sul forum :hihi:

Io sono nato in Francia e ci vivo. E dunque, come dicevo, sulla mia carta d'identit? c'? scrito che sono francese. Ma nel mio cuore c'? un'altra cosa: il paese dei miei genitori, ed ? quello che conta! :)

Non per farmi gli affari tuoi, ma ti posso chiedere quanti anni hai?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

no, anzi, ? che nella sua firma ho visto tanti tricolori italiani, l'ho visto gioire per la vittoria del mondiale e non me lo aspettavo, la mia faccina era "confusa" perch? era sorpreso non schifato :) ..forse, sei nato in Italia...va b?, domande troppo personali non ? cosa farle sul forum :hihi:

Io sono nato in Francia e ci vivo. E dunque, come dicevo, sulla mia carta d'identit? c'? scrito che sono francese. Ma nel mio cuore c'? un'altra cosa: il paese dei miei genitori, ed ? quello che conta! :)

 

beh, sei veramente da stimare fratello!!! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

delle ultime 5 pagine dico:

n.1 quoto tutta la vita sull''ingerenza continua della chiesa in italia

n.2 a chi crede ancora nelle favole di 19 arabi che mettono in crisi la pi? grande potenza del mondo di vedersi "11/9 l'inganno globale, Loose change" dove c'? la spiegazione SCIENTIFICA delle "incongruenze" di quel giorno oppure di andare su

http://www.luogocomune.net/site/modules/911/

 

n.3 la vittoria di sarkozy era nell'aria

n.4 se la francia fosse senza i francesi e con Firenze e la Fiorentina dentro, ci andrei ad abitare

n.5 secondo me vince hillary clinton con quel politico di colore come vice (chiedo scusa ma non ricordo il nome)

n.6 apprezziamo pure gli aspetti positivi degli americani ma denunciamo quelli negativi: parlando qualche giorno fa con un americano (sposato con un'italiana) del bullismo nelle scuole italiane mi diceva:da voi la notizia ? rimasta nei tg per giorni da noi nemmeno lo dicevano perch? succede tutti i giorni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×