Jump to content
Sign in to follow this  
IoStoConLaOsella

Piloti Di Ieri

Recommended Posts

Ma mica tanto crack in IndyCar,nel 1994 ? arrivato secondo alla 500 miglia di Indianapolis,cogliendo uno dei migliori risultati x un rookie di sempre.E poi nel 1995 l'ha vinto il titolo,anche se x pochi punti su Unser Jr,che allora guidava x Penske(probabilmente il migliore team di quel periodo).Mi permetto di obiettare fortemente su questa tua affermazione chat,non sono affatto d'accordo.

159414[/snapback]

per crack si intende, per l'appunto, il migliore. chatruc, usiamo termini che possano essere colti da tutti!

OT ma sei stato in brasile?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Keke Rosberg: Mediocre*

Nelson Piquet: Guascone

Alain Prost: Campione

Ayrton Senna: Implacabile

Nigel Mansell: Indomito

Damon Hill: Sottovalutato

Mika H?kkinen: Velocissimo

Jacques Villeneuve: Mistero

*mediocre se rapportato agli altri campioni, ma sicuramente un grande pilota

Share this post


Link to post
Share on other sites

Keke Rosberg............Tenace

 

Nelson Piquet............Geniale

 

Alain Prost...............Perfezionista

 

Ayrton Senna...........Letale

 

Nigel Mansell...........Confusionario (in senso buono)

 

Damon Hill..............Costante

 

Mika H?kkinen.........Esemplare

 

Jacques Villeneuve.......Involuto

 

A me piacerebbe sapere invece con quale aggettivo definireste Riccardo Patrese

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
Patrese: ignorato

159717[/snapback]

Purtroppo devo quotare. Specialmente la stampa italiana, troppo presa dal cavallino, ha raramente saputo riconoscerne il talento.

In certi anni, come il 78, l'81, l'89, il '91 poteva misurarsi con chiunque.

Pazienza, ha comunque avuto una carriera gloriosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Patrese: un grande messo da parte non avrebbe sfigurato in Ferrari sicuramente il pi? grande pilota Italiano degli ultimi 40 anni e come al solito gli Italiani lo hanno ignorato...forse perch? italiano

 

C'e da dire che quell'incidente di cui lo si ? accusato ingiustamente agli inizi gli ha reso molto difficile la carriera

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alsahr

Se Patrese fosse stato Inglese avrebbe vinto 5 mondiali ma siccome ? Italiano, ed in Italia nessuno d? una mano ai nostri piloti perch? esiste solo la Ferrari, ci troviamo ad avere avuto un grandissimo campione che ha vinto "solo" 6 GP.

Per avere una macchina decente (la Brabham) ha dovuto aspettare 6 anni e poi dover soccombere con Piquet nell' anno giusto (1983) per motivi prettamente commerciali (vi ricordate la storia della benzina irregolare sulla vettura di Piquet ?. Senza di essa i motori BMW esplodevano come accadeva sulla vettura di Patrese). Poi ha perso il "treno" con la Williams, team inglese con pilota inglese...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfettamente daccordo con te marcello tranne per il fatto che senna sia il + grande della sua epoca, ma l? va a preferenze. Per il resto quoto tutto. Meno male che c'? qlc altro che non si ? bevuto tutte le balle raccontate sul pilota brasiliano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Per avere una macchina decente (la Brabham) ha dovuto aspettare 6 anni e poi dover soccombere con Piquet nell' anno giusto (1983) per motivi prettamente commerciali (

 

Motivi prettamente commerciali ? Piquet vinse il mondiale con una macchina praticamente inguidabile battendo Riccardo sia in qualifica sia in gara in tutte le gare , e cmq la benzina fu usata solo a fine stagione , sicuramente da tutte e due le macchine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Keke Rosberg - e chi se lo ricorda?

Nelson Piquet - La fantasia al volante, faceva cose da playstation;

Alain Prost - Il ragioniere,il pilota che ogni mamma avrebbe voluto(non correre..);

Ayrton Senna - Uno che voleva vincere. E basta.

Nigel Mansell - Il leone C.....e

Damon Hill - Uno che si ? trovato al posto giusto, nel momento giusto col cognome giusto;

Mika H?kkinen - Enorme, sconfinato, talento purissimo... una volta ogni tanto;

Jacques Villeneuve - Se fosse stato un p? meno convinto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alsahr
Per avere una macchina decente (la Brabham) ha dovuto aspettare 6 anni e poi dover soccombere con Piquet nell' anno giusto (1983) per motivi prettamente commerciali (

 

Motivi prettamente commerciali ? Piquet vinse il mondiale con una macchina praticamente inguidabile battendo Riccardo sia in qualifica sia in gara in tutte le gare , e cmq la benzina fu usata solo a fine stagione , sicuramente da tutte e due le macchine

160231[/snapback]

 

Ahi, Ahi scontro tra due tifosi. Patrese vs. Piquet. Solo una precisazione, non voglio assolutamente sminuire il titolo vinto da Nelson anzi concordo con te sul fatto che la Brabham del 1983 (a proposito, non ricordo era la BT51 ?) fosse inguidabile, voglio solo dire che la Parmalat ebbe una grande influenza nella gestione dei piloti. Sicuramente fu Tanzi a imporre un italiano in Brabham ma nello stesso tempo aveva grossi interessi in Brasile (un p? come la Fiat che ha imposto piloti brasiliani alla Ferrari vedi Barrichello, Massa, Burti). Per questo a inizio stagione il materiale migliore e pi? affidabile fu dato a Piquet. Infatti il progetto di Murray era veramente rivoluzionario e la Brabham non fu grado di garantire lo stesso livello di qualit? per entrambe le monoposto se non nelle ultime corse quando Riccardo torn? protagonista. Per quanto riguarda la benzina io mi ricordo che fu usata gi? a partire dal primo Gp in Brasile su consiglio della BMW, comunque andr? a verificare i vecchi numeri di Rombo.

Tieni presente che essendo un "Estremista Patresiano" forse sono leggermente di parte...

winky_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Tieni presente che essendo un "Estremista Patresiano" forse sono leggermente di parte...

 

Io non sono "propriamente" estremista di Piquet ma lo difendo fin dove mi ? possibile , visto che ? troppo sottovalutato da gente che non ha mai visto le gare degli anni fine 70 inizio 80 e che quindi non sa bene con chi ha a che fare winky_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Senna ? sopravvalutato perke da quando ? morto sembra che esista solo lui come pilota. Il + bravo, il + bello, il + forte e cos? via. Era un ottimo pilota ma molte sue prestazioni sono state pompate fin troppo. E basta vedere la maggior parte dei suoi tifosi per accorgersene.

Hill invece ? sottovalutato. Tutti lo considerano un fermome. Di certo non era il + veloce del mondo ma ha fatto vedere spesso delle belle cose. Ha perso 2 titoli mondiali ma contro ms, mica paperino. Nel '96 gi? a marzo si vociferava della sua sostituzione con frentzen e il licenziamento avvenne ad agosto, quindi non penso che nel team venisse trattato sullo stesso livello di jv. Anke alla arrows e alla jordan ha fatto vedere delle buone cose. Solo nel '99, ormai demotivato ha fatto pena e correva per inerzia.

159170[/snapback]

 

Sono pienamente d'accordo 0aham.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
Per avere una macchina decente (la Brabham) ha dovuto aspettare 6 anni e poi dover soccombere con Piquet nell' anno giusto (1983) per motivi prettamente commerciali (

 

Motivi prettamente commerciali ? Piquet vinse il mondiale con una macchina praticamente inguidabile battendo Riccardo sia in qualifica sia in gara in tutte le gare , e cmq la benzina fu usata solo a fine stagione , sicuramente da tutte e due le macchine

160231[/snapback]

Correggo statistica:

nel 1983 Piquet batte` Patrese in prova 10-5, non 15-0.

Inoltre, in gara, Riccardo, finche` la macchina reggeva, era spesso davanti a Nelson. Fatti i conti vince Nelson 7-6:

Nelson era davanti in Brasile, Monaco, Detroit, Hockenheim, Zeltweg, Zandvoort, e a Kyalami (quando fece passare Riccardo).

Riccardo era davanti a Long Beach, Imola (sigh!), Canada, Silverstone, Monza, Brands Hatch (fece gioco di squadra per Nelson).

In Francia erano a pari e in Belgio Riccardo non ha fatto neanche un giro.

Pero` Nelson ha finito 11 corse, Riccardo 2-3, anche se e` classificato 5 volte.

Quindi l'enorme differenza nella classifica finale e` bugiarda. E quindi l'inguidabile sottosterzante velocissima BT52 la sapeva guidare anche lui.

 

Non ho mai saputo che Nelson avesse benzine diverse da Riccardo. Mi risulta pero` che la BT52 di Riccardo era spesso usata per provare parti nuove del BMW, e quindi scoppiava piu` spesso. In realta` la statistica dimostra che Patrese, in carriera, tendeva a portare la macchina al traguardo piu` spesso dei compagni di squadra, ovvero non era uno sfasciamacchine. Eccetto che, guarda un po' nel 1983 e nel 1992. Strano.

 

Non voglio sminuire Nelson, assolutamente. Ma Riccardo nell'82-83 si e` misurato da par suo con un fenomeno e secondo me ne e` uscito bene. Fosse stato Richard Patresey...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non scherziamo,Jim Clark ? stato il pi? grande pilota di sempre,purtroppo ha vinto solo due titoli(1963 e 1965),ma se ne sarebbe meritati almeno altri due(1964 e 1967)e poi,chiss?,il 1968 sarebbe stato il suo terzo titolo...comunque era un fenomeno,con Chapman formava una delle migliori coppie della storia della formula uno,Colin era il cervello e Jimmy il braccio.Senna non era nessuno al confronto con Jimmy,avrei voluto vedere Senna su una Lotus degli anni 60,cosi pericolosa...

159278[/snapback]

Secondo me ? Jackie... 0aham.gif

Anche se entrambi nn sono riusciti a continuare fino a tarda et?, altrimenti ne avrebbero vinti molti altri...

 

Gli ultimi grandi scozzesi!! laugh.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma mica tanto crack in IndyCar,nel 1994 ? arrivato secondo alla 500 miglia di Indianapolis,cogliendo uno dei migliori risultati x un rookie di sempre.E poi nel 1995 l'ha vinto il titolo,anche se x pochi punti su Unser Jr,che allora guidava x Penske(probabilmente il migliore team di quel periodo).Mi permetto di obiettare fortemente su questa tua affermazione chat,non sono affatto d'accordo.

159414[/snapback]

per crack si intende, per l'appunto, il migliore. chatruc, usiamo termini che possano essere colti da tutti!

OT ma sei stato in brasile?

159667[/snapback]

 

Lesnar, io intendevo con "crack" che fosse uno davvero strepitoso, non che avesse fatto crack. E' diverso: mai sentita quell' espressione? Marcello, Perch? mi chiedi se sono stato in Brasile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Keke Rosberg, buon pilota

 

Nelson Piquet, interessante

 

Alain Prost, calcolatore

 

Ayrton Senna, buon pilota

 

Nigel Mansell, veloce ma poco completo

 

Damon Hill, buon pilota

 

Mika H?kkinen, l'ultimo ad impensierire Schumacher

 

Jacques Villeneuve, demotivato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Keke Rosberg, buon pilota

 

Nelson Piquet, interessante

 

Alain Prost, calcolatore

 

Ayrton Senna, buon pilota

 

Nigel Mansell, veloce ma poco completo

 

Damon Hill, buon pilota

 

Mika H?kkinen, l'ultimo ad impensierire Schumacher

 

Jacques Villeneuve, demotivato

161189[/snapback]

Scusa Finn ma non ti sembra troppo poco mettere Senna alla pari con Rosberg e poi hai dato voti bassi ha tutti no???

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×