Jump to content
lesnar89

I Grandi Incompresi Della Formula Uno

Recommended Posts

Guest Alessio Piana
ma non c'era anche un altro Winkelhock?

141903[/snapback]

 

Manfred: pilota che avrebbe meritato di pi? dalla carriera, scomparso 19 anni fa a Mosport. Era diventato pilota ufficiale BMW nel turismo oltre che Porsche nelle sportscar

 

Markus: figlio di Manfred, ha corso nel DTM '04 con una CLK del team Persson, dopo una positiva stagione al fianco di Christian Klien nella F3 Euroseries. Oggi corre (e ottiene buoni risultati) nella World Series Renault con il team Draco

 

Joachim: fratello di Manfred, oggi commentatore del DTM per ARD, ha corso per tanti anni nell'automobilismo a ruote coperte, DTM ma anche Le Mans, dove ha vinto nel 1999 con la BMW V12 LMR.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che un bravo pilota sia stato Martin Brundle, ma anche piloti come Jean Alesi, Elio De Angelis, Jos Verstappen.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Compagno di scuderia di Ayrton nel 1985 ? Elio De Angelis, italiano, ottimo pilota ma considerato dalla Lotus, sognante per il talento di Senna, una mezza calzetta. Lo umiliano, gli danno i pezzi peggiori, non curano bene la sua macchina sebbene egli resti per molto tempo leader in classifica. Il pilota romano, frustrato, abbandona la Lotus e nel 1986 va al volante della pericolosissima e inguidabile Brabham. Quell'anno Elio perde la vita. Se Senna e la Lotus non lo avessero buttato fuori dal team Elio De Angelis sarebbe ancora vivo. Il meglio che Senna far? con la Lotus in classifica mondiale sar? un terzo posto nel 1987. Esattamente lo stesso risultato che fece Elio nel 1984 con una Lotus meno competitiva e meno ricca di quella del 1987. La storia della F1 ? costellata di ingiustizie e il modo in cui Senna e la Lotus trattarono il pilota romano ne ? una prova.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma Puccini,accusi Senna della morte di De Angelis e nel tuo avatar e nella tua firma ci sono immagini di Ayrton?Qui c'? qualcosa che non quadra...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

DeAngelis non c'entra con questo thread. Egli non e` ne` dimenticato ne` considerato scarso. Ci sono websites dedicati a lui.

Mi sembra un po` troppo dare la colpa a Senna ealla Lutus per la sua scomparsa. La colpa fu di un alettone che si stacco` e dei soccorsi che non c'erano, sarebbe potuto accadere a qualsiasi altro pilota con qualsiasi macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh,la Brabham di Patrese era un p? pericolosa.Se non sbaglio era talmente bassa che i piloti guidavano quasi da sdraiati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando a Manfred Winkelhock, i punti che conquist? in F.1, solo due, non rendono merito a queso sfortunato pilota. Nel G.P. Brasile '82, dove arriv? 7. e poi fu classificato quinto dopo le squalifiche di Piquet e Rosberg, fu anche a lungo 6. ma poi venne superato da Alboreto. Ad Imola nello stesso anno, arriv? sesto ma fu squalificato perch? la sua vettura era sottopeso. Nel 1983 la sua ATS era abbastanza competitiva, anche grazie al suo motore BMW, in prova si qualific? per ben nove volte nei primi 10, ma fra errori del pilota e rotture meccaniche, Manfred non raccolse nemmeno un punticino. Poca fortuna ebbe anche nella stagione successiva: in Belgio dovette arrendersi per problemi elettrici mentre era quinto e dopo essere stato a lungo quarto. A Montecarlo, la gara che rivel? al grande pubblico Senna e Bellof, si ritir? per un testacoda dopo essere stato ai margini della zona punti. Oltre al danno, a Monza arriv? pure la beffa, col giovane Berger che arrivando sesto gli soffi? il posto in squadra. Ingaggiato dalla Brabham per l'ultima gara all'Estoril, non seppe sfruttare l'unica vera occasione della sua carriera, chiudendo decimo dopo una gara dignitosa ma anonima, e cos? nell'85, complice anche il ritiro della ATS, non trov? altri volanti se non quello della scadente Ram. Poi ci fu il tragico incidente di Mosport al volante di una Porsche 956, e per Winkelhock fu la tragica fine di una carriera incompiuta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DeAngelis non c'entra con questo thread. Egli non e` ne` dimenticato ne` considerato scarso. Ci sono websites dedicati a lui.

Mi sembra un po` troppo dare la colpa a Senna ealla Lutus per la sua scomparsa. La colpa fu di un alettone che si stacco` e dei soccorsi che non c'erano, sarebbe potuto accadere a qualsiasi altro pilota con qualsiasi macchina.

143100[/snapback]

Forse non hai ben compreso...De Angelis non mor? con la Lotus ma con la Brabham. La colpa della Lotus e di Senna sta nel fatto di averlo mortificato costringendolo psicologicamente a cambiare scuderia anche a costo di andare nell' inguidabile Brabham.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente ho sempre stimato i piloti di origine britannica. Dopo averli seguiti nel loro Paese pensavo che cdombinassero qualcosa di pi? Martin Brundle e Johnny Dumfries. Poi non so se siano stati sottovalutati o piuttosto erano scarsi loro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io aggiungerei Mauro Baldi.

 

Ha ottenuto ottimi risultati in tutte le formule in cui a corso eccetto la Formula 1.

 

Peccato davvero, ha avuto la sventura di correre per monoposto molto scarse (Arrows, Alfa-Euroracing, Spirit) mentre ha vinto in Formula 3, in Coppa Renault 5, nelle serie di durata americane ed anche a Le Mans

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi
DeAngelis non c'entra con questo thread. Egli non e` ne` dimenticato ne` considerato scarso. Ci sono websites dedicati a lui.

Mi sembra un po` troppo dare la colpa a Senna ealla Lutus per la sua scomparsa. La colpa fu di un alettone che si stacco` e dei soccorsi che non c'erano, sarebbe potuto accadere a qualsiasi altro pilota con qualsiasi macchina.

143100[/snapback]

Forse non hai ben compreso...De Angelis non mor? con la Lotus ma con la Brabham. La colpa della Lotus e di Senna sta nel fatto di averlo mortificato costringendolo psicologicamente a cambiare scuderia anche a costo di andare nell' inguidabile Brabham.

143126[/snapback]

Ti assicuro che avevo capito benissimo. In quegli anni seguivo le corse molto piu` di adesso. Ma la sua morte non e` stata causata dal fatto che guidava una Brabham. Si e` staccato l'alettone, poteva staccarsi da un'altra macchina, e` una pura sfortuna. Non si staccarono altri alettoni alla Brabham quell'anno. La scocca resistette benissimo, mori` perche` non c'erano soccorsi, ripeto, quel giorno e` uscito il suo numero e ciao Elio.

Il destino. Murray e` un genio, la Bt55 avrebbe potuto essere un capolavoro come la Bt52, e Elio nell'86 si sarebbe giocato il mondiale e a Senna gli faceva le pernacchie doppiandolo. E invece niente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io penso che un bravo pilota sia stato Martin Brundle, ma anche piloti come Jean Alesi, Elio De Angelis, Jos Verstappen

 

Secondo me invece Alesi ? stato uno dei pi? sopravvalutati piloti di sempre (almeno da quando seguo la f1). In tot anni in Ferrari ha fatto una vittoria perch? hanno rotto a turno tutti quelli davanti (a qualcuno era pure finita la benzina se non sbaglio). Non era fra l'altro in grado neanche di portare avanti uno sviluppo decente della macchina...

Ha fatto come Montoya, ha vissuto di rendita per anni per un duello (?) con Senna, e poi niente, come Montoya col sorpasso su Schumacher in Brasile. Da l? in poi il nulla...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Achille Varzi

Alesi forse non era sto fenomeno che molti credono, pero` devo dire che era molto sfigato.

Nella storia della F1, tra tutti coloro che hanno vinto almeno un GP, e` quello con il peggior rapporto giri in testa/vittorie. Una sola vittoria per una cosa come 215 giri in testa in carriera mi pare.

Non ricordo sue uscite di strada mentre era al comando, devo dedurre che con un po` di iella in meno un 3 o 4 corse le avrebbe vinte meritatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Il destino. Murray e` un genio, la Bt55 avrebbe potuto essere un capolavoro come la Bt52, e Elio nell'86 si sarebbe giocato il mondiale e a Senna gli faceva le pernacchie doppiandolo. E invece niente.

 

Scusami se ti contraddico ma la Bt52 era veramente un disastro dal punto di vista della guida. A parte l'aerodinamica aveva un passo lunghissimo che creava un sottosterzo pauroso e un motore BMW che nonostante avesse pi? cavalli aveva un ritardo di erogazione continuo , a confronto Ferrari e Renault erano motori pi? elastici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sar? che per formazione scolastica sono poco convinto che ci sia chi ? sfortunato sempre, secondo me sfighe e fortune alla fine pi? o meno si compensano. Poi appunto, Alesi la gara che ha vinto si sono ritirati quelli davanti (e se ne erano ritirati un bel p?, non 1). A Monza, non ricordo l'anno, era in testa, ? entrato ai box e ha spento la macchina!!!Era poi sceso incazzato nero...Sono solo episodi, per carit?, ma le sfighe ce le si crea...

L'anno dopo che ? arrivato Schumacher, con una macchina penosa (doveva pure tenere la testa inclinata in rettilineo), ha vinto tre gare, con Alesi e Berger c'? stato un digiuno incredibile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

 

sono sempre convinto che nel 94 altri due piloti avrebbero fatto meglio di una vittoria con quella macchina

Share this post


Link to post
Share on other sites
sono sempre convinto che nel 94 altri due piloti avrebbero fatto meglio di una vittoria con quella macchina

144407[/snapback]

 

Di sicuro non sarebbero andati a sbattere contro il muretto dei box a Silverstone...

rotfl.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
sono sempre convinto che nel 94 altri due piloti avrebbero fatto meglio di una vittoria con quella macchina

144407[/snapback]

 

Di sicuro non sarebbero andati a sbattere contro il muretto dei box a Silverstone...

rotfl.gif

144412[/snapback]

 

Trattasi di tale Gerhard Berger...???

Share this post


Link to post
Share on other sites

×