Jump to content
jax

Che Ne Pensate Di Jean Alesi ?

Recommended Posts

Guest alexf1 fan
che poi individuare con sicurezza, come fecero Hunt e Lauda, un colpevole in quel casino allucinante ? quasi impossibile.

 

Cmq anche per me Boutsen era meglio di Riccardo

 

Patrese non era visto di buon occhio gi? da prima , aveva provocato o era stato coinvolto in altri 4 incidenti durante la stagione .

 

Hunt sfrutt? il suo peso politico nella Gpda per scrollarsi di dosso la responsabilit? dell'incidente . Lauda ,Andretti e Schekter (questi 2 per? in privato furono molto solidali con Riccardo ) ovviamente gli credettero e lo sospesero .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
infatti non li manipolo

 

6 vittorie in 256 gare

Decontestualizzare e' manipolare. Non ricominciamo. Parla di Alesi che e' meglio.

 

 

io non manipolo niente..le vittorie sono quelle punto e basta..

 

anzi aggiungo dicendo che in williams vinse piu' therry boutsen che patrese..

 

nagli anni 89 90' due vittorie a uno per il belga,il quale ottenne anche piu' punti..

 

quindi pefavore smettiamola con questa storia di patrese ostracizzato o di improbabili complotti..

 

e smettiamola pure con questa storia di patrese che ha guidato i catorci e basta,ci sono piloti che non hanno avuto la fortuna di guidare mostri come williams renault e brabham bmw...

 

patrese aveva tutto per vincere il mondiale,ma semplicemente non era uno da mondiale...

 

 

Come sempre estrai numeri dal loro contesto quando ti fa comodo. Si', questo e' manipolare, e non e' corretto.

Non ho mai detto che ha guidato catorci e basta. Come sempre quando sei in disaccordo con me mi metti in bocca parole che non ho detto.

L'ostracismo? Inventato? Lauda, Hunt, Monza 78, la squalifica? Inventato cosa? Hanno cercato di stroncargli la carriera. Si fece 4 anni di purgatorio per quello scherzetto.

La Brabham BMW non era un mostro, in quegli anni le vetture erano molto piu' equilibrate. E comunque Riccardo, con quella macchina, era sempre tra i primi. Anzi, nell'82 rivaleggio' da pari con il campione del mondo in carica Piquet.

Al contrario di quanto dici, nell'89 e 90 Patrese era nella maggior parte dei casi davanti a Boutsen, in prova e in gara. Fingi di dimenticare che Boutsen eredito' la vittoria in Canada nell'89 da Patrese a cui si scollo' il fondo piatto della vettura nel finale (cosa mai vista), giunse secondo dopo aver perso grappoli di secondi. Dimentichi anche che nell'89 Patrese domino' il GP di Ungheria e lo perse perche' si foro' un radiatore dopo 53 giri. Fu terzo nel mondiale dietro alle imprendibili McLaren di Senna e Prost, ma davanti a Boutsen, Mansell, Piquet, Berger e tutti gli altri. Boutsen fece piu' punti di lui nel 90. Ma Williams decise di tenere Riccardo perche' era piu' bravo, infatti lo ripago' abbondantemente.

Mondiali Patrese non ne ha vinti. E' un fatto, punto e basta. Ma e' stato un grande per quasi venti anni, un periodo della F1 che ricordo con grande piacere.

 

 

 

 

Io non ho seguito ,in passato, le vostre liti ma mi sembra che diciate, bene o male la stessa cosa.

Nessuno dei due sostiene che RP era un fenomeno, nessuno dei due sostiene che era un brocco.

Nessuno dei due sostiene che ha guidato solo macchine scarse ma neppure solo dei missili.

Personalmente lo ritengo un grande pilota ma non un campione. Personalmente credo che abbia raccolto meno di quanto si meritava......... ma c'est la vie!!

Inoltre, sempre secondo me, ? da sottolineare che ha cominciato a fine 70 nella f1 pre elettronica ed ha smesso ad inizio 90 quando invece l'elettronica c'era.

 

Tornando invece alla polemica: ho capito male io? Spiegatevi meglio

 

 

Boputsen meglio di Riccardo?

:confuso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il fatto e' molto semplice...una puo' rigirare la frittata come gli pare...

 

all'inizio vi fu un ostracismo e va bene

 

poi va alla brabham bmw,che non e' un mostro come dicono i fans del padovano,pero' con piquet vince il mondiale battendo renault e ferrari

 

dopo un po' di stagioni passate coi catorci,si presenta la grande occasione con la williams renault,e in due stagioni in cui la williams gli fornisce un missile vince solo 3 gare,mentre mansell e' campione del mondo e vice campione del mondo..

 

ok,e'stata la williams che gli ha imposto il ruolo di seconda guida..

allora vediamo cosa ha fatto prima,quando aveva compagno di squadra boutsen,che non era certo un fenomeno e una prima guida..

 

 

nell'89 patrese colleziona 40 punti boutsen 37,ma fatto sta che boutsen porta a casa due vittorie canada e australia

 

nel 90 boutsen fa molto meglio 34 punti contro 23 ,3 podi contro 1,1 vittoria ciascuno

 

per la cronaca nei due anni insieme collezioneranno 1 pole ciascuno..

 

 

in pista i valori erano piu' o meno equilibrati tra i due,ma almeno a boutsen qualche stoccata vincente e' risucita..

 

quindi la tesi dei complotti prorpio non regge,e neanche la tesi di seconda guida,perche' quando fu compagno di squadra del belga era sui suoi livelli....

 

 

quindi non vedo prorpio come avrebbe fatto patrese a far vedere i sorci verdi ad alesi in williams,se nella sua carriera non ce' riuscito con nessuno

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Rupen 78,Alesi in tutta la sua carriera tranne quando era con prost,ed escluso il 94 ha sempre battuto il suo compagno di squadra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
quindi non vedo prorpio come avrebbe fatto patrese a far vedere i sorci verdi ad alesi in williams,se nella sua carriera non ce' riuscito con nessuno

 

Orco cane, proprio adesso che mi spari la piu' velenosa (e falsa, naturalmente) non ho piu' tempo per ribattere. Fa niente, a piu' tardi, anche se credo che siamo leggermente OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me alesi se fosse andato alla williams un mondiale poteva anche vincerlo,perche' se gestito bene in un team inglese ed efficente il talento per diventare campione c'era senza dubbio,patrese neanche con l'accuso..

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto Rupen 78,Alesi in tutta la sua carriera tranne quando era con prost,ed escluso il 94 ha sempre battuto il suo compagno di squadra

Appunto, quando ha avuto un compagno bravo era dietro, ovvio che era meglio di palmer e nakajima. ed era dietro anche a berger a fine carrriera, infatti Berger riusc? a vincere con la Benetton, Alesi no. del talento ne aveva, ma i limiti nel saper sviluppare la vettura, gli hanno precluso migliori risultati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

che alesi fosse uno dotato di talento non ce' dubbio,perche' pochi hanno debuttato in f. 1 come lui,neanche schumahcer..

 

jean venne messo sulla tyrrel nel gran premio di francia nell'89..

 

arrivo' quarto vicino al podio,ottenendo il terzo giro piu' veloce in gara..

 

l'inizio del 90 fu poi strepitoso,secondo a phoenix dopo una lunga battaglia consenna,e secondo a monaco un circuito dove non si va forte per caso...

 

io credo che se messo nel posto giusto,in un team tipo williams,jean avrebbe acquisito un metodo di lavoro,e una capacita' di sviluppare la vettura,che ala ferrari non ha mai imparato visto il caos che regnava a maranello...

 

alla williams hanno poi vinto mondiali piloti che all'esordio non avevano nenanche un decimo del talento di alesi(hill e villeneuve),e che invece nel team di frank sono diventati bravi,perche' in un team forte e professionale puoi solo migliorare...

 

ma fatto sta che i risultati sono contro di lui e le macchine che ha guidato non sono mai andate,quella campione del mondo e' addirittura peggiorata..

 

la mia impressione e' che jean alesi sia stata una grande occasione sprecata della f.1,ma per colpa sua non certo degli altri

Share this post


Link to post
Share on other sites
che alesi fosse uno dotato di talento non ce' dubbio,perche' pochi hanno debuttato in f. 1 come lui,neanche schumahcer..

 

jean venne messo sulla tyrrel nel gran premio di francia nell'89..

 

arrivo' quarto vicino al podio,ottenendo il terzo giro piu' veloce in gara..

 

l'inizio del 90 fu poi strepitoso,secondo a phoenix dopo una lunga battaglia consenna,e secondo a monaco un circuito dove non si va forte per caso...

 

io credo che se messo nel posto giusto,in un team tipo williams,jean avrebbe acquisito un metodo di lavoro,e una capacita' di sviluppare la vettura,che ala ferrari non ha mai imparato visto il caos che regnava a maranello...

 

alla williams hanno poi vinto mondiali piloti che all'esordio non avevano nenanche un decimo del talento di alesi(hill e villeneuve),e che invece nel team di frank sono diventati bravi,perche' in un team forte e professionale puoi solo migliorare...

 

ma fatto sta che i risultati sono contro di lui e le macchine che ha guidato non sono mai andate,quella campione del mondo e' addirittura peggiorata..

 

la mia impressione e' che jean alesi sia stata una grande occasione sprecata della f.1,ma per colpa sua non certo degli altri

D'accordo su ttutto tranne il giudizio troppo severo su Hill e JV.

Share this post


Link to post
Share on other sites
che alesi fosse uno dotato di talento non ce' dubbio,perche' pochi hanno debuttato in f. 1 come lui,neanche schumahcer..

 

jean venne messo sulla tyrrel nel gran premio di francia nell'89..

 

arrivo' quarto vicino al podio,ottenendo il terzo giro piu' veloce in gara..

 

l'inizio del 90 fu poi strepitoso,secondo a phoenix dopo una lunga battaglia consenna,e secondo a monaco un circuito dove non si va forte per caso...

 

io credo che se messo nel posto giusto,in un team tipo williams,jean avrebbe acquisito un metodo di lavoro,e una capacita' di sviluppare la vettura,che ala ferrari non ha mai imparato visto il caos che regnava a maranello...

 

alla williams hanno poi vinto mondiali piloti che all'esordio non avevano nenanche un decimo del talento di alesi(hill e villeneuve),e che invece nel team di frank sono diventati bravi,perche' in un team forte e professionale puoi solo migliorare...

 

ma fatto sta che i risultati sono contro di lui e le macchine che ha guidato non sono mai andate,quella campione del mondo e' addirittura peggiorata..

 

la mia impressione e' che jean alesi sia stata una grande occasione sprecata della f.1,ma per colpa sua non certo degli altri

D'accordo su ttutto tranne il giudizio troppo severo su Hill e JV.

 

si forse troppo duro,ma mi riferivo solo agli esordi

Share this post


Link to post
Share on other sites

schumahcer fece un ottimo debutto a spa, epoi ebbe la fortuna di incontrare briatore che aveva il fiuto giusto,e punto' subito su di lui..

 

alesi fece un debutto ancora migliore di schumacher ma poi rimase fin troppo alla tyrrel e in seguito se ne ando' alla ferrari a fare il secondo di prost,rinunciando alla williams dove la renault lo avrebbe tenuto come un re...

 

weber sicuramente ha indirizzato la carriera di michael nel migliore dei modi,alesi e'stato consigliato molto male...

 

a volte la differenza sta anche nelle persone che ti circondano,ma con questo non voglio giustificare i reali difetti e demeriti di alesi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
nell'89 patrese colleziona 40 punti boutsen 37,ma fatto sta che boutsen porta a casa due vittorie canada e australia

 

nel 90 boutsen fa molto meglio 34 punti contro 23 ,3 podi contro 1,1 vittoria ciascuno

 

quindi non vedo prorpio come avrebbe fatto patrese a far vedere i sorci verdi ad alesi in williams,se nella sua carriera non ce' riuscito con nessuno

 

Innanzitutto premetto che mi dispiace andare OT, ma vengo costretto dalle cose erronee scritte da altri, che mi tocca correggere.

 

Secondariamente voglio sottolineare che considero Thierry Boutsen un gran pilota e sono ancora oggi meravigliato che quando Williams lo scarico? alla fine del 1990, il suo anno migliore, non trov? pi? un volante competitivo.

 

Tuttavia ritengo Riccardo fosse migliore e pi? veloce, anche se al suo 12esimo anno in F1.

 

Rumpen sostiene che Boutsen fosse pi? forte di Patrese.

Patrese arriv? davanti a Boutsen nel 1989, Boutsen fece lo stesso l?anno successivo. Thierry vinse piu? gare (3-1)

 

Un po? di statistiche pi? complete tanto per chiarire chi andava piu? forte tra i due piloti Williams nel 1989/90. Chi ha avuto il privilegio di vedere quelle gare non ne ha bisogno, tuttavia, certe volte bisogna mettere i puntini sulle i:

 

-Quando tutti e due erano in pista, Patrese era davanti a Boutsen il 65% del tempo, nell?89. 9 GP a 6.

-Boutsen invece stette davanti a Riccardo nel 55% del tempo nel 1990. 7 volte, Riccardo 8.

In 32 GP, Patrese stette davanti a Boutsen 17 volte. 13 Thierry. 2 volte uno dei due usci? dalla gara al primo giro.

In prova Patrese fu piu? veloce 20 volte su 32.

Patrese ando? in testa a 5 GP. Vincendone 1.

In 4 casi subi? un cedimento meccanico. 2 furono clamorosi e preclusero sicure vittorie (Canada 89, Ungheria 89). Ratio 20%.

Thierry ando? in testa a 4 GP. Ne vinse 3, non si ruppe niente. Ratio 75%. Uno lo perse per un proprio errore (un fuorigiri).

Dei 3 che vinse, uno lo eredito? da Patrese, un?altro lo vinse guidando splendidamente in Ungheria e aiutato dal compagno di squadra che compromise la propria gara per fare da ?tappo? agli avversari. Thierry e Riccardo erano ottimi compagni di squadra.

Nonostante cio? qualche volta duellavano.

Nell?arco delle due stagioni si sorpassarono 4 volte. 3 volte fu Riccardo a superare il compagno.

Aggiungo che nel 1989 Patrese fu l?unico pilota non McLaren a ottenere una pole position. Fu terzo nel mondiale dietro alle 2 McLaren. Fece piu? giri in testa di chiunque altro in F1, eccetto le McLaren. Il fatto che non vinse gare e? pura iella. Non solo era meglio di Boutsen, era meglio anche di tutti gli altri non-McLaren!

 

Non commento invece le parti del discorso di Rumpen rivolte solo a insultare piloti di F1, non sono un parente, sono un adulto, quindi dica quello che crede.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nell'89 patrese colleziona 40 punti boutsen 37,ma fatto sta che boutsen porta a casa due vittorie canada e australia

 

nel 90 boutsen fa molto meglio 34 punti contro 23 ,3 podi contro 1,1 vittoria ciascuno

 

quindi non vedo prorpio come avrebbe fatto patrese a far vedere i sorci verdi ad alesi in williams,se nella sua carriera non ce' riuscito con nessuno

 

Innanzitutto premetto che mi dispiace andare OT, ma vengo costretto dalle cose erronee scritte da altri, che mi tocca correggere.

 

Secondariamente voglio sottolineare che considero Thierry Boutsen un gran pilota e sono ancora oggi meravigliato che quando Williams lo scarico? alla fine del 1990, il suo anno migliore, non trov? pi? un volante competitivo.

 

Tuttavia ritengo Riccardo fosse migliore e pi? veloce, anche se al suo 12esimo anno in F1.

 

Rumpen sostiene che Boutsen fosse pi? forte di Patrese.

Patrese arriv? davanti a Boutsen nel 1989, Boutsen fece lo stesso l?anno successivo. Thierry vinse piu? gare (3-1)

 

Un po? di statistiche pi? complete tanto per chiarire chi andava piu? forte tra i due piloti Williams nel 1989/90. Chi ha avuto il privilegio di vedere quelle gare non ne ha bisogno, tuttavia, certe volte bisogna mettere i puntini sulle i:

 

-Quando tutti e due erano in pista, Patrese era davanti a Boutsen il 65% del tempo, nell?89. 9 GP a 6.

-Boutsen invece stette davanti a Riccardo nel 55% del tempo nel 1990. 7 volte, Riccardo 8.

In 32 GP, Patrese stette davanti a Boutsen 17 volte. 13 Thierry. 2 volte uno dei due usci? dalla gara al primo giro.

In prova Patrese fu piu? veloce 20 volte su 32.

Patrese ando? in testa a 5 GP. Vincendone 1.

In 4 casi subi? un cedimento meccanico. 2 furono clamorosi e preclusero sicure vittorie (Canada 89, Ungheria 89). Ratio 20%.

Thierry ando? in testa a 4 GP. Ne vinse 3, non si ruppe niente. Ratio 75%. Uno lo perse per un proprio errore (un fuorigiri).

Dei 3 che vinse, uno lo eredito? da Patrese, un?altro lo vinse guidando splendidamente in Ungheria e aiutato dal compagno di squadra che compromise la propria gara per fare da ?tappo? agli avversari. Thierry e Riccardo erano ottimi compagni di squadra.

Nonostante cio? qualche volta duellavano.

Nell?arco delle due stagioni si sorpassarono 4 volte. 3 volte fu Riccardo a superare il compagno.

Aggiungo che nel 1989 Patrese fu l?unico pilota non McLaren a ottenere una pole position. Fu terzo nel mondiale dietro alle 2 McLaren. Fece piu? giri in testa di chiunque altro in F1, eccetto le McLaren. Il fatto che non vinse gare e? pura iella. Non solo era meglio di Boutsen, era meglio anche di tutti gli altri non-McLaren!

 

Non commento invece le parti del discorso di Rumpen rivolte solo a insultare piloti di F1, non sono un parente, sono un adulto, quindi dica quello che crede.

 

se pure boutsen diventa diventa un gran pilota,non capisco cosa debba essere mansell...

 

non ho detto che boutsen era piu' forte ho detto che in pista si equivalevano,solo che boutsen alla fine ha ottenuto piu' punti e vittorie che sono quelle che contano...

 

comunque i tuoi dati si sviluppano nell'ordine di differenze minime(7 a 8,17 a 15,etc.. etc..)che non fanno che confermare quello che ho detto io...SOSTANZIALE EQUILIBRIO...

 

 

tiri furoi con entusiasmo questo 89' di patrese... a parte che boutsen ottenne 37 punti contro 40 di patrese,quindi anche qui euqilibrio quasi perfetto,ma boutsen VINSE DUE GARE patrese nessuna...

 

la williams era le terza forza quell'anno,patrese arrivo' terzo in classifica per un solo motivo,per L'INAFFIDABILITA' TOTALE DELLA FERRARI che costrinse mansell e berger a una marea di ritiri.il miglior pilota dopo il duo mclaren fu nigel mansell l'unico in grado di impensierire in pista senna e prost...patrese vaiggiava ad anni luce di distanza,arrivo' terzo per i piazzamenti...

 

secondo me erano due piloti alla fisichella....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Su Alesi sono d'accordo con Rumpen. (ed ? gi? la seconda volta! :):o )

 

Su Patrese devo dire che anche i miei ricordi danno l'italiano decisamente pi? forte del belga. Senza contare le volte che nel 91 Riccardo, senza ordini di squadra, ha battuto Nigel alla luce del sole. Come la splendida gara del Mexico.

 

Sull' 89 Patrese non era ad anni luce di distanza da Mansell. (la prima che mi viene era in ungheria che stava davanti..)

Per? ? vero che la totale inaffidabilit? delle rosse regal? letteralmente il terzo posto all'italiano, ed il secondo alla Williams!

 

La Ferrari nei gp che concluse, arriv? solo e sempre sul podio! Era una gran macchina.. maledetta!

Se solo ci fosse stato un arrivo in pi?.. dico 1!!

 

che rabbia quando mansell inizi? la rimonta sotto l'acqua in australia.. ? fin? fuori... e vinse Boutsen a mani basse! Autosprint titol?: "Rain Man" ma per favore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
tiri furoi con entusiasmo questo 89' di patrese... a parte che boutsen ottenne 37 punti contro 40 di patrese,quindi anche qui euqilibrio quasi perfetto,ma boutsen VINSE DUE GARE patrese nessuna...

 

Una delle cose affascinanti della F1 e' che possano succedere queste cose. Due piloti, stessa macchina, uno va piu' forte dell'altro, arriva anche spesso, e alla fine edll'anno non vince nemmeno un GP.

Nell'89 2 vittorie ci stavano, se hai visto i GP. Se non li hai visti ti puoi documentare.

 

la williams era le terza forza quell'anno,patrese arrivo' terzo in classifica per un solo motivo,per L'INAFFIDABILITA' TOTALE DELLA FERRARI che costrinse mansell e berger a una marea di ritiri.il miglior pilota dopo il duo mclaren fu nigel mansell l'unico in grado di impensierire in pista senna e prost...patrese vaiggiava ad anni luce di distanza,arrivo' terzo per i piazzamenti...

 

La Ferrari andava piu' forte della Williams. Questo da ancora piu' valore al terzo posto finale di Riccardo. E poi, a Budapest, Mansell vinse solo perche' si ruppe la Williams di Patrese.

Il quale ha lasciato in F1 un segno certamente piu' profondo di Jean Alesi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alesi sar? ricordato per essere stato un pilota simpatico, per aver guidato la Ferrari in annni difficili, e per essere stato un talento incompiuto. la stampa italiana, compresa la TV, comunque lo ha sempre un po' sopravvalutato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tiri furoi con entusiasmo questo 89' di patrese... a parte che boutsen ottenne 37 punti contro 40 di patrese,quindi anche qui euqilibrio quasi perfetto,ma boutsen VINSE DUE GARE patrese nessuna...

 

Una delle cose affascinanti della F1 e' che possano succedere queste cose. Due piloti, stessa macchina, uno va piu' forte dell'altro, arriva anche spesso, e alla fine edll'anno non vince nemmeno un GP.

Nell'89 2 vittorie ci stavano, se hai visto i GP. Se non li hai visti ti puoi documentare.

 

la williams era le terza forza quell'anno,patrese arrivo' terzo in classifica per un solo motivo,per L'INAFFIDABILITA' TOTALE DELLA FERRARI che costrinse mansell e berger a una marea di ritiri.il miglior pilota dopo il duo mclaren fu nigel mansell l'unico in grado di impensierire in pista senna e prost...patrese vaiggiava ad anni luce di distanza,arrivo' terzo per i piazzamenti...

 

La Ferrari andava piu' forte della Williams. Questo da ancora piu' valore al terzo posto finale di Riccardo. E poi, a Budapest, Mansell vinse solo perche' si ruppe la Williams di Patrese.

Il quale ha lasciato in F1 un segno certamente piu' profondo di Jean Alesi.

 

 

e certo uno va piu' forte dell'altro,arriva di piu',e alla fine non vince neanche una gara,l'altro non vince due..

 

per fortuna doveva far vedere i sorci verdi ad alesi,non li ha fatti vedere neanche a boutsen..

 

quale sarebbe questo segno piu' profondo poi ce lo dovresti spiegare...

 

parli come un parente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
e certo uno va piu' forte dell'altro,arriva di piu',e alla fine non vince neanche una gara,l'altro non vince due..

 

per fortuna doveva far vedere i sorci verdi ad alesi,non li ha fatti vedere neanche a boutsen..

 

quale sarebbe questo segno piu' profondo poi ce lo dovresti spiegare...

 

parli come un parente...

 

Ti ho appena dimostrato che andava piu' forte. Poi tu sei liberissimo di far finta di niente.

 

Alesi secondo me infatti era piu' o meno a livello di Boutsen sebbene fosse un tipo di pilota molto diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tiri furoi con entusiasmo questo 89' di patrese... a parte che boutsen ottenne 37 punti contro 40 di patrese,quindi anche qui euqilibrio quasi perfetto,ma boutsen VINSE DUE GARE patrese nessuna...

 

Una delle cose affascinanti della F1 e' che possano succedere queste cose. Due piloti, stessa macchina, uno va piu' forte dell'altro, arriva anche spesso, e alla fine edll'anno non vince nemmeno un GP.

Nell'89 2 vittorie ci stavano, se hai visto i GP. Se non li hai visti ti puoi documentare.

 

la williams era le terza forza quell'anno,patrese arrivo' terzo in classifica per un solo motivo,per L'INAFFIDABILITA' TOTALE DELLA FERRARI che costrinse mansell e berger a una marea di ritiri.il miglior pilota dopo il duo mclaren fu nigel mansell l'unico in grado di impensierire in pista senna e prost...patrese vaiggiava ad anni luce di distanza,arrivo' terzo per i piazzamenti...

 

La Ferrari andava piu' forte della Williams. Questo da ancora piu' valore al terzo posto finale di Riccardo. E poi, a Budapest, Mansell vinse solo perche' si ruppe la Williams di Patrese.

Il quale ha lasciato in F1 un segno certamente piu' profondo di Jean Alesi.

 

 

e certo uno va piu' forte dell'altro,arriva di piu',e alla fine non vince neanche una gara,l'altro non vince due..

 

per fortuna doveva far vedere i sorci verdi ad alesi,non li ha fatti vedere neanche a boutsen..

 

quale sarebbe questo segno piu' profondo poi ce lo dovresti spiegare...

 

parli come un parente...

 

 

Mansell nell'89 in ungheria vinceva anche con Patrese in pista, non cambiava niente.

 

Patrese era davanti ma girava ben 2" al giro pi? lento.

 

Cos? come ha raggiunto e superato Senna, Mansell avrebbe fatto lo stesso anche con Patrese.

 

Anzi secondo me Patrese finiva anche dietro a Sennache era pi? veloce.

 

Io quella mitica gara l'ho vista in diretta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
e certo uno va piu' forte dell'altro,arriva di piu',e alla fine non vince neanche una gara,l'altro non vince due..

 

per fortuna doveva far vedere i sorci verdi ad alesi,non li ha fatti vedere neanche a boutsen..

 

quale sarebbe questo segno piu' profondo poi ce lo dovresti spiegare...

 

parli come un parente...

 

Ti ho appena dimostrato che andava piu' forte. Poi tu sei liberissimo di far finta di niente.

 

Alesi secondo me infatti era piu' o meno a livello di Boutsen sebbene fosse un tipo di pilota molto diverso.

 

ma cosa hai dimostrato se boutsen in 2 anni ha fatto piu' punti e ottenuto piu' vittorie?

 

ti basi sugli 0,6 0,7 per dimostare che patrese era piu' forte di boutsen,e poi ha ottenuto risultati persino inferiori..

 

adesso mi tirerai fuori la solita sfilza di rotture meccaniche e jelle varie...

 

che poi a ben rivederle le gare dell'89 in qualche circuito andava un po' meglio patrese in altre un po' meglio boutsen,nel 90 fece meglio boutsen...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×