Jump to content
GIL27

I Leggendari Della Formula Uno

Recommended Posts

Peccato che nn esistano video dell'incidente...

Per? credo sia stato peggiore quello di Villeneuve: lui ha fatto dei gran voli nell'incidente, mentre pironi, credo solo (per dire) uno, anche se molto alto...

121800[/snapback]

Pironi racconter? che durante "il volo" ha visto le cime degli alberi che costeggiano il circuito, quindi almeno di una decina di metri deve essere stato. whatchutalkingabout_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io so solo che Piccinini durante la trasmissione del '92 fu molto evasivo....

Tipo Hill al processo di Senna: non so, non ricordo.... ci furono incomprensioni, forse... non lo so... e cos? via.

 

Avevo solo 10 anni quando il mio Eroe mor?.

Da allora uso come numero portafortuna il 27.

Ho cercato disperatamente il GP di Francia del '79 con il suo famoso duello con Arnoux, in casa ho un poster gigantesco di Lui.

Nel campionato che sto correndo con nK, con le F 3000, ho come skin la Ferrari F 2004 ......... ma il casco ? il Suo.

Io mi chiedo dove questo piccolo canadese sarebbe potuto arrivare, se non fosse morto: sicuramente nel 1982 avrebbe vinto il Titolo Mondiale che gli spettava di diritto dopo la stagione '79.

Ancora mi ricordo come ? riuscito ad ottenere la prima vittoria di un motore turbo sullo pseudo-circuito di Montecarlo.

Ma oltre che del pilota, bisogna ricordarlo anche come uomo: mai una volta sopra le righe, gentile, onesto, sempre schietto e sincero e, soprattutto, sempre pronto a sfidare le leggi della fisica (e a volte, anche superarle e vincerle) qualsiasi mezzo avesse a disposizione..... anche se lo stesso non era perfetto come voleva: al resto, alla mancanza, pensava Lui.

Quelli della mia generazione, e di quella prima, hanno imparato ad amarlo e rispettarlo qualsiasi fosse il team tifato.

Non a caso Enzo Ferrari nel suo libro "Piloti, che gente" scrive una frase.... una frase che nessun altro pilota ha avuto l'onore di sentirsi scrivere dal Drake: "Io gli volevo bene".

 

"Gilles? Con la sua generosit?, il suo ardimento, con la sua capacit? "distruttiva che aveva nel pilotare le macchine, macinando semiassi, cambi di velocit?, frizioni, freni, ci insegnava cosa bisognava fare perch? un pilota potesse difendersi in un momento imprevedibile, in uno stato di necessit?. E' stato campione di combattivit? e ha regalato, ha aggiunto tanta notoriet? alla Ferrari. Io gli volevo bene" Enzo Ferrari

 

"Correrai veloce con la tua rossa macchina nelle piste su nel cielo"

 

Salut Gilles inlacrime.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
thumbs_up.gif unica precisazione il fatto che la famiglia nn si trovava in canada, infatti la moglie disse che avevano tenuto le macchine accese x far sopravvivere gilles(ormai morto) fino all'arrivo della moglie. lei fu avvertita da scheckter  e insieme partirono alla volta del belgio... sad.gif

121765[/snapback]

Hai ragione,ero indeciso e ho scelto l'opzione sbagliata biggrin.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io avevo solo 10 anni quando la luce di Gilles si spense ma ricordo lo sgomento dei miei genitori alla notizia, ho davanti agli occhi la scena di mia madre che guarda il telegiornale. Per quello che riguarda Didier qualcuno ha anche dichiarato scherzosamente che Gilles da lass? lo abbia "chiamato" per prendersi la rivincita sui fatti di Imola 82.

 

Mi piace pensare che stiano ancora duellando con la Rossa lass?! f2003GA_Spin.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo. La famiglia era in Europa.

 

Villeneuve e Piron? erano diventati molto amici, come era ovvio: entrambi erano dei matti attirati solo dalla velocit?. Abitavano entrambi a Montecarlo e quando per esempio dovevano presentarsi a Maranello partivano in vetture separate e iniziava la guerra, in riviera e poi sui curvoni della cisa. Erano matti. Non potevano non essere amici due tipi cos?. Erano i nuovi Hawthorn e Collins. Poi Imola: i team inglesi disertano, ? duello in casa Ferrari. E Villeneuve perde. Se la prende con tutti. Con Ferrari che non lo ha tutelato, con Didier che ha vinto. Un pilota se ? nervoso ? finito. Guida con rabbia, non ? lucido abbastanza per valutare le manovre di Mass che gli lascia la traiettoria libera. Un leggero contatto e una spaventosa capriola nel pomeriggio di Zolder. Le monoposto dell'epoca non guardavano in faccia nessuno.

 

Trovare colpe a Didier ? ingiusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

smile.gif Gilles era abituato ad avere come compagno di squadra Scheky, che si ? dimostrato comunque una persona leale. Pensava che Pironi fosse altrettanto leale........ma si sbagliava.....vedi Imola. Onestamente preferisco una persona come Gilles o come Petterson, non solo campioni ma persone spontanee, generose non calcolatori come Pironi......non so neanche io cosa pensare se fossi stata al posto di Gilles........ Ma ve lo ricordate l'uscita a Suzuka di Gilles? e quando ha sbattuto a 250 a Imola?.....? rimasto almeno un 5 minuti fermo in mezzo alla pista lui da una parte con la scocca e il cambio dall'altra parte.........alla domanda se era tutto ok.....ha risposto..."ummm devo dire che mi sento fortunato, ma se sono ancora vivo vuol dire che in definitiva le scocche sono resistenti......"

wow proprio grande!!!!!

Personaggi cos? difficile incontrarli ancora in questa vita

 

 

 

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

Non era Pironi ad essere sleale , era Villeneuve ad essersi illuso di avere uno che non lo avrebbe sorpassato , cosa neanche dovuta , essere amici fuori dalle piste non vuol dire esserlo dentro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gilles a Suzuka non ha mai corso:e' morto nel 1982 ed il 1? GP a Suzuka si ? corso nel 1987...

Ad Imola '80 Gilles ha sbattuto a + di 250 alla curva(adesso una variante) che da allora ha preso il suo nome.Sicuramente non ? rimasto in macchina 5 minuti!!Equivalenti a 3 giri + o -.

 

 

Ciao devil_smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente si riferiva al GP del Giappone del 1977 a Fuji dove vol? cercando di sorpassare la Tyrrell di Peterson e uccise tre spettatori/fotografi. Io quella gara ce l'ho in CD, davvero una cosa orrenda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

confused_smile.gif

 

per Didier28

 

...si scusa mi riferivo al 23 Ottobre del 77 quando ? volato fuori al Fuji dopo che al 6? giro si era trovato davanti la Tyrrel di Petterson....stendendo un paio di fotografi...........riferito a qualche minuto che ? rimasto in pista l'ho sentito dire da Arnoux......che ? un tipo un p? flippato........per?.......se ripenso al GP di francia del '79 mi vengono i brividi!

cmq sia io considero Gilles un bravo pilota al di la di tutti i casini che combinava era unico....a.....d espempio quando si cronometrava in continuazione per fare il tempo migliore Montecarlo-Maranello o quando nonostante fosse in prove libere spingeva al massimo la sua Ferrari....a lui interessava correre......e non gli do torto.......anzi......io la penso esattamente come lui.....ho corso in Messico un paio di anni fa...naturalemente in tutt'altra categoria con un equipaggio di pazzoidi....cosa ho provato mentre ero alla guida? una sensazione indescrivibile che riesce ad emozzionarmi anche mentre scrivo adesso (e ti assicuro che su quella Mitsubishi ti assicuro che l'adrenalina la potevi tagliare con il coltello), ed ? per questo che capivo e capisco cosa passava per la testa dell'aviatore

........comunque ? un bel forum specialmente la sezione Amarcord..........? bello vedere l'entusiasmo che avete dentro !

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

0aham.gif

 

per Chatruc si proprio al Fuji.......davvero un bel volo che ha fatto.......ho fatto masterizzare da un mio amico quel volo pi? altre cose....non ? proprio a causa di quel volo che ? stato chiamato l'aviatore?

 

 

ho trovato interessante questo link:

 

ci sono interviste e varie cose e un collegamento al mueso dedicato al grande Gilles

 

 

http://archives.radio-canada.ca/IDC-0-18-2...illeneuve/clip2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me su quella gara ci sono alcuni elementi ormai sicuri.

Primo: la gara era stata combinata tra piloti Renault e Ferrari; chi era in testa alla fine doveva vincere e Pironi trad? questi accordi.

Secondo: Didier non era in malafede, semplicemente non resist? all'idea del duello e della vittoria; se Gilles avesse vinto, gli avrebbe voluto bene ancora di pi? .

Terzo: Gilles era in rotta con la Ferrari, il suo carattere (gi? pessimo) si era rabbuiato ancora di pi? (complice una relazione extramatrimoniale); pare che tecnici e meccanici non furono cos? dispiaciuti dell'accaduto.

Quarto: Enzo Ferrari si divert? come un matto a vedere i suoi piloti scannarsi senza distruggergli le amate vetture; poi la posizione di Gilles lo spiazz?.

E' cmq certo che Gilles avrebbe lasciato la rossa a fine anno.

Se trovo le dichiarazioni di Ferrari ve le posto. La prima parte, la pi? conosciuta, ? tutta a favore di Villeneuve, la seconda ? sottilmente ed elegantemente a favore di Didier...

Share this post


Link to post
Share on other sites

riguardo la relazione extramatrimoniale non ho dati, sicuro che non sia una palla?

 

So che l' anno scorso Gozzi ha trovato la moglie di GIlles che gli ha confidati che da l? a poco avrebbero divorziato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gilles aveva una relazione con una ragazza di Toronto. Nonostante non lo abbia mai confessato alla moglie, lei stessa era consapevole della situazione e si parlava gi? di divorzio.

 

Gilles interpret? il cartello "slow", che fu esposto mentre era in testa, come rallentare mantenendo le posizioni. Secondo lui quello era il significato dato dalla Scuderia all'epoca.

Il fatto che Forghieri non fosse al box Ferrari ad Imola quel giorno non favor?, probabilmente, le decisioni.

 

Queste informazioni sono prese da un bellissimo libro sulla vita di Villeneuve scritto da Gerald Donaldson.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gilles aveva una relazione con una ragazza di Toronto. Nonostante non lo abbia mai confessato alla moglie, lei stessa era consapevole della situazione e si parlava gi? di divorzio.

Queste informazioni sono prese da un bellissimo libro sulla vita di Villeneuve scritto da Gerald Donaldson.

129529[/snapback]

Lo stesso che ho letto anche io. In pi? Joanna Villeneuve non ha mai fatto troppi misteri su questa situazione. Io penso che a volte sfuggano a noi tifosi i risvolti che possono avere sulla vita professionale i problemi sentimentali. Chi ha letto "Piloti che gente" di Enzo Ferrari conoscer? benissimo il passo su Peter Collins. Secondo il grande costruttore, Collins aveva perso la tranquillit? a causa di una donna che gli aveva letteralmente "tolto il sonno". In pi? attribu? il suo incidente mortale ad un calo di concentrazione dovuto a questa situazione. La mia sensazione ? che Enzo Ferrari aprezzasse tantissimo il pilota inglese...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×