Jump to content
Sign in to follow this  
312t4

Il Talento Di Prost

Recommended Posts

infatti quelle uscite sono episodi che possono succedere; Senna usci a montecarlo '88 per una distrazione se non ricordo male nel GP che sapeva memoria...

 

Non mi sembra vero che i tifosi Ferrari lo abbiano attaccato per questo..

 

Una curiosit?: c'e qualcuno che ha fatto meglio di lui al primo anno in Ferrari?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prost ? uguale ad Alonso oggi: quando c'? da spingere spinge e quando c'? da attaccare attacca. Non a caso sono piloti regolari tutti e due e con l'attuale punteggio Prost avrebbe vinto due mondiali in pi? (84-88) grazie proprio alla sua regolarit?, in perfetto "stile Alonso".

Oltretutto a entrambi non viene quasi mai detto esplicitamente di essere i pi? forti ("Alonso ? fortunato...ma c'? Raikkonen che ? pi? forte", "Prost ? forte, ma Senna ? pi? veloce") e non viene riconosciuta la loro spettacolarit?.

Se Alonso ? aiutato dal metodo di punteggio sono tutti a evidenziarlo cos? come tutti stanno zitti quando Prost ne viene danneggiato platealmente (nell'88 in maniera pazzesca). Con l'attuale punteggio saremmo tutti a parlare di un Senna che butta via un mondiale con due errori stupidissimi a Monaco e Monza, mentre invece viene lodato come il giovane fenomeno che batte il Professore. Se Prost vince con una macchina inferiore ? la dea bendata (1986)!!!! Ma fatemi il piacere!!!! E' stato pi? bravo e basta!!!

Ci? non toglie che io preferisca il mondiale con un punteggio basato sulle 11 migliori gare e non quello attuale perch? un pilota correva per vincere e non per arrivare

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti quelle uscite sono episodi che possono succedere; Senna usci a montecarlo '88 per una distrazione se non ricordo male nel GP che sapeva memoria...

 

Non mi sembra vero che i tifosi Ferrari lo abbiano attaccato per questo..

 

Una curiosit?: c'e qualcuno che ha fatto meglio di lui al primo anno in Ferrari?

Fangio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

? vero Alonso ricorda molto Prost ma ritengo che abbia anche la capacit? di guida di Senna e la capacit? di andar via nei primi giri che aveva Senna, il resto ? quasi la fotocopia di Prost

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

 

Ci? non toglie che io preferisca il mondiale con un punteggio basato sulle 11 migliori gare e non quello attuale perch? un pilota correva per vincere e non per arrivare

 

questo e' un punto molto importante.

E' ridicolo che ci sia una differenza cosi' piccola tra chi vince un GP e chi arriva secondo. Ma andiamo, vincere un GP vale piu' che arrivare 5 volte secondo in termini di prestigio. Si chiama Gran Premio per quello. Il Mondiale e' piu' importante in prospettiva, ma il momento piu' intenso nella carriera di un pilota e' quando vince un GP di F1.

La F1 si divide tra chi ha vinto Gran Premi e chi no.

Quindi o fare come dice poleman, scartando 5 risultati, o portare i punti per la vittoria a 12 lasciando invariati gli altri. L'attuale regola fu fatta per stoppare Schumacher l'ammazzamondiale, non certo perche' era giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il regolamento di fine anni 70 veniva fatto tenendo conto della scarsa affidabilit?. Prima collassavano sospensioni come se fossero fatte di cartone e i motori erano spesso dei cosworth di seconda mano, talvolta vecchi di anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

il regolamento di fine anni 70 veniva fatto tenendo conto della scarsa affidabilit?. Prima collassavano sospensioni come se fossero fatte di cartone e i motori erano spesso dei cosworth di seconda mano, talvolta vecchi di anni

 

Pero' il sistema di punteggi 9-6-4-3-2-1 e' stato in vigore dagli anni 50 fino, credo, alla fine degli anni 80, quando addirittura si decise di premiare ancora di piu' il vincitore passando al 10-6-4-3-2-1.

Solo dal 2003, per rendere la vita piu' dura a Schumacher, si e' passati al presente sistema. Infatti Raikkonen si gioco' il mondiale fino all'ultima gara avendone vinta solo una, mentre Schumacher ne aveva vinte un rosario.

Il sistema degli scarti invece e' variato molto negli anni. Ma non credo che fosse stato inventato per compensare scarsa affidabilita'.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

con questo sistema di punteggio prost sarebbe stato imbattibile.

 

Curiosit?: aggiungo che negli anni 50 veniva dato un punto a chi faceva il giro pi? veloce in gara. Dato che il sistema di cronometraggio era alquanto impreciso e viveva di approssimazioni al decimo di secondo, nel caso in cui 2 o pi? piloti avessero fatto lo stesso tempo al decimo di secondo, cosa possibilissima sappiamo bene noi, si sarebbero spartiti equamente il punto del giro pi? veloce. Ad esempio Moss ha fatto 188,1 punti in carriera con quel decimo di punto derivato dopo giri veloci in gara divisi con altri piloti

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vera forza di Prost derivava dalla sua capacit? di risparmiare gomme e carburante. Infatti ha dato il massimo con le vetture turbo divora-pneumatici che hanno corso dal 1981 al 1987. In pi? con la limitazione del carburante, dal 1984, ha aggiunto una variabili in pi? alla sua grande capacit? di programmare e pianificare una gara. All'epoca, ricordiamolo, le strategie erano lasciate puramente alla sensibilit? del pilota e l? Prost era imbattibile. La sua gara tipo ? Rio de Janeiro 1987: l? non aveva la macchina migliore e in una giornata caldissima fece molte meno soste di qualunque avversario. E vinse.

Poi dal 1988 le cose cambiarono e sub? la maggiore velocit? e aggressivit? del suo rivale. Ma questo, mi pare, non dovrebbe essere oggetto di questo topic...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

 

La sua gara tipo ? Rio de Janeiro 1987: l? non aveva la macchina migliore e in una giornata caldissima fece molte meno soste di qualunque avversario. E vinse.

 

C'? da dire che in testa c'era Piquet che dovette fare una sosta forzata al 5? giro per pulire i radiatori dalla carta che c'era entrata e che era stata buttata dagli spettatori . Cmq Prost fu fenomenale quella volta , sorpasso 2 volte Mansell sul rettilineo principale Archibancadas e una volta Senna

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

No.. :) beh.. ovvio che Senna faccia parte della carriera di prost in modo imprinscindibile, e vice versa. Solo che dei loro scontri in pista se ne parla in qualsiasi topic!

Qualunque sia l'argomento lo schema ? questo: Qualcuno dice Schumy ? il migliore. Poi arriva il tifoso di Senna e obbietta. Allora gli altri tirano fuori gli scontri con Prost per denigrarlo e viene fuori di tutto, e qualsiasi discussione va a farsi friggere...

 

Quindi nella mia "introduzione", invitavo semplicemente a non arenarsi sul detto e ridetto e sui luoghi comuni di quella memorabile sfida! E' colpa sua no ? colpa sua..

Sarebbe anche interessante analizzare l'88 e l'89, ma "a vostro rischio e pericolo"!!

 

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

comunque questo topic fino ad ora e' andato avanti piuttosto bene senza scemenze da tifosi, complimenti a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che chi possa descrivere meglio di tutti Alain Prost sia proprio Alain Prost. Di seguito alcune sue frasi:

 

1 - I always thought it was better to be safe and finish third or fourth than to risk a lot and win or come second.

 

2 - I always work the same way, starting from the beginning of the weekend, so I know at the beginning of the race, from all that I have analysed during the practice, whether I will win the race or not.

 

3 - I have always had this mentality because I hated to break anything on the car.

 

4 - I remember when John Barnard went to Ferrari he banned the mechanics from having wine at lunchtime. I think it was right. It's very difficult to say, "Ferrari should have done this or that", because it is always a compromise.

 

5 - I was looking at the history of the sport and I couldn't understand why there have been so many good South American drivers, especially Brazilians.

 

6 - I would look at Michael Schumacher on the podium next to me and he'd be very happy and I understood how he felt. But very often my mind would already be on the next race.

 

7 - I would prefer to finish sixth rather than lead and then crash or retire. I have always wanted to finish to get the experience.

 

8 - Sometimes I think I could have got some better results if I had a different mentality; if I could have pushed hard and attacked. But then I would have had a good chance of making a mistake.

 

9 - When I test I never go right to the limit. Only because when you are below the limit you can go at the same speed all day, and that's the only way you can be absolutely sure about what you are testing.

 

10 - Without going to what I think is my limit. I always say that my ideal is to get pole with the minimum effort, and to win the race at the slowest speed possible.

 

11 - You can't think you are going to win all the races by being quicker, because it's not possible. So you need to find another way.

 

12 - You want to have fun but you also want to work well. Sometimes I was quite happy at Ferrari, because we would have fun, but then they could not stop having fun and go back to the real work.

 

 

E se vi va, andate a leggervi altre frasi di Prost.

 

Alain Prost Pensiero

 

 

*** :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo Luke.

Questo ? uno dei migliori e utili interventi su un pilota che io abbia mai letto su questo forum.

Grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, assolutamente. Prost invece rishchi? di finire alla Ligier nel 1992 ma lui prefer? prendersi un anno di pausa. Se la Peugeot fosse entrata in prima persona in F1, probabilmente Prost ci avrebbe corso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, assolutamente. Prost invece rishchi? di finire alla Ligier nel 1992 ma lui prefer? prendersi un anno di pausa. Se la Peugeot fosse entrata in prima persona in F1, probabilmente Prost ci avrebbe corso.

 

Ma la prost cos'era?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, assolutamente. Prost invece rishchi? di finire alla Ligier nel 1992 ma lui prefer? prendersi un anno di pausa. Se la Peugeot fosse entrata in prima persona in F1, probabilmente Prost ci avrebbe corso.

 

Ma la prost cos'era?

alain acquist? la Ligier e la trasform? in Prost, ma la scuderia ebbe vita breve perch? sommersa dai debiti...piuttosto nn ricordo se la prost fu acquistata da nessuno o se scompar? :huh:

 

penso che da quella sfida siano usciti male tutti e due: Prost come un manovratore politico e Senna come un pilota pericoloso.

a mio parere nn ne usc? male nessuno, anzi quei 2 scontri simboleggiano come nella F1 degli anni 80 contavano soltanto i piloti...nessun Ross Brawn che ti indica la strategia, nessun Jean Todt che ti dice di risparmiare le gomme, nessun ordine del genere "arrivati all'ultimo pit stop tenere invariate le posizioni" e cos? via...a comandare sono solo i piloti, sbagliano loro (Prost nell'88) e si vendicano da soli (Senna l'anno dopo)...

 

Il vero sconfitto fu Prost, Senna nel 93 ammise di averlo fatto apposta in una conferenza e questo lo rese ancora pi? "Dio"...oggi cose del genere nn sarebbero ammissibili, troppo interessi in gioco, piloti marionette nelle mani dei direttori di scuderia <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×