Jump to content
Guest Andrea_Schumi

Ricordiamo Senna

Recommended Posts

Laterale? a me l'impatto sembra frontale, altro che! E negli impatti frontali ? difficile sopravvivere: sono i soli contro cui nessuna protezione ? realmente utile. Solo che Senna non sbatt? a velocit? eccessiva (tipo Ratzemberger insomma), senz'altro fu fatale il braccetto della sospensione: non abbiamo e non possiamo avere controprove...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quello che riguarda le primae pagine ? giusto che intervenga..visto che ormai il topic ? un p? diventato Senna vs tutti...in particolare Senna vs Prost che come voi sapete bene ritengo i migliori nonch? i miei preferiti per? vorrei dire che Senna piaceva di pi? come personaggio e come uomo ma non fu superiore al francese non dimentichiamo che nell'89 anno della famosa squalifica per taglio di chicane mancava ancora una gara alla fine e anche se in giappone Senna avesse vinto sarebbe andato a 69 contro i 76 di Prost(gia con lo scarto contato) per cui il GP successico non solo Senna avrebbe dovuto per forza vincere (non facile) ma avrebbe anche dovuto sperare che Prost arrivasse dietro il terzo posto cosa che con le McLaren di quell'anno era quasi impossibile visto che se non eri primo eri secondo quindi aldil? di tutto credo che Senna quel mondiale lo avrebbe perso comunque.

Nel 1988 il mondiale fu di Senna ma Prost era andato molto meglio con addirittura 11 punti in pi? quindi regola degli scarti a parte credo che Prost avesse fatto meglio e meritasse quel mondiale

 

Questo mi fa capire che Senna non era meglio di Prost sicuramente era pi? veloce, in qualifica era un missile e pure sul bagnato; ma Prost aveva caratteristiche altrettanto valide anche se meno coinvolgenti...abile nella gestione tattica della gara abile nella messa a punto della macchina e abilissimo nello sfruttare al meglio la vettura fino al momento giusto nel capire quando risparmiarla e non.. e sicuramente sarebbe stato abile anche nella strategia box\rifornimenti

 

Ora Senna era sicuramente pi? mediatico e la sua morte lo rese un mito ma non credo fu superiore a Prost nel complesso: io ho sempre sostenuto che erano uno il complementare dell'altro

Mi viene da pensare cosa avessero vinto ognuno senza l'altro

Ma anche cosa non ci avrebbero regalato..

Non dimentichiamoci che Prost nell'arco della sua carriera ha combattuto contro tanti campioni oltre i 3 (Senna Piquet e Mansell) ad esempio Villeneuve,Jones,Pironi,Reutemann,Hill,e lo stesso Piquet vincendo pi? di tutti gli altri

Share this post


Link to post
Share on other sites
Penso che sia stato un tragico incidente di gara. Non ? giusto mettere in galera nessuno. Vi spiego perch?. L' errore di progettazione non ? stato in un pezzo che determinava la sicurezza dell' autovettura ma non calava le prestazioni tipo cinture di sicurezza, casco o quant' altro. Era nel puro interesse Williams che lo sterzo non si rompesse al fine di racimolare punti e di vincere la gara quindi nessuno pu? dire che ne hanno una colpa. Ripeto, se ad esempio la Williams avesse posto nella vettura di Senna delle cinture di sicurezza di cattiva qualit? al fine di risparmiare pur non compromettendo le prestazioni dimostrando che della vita del pilota non gliene potesse fregare di meno allora andrebbero messi tutti al rogo. Ma, per come sono andate le cose, penso che avrebbero modificato in tal modo lo sterzo di Ayrton anche se lui fosse stato figlio di Williams. 0aham.gif  0aham.gif

142529[/snapback]

 

e se nn l'hanno fatto apposta cosa centra??

per colpa loro senna ? morto: questa ? l'unica cosa che conta.

se lasciavano il piantone com'era non succedeva niente... direte: facile parlare dopo........ ma non gli si sar? venuto in mento che con un piantone di 1,8 cm , affrontando dei curvoni da 300 all'ora con la vettura che spancia per giunta, potesse rompersi??????????????

 

per nn parlare dei boicottamenti, solo per quelli ci sarebbe la condanna!!!!!!!!!!!

e i moltissimi punti oscuri, come quando head va dal direttore di corsa e gli dice: brasilian is crazy...

142539[/snapback]

Per le ultime pagine intervengo qui:

Se non sbaglio fu lui a volere proprio quelle modifiche e quando una cosa si modifica non ? pi? originale indubbiamente.. io credo che lui sapesse visto che doveva guidare lui come era sta fatta la modifica suppongo avesse visto come gli avessero allungato il piantone per cui credo anche sapesse anche il rischio a cui andava in contro e ho sempre creduto che la famosa faccia preoccupata e triste prima della partenza che ? diventata famosa sia determinata anche da quello...forse aveva intuito che una modifica in un pezzo cos? fragile poteva essere fatale in un GP come Imola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se non sbaglio fu lui a volere proprio quelle modifiche e quando una cosa si modifica non ? pi? originale indubbiamente.. io credo che lui sapesse visto che doveva guidare lui come era sta fatta la modifica suppongo avesse visto come gli avessero allungato il piantone per cui credo anche sapesse anche il rischio a cui andava in contro e ho sempre creduto che la famosa faccia preoccupata e triste prima della partenza che ? diventata famosa sia determinata anche da quello...forse aveva intuito che una modifica in un pezzo cos? fragile poteva essere fatale in un GP come Imola

 

B? ma scusa, dividiamo i compiti: a Senna ? dato di guidare e chiedere una macchina in cui almeno riuscisse ad entrare, ai tecnici e agli ingegneri ? data sapere la resistenza torsionale del piantone. Se Senna non ci stava giustamente ha chiesto di modificare il pezzo, l'ingegnere doveva rispondergli che il pezzo non si cambiava. Mica ? Senna a dover calcolare momenti torcenti e via dicendo, lui doveva guidare e basta!!

Un pilota pu? chiedere un motore pi? potente, ma non deve progettarlo lui in modo che non esploda!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ratzenberger colp? il muro a 315 km/h , Wedlinger and? in coma perch? una protezione d'acqua della chicane di Montecarlo lo colp? alla testa . Non c'entra niente il muro in cemento , anche Piquet ha sbattuto al tamburello con il lato e ad una velocit? maggiore , risultato ? Ne ? uscito con le sue gambe

152805[/snapback]

I medici dichiararono che oltre alla ferita alla testa Senna aveva un' emorraggia celebrale in atto dovuto all' impatto (alla decelerazione). Probabilmente sarebbe bastata quella a provocare la morte del pilota.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

 

l'emorraggia fu prodotta dallo squotimento del capo quando la ferita si era gi? prodotta , ecco perch

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quello che riguarda le primae pagine ? giusto che intervenga..visto che ormai il topic ? un p? diventato Senna vs tutti...in particolare Senna vs Prost che come voi sapete bene ritengo i migliori nonch? i miei preferiti per? vorrei dire che Senna piaceva di pi? come personaggio e come uomo ma non fu superiore al francese non dimentichiamo che nell'89 anno della famosa squalifica per taglio di chicane mancava ancora una gara alla fine e anche se in giappone Senna avesse vinto sarebbe andato a 69 contro i 76 di Prost(gia con lo scarto contato) per cui il GP successico non solo Senna avrebbe dovuto per forza vincere (non facile) ma avrebbe anche dovuto sperare che Prost arrivasse dietro il terzo posto cosa che con le McLaren di quell'anno era quasi impossibile visto che se non eri primo eri secondo quindi aldil? di tutto credo che Senna quel mondiale lo avrebbe perso comunque.

Nel 1988 il mondiale fu di Senna ma Prost era andato molto meglio con addirittura 11 punti in pi? quindi regola degli scarti a parte credo che Prost avesse fatto meglio e meritasse quel mondiale

 

Questo mi fa capire che Senna non era meglio di Prost sicuramente era pi? veloce, in qualifica era un missile e pure sul bagnato; ma Prost aveva caratteristiche altrettanto valide anche se meno coinvolgenti...abile nella gestione tattica della gara abile nella messa a punto della macchina e abilissimo nello sfruttare al meglio la vettura fino al momento giusto nel capire quando risparmiarla e non.. e sicuramente sarebbe stato abile anche nella strategia box\rifornimenti

 

Ora Senna era sicuramente pi? mediatico e la sua morte lo rese un mito ma non credo fu superiore a Prost nel complesso: io ho sempre sostenuto che erano uno il complementare dell'altro

Mi viene da pensare cosa avessero vinto ognuno senza l'altro

Ma anche cosa non ci avrebbero regalato..

Non dimentichiamoci che Prost nell'arco della sua carriera ha combattuto contro tanti campioni oltre i 3 (Senna Piquet e Mansell) ad esempio Villeneuve,Jones,Pironi,Reutemann,Hill,e lo stesso Piquet vincendo pi? di tutti gli altri

152852[/snapback]

 

Solo una precisazione matematica: dopo Jerez '89 Prost aveva 76 punti, mentre Senna 60. Se Senna avesse vinto in Giappone e in Australia sarebbe arrivato a 78. Prost sarebbe arrivato allo stesso punteggio con due secondi posti nelle stesse due gare, ma a quel punto avrebbe vinto Senna per il maggior numero di vittorie, otto contro quattro.

Quindi a Senna bastava vincere i Gran Premi, a prescindere dal risultato di Prost. Che poi ci sarebbe riuscito anche in Australia, ? tutto da dimostrare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Penso che sia stato un tragico incidente di gara. Non ? giusto mettere in galera nessuno. Vi spiego perch?. L' errore di progettazione non ? stato in un pezzo che determinava la sicurezza dell' autovettura ma non calava le prestazioni tipo cinture di sicurezza, casco o quant' altro. Era nel puro interesse Williams che lo sterzo non si rompesse al fine di racimolare punti e di vincere la gara quindi nessuno pu? dire che ne hanno una colpa. Ripeto, se ad esempio la Williams avesse posto nella vettura di Senna delle cinture di sicurezza di cattiva qualit? al fine di risparmiare pur non compromettendo le prestazioni dimostrando che della vita del pilota non gliene potesse fregare di meno allora andrebbero messi tutti al rogo. Ma, per come sono andate le cose, penso che avrebbero modificato in tal modo lo sterzo di Ayrton anche se lui fosse stato figlio di Williams. 0aham.gif  0aham.gif

142529[/snapback]

 

e se nn l'hanno fatto apposta cosa centra??

per colpa loro senna ? morto: questa ? l'unica cosa che conta.

se lasciavano il piantone com'era non succedeva niente... direte: facile parlare dopo........ ma non gli si sar? venuto in mento che con un piantone di 1,8 cm , affrontando dei curvoni da 300 all'ora con la vettura che spancia per giunta, potesse rompersi??????????????

 

per nn parlare dei boicottamenti, solo per quelli ci sarebbe la condanna!!!!!!!!!!!

e i moltissimi punti oscuri, come quando head va dal direttore di corsa e gli dice: brasilian is crazy...

142539[/snapback]

Per le ultime pagine intervengo qui:

Se non sbaglio fu lui a volere proprio quelle modifiche e quando una cosa si modifica non ? pi? originale indubbiamente.. io credo che lui sapesse visto che doveva guidare lui come era sta fatta la modifica suppongo avesse visto come gli avessero allungato il piantone per cui credo anche sapesse anche il rischio a cui andava in contro e ho sempre creduto che la famosa faccia preoccupata e triste prima della partenza che ? diventata famosa sia determinata anche da quello...forse aveva intuito che una modifica in un pezzo cos? fragile poteva essere fatale in un GP come Imola

152855[/snapback]

 

nn credo di aver mai letto una sciocchezza come questa..... sicuramente Senna chiese la modifica, ma sicuramente era convinto che il piantone fosse cmq sicuro.... secondo te la preoccupazione era dovuta a quello? secondo te aveva perso la ragione, rischiando consapevolmente la vita, guidando.? ? come dire allora, che ? partito consapevole di morire.......

lui era preoccupato delle macchine, estremamente nervose e dal fatto che , come successo a ratzenberger, una rottura meccanica ,poteva portare alla morte..........

nn c'? da dimenticarsi che lui era nervoso e preoccupato gi? dopo l'incidente a barrichello....

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ascoltate ragazzi, dite quello che volete ma in 13 anni che seguo la F1 vi dir? che non ricordo di aver mai visto nessuno sbattere a oltre 200 Km/h con tutto il laterale contro un muro di cemento armato e sopravvivere. Vi sono stati ? vero incidenti pi? spettacolari e rocamboleschi (Trulli l' anno scorso). Ma, ditemi quello che volete, sospensione o no, non ho mai visto nessuno sopravvivere ad un incidente del genere... prova ne sia che Roland Ratzemberger mor? pure senza bisogna della sospensione in testa e un altro, a Monaco, entr? in coma.

152782[/snapback]

 

SENNA ? morto a causa della sospensione, e SOLO x le conseguenze che tale ferita ha comportato..... c'era emorragia, ma nessuna frattura, NIENTE DI NIENTE, escluso ovviamente la ferita che lo ha ucciso sul colpo............

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magic, secondo te ? possibile che Ayrton sapesse gi? il suo destino? Parlo proprio di sensazioni, non di preoccupazioni specifiche, ma che sentisse che stesse per scoccare la sua ora. Mi tocc? molto la frase che disse ad Alain Prost: "Mi manchi...", quasi come se sapesse che era l'ultima occasione per dirla. Molti hanno detto che quello partito per Imola era un Senna diverso dal solito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senna non era un ingegnere, non poteva sapere se era sicuro il piantone, era naturale che si fidasse dei tecnici. Cmq c'? poco da recriminare. Un pilota che corre in f1 sa benissimo che ? alla guida di prototipi, che ti possono lasciare a piedi da un momento all'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Magic, secondo te ? possibile che Ayrton sapesse gi? il suo destino? Parlo proprio di sensazioni, non di preoccupazioni specifiche, ma che sentisse che stesse per scoccare la sua ora. Mi tocc? molto la frase che disse ad Alain Prost: "Mi manchi...", quasi come se sapesse che era l'ultima occasione per dirla. Molti hanno detto che quello partito per Imola era un Senna diverso dal solito.

153066[/snapback]

 

se aveva qst sensazione che gli sarebbe successo qlc di grave, forse nn sarebbe sceso in pista.... sicuramente era preoccupato e sapeva che anche con quelle f1 si poteva morire.....

cmq a questi punti, mi meraviglio che qualcuno nn tiri fuori la storia del suicidio....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Magic, secondo te ? possibile che Ayrton sapesse gi? il suo destino? Parlo proprio di sensazioni, non di preoccupazioni specifiche, ma che sentisse che stesse per scoccare la sua ora. Mi tocc? molto la frase che disse ad Alain Prost: "Mi manchi...", quasi come se sapesse che era l'ultima occasione per dirla. Molti hanno detto che quello partito per Imola era un Senna diverso dal solito.

153066[/snapback]

 

se aveva qst sensazione che gli sarebbe successo qlc di grave, forse nn sarebbe sceso in pista.... sicuramente era preoccupato e sapeva che anche con quelle f1 si poteva morire.....

cmq a questi punti, mi meraviglio che qualcuno nn tiri fuori la storia del suicidio....

153116[/snapback]

 

sei tu che stai parlando di suicidio, io non lo penso minimamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
SENNA ? morto a causa della sospensione, e SOLO x le conseguenze che tale ferita ha comportato..... c'era emorragia, ma nessuna frattura, NIENTE DI NIENTE, escluso ovviamente la ferita che lo ha ucciso sul colpo............

153055[/snapback]

C' era emorragia... e ti sembra niente... bastava quella secondo me.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso mi sembra logico che Senna sia stato ferito da un rottame... non ? stata solo sfortuna... ? logico che chi sbatte cos? forte viene ferito da rottami (se ci fate caso tutto il casco era segnato da frammenti vari) anche quelli che sbattono forte in autostrada vengono feriti da frammenti di vetro del parabrezza distrutto.

Conclusione: Senna ? morto fondamentalmente perch? ? uscito di strada a 300 Km/h ed ha sbattuto contro un muro di cemento armato. Ciononostante non penso si debba incriminare la Williams poich? il piantone non ? un dispositivo di sicurezza... semmai incriminerei, come dice Alexf1fan chi ha progettato il casco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SENNA ? morto a causa della sospensione, e SOLO x le conseguenze che tale ferita ha comportato..... c'era emorragia, ma nessuna frattura, NIENTE DI NIENTE, escluso ovviamente la ferita che lo ha ucciso sul colpo............

153055[/snapback]

C' era emorragia... e ti sembra niente... bastava quella secondo me.

153153[/snapback]

 

no, perch? i medici dissero che fu solo quella la causa della morte, e che se nn c'era quella, sarebbe sopravvissuto sad.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Povero Ayrton.. cosi tanti anni, ancora nessuna verit?... heart.gifheart.gif

 

Io resto della mia idea che alla Williams abbiano sbagliato accidentalmente qualcosa; ? abbastanza chiaro dopo la montagna di analisi che ? stata fatta che lo sterzo ha ceduto.. ma il teatrino degli interessi e della ridicola magistratura italiana ha impedito qualsiasi chiarimento thumbs_down.gif

 

Resta solo il ricordo, in questa melma di tesi e controtesi, di un campione che ci ha lasciato per sempre.. Doveva correre fino al 2000; vi immaginate cosa avrebbero potuto essere tutte queste stagioni con Ayrton?

 

 

Ciao campione sfortunato, e non ti curar del revisionismo di varia matrice che tenta di intaccare la tua magica figura.. sad.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi a Senna bastava vincere i Gran Premi, a prescindere dal risultato di Prost. Che poi ci sarebbe riuscito anche in Australia, ? tutto da dimostrare.

153018[/snapback]

 

Appunto una vittoria ? una vittoria e ? tutto da vedere se poi si vince.. potevano toccarsi pure li..

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Conclusione: Senna ? morto fondamentalmente perch? ? uscito di strada a 300 Km/h ed ha sbattuto contro un muro di cemento armato.

 

Negli USA vanno spesso contro i muretti di cemento a 300km/h, ma non ? che muoiono tutti!

 

Le macchine quell'anno erano pericolose, infatti in generale ci sono stati un sacco di incidenti gravi. Pericolose in quanto difficili da tenere in pista e poco protettive per il pilota.

Per Ayrton (e Ratzenberger) ? stata anche una grande sfortuna, una concomitanza di cose: muretto, braccetto che va esattamente dove non dovrebbe andare, ecc....se avesse avuto una macchina come quelle di adesso, sarebbe stato pi? protetto, anche contro un muro di cemento...solo che se invece di anteporre la sicurezza agli incidenti si insegue...e si aspetta che muoia il pi? grande per fare qualcosa.. sono convinto fosse morto "solo" Ratzenberger non avrebbero attuato tutte le misure di sicurezza che alla fine hanno introdotto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Penso che sia stato un tragico incidente di gara. Non ? giusto mettere in galera nessuno. Vi spiego perch?. L' errore di progettazione non ? stato in un pezzo che determinava la sicurezza dell' autovettura ma non calava le prestazioni tipo cinture di sicurezza, casco o quant' altro. Era nel puro interesse Williams che lo sterzo non si rompesse al fine di racimolare punti e di vincere la gara quindi nessuno pu? dire che ne hanno una colpa. Ripeto, se ad esempio la Williams avesse posto nella vettura di Senna delle cinture di sicurezza di cattiva qualit? al fine di risparmiare pur non compromettendo le prestazioni dimostrando che della vita del pilota non gliene potesse fregare di meno allora andrebbero messi tutti al rogo. Ma, per come sono andate le cose, penso che avrebbero modificato in tal modo lo sterzo di Ayrton anche se lui fosse stato figlio di Williams. 0aham.gif  0aham.gif

142529[/snapback]

 

e se nn l'hanno fatto apposta cosa centra??

per colpa loro senna ? morto: questa ? l'unica cosa che conta.

se lasciavano il piantone com'era non succedeva niente... direte: facile parlare dopo........ ma non gli si sar? venuto in mento che con un piantone di 1,8 cm , affrontando dei curvoni da 300 all'ora con la vettura che spancia per giunta, potesse rompersi??????????????

 

per nn parlare dei boicottamenti, solo per quelli ci sarebbe la condanna!!!!!!!!!!!

e i moltissimi punti oscuri, come quando head va dal direttore di corsa e gli dice: brasilian is crazy...

142539[/snapback]

Per le ultime pagine intervengo qui:

Se non sbaglio fu lui a volere proprio quelle modifiche e quando una cosa si modifica non ? pi? originale indubbiamente.. io credo che lui sapesse visto che doveva guidare lui come era sta fatta la modifica suppongo avesse visto come gli avessero allungato il piantone per cui credo anche sapesse anche il rischio a cui andava in contro e ho sempre creduto che la famosa faccia preoccupata e triste prima della partenza che ? diventata famosa sia determinata anche da quello...forse aveva intuito che una modifica in un pezzo cos? fragile poteva essere fatale in un GP come Imola

152855[/snapback]

 

nn credo di aver mai letto una sciocchezza come questa..... sicuramente Senna chiese la modifica, ma sicuramente era convinto che il piantone fosse cmq sicuro.... secondo te la preoccupazione era dovuta a quello? secondo te aveva perso la ragione, rischiando consapevolmente la vita, guidando.? ? come dire allora, che ? partito consapevole di morire.......

lui era preoccupato delle macchine, estremamente nervose e dal fatto che , come successo a ratzenberger, una rottura meccanica ,poteva portare alla morte..........

nn c'? da dimenticarsi che lui era nervoso e preoccupato gi? dopo l'incidente a barrichello....

153052[/snapback]

 

 

quella modifica se lui l'ha vista come si vede nell'immagine io mi sarei preoccupato non so voi..

 

user posted image

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×