Jump to content
Sign in to follow this  
312t4

Il Talento Di Prost

Recommended Posts

Ma Nelson era strano, tra i New Jersey (i muretti di cemento) era veloce, mentre a monaco era una

 

Ma di Monza che mi dici? Saprai ovviamente di Patrese. Bernie fu corretto?

 

Ovvio che no , per? Riccardo aveva fatto sapere che non era disposto a fare giochi di squadra perch? voleva riscattarsi , e in quel momento Nelson doveva assolutamente fare punti per ripigliare Prost . Cmq avevano tutti un buon rapporto .

 

Io continuo a non credere alla storia che Bernie saboto' una delle proprie macchine a Monza. Le turbine nel 1983 saltavano abbastanza di frequente. Pero' se avete qualche fonte brabham o bmw che lo conferma mi piacerebbe sapere chi e', io non ho mai trovato niente che confermasse tale ipotesi.

no, stavolta davvero non so. Patrese per? afferm? che Bernie gli and? vicino per chiedergli il 'favore' e Riccardo disse che avrebbe fatto la sua gara. Questo tenuto conto che Bernie conta ancora tantissimo e che Patrese gli ? comunque debitore del suo record di Gp, potrebbe gi? dire tanto. Ad ogni modo non mi stupirei se ci? fosse davvero accaduto, eppure Patrese torner? alla Brabham BMW. Adesso io mi chiedo se un pilota come Patrese, che aveva un carattere terribile, accetterebbe di tornare dall'uomo e nella scuderia che gli ha tirato quella turbina.

E' stato un momento cruciale per il padovano e il cambiamento si ? visto pure in pista. Forse, il mio dubbio (cio? che la cosa possa essere potuta andare davvero cos?) ? alimentato proprio dal comportamento di Riccardo, che divenne dopo l'85 alla Alfa e la certezza di finire la carriera, un pilota incredibilmente maturo. Forse, Bernie a monza intu? che l'unico modo per fermare l'impetuoso e testardo italiano era toglierlo dai giochi. Insomma scelse il male minore. La gara di Kyalamy sembrerebbe avvalorare a maggior ragione l'ipotesi del 'sacrificio' di Bernie, non di Patrese.

Insomma davvero un bel Othello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo tante chiacchiere un'emozione dalla pista.

Ma, mi e vi chiedo come si f? a giare a Monza (che ? tutto gas e basta...) undici decimi pi? forte di Nelson che e' uno specialista delle lesmo. A parit? di macchina!

 

Riccardo era proprio un missile. Se penso a come lo vidi guidare sempre a Monza dieci anni dopo...(una schifezza)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

no, stavolta davvero non so. Patrese per? afferm? che Bernie gli and? vicino per chiedergli il 'favore' e Riccardo disse che avrebbe fatto la sua gara. Questo tenuto conto che Bernie conta ancora tantissimo e che Patrese gli ? comunque debitore del suo record di Gp, potrebbe gi? dire tanto. Ad ogni modo non mi stupirei se ci? fosse davvero accaduto, eppure Patrese torner? alla Brabham BMW. Adesso io mi chiedo se un pilota come Patrese, che aveva un carattere terribile, accetterebbe di tornare dall'uomo e nella scuderia che gli ha tirato quella turbina.

E' stato un momento cruciale per il padovano e il cambiamento si ? visto pure in pista. Forse, il mio dubbio (cio? che la cosa possa essere potuta andare davvero cos?) ? alimentato proprio dal comportamento di Riccardo, che divenne dopo l'85 alla Alfa e la certezza di finire la carriera, un pilota incredibilmente maturo. Forse, Bernie a monza intu? che l'unico modo per fermare l'impetuoso e testardo italiano era toglierlo dai giochi. Insomma scelse il male minore. La gara di Kyalamy sembrerebbe avvalorare a maggior ragione l'ipotesi del 'sacrificio' di Bernie, non di Patrese.

Insomma davvero un bel Othello...

 

I rapporti tra Patrese e Ecclestone rimasero buoni anche dopo, quando lui era all'Alfa. Il che significa che, al di la' di temporanee incomprensioni, non ci fu una vera lite tra i due, e quindi nessun sabotaggio. Prova ne sia che nei successivi 2 GP Patrese fece gioco di squadra, pur sapendo di non essere piu' alla Brabham l'anno successivo. Il carattere terribile e' un po' una leggenda.

Bernie riprese Patrese alla fine dell'85, dopo il suo anno peggiore alla derelitta Alfa, e suggeri' il suo nome a Williams quando alla fine dell'87 era chiaro che la Brabham non aveva futuro.

Non credo che la "maturazione" del Padovano avvenne attraverso quel singolo episodio. In anni precedenti aveva gia' dato prova di se'. I veri momenti cruciali furono la tragedia di Monza del 78 e l'errore di Imola nell'83. Penso che tutti i piloti conoscano una maturazione relativamente graduale, durante la quale, nel perdere qualcosa in velocita' pura, guadagnano in solidita'.

 

Dopo tante chiacchiere un'emozione dalla pista.

Ma, mi e vi chiedo come si f? a giare a Monza (che ? tutto gas e basta...) undici decimi pi? forte di Nelson che e' uno specialista delle lesmo. A parit? di macchina!

 

Riccardo era proprio un missile. Se penso a come lo vidi guidare sempre a Monza dieci anni dopo...(una schifezza)

 

Rapporto poco felice quello tra Monza e il Padovano, che tuttavia li' era sempre molto veloce.

Ci vinse in F3 al GP Lotteria.

Fece segnare il 6 tempo nel 77 al suo primo anno (ma fini' nelle reti durante la corsa).

Pole nell'83 (Turbine rotte)

Stava vincendo la 1000Km due volte, nell'82 (rottura pompa benzina) e nell'85 (alberi caduti in pista dopo suo pit stop che, da primo che era, lo poneva temporaneamente terzo. Gara sospesa).

nel 91 e nel 92 stava vincendo (ruttura del cambio, rottura dell'impianto idraulico).

Se aggiungiamo la tragedia di Peterson, so puo' dire che fosse la sua pista maledetta.

 

...ma questo non c'entra un tubo col talento di Prost, mi scuso con il forum per l'OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Caz...

Questa non la conoscevo :deluso: ! Cos'era accaduto?

 

successe che il petrolchimico BASF ricacci? dai cassetti le benzine della seconda guerra e le adatt? per le tecnologie correnti. I motori Turbo avevano il loro tallone d'achille nei tempi di combustione, era un vero fardello. Adesso il 4 cilindri Bmw era molto particolere, pensa che era l'unico motore di F1 costruito su basamento di un motore di serie, aveva come detto 4 cilindri e non sei come Renault-Ferrari-Honda etc e dunque era particolarmente 'sensibile' ai cambiamenti di tempo nelle combustioni.

La benzina usata -mi pare- da Agosto era pi? vaporizabile rispetto alle convenzionali per poter tenere i tempi pi? bassi e non 'spaccare'.

Negli anni trenta si aggiungeva Alcool agli idricarburi sui caccia Turbo tedeschi.

Ovviamente stessa tecnologia e si potevano riadattare i carburanti. Cmq il 4L BMW era basato sul motore di F2 a sua volta derivato dalla produzione. Ho un bell'articolo sulla BT52 e il relativo motore a casa e se sei intetressato posso scannerizzarl e quotarlo qua nelle sue parti piu interessanti.

Ritornando al caso della benzina irregolare ? un fatto noto che la Renault non sporse ricorso perch? riteneva che vincere il campionato a tavolino avrebbe avuto dei risvolti d'immagine imprevedibili, probabilmente negativi. La Brabham non era nuova a giochetti del genere. Tralasciando il ventilatore della BT46B spacciato per una ventola di raffreddamento da Murray, bisogna ricordarsi del sistema di sospensioni idropneumatiche che permetteva di aggirare il regolamento sulle minigonne fisse e l'altezza da terra minima di 6 mm

 

 

Fece segnare il 6 tempo nel 77 al suo primo anno (ma fini' nelle reti durante la corsa).

 

OT: e si prese a pugni con qualche commissario

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

OT: e si prese a pugni con qualche commissario

 

Tir? un pugno a un tizio , forse a un tifoso . C'? il video su Youtube .

 

 

Ho un bell'articolo sulla BT52 e il relativo motore a casa e se sei intetressato posso scannerizzarl e quotarlo qua nelle sue parti piu interessanti

 

Interessante , c'? anche un Topic sulla BT-52 , lo trovi un p? indietro . Magari puoi postarlo l? .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

si, riguardo alla maturazione di un pilota ? ovvio che ? come di ci tu, Varzi. Io creavo un parallelismo tra le righe con Magny cours '92. Difficilmente un pilota si ritrova a rivivere le stesse cose a distanza di anni, tra questi ci sono chi ripete l'errore (che errore non ?) e chi cambia. Patrese come Peterson, tanto per tornare a Monza...

Riguardo ai buoni rapporti con Ecclestone non saprei, non ho nessuna conoscenza dei fatti di persona ne tantomeno sono dio ma credo che ci sia stato anche un'atteggiamento di Riccardo dovuto oltre alla maturit? in pista anche per un 'compromesso', cosa che ad esempio non fece Alboreto, o Elio...

Il carattere di Riccardo non ? una 'mitizzazione', ma una sensazione dalle sue interviste, anche questo non fa testo, ma ci sono almeno due episodi che mi colpirono.

Uno ? del '91, non ricordo su quale circuito, in prova venne disturbato da una Larousse, non ricordo neanche il pilota, comunque uno giovane, mi pare che all'epoca ci correvano Suzuki e Bernard ma potrei sbagliarmi.

A fine prove Riccardo scende dalla monoposto e raggiunge il disturbatore che ? ancora nell'abitacolo. Gli alza la visiera e gli infila un pugno nel casco.

Mi colp? non per il pugno, (all'epoca se ne vedevano ancora tanti...) ma per il gesto di alzargli la visiera, una vera violenza questa di tipo militare (mi si passi il termine)

Chiss? cosa gli aveva fatto la Larousse..forse gli aveva puntato una pistola contro? Perch? quando un'anno dopo Berger davvero gli stava facendo chiudere la carriera sulla sedia a rotelle non ? che si incazz? tanto.

Ecco, la sensazione che Riccardo giocava con le spalle coperte, quando poteva, e che tornava piccolo piccolo quando non le aveva. Come vedi nessun episodio degli inizi, quelli si mitizzati...

 

Infine una considerazione.

Spesso anche a me viene il dubbio che in realt? stiamo scrivendo sul topic sbagliato, ma poi pensandoci credo di no. Il talento di Prost era anche questo, parlare di lui e finire con il parlare di Piquet, di Senna, di Patrese e di tutti quelli che verranno. A maggior ragione che piaccia o no, ma ? davvero stato la stella polare di un periodo che quando ritorna in mente a chi lo ha vissuto torna con tutti i suoi astri luminosi e luminosissimi che correvano con lui. Non era il pi? veloce, non il pi? simpatico, non il pi? esaltante in pista, non (pi?) il pi? vittorioso, ma chiunque abbia corso in F1 negli anni della sua carriera ha fatto i conti con lui.

Cos? noi oggi lo ricordiamo e intorno a lui nei nostri ricordi si apre un teatrino, anzi un circo di bestie e bestiole diversissime e ognuna importantissima.

 

Come saranno vuoti i ricordi tra quindici anni, inghiottiti in un solo personaggio che rischier? di diventare o icona o marionetta senza burattini. Che poi ? la stessa cosa...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Far? una cosa anormale, mi spiego, di solito si tende a postare clip di Senna, Schumi, Hakkinen o Alonso magari perch? li sentiamo pi? vicini a noi o magari perch? ritenuti pi? settacolari, per? voglio fare un omaggio anche ad Alain che secondo me ? rimasto uno dei piloti meno considerati della storia, nonostante sia il secondo in classifica generale per numero di titoli e trofei e che di mumeri ne ha fatti pure lui ;)

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=6Y8CO-sfKR4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Far? una cosa anormale, mi spiego, di solito si tende a postare clip di Senna, Schumi, Hakkinen o Alonso magari perch? li sentiamo pi? vicini a noi o magari perch? ritenuti pi? settacolari, per? voglio fare un omaggio anche ad Alain che secondo me ? rimasto uno dei piloti meno considerati della storia, nonostante sia il secondo in classifica generale per numero di titoli e trofei e che di mumeri ne ha fatti pure lui ;)

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=6Y8CO-sfKR4

:up: quoto :up:

 

prost.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Far? una cosa anormale, mi spiego, di solito si tende a postare clip di Senna, Schumi, Hakkinen o Alonso magari perch? li sentiamo pi? vicini a noi o magari perch? ritenuti pi? settacolari, per? voglio fare un omaggio anche ad Alain che secondo me ? rimasto uno dei piloti meno considerati della storia, nonostante sia il secondo in classifica generale per numero di titoli e trofei e che di mumeri ne ha fatti pure lui ;)

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=6Y8CO-sfKR4

 

Verissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×