Jump to content
Isa

Tifosi Di Ayrton

Recommended Posts

..si c'? Senna in copertina e il titolo ? molto azzeccato.. peccato che del brasiliano non se ne parli al suo interno.. ? tutto sugli italiani, se non ricordo male.. o solo con interviste agli italiani..

 

e cmq, per tornare al trito e ritrito suzuka, mi ripeto: non santifichiamo per favore! L'ha fatto e l'avrebbe fatto.. non riapriamo discussioni.. ci sono centinaia di pagine su questo forum in merito..

Mi hai quotato, e io ho detto che era il pi? bastardo essendo il migliore. Quindi, stai tranquillo che l'avrebbe fatto. Aspettiamo piuttosto di vedere cosa succeder? tra Kimi e Alonso quando arriveranno ai ferri corti.. ci mancano le scintille da qualche tempo a questa parte..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever
quoto, specialmente vedo ragazzini k santificano senna senza aver vissuto il periodo in cui a corso..
se ci mettevi un'acca in pi? era meglio biggrin.gif , il discorso deve valere anche per Schumacher non posso sentirlo esaltare da gente che quando lui ha debuttato aveva 2 anni o da gente che segue la f1 da Monaco '94 in poi e non sa se non per sentito dire cosa c'? stato prima. Parlare bene di Senna senza aver vissuto non ? concesso, per Schumacher si fanno eccezioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se uno ? documentato pu? parlare di quello che vuole. Altrimenti non non potremmo parlare della prima guerra mondiale non avendola vissuta? Se invece uno parla per sentito dire e si attacca ai soliti 4 luoghi comuni e alle solite banalit? ? meglio che stia zitto (non mi riferisco a nessuno, ? solo una constatazione generale).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che ognuno di noi (giovane o vecchio che sia) abbia pari dignit? nell'esprimere la propria opinione. Tuttavia credo che l'aver vissuto gli eventi nel momento stesso in cui si verificavano da a chi esrpime l'opinione, un peso maggiore a chi ha basato le sue conoscenze su libri e/o registrazioni.

 

In fondo se ci pensiamo bene, le dirette del dopo gara di qualche F1 fa (diciamo 15 anni fa?), erano dirette di interviste vere, veraci, dove i piloti non si preoccupavano di mettersi gli occhiali di tale marca e/o mettere le braccia a m? di muro per mostrare tutta la filiera di sposors dall'articolazione scapolo/omerale a quella metacarpo/falangea e dire le solite vomiche di banalit? !

 

Prost, che non ho mai ammirato, e che nelle interviste faceva letteralmente addormentare per l'assenza di mordente, di reattivit?, sarebbe oggi un logorroico !!!!

 

La realt? ? che il pilota uomo non esiste pi? !

 

La F1 di oggi non ha niente a che vedere con quella dei fine anni 70 ed inizio 80.

 

Senna lo si rimpiange cos? tanto non solo per le sue imprese e la sua grandezza di pilota e guida, ma perch? appassionava sempre quando parlava.....ma un conto ? averlo sentito in diretta parlare ed in un contesto ben circostanziato ed un altro ? invece sentire registrazioni che di fatto ne hanno fatto una sorta di attore di se stesso postumo !

 

Credo che tutti hanno il diritto di esrpimersi, ma i pi? "giovani" di ascoltare di pi? le sagge parole dei pi? "vecchi".

 

Luke 0aham.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono un tifoso della rossa e solo della rossa: la ferrari prima di tutto!

Poi il mio pilota preferito era Mansell, lo adoravo (anche se, per amore della rossa, lo avrei ucciso dopo Estoril 1990)!

Senna e Prost mi stavano, entrmabi e in ugual misura, sulle balle. Ma erano due grandi, anche se secondo me senna gli era superiore.

Senna lo detestavo, ma questo non mi impediva di ammettere che fosse il migliore, di piangerne la morte e di rimpiangerlo amaramente successivamente.

Ci? che non sopporto dei tifosi di Senna "post-mortem" (cio? quelli che si sono avvicnati alla F1 dopo la sua scomparsa, senza poterne guardare le imprese direttamente) ? la sua santificazione: Senna santo non era, ma grande pilota si...user posted image

234207[/snapback]

 

 

perch? fu il primo a capire realmente qnt era importante la preparazione fisica

234263[/snapback]

 

Questa ? una delle tante leggende circolate dopo la morte di Senna, l'ho sentita anche io tante volte. Ed ? ingiusta, perch? il primo a capire quanto fosse importante la preparazione fisica fu Nigel Mansell, che cominci? ad allenarsi duramente nell'inverno 1985-86. Senna cominci? a farlo soltanto prima della stagione 1987, quando il suo fisico cominci? a cambiare in modo notevole (infatti per entrambi si vocifer? che facessero ricorso al doping)...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quel fastidio di cui si parla credo si possa reassumere cos?:

chi non ha visto quei gp, cosa stranissima per me e tanti altri, non dovrebbe prendere posizioni e giudicare e sparare sentenze solo sul sentito dire e dopo aver visto trasmissioni televisive che ti fanno vedere in 2 ore dieci anni di gp mortificandoli. Soprattuto quando ci si confronte con altri utenti che quei gp li hanno visti in diretta e si ricordano bene fatti, stati d'animo, pareri, commenti del momento.

Che Senna fosse Senna nessuno lo mette in dubbio, me che non fosse bastardo e scorretto al pari di tutti i colleghi questa ? una cosa da sfatare.

Come la questione che Schumy non voleva in squadra qualcuno mentre Senna si...

La f1 ? uno sport individuale ? il migliore dei suoi interpreti non pu? che essere il massimo dell'egocentrismo (sportivamente parlando).

Questa non ? una critica al brasiliano ma, appunto, a chi lo santifica.. un p? alla cieca, diciamo cos?.

Colgo l'occasione per invitare i pi? giovani a registrarsi bene in testa l'annata appena passata col confronto Kimi-Alonso. Vittorie, cause dei ritiri, posizione dell'avversario al momento del ritiro, scontri alla pari.. Ricordatevi per bene tutto perch? poi tra dieci anni, e voleranno via, vi ritroverete a discutere senza speranza su Kimi e le prestazioni della Mclaren con chi adesso ha 4 anni...

con simpatia

234271[/snapback]

 

Quoto in toto.

 

 

Non voglio dire che chi non ha vissuto quel periodo non pu? parlare,ci mancherebbe............. solo che spesso i media distorcono la realt? fino a quasi traformarla una fiction.

Io non ho mai tifato Ayrton,lo considero uno dei + grandi (di quelli che ho visto io) e quando vedo uno special sulla F1 anni 80/90 (bada bene,non di senna),mi viene la romella e il magone.

 

Ma da qui a dire che era uno "che non sbagliava mai" "non ? mai stato scorretto" o " al vinziva anch con do rodi (vinceva anche con due ruote)", beh c e ne passa!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono un tifoso della rossa e solo della rossa: la ferrari prima di tutto!

Poi il mio pilota preferito era Mansell, lo adoravo (anche se, per amore della rossa, lo avrei ucciso dopo Estoril 1990)!

Senna e Prost mi stavano, entrmabi e in ugual misura, sulle balle. Ma erano due grandi, anche se secondo me senna gli era superiore.

Senna lo detestavo, ma questo non mi impediva di ammettere che fosse il migliore, di piangerne la morte e di rimpiangerlo amaramente successivamente.

Ci? che non sopporto dei tifosi di Senna "post-mortem" (cio? quelli che si sono avvicnati alla F1 dopo la sua scomparsa, senza poterne guardare le imprese direttamente) ? la sua santificazione: Senna santo non era, ma grande pilota si...user posted image

234207[/snapback]

 

 

perch? fu il primo a capire realmente qnt era importante la preparazione fisica

234263[/snapback]

 

Questa ? una delle tante leggende circolate dopo la morte di Senna, l'ho sentita anche io tante volte. Ed ? ingiusta, perch? il primo a capire quanto fosse importante la preparazione fisica fu Nigel Mansell, che cominci? ad allenarsi duramente nell'inverno 1985-86. Senna cominci? a farlo soltanto prima della stagione 1987, quando il suo fisico cominci? a cambiare in modo notevole (infatti per entrambi si vocifer? che facessero ricorso al doping)...

234423[/snapback]

eeeeehhh, va beh rolleyes.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se uno ? documentato pu? parlare di quello che vuole. Altrimenti non non potremmo parlare della prima guerra mondiale non avendola vissuta? Se invece uno parla per sentito dire e si attacca ai soliti 4 luoghi comuni e alle solite banalit? ? meglio che stia zitto (non mi riferisco a nessuno, ? solo una constatazione generale).

234354[/snapback]

Concordo! Io mi documento tantissimo su quello che ? successo nell'automobilismo prima che io iniziassi a vederla tramite i libri che abbiamo a casa, internet ecc...

Purtroppo mi mancano i gran premi per intero visto che zio Bernie non concede i diritti per metterli in rete o per fare un DVD con i gp sad.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono un tifoso della rossa e solo della rossa: la ferrari prima di tutto!

Poi il mio pilota preferito era Mansell, lo adoravo (anche se, per amore della rossa, lo avrei ucciso dopo Estoril 1990)!

Senna e Prost mi stavano, entrmabi e in ugual misura, sulle balle. Ma erano due grandi, anche se secondo me senna gli era superiore.

Senna lo detestavo, ma questo non mi impediva di ammettere che fosse il migliore, di piangerne la morte e di rimpiangerlo amaramente successivamente.

Ci? che non sopporto dei tifosi di Senna "post-mortem" (cio? quelli che si sono avvicnati alla F1 dopo la sua scomparsa, senza poterne guardare le imprese direttamente) ? la sua santificazione: Senna santo non era, ma grande pilota si...user posted image

234207[/snapback]

 

 

perch? fu il primo a capire realmente qnt era importante la preparazione fisica

234263[/snapback]

 

Questa ? una delle tante leggende circolate dopo la morte di Senna, l'ho sentita anche io tante volte. Ed ? ingiusta, perch? il primo a capire quanto fosse importante la preparazione fisica fu Nigel Mansell, che cominci? ad allenarsi duramente nell'inverno 1985-86. Senna cominci? a farlo soltanto prima della stagione 1987, quando il suo fisico cominci? a cambiare in modo notevole (infatti per entrambi si vocifer? che facessero ricorso al doping)...

234423[/snapback]

eeeeehhh, va beh rolleyes.gif

234460[/snapback]

Non sottovalutare questo aspetto. Mansell cominci? a fare grandi risultati proprio sulla sua capacit? di mantenere elevatissimo il ritmo per tutto un gran premio. All'epoca, infatti, molti piloti durante la gara "prendevano fiato", pilotare una monoposto era davvero durissimo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nuno cobra, il preparatore di senna, disse in un intervista che senna lo cerc? nell 84 arrivato in formula 1, quindi nigel viene dopo...cmq detto questo penso che il primo fra tutti fu niki lauda...ma non ne sono sicuro...qualcuno pu? confermare?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono un tifoso della rossa e solo della rossa: la ferrari prima di tutto!

Poi il mio pilota preferito era Mansell, lo adoravo (anche se, per amore della rossa, lo avrei ucciso dopo Estoril 1990)!

Senna e Prost mi stavano, entrmabi e in ugual misura, sulle balle. Ma erano due grandi, anche se secondo me senna gli era superiore.

Senna lo detestavo, ma questo non mi impediva di ammettere che fosse il migliore, di piangerne la morte e di rimpiangerlo amaramente successivamente.

Ci? che non sopporto dei tifosi di Senna "post-mortem" (cio? quelli che si sono avvicnati alla F1 dopo la sua scomparsa, senza poterne guardare le imprese direttamente) ? la sua santificazione: Senna santo non era, ma grande pilota si...user posted image

234207[/snapback]

 

 

perch? fu il primo a capire realmente qnt era importante la preparazione fisica

234263[/snapback]

 

Questa ? una delle tante leggende circolate dopo la morte di Senna, l'ho sentita anche io tante volte. Ed ? ingiusta, perch? il primo a capire quanto fosse importante la preparazione fisica fu Nigel Mansell, che cominci? ad allenarsi duramente nell'inverno 1985-86. Senna cominci? a farlo soltanto prima della stagione 1987, quando il suo fisico cominci? a cambiare in modo notevole (infatti per entrambi si vocifer? che facessero ricorso al doping)...

234423[/snapback]

eeeeehhh, va beh rolleyes.gif

234460[/snapback]

Non sottovalutare questo aspetto. Mansell cominci? a fare grandi risultati proprio sulla sua capacit? di mantenere elevatissimo il ritmo per tutto un gran premio. All'epoca, infatti, molti piloti durante la gara "prendevano fiato", pilotare una monoposto era davvero durissimo...

234471[/snapback]

no mi ero riferito ad altro..per resto quoto, immagino come dovesse essere difficile guidare una monoposto..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nuno cobra, il preparatore di senna, disse in un intervista che senna lo cerc? nell 84 arrivato in formula 1, quindi nigel viene dopo...cmq detto questo penso che il primo fra tutti fu niki lauda...ma non ne sono sicuro...qualcuno pu? confermare?

234531[/snapback]

 

? vero.... infatti senna , gi? alla fine del 1 gp , scese dalla macchina distrutto..... probabilmente fu l? che cap? che si doveva allenare parecchio biggrin.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nuno cobra, il preparatore di senna, disse in un intervista che senna lo cerc? nell 84 arrivato in formula 1, quindi nigel viene dopo...cmq detto questo penso che il primo fra tutti fu niki lauda...ma non ne sono sicuro...qualcuno pu? confermare?

234531[/snapback]

Nuno Cobra pu? dire quello che gli pare! Sta di fatto che Senna usciva devastato dalle auto per tutto il periodo 1985-1986! Mentre Mansell a fine stagione 1985 era gi? ben preparato fisicamente: l'inglese aveva gli stessi problemi di Senna, compreso un fisico tutt'altro che esuberante...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si pu? parlare del passato se si ? ben informati ma spesso non ? facile trovare queste informazioni, ? difficile capire come veniva vissuto il passato. Molti tifosi di Senna conoscono le sue gesta, ma ai suoi tempi Prost era messo alla sua altezza, come Mansell e Piquet...con gli anni certe cose si sono dimenticate e a Prost tanti danno del piagnone e del fesso per una stagione sbagliata con la Ferrari o per il suo insuccesso da costruttore. Come quando si dice che Rosberg era scarso perch? vinse un titolo vincendo una sola gara, mentre invece credo che fosse scatenato in pista quanto Mansell (mi riferisco alla foga, non alla qualit? in assoluto).

 

Io ho seguito le corse dopo il ritiro di Rosberg ma riesco a parlare di lui avendo visto tante corse da lui effettuate, mentre ho poco da dier rispetto alle gare anni '70.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Nuno cobra, il preparatore di senna, disse in un intervista che senna lo cerc? nell 84 arrivato in formula 1, quindi nigel viene dopo...cmq detto questo penso che il primo fra tutti fu niki lauda...ma non ne sono sicuro...qualcuno pu? confermare?

234531[/snapback]

 

 

Confermo io , Lauda fu il primo . La storia di Mansell ? ridicola pensando alla panza che c'aveva

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Nuno cobra, il preparatore di senna, disse in un intervista che senna lo cerc? nell 84 arrivato in formula 1, quindi nigel viene dopo...cmq detto questo penso che il primo fra tutti fu niki lauda...ma non ne sono sicuro...qualcuno pu? confermare?

234531[/snapback]

Nuno Cobra pu? dire quello che gli pare! Sta di fatto che Senna usciva devastato dalle auto per tutto il periodo 1985-1986! Mentre Mansell a fine stagione 1985 era gi? ben preparato fisicamente: l'inglese aveva gli stessi problemi di Senna, compreso un fisico tutt'altro che esuberante...

234578[/snapback]

 

Senna usciva devastato anche a causa della sua labile struttura fisica , non per colpa della preparazione scadente , Prost invece essendo alto solo 1.51 cm subiva meno gli sforzi della macchina (ma come allenamento non era da meno ).

 

Mi sembra di ricordare anche che Piquet e Rosberg erano quelli che si vantavano di avere i bicipiti pi? grossi.

 

 

Quello per? che fa pi? paura di tutti in questo campo ? senza dubbio Schumacher , con un fisico marmoreo e scolpito che sembra Ivan Drago shades_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

Senna usc? stanco dal secondo gp non dal primo che termin? dopo pochi giri per la rottura del motore, nel secondo arriv? a punti ma era distrutto.

Alex sei sicuro Prost 1,51m? mi sembra pochissimo considerato che Senna era + o - 1,76m e Schumacher ? grosso modo lo stesso (credo 1,74) Prost secondo me era 1,70 ma non meno a vedere dalle foto.

Credo che su Schumacher-Rambo ti faccia tradire dal tifo visto che tutti i piloti da diversi anni, almeno una decina, a questa parte sono degli atleti perfettamente allenati

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

Credo che su Schumacher-Rambo ti faccia tradire dal tifo visto che tutti i piloti da diversi anni, almeno una decina, a questa parte sono degli atleti perfettamente allenati

234611[/snapback]

 

 

Allenati si (devono esserlo se no schiattano ) ma non cos? pompati e scolpiti , adesso ti faccio vedere un confronto a torso nudo tra Schumi e un'altro , asp? 1xD.gif

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×