Jump to content
Sign in to follow this  
F1Gang

Quelli che si sono ribellati

Recommended Posts

Sto scrivendo un articolo e ho bisogno di avere alcune informazioni e delucidazioni circa i seguenti avvenimenti che riguardano ribellioni e prese di posizioni da parte dei piloti di Formula 1 :o :

 

1) (Fonte: F1Box.it) L'inizio del mondiale 1982 ? caratterizzato dallo sciopero dei piloti che si rifiutano categoricamente di partecipare alle prove del gioved? sul circuito sudafricano; il movente dello sciopero ? celato dal particolare contratto che lega Lauda alla Mclaren, in pratica questo genere di ingaggio farebbe diventare i piloti "propriet?" delle scuderie, situazione analoga a quella che si verifica attualmente nel mondo del calcio.

Dopo essersi rinchiusi per una notte intera in un alloggio, e minacciando di disertare il GP, si giunge finalmente ad un accordo; ai piloti viene mantenuto il "solito" contratto mentre la superlicenza affidata a Lauda e definita dallo stesso austriaco "schiavistica", viene definitivamente archiviata;

 

2) (Fonte: Formula1News.it) Atmosfera triste al G.P. d'Italia 2001 per l'attentato terroristico negli USA e per l'incidente di Alex Zanardi. [...] Per questo i piloti vorrebbero compiere il primo giro senza sorpassi per evitare incidenti alle prime due chicane, ma alcuni Team Manager obbligano i loro piloti a effettuare una normale partenza arrivando perfino alle minacce. Fra questi c'? Briatore della Benetton e proprio il suo pilota, Button, lo prende troppo alla lettera e supera molte vetture fino a speronare il povero Trulli che si deve cos? ritirare;

 

3) Nel 2005 David Coulthard minaccia di scioperare con altri piloti per ragioni di sicurezza nei circuiti;

 

Se poi sono accaduti fatti analoghi, anche che abbiano visto altri personaggi del mondo della Formula 1 come protagonisti, vi sarei grato se li poteste inserire qui :P !

Grazie in anticipo B) !

Buona vita libera a tutti :aham: !

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

x Fabrizio: In pratica mi sto occupando della chiusura della Formula 1 in senso materiale, ma anche a livello mentale. Vorrei inserire degli esempi di grandi e piccole rivolte che in qualche modo hanno tentato di scuotere questo ambiente, da parte di persone che si sono ribellate ad un sistema chiuso e decisamente "verticale".

Ho bisogno quindi di sapere riguardo ai fatti citati e non solo (Grazie Gilles per quel fatto che hai citato :) )

 

1) il fatto in s?, possibilmente con qualche particolare utile in pi?, se c'?;

 

2) Come i "potenti" hanno reagito di fronte alle minacce e, se vi sono stati, ai fatti;

 

3) I risultati e gli effetti della ribellione sulla Formula 1;

 

Buona vita libera a tutti :aham: !

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul fatto che ho citato non c'? molto da dire,i piloti di comune accorco si rifiutarono di correre fin dal venerd? e i "potenti" non si sono opposti,cos? tutti a casa.

Tra l'altro questo fu uno svantaggio grave per Alboreto che a Giugno era il pilota da battere,a Settembre non pi?.Se si fosse corso,magari Michele avrebbe avuto qualche chance in pi? di giocarsi il titolo.

Ah dimenticavo,era la prima volta che si correva sul nuovo tracciato di Spa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zolder 1981: Nelle prove Reutemann investe un meccanico dell'Osella che morir? alcuni giorni dopo. Prima della gara i piloti vogliono fare una dimostrazione per evidenziare il problema della sicurezza sulla pitlane in cui ci sono troppe persone. I proprietari dei team minacciano i piloti che piano piano si avviano verso le vetture. Il giro di ricognizione parte con le vetture che si avviano a distanza di vari secondi le une dalle altre. In griglia i primi piloti arrivati si lamentano del surriscaldamento del motore e devono spegnerlo. Alcuni meccanici scendono i pista per riaccendere i motori. Ormai lo schieramento ? completo ma Patrese ha il motore spento e un suo meccanico cerca di riaccenderlo ma il direttore di gara non vede niente e fa partire la corsa. Stohr, compagno di Patrese all' Arrows, investe meccanico e vettura seminando il panico. Per il meccanico ci sono miracolosamente solo delle fratture.

 

Adelaide 1989: piove tanto e partire sarebbe suicida perch? il circuito non ha alcun drenaggio. Molti piloti pensano che sia meglio non partire, primo fra tutti Prost. Senna non si muove dall' abitacolo in quanto pesa su di lui una squalifica con la condizionale. Alla fine si parte per il giro di ricognizione con varie vetture ferme per infiltrazioni d'acqua e testacoda nel giro di ricognizione. Si parte lo stesso con alcune vetture non arrivate sulla griglia ma dopo due giri la corsa viene fermata per vari incidenti. Si riparte ma Prost non partecipa, e la corsa viene portata a termine dopo un vero e proprio demolition derby. Due anni dopo la situazione si ripete ma dopo mezz'ora Senna, in testa alla corsa, chiede che la gara sia fermata in quanto ci sono molte vetture ferme in mezzo alla pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non erro (l'ho letto da qualche parte in un vecchio giornale di auto), dopo la morte di Roland Ratzemberger, Ayrton Senna e l'incidente di Karl Wedlinger a Monaco, i piloti pensavano all'immediata sospensione del campionato, dato che non c'erano le condizioni di sicurezza necessarie per disputare i gran premi.

 

Non so se centra: l'episodio di Fuji 1976, dove pioveva come Dio la mandava e i piloti dissero fino all'ultimo che non si sarebbe corso a causa delle inadeguate condizioni di sicurezza (pensate alla sicurezza di quegli anni, poi con la pioggia.....), poi, quando furono chiamati sulla griglia, ci andarono tutti e Niki Lauda si trov? in una condizione tremenda (dato che erano passati appena 40 gg dall'incidente al Nurburgring), infatti, dopo 2 giri, Niki rientr? ai box per la paura.....

 

Per?, ripeto, non so se centra con l'argomento di F1Gang...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, per quello del 1982 ti posso dire cose che ho raccolto sui libri, visto che all'epoca non ero ancora nato :D E' passato alla storia come guerra FISA-FOCA.

Mi risulta che i piloti scioperarono durante le prove per protesta contro la federazione (che all'epoca era FISA e non FIA perch? la parte sportiva e quella stradale erano divise prima di Mosley) in merito a un modulo che avrebbero dovuto firmare per ottenere la superlicenza appena introdotta dalla federazione per tenere fuori dalla F1 i piloti non meritevoli. Di fatto sembra che i membri della FOCA (probabilmente d'accordo con la FISA) avessero approfittato di questo per legare pi? strettamente i piloti ai loro team. Molti di questi, tra cui Lauda che all'epoca era uno dei pi? scafati in termini di contratti ecc., si rifiutarono e in Sud Africa la FISA li minacci? di squalificarli dalla gara per mancanza di superlicenza. Lauda, insieme a Pironi (erano a capo della GPDA allora), non cedettero e si chiusero insieme alla maggior parte dei piloti nella sala conferenze del loro hotel, mentre Pironi negoziava con Jean Marie Balestre, allora a capo della FISA. Alla fine Balestre cedette alla protesta dei piloti e il risultato fu che si disput? un'unica giornata di prove. Al momento di pi? non ti so dire perch? dovrei scartabellare tra i vecchi Quattroruote, se ti serve lo faccio.

Per quanto riguarda il GP d'Italia 2001, c'? poco da aggiungere a quello che hai scritto tu. Mi pare che il promotore della "partenza tranquilla" fu proprio Michael Schumacher che, molto toccato da quanto accaduto l'11 settembre (alcune voci sostengono che pens? molto seriamente al ritiro dopo quel fatto, almeno secondo quanto racconta Todt, credo, poi la moglie, invece di rincarare la dose, cap? che non sarebbe stata la scelta giusta e lo convinse a continuare - se ti servono ulteriori dettagli su quest'ultima cosa li ho) e a Zanardi (ma anche di quanto accaduto l'anno prima proprio a Monza al povero vigile del fuoco Paolo Ghislimberti), chiese di non superarsi nelle prime due chicane. Fu una cosa strana, alcuni la presero come un brusco ritorno alla realt? da parte di uomini abituati a vivere nel loro castello (nel caso di Schumi proprio letteralmente :D ), altri addirittura come un gesto di superbia, come se Schumi si erigesse a portavoce di questo sport. Di fatto io lo interpreterei come un atto di umanit? (ma ? una cosa del tutto personale), tra l'altro lui, essendosi qualificato solo terzo, non aveva nulla da guadagnare da una partenza senza sorpassi. Alla fine non si trov? l'accordo tra piloti e manager, come dici tu Briatore us? il pugno di ferro, e si corse normalmente, pur sfiorando l'incidente proprio con Button. Fu una gara un po' insolita, molto strana e alla fine tutti tirarono un bel sospiro di sollievo dal fatto che nulla di grave successe. Alla fine Montoya fu molto criticato per aver festeggiato sul podio, ma del resto era la sua prima vittoria.

Il fatto di Coulthard, ripeto, non fu nulla di serio da quel che so.

Se ti serve altro, chiedi e cercher? di fare di pi?.

Share this post


Link to post
Share on other sites

F1Gang ti posso aiutare sullo sciopero dell'82 in Sudafrica (me ne ero gi? occupato a suo tempo): in breve, FISA e FOCA si erano compattate su alcuni punti che ledevano i loro interessi, giungendo a inserire delle clausole capestro per concedere la superlicenza ai piloti. In particolare, ogni pilota non era pi? libero di accordarsi con quella o quell'altra scuderia durante la stagione, ma ad inizio stagione doveva comunicare con chi avrebbe corso e per quanto tempo; inoltre, veniva imposto ai piloti, pena la sospensione della superlicenza, di non ledere in alcun modo all'immagine e agli interessi morali e materiali della FISA e della FOCA. Il formulario per la superlicenza veniva spedito ai piloti poco prima del Natale '81, e 24 piloti su 31 lo sottoscrivevano senza nulla avere a ridire. Tuttavia, in Sudafrica, Lauda, Pironi e Laffite, che erano nel novero dei non firmatari, riescono a convincere i colleghi dell'inequit? delle clausole vessatorie. Mentre saltone le prime prove, viene approntata in fretta e in furia una sala riunioni al Sunnyside Hotel. Lauda e Pironi, nominati rappresentanti sindacali, riescono a piegare le resistenze di Balestre e Ecclestone e a far accettare le proprie condizioni. Al sabato le prove possono finalmente disputarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

x Nik e Chatruc: Grazie davvero per il vostro aiuto.. ;) Ho per? bisogno di qualche delucidazione su alcune vostre info:

Perch? al Fuji i piloti si opposero alla partenza in quelle condizioni, ma poi corsero lo stesso?

e ad Adelaide?

Che dissero la Federazione e i Team Manager?

Senna due anni dopo ottenne la sospensione di quel Gp dopo mezz'ora?

x Fabrizio: Grazie come sempre (con tutti i favori che mi fai, non basterebbe nemmeno il castello di Schumi per ripagarti :lol: ) Se hai qualche info in pi? sul presunto ritiro di Schumacher, ti ringrazio se me la posti. Pi? che altro per rafforzare l'idea di umanit? che risalta da queste testimonianze :aham: .

x Brabham e Gilles The Aviator: Grazie mille, siete stati molto esaustivi e molto d'aiuto ;-) !

 

Buona vita libera a tutti B) !

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo i vecchi AS, al Fuji i piloti "giocarono" con la mente IMPAURITA di Lauda (ricordiamo l'incidente in Germania a causa della pioggia).... I piloti INGLESI, volevano favorire James Hunt per la corsa al titolo e, al Fuji, colpito da un violento temporale, i piloti dissero a Lauda che non avrebbero corso.....

 

Improvvisamente, i piloti, vennero chiamati in griglia e TUTTI CI ANDARONO!

Lauda fu costretto a prendere una decisione improvvisa (erano passati 40 gg dall'incidente, quindi immagina la paura di Lauda...): "correre o non correre?"

Lauda cominci? la corsa e, rientr? ai box dopo 2 giri, dicendo di AVERE TROPPA PAURA PER CORRERE....

 

Quindi, il titolo and? per 1 punto a James Hunt!

 

Ripeto: non so se questa storia centra con la ribellione dei piloti.....

 

Un'altra cosa: fu FORGHIERI a scoprire del "gioco sporco" dei piloti inglesi per favorire Hunt.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo i vecchi AS, al Fuji i piloti "giocarono" con la mente IMPAURITA di Lauda (ricordiamo l'incidente in Germania a causa della pioggia).... I piloti INGLESI, volevano favorire James Hunt per la corsa al titolo e, al Fuji, colpito da un violento temporale, i piloti dissero a Lauda che non avrebbero corso.....

 

Improvvisamente, i piloti, vennero chiamati in griglia e TUTTI CI ANDARONO!

Lauda fu costretto a prendere una decisione improvvisa (erano passati 40 gg dall'incidente, quindi immagina la paura di Lauda...): "correre o non correre?"

Lauda cominci? la corsa e, rientr? ai box dopo 2 giri, dicendo di AVERE TROPPA PAURA PER CORRERE....

 

Quindi, il titolo and? per 1 punto a James Hunt!

 

Ripeto: non so se questa storia centra con la ribellione dei piloti.....

 

Un'altra cosa: fu FORGHIERI a scoprire del "gioco sporco" dei piloti inglesi per favorire Hunt.....

Un fatto veramente vergognoso! :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo i vecchi AS, al Fuji i piloti "giocarono" con la mente IMPAURITA di Lauda (ricordiamo l'incidente in Germania a causa della pioggia).... I piloti INGLESI, volevano favorire James Hunt per la corsa al titolo e, al Fuji, colpito da un violento temporale, i piloti dissero a Lauda che non avrebbero corso.....

 

Improvvisamente, i piloti, vennero chiamati in griglia e TUTTI CI ANDARONO!

Lauda fu costretto a prendere una decisione improvvisa (erano passati 40 gg dall'incidente, quindi immagina la paura di Lauda...): "correre o non correre?"

Lauda cominci? la corsa e, rientr? ai box dopo 2 giri, dicendo di AVERE TROPPA PAURA PER CORRERE....

 

Quindi, il titolo and? per 1 punto a James Hunt!

 

Ripeto: non so se questa storia centra con la ribellione dei piloti.....

 

Un'altra cosa: fu FORGHIERI a scoprire del "gioco sporco" dei piloti inglesi per favorire Hunt.....

Un fatto veramente vergognoso! :angry:

Anche durante la gara fecero di tutto per aiutrlo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo i vecchi AS, al Fuji i piloti "giocarono" con la mente IMPAURITA di Lauda (ricordiamo l'incidente in Germania a causa della pioggia).... I piloti INGLESI, volevano favorire James Hunt per la corsa al titolo e, al Fuji, colpito da un violento temporale, i piloti dissero a Lauda che non avrebbero corso.....

 

Improvvisamente, i piloti, vennero chiamati in griglia e TUTTI CI ANDARONO!

Lauda fu costretto a prendere una decisione improvvisa (erano passati 40 gg dall'incidente, quindi immagina la paura di Lauda...): "correre o non correre?"

Lauda cominci? la corsa e, rientr? ai box dopo 2 giri, dicendo di AVERE TROPPA PAURA PER CORRERE....

 

Quindi, il titolo and? per 1 punto a James Hunt!

 

Ripeto: non so se questa storia centra con la ribellione dei piloti.....

 

Un'altra cosa: fu FORGHIERI a scoprire del "gioco sporco" dei piloti inglesi per favorire Hunt.....

Un fatto veramente vergognoso! :angry:

Anche durante la gara fecero di tutto per aiutrlo

 

Un paio di piloti lo fecero passare, agevolando il sorpasso....

Una vera vergogna!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

montjuich 75. Si ribellarono per le condizioni di sicurezza. In realt? l'unico a non correre fu Fittipaldi che fall? la qualifica di proposito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montmel? 94,dopo tutto quello che ? successo i piloti chiedono pi? garanzie di sicurezza.Minacciano di disertare le prove.Gli addetti cercano di metterci una pezza mettendo una ridicola chicane prima dei box.Con un tira e molla,le prove iniziano regolarmente.Montermini,al debutto con la Simtek,si schianta a 240 Km/h "mutilandola" sul davanti e fratturandosi le gambe.Prima di tonare alla normalit? passer? molto tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montmel? 94,dopo tutto quello che ? successo i piloti chiedono pi? garanzie di sicurezza.Minacciano di disertare le prove.Gli addetti cercano di metterci una pezza mettendo una ridicola chicane prima dei box.Con un tira e molla,le prove iniziano regolarmente.Montermini,al debutto con la Simtek,si schianta a 240 Km/h "mutilandola" sul davanti e fratturandosi le gambe.Prima di tonare alla normalit? passer? molto tempo.

Il campionato di 12 anni fa fu proprio un massacro.. Credo che questa testimonianza sia molto forte e la inserir? con le altre.

Grazie :aham: !

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×