Jump to content
Sign in to follow this  
Guest padu2

Patch Tony

Recommended Posts

Guest padu2

Ciao a tutti... ho un problema... Premettendo, ho un Pc on queste caratteristiche:

Pentium 4 3,2 ghz - 1024 mb RAM, scheda video radeon x700 512 mb...

 

Quando installo il primo carset, australia il gioco va... quando metto il secondo non va piu...

 

Torna in vindovs e mi da errore di memoria gpxpatch...

 

Anche se installo le altre fino a silverstone fa sempre lo stesso scherzo... cosa sbaglio?

 

Aiuto... grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse quando apri la GpxPatch devi selezionare l'opzione "Avvia Gpx in modalit? debug"

Ciao e fammi sapere.

Andrews

Share this post


Link to post
Share on other sites

il tuo computer ha poca memoria virtuale si vede, cmq prova a attivare la versione debug del gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il tuo computer ha poca memoria virtuale si vede, cmq prova a attivare la versione debug del gioco.

222326[/snapback]

Ma cosa sarebbe questa memoria virtuale?? E' lo stesso errore che da a me!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest padu2

nella GPx patch ho selezionato in modalita debug con livello dettagli alto....

Quando carica la pista mi torna in windows al posto di mettermi in gara...

 

Ma la memoria virtuale cosa sarebbe?

 

Perch? invece con la prima funziona? quella dell'australia?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io per risolvere questo primo problema e il problema che, la macchina ? praticamente inguidabile che alla minima accelerazione va in testacoda, mi sono scarico una versione precedente della gpxpatch, la 3.10 e ora va tutto ok!!!! anche col il csm di silverstone.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Vale46

Che cosa ? la memoria virtuale

Partiamo da una semplice domanda: cosa succede se tutte le applicazioni attivate del nostro computer consumano tutte le risorse di memoria? Si potrebbe pensare che il sistema si blocca, senza sapere, invece, che windows ricorre alla memoria virtuale. La memoria virtuale possiamo considerarla come una emulazione, tramite software, della presenza di memoria RAM superiore a quella fisica presente nel nostro sistema, effettivamente installata. In parole semplici viene simulata la presenza di altra memoria utilizzando il disco rigido e tecniche di compressione.

Con l'uso della memoria virtuale un software ha a disposizione un numero maggiore di indirizzi (address) che servono per registrare istruzioni e dati che, al momento dell'utilizzo, saranno poi trasferiti nella memoria reale (RAM). Quindi grazie alla memoria virtuale sar? possibile lavorare con dei software che richiedono maggiore memoria di quella fisicamente disponibile. Naturalmente, poich? il software non entra nella memoria fisica, ? necessaria una continua azione di trasferimento di istruzioni e dati dalla memoria virtuale a quella reale. Questo trasferimento avviene in porzioni, suddividendo la memoria virtuale in tante parti, chiamate 'pagine' (page) ognuna con un determinato numero di indirizzi. Questa suddivisione si chiama 'paging'. Mentre il processo di trasferire le istruzioni ed I dati dalla memoria virtuale alla memoria fisica e viceversa, si chiama 'swapping'. Per finire il concetto, il file, registrato sul disco rigido, che ospita la memoria virtuale, si chiama 'swap file'.

 

Inoltre dobbiamo sapere che Windows gestisce la memoria fisica disponibile nel nostro pc in modo dinamico, in quanto trasferisce di volta in volta sull'hard disk in un file denominato win386.swp blocchi di dati che non sono immediatamente necessari, per fare posto alle diverse necessit? delle applicazioni attivate. La differenza pi? evidente fra la memoria fisica e quella virtuale ? data dal fatto che quella fisica ? costituita da un supporto completamente elettronico, quindi con tempi di accesso misurabili in nanosecondi (inutile dire che in questo caso ? molto veloce). La seconda, quella virtuale, ? invece gestita su hard disk: supporto meccanico con tempi di accesso non paragonabili a quelli della memoria fisica e molto condizionata da diversi fattori, fra cui la velocit? di funzionamento di tutti i componenti, lo stato di frammentazione del file di swap, ecc....

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×