Jump to content
supersimone

Regolamento Tecnico F1

Recommended Posts

FIA: Le regole resteranno invariate fino al mondiale 2007

30/03/2005 17.33.00

(Adnkronos) - Il consiglio mondiale della Federazione internazionale dell'automobilismo (Fia), riunitosi oggi a Parigi, ha stabilito che i nuovi regolamenti tecnici introdotti nel Mondiale di Formula Uno non subiranno variazioni fino a tutto il campionato 2007. Ad ogni modo, rende noto la Fia, un'eventuale proposta di cambiamento, supportata da tutte le scuderie all'unanimita', sarebbe presa in considerazione dal Consiglio. La regola attuale che non pone limiti al numero di produttori di gomme che possono prendere parte al Mondiale di F1 restera' invariata fino al 2008.

 

Fonte: ADNKronos

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma si parla di regolamento sportivo, i motori V8 di 2.4 litri sono gi? approvati per il prossimo anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest adrianok
per il sistema del punteggio basta farsi due calcoli aritmetici che si avvicinino a questi concetti:

 

1) premiare la vittoria

2) lotta per il campioanato fino alle ultime gare

3) possibilit? di recuperare in classifica

4) premiare la lotta per tutte le posizioni

 

Il regolamento attuale soddisfa la seconda e la quarta condizione. Anche se i primi otto prendono punti, i piazzamenti contano come nel medagliere delle Olimpiadi, quindi a parit? di punti (anche zero), sta davanti il pilota con migliori piazzamenti e valgono tutti dal primo al ventesimo.

 

Ovviamente non viene premiata la vittoria e il recupero in classifica ? davvero difficile (ricordate Schumi nel 2003 che nonostante una serie di vittorie a raffica inseguiva ancora Raikonen?).

 

Tornare al sistema in vigore fino al 2002 premia chi vince, ma con questa formula quattro campionati su 12 si sono definiti all' ultima corsa.

 

Personalmente mi piaceva di pi? quello precedente, con i nove punti ai vincitori ma i cinque scarti su 16 corse, che rendevano utili praticamente i primi e secondi posti. Poi era abbastanza avere diversi piloti in lotta per il titolo e quasi sempre premiava chi vinceva di pi?.

122780[/snapback]

Non lo sapevo whatchutalkingabout_smile.gif !

 

Per i 5 scarti su 16 corse pu? andare, ma con 10 pt al primo posto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

non lo sapevi? per dirti, due piloti a fine stagione a due punti: se uno ha ottenuto un quinto posto e l' altro due sesti, sta davanti in classifica chi ha il quinto posto. Se entrambi hanno un solo punto: metti che uno si ? classificato 16esimo e l' altro si ? ritirato sempre, quel 16esimo posto rappresenta il vantaggio definitivo.

 

Facciamo due calcoli: con il sistema in vigore fino al '90, una vittoria e tre secondi posti erano pari a tre vittorie. Oggi invece una vittoria e cinque secondi posti sono pari a quattro vittorie!

 

In pi?, se qualcuno partiva molto male all' inizio della stagione, poteva rimontare senza problemi. Infatti Mansell nel 1991 fu proprio penalizzato dalle prime tre gare andate a vuoto: cos? a due gare dalla fine Mansell doveva vincere e sperare nel risultato di Senna, con il sistema vecchio gli bastava vincere e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
900 cv  nessun profilo deportante.. ? un utopia blink.gif

122806[/snapback]

 

Bh?, nessuna ala significa minore aderenza, ma non "decolli" come avevi detto poco fa!

Poi cmq la deportanza senza ali si pu? ottenere, anche se con minore intensit?, dall'effetto suolo.

122811[/snapback]

 

 

basta che nn ci sinano grosse limitazione al estrattore... e poi nn mi piacerebbe molto veder tornare le wing car. a livello di aerodinamica mi piaccino cos?.. apparte i due cartelloni publicitari dietro.

vorrei poi vedere come funziona bene l'estrattore quando ci sono dei diluvii....

si potrebbe (forse) limitare l'inclinazione delle ali.

poi ripensandoci potrebbe essere un idea carenare le ruote posteriori. ma nn troppo.. per evitare che si perda il classico profilo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest adrianok
900 cv  nessun profilo deportante.. ? un utopia blink.gif

122806[/snapback]

 

Bh?, nessuna ala significa minore aderenza, ma non "decolli" come avevi detto poco fa!

Poi cmq la deportanza senza ali si pu? ottenere, anche se con minore intensit?, dall'effetto suolo.

122811[/snapback]

 

 

basta che nn ci sinano grosse limitazione al estrattore... e poi nn mi piacerebbe molto veder tornare le wing car. a livello di aerodinamica mi piaccino cos?.. apparte i due cartelloni publicitari dietro.

vorrei poi vedere come funziona bene l'estrattore quando ci sono dei diluvii....

si potrebbe (forse) limitare l'inclinazione delle ali.

poi ripensandoci potrebbe essere un idea carenare le ruote posteriori. ma nn troppo.. per evitare che si perda il classico profilo.

123499[/snapback]

Anche a me piacciono le attuali macchine a livello di aereodinamica, ma eliminando le ali aumenta lo spettacolo! Cmq credo che eliminando solo l'ala anteriore si possano risolvere i problemi di turbolenza nei curvoni veloci quando si ? in scia ad una macchina, incrementando quindi la possibilit? di sorpassi. In questo modo l'ala posteriore resterebbe e non ci sarebbero troppi problemi relativi a quei 900cv di cui parlavi prima:

900 cv nessun profilo deportante.. ? un utopia

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Se togli solo l'ala anteriore, hai una macchina che "decolla" letteralmente...

O si tolgono entrambe, o si mettono grandi e standard a tutti.

 

Secondo me l'ipotesi di toglierle si potrebbe avere con un nuovo tipo di motorizzazione... Fuel cell ad esempio, che di sicuro inizialmente non avranno prestazioni entusiasmanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che elinare completamente le ali nn vada bene anche perche ad alte velocit? le ayuto diventerebbero instabili.. forse imponendo per l'ala anteriore un pezzo unico. con limitazione dell'inclinazione.. potrebbe andare bene.. perche anche se con poco effeto deportante fungeranno da stabilizzatori..ad alte velocit?..... o no?

-------------------------------

c'? nessuno o devo continuare a discutere da solo ? blink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli alettoni sono stati introdotti in Formula 1 per far andare le monoposto veloci anche in curva.

 

Tanto per dirne una: nell'epoca pre-aerodinamica il Curvone di Monza non si faceva in pieno, con l'avvento dei profili aerodinamici le velocit? di percorrenza del Curvone salirono vertiginosamente (per questo si decise di "spezzare" il rettilineo).

 

Eliminare completamente i profili alari comporterebbe per i piloti una grossa difficolt? nel mantenere la macchina in curva, si avrebbero gli stessi problemi dell'effetto scia attuale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eliminare completamente i profili alari comporterebbe per i piloti una grossa difficolt? nel mantenere la macchina in curva, si avrebbero gli stessi problemi dell'effetto scia attuale.

123991[/snapback]

 

Questo ? assolutamente falso. Come si faceva negli anni '60 a fare i curvoni in scia se non c'erano le ali?

 

Il problema attuale ? che l' aria turbolenta creata da una vettura penalizza la vettura che segue, perch? le ali sono l' ambite da una corrente turbolenta. Togliere le ali significherebbe eliminare il problema.

 

Le controindicazioni sono che la velocit? in rettilineo aumenta vertiginasamente, quindi si dovrebbe ridurre drasticamente la potenze (parlo praticamente di non superare i 600 HP). La necessit? delle ali in F1 ? sorta con l' aumento delle potenze, quando dal 1966 furono introdotti i motori a 3 litri. Pensate che i 450 cavalli di quei tempi portarono alle ali, quindi se oggi le togliessemo la stabilit? in curva sarebbe drasticamente compromessa.

 

Quindi anche se le velocit? in curva sono pi? basse le macchine sono pi? inguibili.

 

In pi?, le ali sono degli ottimi cartelloni pubblicitari che finanziano il circo, quindi toglierli completamente sarebbe un errore, bisogna togliere l' efficienza delle ali pur non togliendole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest adrianok
Se togli solo l'ala anteriore, hai una macchina che "decolla" letteralmente...

O si tolgono entrambe, o si mettono grandi e standard a tutti.

 

Secondo me l'ipotesi di toglierle si potrebbe avere con un nuovo tipo di motorizzazione... Fuel cell ad esempio, che di sicuro inizialmente non avranno prestazioni entusiasmanti.

123785[/snapback]

Non sono d'accordo, anche perch? lasciare solo gli alettoni posteriori non significa mantenere quelli attuali. Magari si potrebbero adottare ali posteriori con un solo profilo alare, giusto per avere maggiore stabilt? nelle frenate e una migliore aderenza nei curvoni veloci. Poi, come gi? avevo scritto prima, l'effetto deportante si pu? ottenere dall'effetto suolo, magari lasciando agli ingegneri libert? assoluta per sviluppare fondi che rendano consistente tale effetto.

In parte questa soluzione fu proposta dall'ing. Coppini, una persona sicuramente competente in questo campo, facendo riferimento a qualche altra categoria di competizione automobilistica su pista (non ricordo quale). Per dirlo lui significa che ? un'idea attuabile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti ai tempi delle wing car l' ala anteriore non si dimensionava in sede di progetto, veniva aggiunta solo a Monaco. Per? l' ala posteriore aveva un' inclinazione molto bassa, addirittura portante certe volte per ridurre il grip dovuto all' effetto suolo, in modo di aumentare la velocit? di punta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest adrianok
Infatti ai tempi delle wing car l' ala anteriore non si dimensionava in sede di progetto, veniva aggiunta solo a Monaco. Per? l' ala posteriore aveva un' inclinazione molto bassa, addirittura portante certe volte per ridurre il grip dovuto all' effetto suolo, in modo di aumentare la velocit? di punta.

124078[/snapback]

Quindi sei d'accordo con me?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul fatto che una macchina pu? andare avanti senza l' ala anteriore sono d'accordo, ma deve essere abbassata l' ala posteriore e il carico recuperato in qualche maniera.

 

Io preferirirei lasciare le ali ma limitare per regolamento la loro inclinazione...almeno ferei delle prove per vedere se questo facilita i sorpassi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per? una soluzione andrebbe trovata per ridurre l'effetto delle turbolenze..... per ho nn ne ho idea....

 

che perdite di carico si avrebbero togliendo le paratie degli alettoni?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest adrianok
sul fatto che una macchina pu? andare avanti senza l' ala anteriore sono d'accordo, ma deve essere abbassata l' ala posteriore e il carico recuperato in qualche maniera.

124116[/snapback]

Per quello abbiamo gi? visto che si pu? fare (il discorso del profilo alare unico, effetto suolo, ecc.)

 

Io intendevo se eri d'accordo o meno per quanto riguarda il discorso sorpassi e regolamento tecnico, ma...

Io preferirirei lasciare le ali ma limitare per regolamento la loro inclinazione...almeno ferei delle prove per vedere se questo facilita i sorpassi.

Leggendo il tuo post direi che non sei molto d'accordo.

 

Cmq vorrei farvi notare una cosa...

In questo momento siamo in tre (chatruc, adrianok, supersimone) a partecipare con frequenza a questa discussione sul regolamento tecnico per aumentare lo spettacolo (alla fin fine l'obiettivo ? questo) senza riuscire a trovare un punto di accordo. Ora mi chiedo: se noi tre, pur puntando allo stesso obiettivo, non riusciamo a metterci d'accordo, come possiamo pretendere che i team, la federazione, i piloti ecc. trovino un accordo su un qualsiasi punto (regolamento tecnico, sportivo ecc.)tenendo presente che in quel caso in gioco c'? il "dio denaro"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

chatruc come ho detto anchio ha detto che si potrebbe limitare l'efficienza delle ali limitandio inclinazione e altezza.

 

il fatto e che adesso stiamo parlando in modo teorico. se potissimo provare realmente ogni iddea si potrebbero scartare quelle inneficaci o pericolose, e qui ci si trovverebbe davanti a un vicolo cieco dove si deve scegliere la soluzione pi? convieniente per l'obbietivo checi siamo posti, in questa caso comune..

nella f1 nonostante si dica di voler fare il meglio per il regolamento, ognuno pensa a suoi obbiettivi.. e certo i cambiamenti regolamentari nn vanno giu ha chi un vantaggio tecnico... che altrimenti per scelte sbagliate potrebbe ridursi o essere inferiore rispetto agli altri.... tipo la bridgestone questa'anno....

 

ma ora vorrei aprire una parentesi gomme... secondo me ? un oscenita quelle di un treno di gomme.. perch? alla fine i costi di progettazione per colmare il gap esistente sormono i costi di produzione di molti pneumatici.. penso che il fornitore unico sia la soluzione adatta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
per? una soluzione andrebbe trovata per ridurre l'effetto delle turbolenze..... per ho nn ne ho idea....

 

che perdite di carico si avrebbero togliendo le paratie degli alettoni?

124145[/snapback]

se si lascerebbe piena libert? ai progettisti non pensi che studierebbero il modo per ridurre l'effetto delle turbolenze???

Share this post


Link to post
Share on other sites

×