Jump to content
Sign in to follow this  
GIL27

I Leggendari Della Formula Uno

Recommended Posts

MANUEL FANGIO

user posted image

 

Nasce nel 1911 a Balcare, in Argentina, da una famiglia di emigrati italiani. Dopo il servizio militare apre un?autofficina e comincia a gareggiare in corse locali. La prima gara Fangio la corre, all?et? di 18 anni, con una Ford adattata a taxi. Una delle gare pi? particolari che vince ? il Gran Premio del Nord. Questa corsa parte da Buenos Aires, sale sulle Ande fino a Lima, in Per?, e ritorna alla capitale Argentina ed il tutto si svolge nell?arco di circa due settimane con tappe giornaliere, dove i piloti o i copilota devono anche riparare eventuali guasti dal momento che non ? concesso l?aiuto di meccanici.

 

Fangio continua a mietere successi guidando ogni tipo di vettura finch? viene mandato in Europa, al termine della Seconda Guerra Mondiale, per proseguire la sua carriera. Dal 1949, all?et? di 37 anni, comincia ad avere successo anche sulle piste del vecchio continente. Nel 1950 ? al volante di un?Alfa Romeo e, al termine di una stagione che lo vede lottare con il suo compagno di squadra Nino Farina, arriva secondo nella lotta per il titolo. Ormai la sua bravura ha rotto gli argini e, l?anno successivo, vince il primo dei suoi cinque titoli iridati.

 

Il 1952 vede il suo primo grande incidente, a Monza, a causa del quale ? costretto a perdere il resto della stagione. Promette di essere a Monza dopo una gara che corre a Belfast ma perde una coincidenza ed ? costretto a guidare tutta la notte da Parigi solo per arrivare al circuito brianzolo mezz?ora prima dell?inizio della gara. Essendo costretto a partire dal fondo dello schieramento, tenta il tutto per tutto ma commette uno dei suoi rari errori e perde il controllo della sua Maserati, non riesce a riprendere la vettura che finisce su un cumulo di terra e decolla capovolgendosi in aria. Fangio viene estratto dalle lamiere e per qualche ora lotta tra la vita e la morte.

 

L?anno successivo ? ancora alla guida di una Maserati e finisce la stagione al secondo posto.

 

Fangio aveva conquistato le simpatie dei suoi meccanici, cos? durante le prove libere del Gran Premio d?Italia la sua vettura era afflitta da parecchie vibrazioni ma, il giorno della gara, questo problema era completamente scomparso: durante la notte, infatti, i suoi meccanici hanno scambiato le vetture dando la macchina di Fangio al suo compagno di squadra Bonetto.

 

Nel 1954 passa al team Mercedes e vince il suo secondo titolo di Campione del Mondo. Sui dodici Gran Premi corsi con la sua Mercedes, arriva primo in otto prove. Questo ? il primo di quattro titoli vinti consecutivamente!

 

Ma ? nel 1957 che Juan-Manuel Fangio conquista una delle sue pi? grandi vittorie al Gran Premio di Germania che si corre sul circuito del Nurburing, una pista per la quale Fangio ha sempre avuto un sentimento di amore ed odio. In quella gara la sua Mercedes accusa meno potenza rispetto alle due Ferrari che sono in testa ma, nonostante tutto, infila la seconda Ferrari e infine stupisce tutti percorrendo l?ultima curva ad una velocit? quasi incredibile: sorpassa il suo rivale Hawthorn e vince la gara!

 

Nel 1958, durante la sua ultima gara al Gran Premio di Francia, finisce quarto. La sua Maserati, in quell?occasione, non ? competitiva e sta per essere doppiato dal leader della corsa Mike Hawthorn il quale, in segno di rispetto per il grande campione conosciuto come "il maestro", frena e consente a Fangio di tagliare il traguardo davanti a lui.

 

Scendendo dalla macchina al termine della gara dice semplicemente ai suoi meccanici "E? finita.". Juan Manuel Fangio ? famoso per le sue vittorie rocambolesche ed il suo record di primi posti con partenza dall?ultima posizione, probabilmente non sar? mai eguagliato.

user posted image

Fangio con L'alfa romeo(1951)

 

 

user posted image

G.P.Francia 1958,l'ultima corsa

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Andrea_Schumi

ehe grande Juan Manuel Fangio, l'ho visto poco in azione, ma ho sentito dire che era tipo Schumacher (oltre ad aver vinto 5 titoli, e Schumi l'ha sorpassato)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ehe grande Juan Manuel Fangio, l'ho visto poco in azione, ma ho sentito dire che era tipo Schumacher (oltre ad aver vinto 5 titoli, e Schumi l'ha sorpassato)

125205[/snapback]

Quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites
ehe grande Juan Manuel Fangio, l'ho visto poco in azione, ma ho sentito dire che era tipo Schumacher (oltre ad aver vinto 5 titoli, e Schumi l'ha sorpassato)

125205[/snapback]

quoto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cominciamo acon qualche precisazione e qualche dato in pi?.

 

Fangio ? nato a Balcarce (suppongo che ? stato un errore di battitura), dove oggi sorge lo stupendo circuito che porta il suo nome: una serie di rettilinei lunghissimi in salita e discesa che rendo onore al "Chueco", come veniva chiamato.

 

Ai tempi della Buenos Aires - Lima, Fangio ebbe il suo primo grave incidente, ancora pi? grave di quello avuto anni dopo a Monza. Quando lui e il suo copilota si trovavano sulle strade sterrate degli altipiani delle Ande, andarono fuori pista e caddero da un burrone. Il copilota mor? sul colpo, mentre Fangio riprese conoscenza giorni dopo in ospedale dopo aver lottato tra la vita e la morte.

 

Dopo aver vinto qualche campionato di Turismo Carretera, la categoria pi? famosa che ancora si disputa in Argentina, Fangio ebbe il suo primo contatto con il mondo delle competizioni europee nel Gran Premio di Mar Del Plata del 1948, quando corse con una Ferrari (non sono sicuro, forse anche vinse ma non lo ricordo).

 

Grazie alla buona prestazione, il governo del presidente Juan Domingo Per?n, finanzi? un programma per correre in Europa, grazie al quale fu ingaggiato dall' ALFA Romeo l' anno successivo. Nel 1959 vinse il GP di Monaco, seconda gara della storia della F1, grazie ad aver evitato la carambola alla curva del Tabaccaio del primo giro. Fangio disse che fu grazie ad una foto di un incidente analogo del 1937 che seppe evitare le diverse macchine ferme in pista.

 

A causa dell' incidente di Monza, Fangio non corse nel campionato 1952 e rientr? nel 1953 nelle ultime gare, cogliendo una vittoria a Monza alla curva in porfido (ultima curva del tracciato di quel tempo), quando Ascari ed altri piloti entrarono in collisione all' ultima curva dell' ultimo giro.

 

Nel 1954 ? da ricordare la sua vittoria a Buenos Aires. A causa del ritardo della Mercedes Benz nel preparare le nuove W196 (che debuttarono a Reims, nella terza gara del campionato), Fangio prese in affitto una Maserati privata con la quale vinse a sorpresa, trattandosi di una vettura senza gli ultimi accorgimenti.

 

Dopo i trionfi del '54 e del '55 con la Mercedes, il 1956 fu molto pi? duro, visti i compagni di squadra Collins e Musso. All' ultima gara a Monza, Fangio si ferm? con la vettura avariata, ma Collins, grande ammiratore di Fangio, si ferm? di propria volont? cedendogli la sua Lancia-Ferrari, rinunciando di fatto al titolo mondiale. Collins era convinto che era giovane e avrebbe avuto tempo per vincere titoli, ma mor? anni dopo nel GP di Germania.

 

La gara del 1957 del Nurburgring del 1957 fu da leggenda: Fangio part? per effettuare un pit stop a met? gara. Nel primo stint aveva accumulato tutto il vantaggio che si speravano girando con i serbatoi a met?. Ma la fermata dur? troppo (il combustibile scendeva per gravit?, le gomme si cambiavano a colpi di mazzate, il pilota scendeva, cambiava occhiali, prendeva un p? d' acqua e parlava del comportamento della vettura).

 

Fangio ripart? con oltre 40 secondi di ritardo sulle due Ferrari, ma riusc? miracolosamente a raggiungerle e passarle all' ultimo giro.

 

Nel 1958 Fangio fece un test per disputare la 500 miglia di Indianapolis, ma desistette dopo aver provato la vettura. Gli americani pensarono che il vecchio campione non avesse gli attributi per correne nel catino dell' Indiana, ma il pilota che fece la gara si ritir? proprio per i problemi denunciati da Fangio: ancora una volta, il vecchio campione di 47 anni aveva ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fangio ? secondo me il pi? forte pilota della storia della f1, pi? di senna, schumacher e compagnia. anche se ? difficile fare paragoni fra epoche cos? diverse, sono convinto che il pi? forte sia lui. certo che l'episodio di collins che gli cede la macchina ? veramente una testimonianza della VERA F1, dove la passione contava il 100%. oggi conta il 10%

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fangio era un Dio in terra negli anni 50 e i giovani piloti dell'epoca lo consideravano un maestro. Gonzalez, Collins, Moss non hanno vinto il mondiale proprio per la venerazione che avevano per JMF. Fangio aveva una grande personalit? e riusc? per 4 anni di fila ad essere il primo pilota della scuderia che disponeva del materiale migliore. Ci furona altri piloti molto forti in quell'epoca ma bisogna ricordarsi che si correva con vetture che avevano un livello di sicurezza pari a zero. Ascari era pi? giovane di Fangio e si sarebbero dati battaglia per molti anni ancora. C'? da dire che la sua prudenza ? stata proverbiale. Fangio era il pilota pi? esperto del lotto e sapeva stare alla larga da rischi inutili. Altri piloti erano molto irruenti e diretti mentre Fangio pensava solo ed esclusivamente al campionato mondiale.

Non credo che siano possibili dei paragoni con piloti di altre epoche quindi lui rimane il pi? costante e vincente degli anni 50. Personalmente lo metto al pari di Ascari, anche se Fangio aveva in pi? dalla sua una grinta eccezionale che gli permise di vincere quella gara al Ring nel 57.

Il paragone con Schumacher ? molto difficile, dato che hanno avuto carriere molto differenti. In realt? credo che Schumi dalla sua ha avuto l'incredibile capacit? di rimanere 10 anni nello stesso team, passando tutte le esperienze possibili alla Ferrari e vincendo tanto quanto Fangio ottenne nella sua straordinaria carriera

Share this post


Link to post
Share on other sites

? chiaro che stiamo parlando dei pi? forti piloti di sempre, per me 1)fangio, 2)clark, 3)senna, 4)stewart, 5)schumacher. a parte questo ? vero che non si pu? fare un vero e proprio paragone perch? sono cambiate troppe cose, per? che bella la vecchia f1...............

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×