Jump to content
rossoferrari83

V12 Ferrari 94

Recommended Posts

no sbagli, il numero dei cilindri con il regolamento atmosferico in vigore dal 1989 parlava di motori a pari cilindri da 8 a 12. Nel 2000 fu imposto l'obbligo del V10 per inmotivati ragioni di costi. Si tratt? della pressione Ferrari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fu un ascesa rispetto agli anni precedenti, dal '93 in poi lo fu anche perch? non si poteva fare peggio rispetto a quegli anni con risultati simili a quelli pessimi dell'86, ebb? ricordo che Lombardi direttore del progetto del motore V12 disse che avrebbero controllato la Benetton dietro anche se non si fosse rotta, io qualche dubbio comunque lo avevo, anche perch?? alla partenza c'era mezzo schierameto fuori dai giochi e solo Katayama dietro alla Ferrari, il motore V12 era pessimo dal punto di vista della guidabilit? era un dato di fatto; il fatto che la Ferrari scegliesse quel motore forse era solo per riguardo alla tradizione, ma con l'arrivo di sciumacherone presto si capi? che cos? non si andava da nessuna parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le ferrari dal 91 al 95 furono inferiori nettamente a williams e benetton,ricordo un commento di prost nel 91,qualcosa del tipo la ferrari ? come un camion....,lo stesso prost infatti dall'alto dei suoi campionati del mondo vinti,non riusc? a fare molto nel 91,mentre williams e mclaren volavano,nel 92 la vettura fu ancora pi? diisastrosa,effettivamente nel 93 con l'arrivo di berger le cose migliorarono ,infatti anche io ritengo che l'austriaco non se la cavasse affatto male come collaudatore,ansi,c'? da dire che fino al 96, la coppia alesi-berger era considerata tra le migliori,e probabilmente lo era,i due si completavano,il lavoro di messa a punto e sviluppo di berger era utile al team , cos? come in gara l'indiscusso talento e grinta di jean alesi fornivano per la rossa di quel periodo tuttosommato buone prestazioni , certo schumaher avrebbe potuto fare di pi? essendo il pilota pi? vicino a senna in prestazioni ,forse 10 ,o 20 punti in pi?,forse nel biennio 94-95,avrebbe potuto vincere il doppio di alesi e berger,ma il suo bottino certo non sarebbe stato in titoli mondiali.

Parlando della ferrari del 94 -95,indubbiamente si parla dela terza forza del mondiale quindi non di una vettura scarsa,una macchina che aveva dei punti forti,come la potenza del motore,e anche con un p? pi? di fortuna ( alesi ? stato insieme ad amon il pilota pi? sfigato della storia) ,si sarebbero potute vincere delle gare in pi?,erano vetture per? troppo poco affidabili,incostanti ( stile ducati moto gp),quando non si ritiravano erano performanti ma comunque quando non c'era schumacher,c'era damon hill con la williams che restava pi? forte,in definitiva quando schumacher arriv? alla ferrari nel 96 ,il periodo buio l'avevano trascorso alesi e berger,e credo che seppur lentamente,la ferrari stava (con alesi e berger) riuscendo ad uscire dalla palude,in quanto alla frase di schumacher era una semplice battuta per creare ottimismo,che il motore fosse potente e capace di vincere delle gare in giro lo si sapeva,il problema era arrivare al traguardo,del resto anche al nurborgh schumacer dovette guardarsi da alesi,quindi la ferrari cominciava in alcune gare a giocarsela,e credo che alesi e berger se fossero rimasti con l'arrivo dei tecnici benetton si sarebbero potuti togliere delle soddisfazioni,cosa che speravano di fare in una benetton carente di sviluppo,infatti nella prima parte di stagione alesi and? forte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La stagione 94 passer? alla storia come quella che ha segnato, nel maledetto 1 Maggio del 94, la scomparsa del mito della Formula 1 moderna e l'inizio dell'ascesa di Michael Schumacher nell'olimpo dei campionissimi dello sport.

Ma noi tifosi Ferrari dopo ben 4 anni ci togliemmo la soddisfazione di ritornare a vincere un Gp in quel di Hockenaim al Gp di Germania con Berger. La Ferrari di quell'anno aveva fatto progressi rispetto alle orrende stagioni 91-92-93, ma non era ancora all'altezza di Benetton e Williams, una buona macchina nel quale batteva il cuore di una bestia. Hockenaim era ancora quello vero, il circuito con i piu lunghi rettilinei del mondiale, il V12 che probabilmente penalizzava in altre piste in termini di guidabilit?, era un motore per? di una potenza pura straordinaria e in quella pista permise alla Ferrari di essere regina incontrastata. Berger ebbe solo il fastidio di ritrovarsi Schumacher che cercava di inseguirlo i primi giri, ma poi il motore Ford del tedesco saluto la compagnia (forse perch? un p? troppo alzato di giri per cercare di stare dietro alla bestia del V12 Ferrari), peccato per Alesi che ruppe all'inzio della gara, poteva esserci tranquillamente una doppietta.

Quel gran motore in termini di potenza stava regalandoci anche la vittoria a Monza, altro tempio della velocit? pura (per fortuna ? ancora cosi, sperando che quelle signorine dei piloti attuali si ricordino che sono piloti di F1 e non giocatori di curling), ma quella gara fu condizionata da due episodi sfortunatissimi: lo stacco della telecamera dalla Ferrari di Alesi che diventato un proiettile obbligo Berger per evitarlo ad andare fuori pista (per fortuna lo evito) e per la rottura di Alesi quando oramai si stava avviando in tutta comodit? a vincere la sua prima gara della carriera, vittoria che poi conquisto l'anno dopo in Canada!!!

 

Hai fatto un po di confusione: l'episodio dello specchietto rotto dalla telecamera ? riferibile al 95 mentre al gp d'Italia del 94 la Ferrari di Alesi era davanti con oltre 20 secondi di vantaggio al primo pit ma si ruppe la frizione quando Jean cerc? di ripartire dai box.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

schumacher quel giorno a estoril si diverti come un matto col 12 cilindri giro' a 2 decimi dalla williams di hill(autore della pole del gp)e davanti anche se di poco alla benetton campione del mondo,in un circuito in cui la ferrari un mese prima si era beccata quasi un giro in gara.

 

e' ovvio che fosse entusiasta del suo debuto in ferrari,e gli fosse scappata la frase "wow che bomba di motore",cavolo che doveva dire era il motore piu' potente che ci fosse...

 

ora il fatto e':a estoril si e' divertito,e ha fatto un bel tempo,ma poi sarebbe stato capace di essere competitivo in tutti i circuiti e in tutte le condizioni con quel 12 cilindri?o sarebbe successo come alla ducati,grandi performance nei circuiti veloci,inguidabile nei circuiti medi?

 

dall'altra parte quanto tempo a perso per sviluppare un v10 che fosse all'altezza del renault e del mercedes?

 

non e' un mistero che la vettura del 96' fu molto peggiore di quella 95',nelle prime gare montava il fondo del 95',inoltre si rompeva di continuo,e il v10 ferrari aveva una grossa carenza di cavalli rispetto agli altri.un vero disastro.

 

osamu goto il progettista del v12 ferrari disse che ci voleva un gran pilota per sfruttare il 12 cilindri,come senna alla mcalren,e che ora che era arrivato schumahcer era logico continuare col v12 perche' era arrivato il pilota giusto.

 

ebbene gotu sembrava non ricordare che senna aveva una pessima opinione del v12 honda,e a meta' stagione 91' dovettero fare un grosso lavoro di alleggerimento della vettura,per ridistribuire tutti i pesi,lavoro lungo e complesso.

 

comunque stiano le cose la ferrari i frutti del lavoro sul v10 li ha raccolti dopo molto tempo,diventando una vettura imbattibile.quello che avrebbe fatto continuando col v12 non lo sapremo mai

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×