Jump to content
Sign in to follow this  
GIL27

Sottosterzo, Sovrasterzo, Neutro

Recommended Posts

non capisco...

una vettura sottosterzante tender? s? ad allargare il punto di corda ma almeno non risente dell'instabilit? dovuta al sovrasterzo!

non ? meglio a questo punto allargare leggermente il punto di corda per poi scaricare tutta la potenza invece che rendere instabile la vettura in entrata e in uscita di curva??? mi riferisco sempre a vetture con pochi cavalli

Share this post


Link to post
Share on other sites
non capisco...

una vettura sottosterzante tender? s? ad allargare il punto di corda ma almeno non risente dell'instabilit? dovuta al sovrasterzo!

non ? meglio a questo punto allargare leggermente il punto di corda per poi scaricare tutta la potenza invece che rendere instabile la vettura in entrata e in uscita di curva??? mi riferisco sempre a vetture con pochi cavalli

 

 

E meglio di no per un motivo semplice, una volta che si ? innescato il sottosterzo, non solo si "manca" il punto di corda, ma l'avantreno non riesce a trovare la traiettoria neanche in piena trazione.

Praticamente ti trovi con l'avantreno che continua ad allargare continuamente (su tutto l'arco della curva), per correggere questa tendenza sei costretto a "caricare" l'avantreno togliendo il piede dall'accelleratore, con il risultato di aver "arrotolato" la vettura sulla ruota anteriore esterna e di aver penalizzato non solo l'entrata e il punto di corda, ma anche tutta l'uscita con la realtiva accellerazione.

 

La guida di sovrasterzo prevede che il retrotreno tenda a favorire l'entrata in curva (diminuisce il raggio di sterzo che devi utilizzare), grazie a un lieve scivolamento del posteriore in entrata.

Come dici tu' ? uno stile di guida che deve fare i conti con un retrotreno "ballerino", richiede molta decisione nella guida, ma, se ben utilizzato, rende la vettura agile e maneggevole.

Anche la guida in sottosterzo richiede decisione, sopratutto nei tempi di frenata e di entrata in curva (altrimenti si manifestano i fenomeni appena citati), generalmente si addice a vetture molto potenti e all'utilizzo in pista (alte velocit? in curva)

Questo non vuol dire che non si possa utilizzare anche in altre specialit? (es. Rally o Velocit? in salita).

 

Principalmente dipende dai gusti personali (se un pilota si trova molto bene con il sottosterzo ? meglio ricercare un assetto che si addica alle sue caratteristiche piuttosto che "violentargli" la guida con imposizioni da parte di terzi)

 

 

 

 

tisian cool.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
non capisco...

una vettura sottosterzante tender? s? ad allargare il punto di corda ma almeno non risente dell'instabilit? dovuta al sovrasterzo!

non ? meglio a questo punto allargare leggermente il punto di corda per poi scaricare tutta la potenza invece che rendere instabile la vettura in entrata e in uscita di curva??? mi riferisco sempre a vetture con pochi cavalli

 

 

E meglio di no per un motivo semplice, una volta che si ? innescato il sottosterzo, non solo si "manca" il punto di corda, ma l'avantreno non riesce a trovare la traiettoria neanche in piena trazione.

Praticamente ti trovi con l'avantreno che continua ad allargare continuamente (su tutto l'arco della curva), per correggere questa tendenza sei costretto a "caricare" l'avantreno togliendo il piede dall'accelleratore, con il risultato di aver "arrotolato" la vettura sulla ruota anteriore esterna e di aver penalizzato non solo l'entrata e il punto di corda, ma anche tutta l'uscita con la realtiva accellerazione.

 

La guida di sovrasterzo prevede che il retrotreno tenda a favorire l'entrata in curva (diminuisce il raggio di sterzo che devi utilizzare), grazie a un lieve scivolamento del posteriore in entrata.

Come dici tu' ? uno stile di guida che deve fare i conti con un retrotreno "ballerino", richiede molta decisione nella guida, ma, se ben utilizzato, rende la vettura agile e maneggevole.

Anche la guida in sottosterzo richiede decisione, sopratutto nei tempi di frenata e di entrata in curva (altrimenti si manifestano i fenomeni appena citati), generalmente si addice a vetture molto potenti e all'utilizzo in pista (alte velocit? in curva)

Questo non vuol dire che non si possa utilizzare anche in altre specialit? (es. Rally o Velocit? in salita).

 

Principalmente dipende dai gusti personali (se un pilota si trova molto bene con il sottosterzo ? meglio ricercare un assetto che si addica alle sue caratteristiche piuttosto che "violentargli" la guida con imposizioni da parte di terzi)

 

 

 

 

tisian cool.gif

87286[/snapback]

Mi sa che per? bisogna fare dei distinguo importanti.

In pratica bisogna vedere se tu stai parlando delle trazioni anteriori o se Kimimathias sta parlando delle posteriori.

Perch? se ? il primo caso mi trovo d'accordo con te, altrimenti con Kimi.

Esempio lampante: un kart, che ? trazione posteriore, se monta un 4T (quindi poca potenza), ? per me "ingovernabile" poich? odio particolarmente il sottosterzo nonostante ami la guida pulita ma tendente al sovrasterzo..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sa che per? bisogna fare dei distinguo importanti.

In pratica bisogna vedere se tu stai parlando delle trazioni anteriori o se Kimimathias sta parlando delle posteriori.

Perch? se ? il primo caso mi trovo d'accordo con te, altrimenti con Kimi.

Esempio lampante: un kart, che ? trazione posteriore, se monta un 4T (quindi poca potenza), ? per me "ingovernabile" poich? odio particolarmente il sottosterzo nonostante ami la guida pulita ma tendente al sovrasterzo..

 

Per capirsi: ***

 

E meglio di no per un motivo semplice, una volta che si ? innescato il sottosterzo, non solo si "manca" il punto di corda, ma l'avantreno non riesce a trovare la traiettoria neanche in piena trazione.

Praticamente ti trovi con l'avantreno che continua ad allargare continuamente (su tutto l'arco della curva), per correggere questa tendenza sei costretto a "caricare" l'avantreno togliendo il piede dall'accelleratore, con il risultato di aver "arrotolato" la vettura sulla ruota anteriore esterna e di aver penalizzato non solo l'entrata e il punto di corda, ma anche tutta l'uscita con la realtiva accellerazione.

 

in questo caso si stava parlando di trazioni anteriori.

 

La guida di sovrasterzo prevede che il retrotreno tenda a favorire l'entrata in curva (diminuisce il raggio di sterzo che devi utilizzare), grazie a un lieve scivolamento del posteriore in entrata.

Come dici tu' ? uno stile di guida che deve fare i conti con un retrotreno "ballerino", richiede molta decisione nella guida, ma, se ben utilizzato, rende la vettura agile e maneggevole.

Anche la guida in sottosterzo richiede decisione, sopratutto nei tempi di frenata e di entrata in curva (altrimenti si manifestano i fenomeni appena citati), generalmente si addice a vetture molto potenti e all'utilizzo in pista (alte velocit? in curva)

Questo non vuol dire che non si possa utilizzare anche in altre specialit? (es. Rally o Velocit? in salita).

 

In questo caso il discorso ? generico (indipendente dal tipo di trazione)

 

Esempio lampante: un kart, che ? trazione posteriore, se monta un 4T (quindi poca potenza), ? per me "ingovernabile" poich? odio particolarmente il sottosterzo nonostante ami la guida pulita ma tendente al sovrasterzo..

 

Quoto e Straquoto quello che hai detto, il 4T = la morte del Karting (per fortuna che l'idea ? stata accantonata cool.gif )

La guida Kartistica ? la scuola della derapata controllata, della rapidit? di inserimento, della velocit? di esecuzione di qualsiasi manovra: W il Karting laugh.giflaugh.gif

Lo dico sempre a chiunque me lo chieda, se vuoi imparare a GUIDARE seriamente comprati un Kart, il divertimento e la scuola sono assicurati (sempre meglio che rischiare qualcosa su strada 0aham.gif0aham.gif )

 

 

***in effetti hai ragione, si ? messa troppa carne al fuoco 1xD.gif

 

 

 

 

 

tisian thumbs_up.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sa che per? bisogna fare dei distinguo importanti.

In pratica bisogna vedere se tu stai parlando delle trazioni anteriori o se Kimimathias sta parlando delle posteriori.

Perch? se ? il primo caso mi trovo d'accordo con te, altrimenti con Kimi.

Esempio lampante: un kart, che ? trazione posteriore, se monta un 4T (quindi poca potenza), ? per me "ingovernabile" poich? odio particolarmente il sottosterzo nonostante ami la guida pulita ma tendente al sovrasterzo..

 

Per capirsi: ***

 

E meglio di no per un motivo semplice, una volta che si ? innescato il sottosterzo, non solo si "manca" il punto di corda, ma l'avantreno non riesce a trovare la traiettoria neanche in piena trazione.

Praticamente ti trovi con l'avantreno che continua ad allargare continuamente (su tutto l'arco della curva), per correggere questa tendenza sei costretto a "caricare" l'avantreno togliendo il piede dall'accelleratore, con il risultato di aver "arrotolato" la vettura sulla ruota anteriore esterna e di aver penalizzato non solo l'entrata e il punto di corda, ma anche tutta l'uscita con la realtiva accellerazione.

 

in questo caso si stava parlando di trazioni anteriori.

 

La guida di sovrasterzo prevede che il retrotreno tenda a favorire l'entrata in curva (diminuisce il raggio di sterzo che devi utilizzare), grazie a un lieve scivolamento del posteriore in entrata.

Come dici tu' ? uno stile di guida che deve fare i conti con un retrotreno "ballerino", richiede molta decisione nella guida, ma, se ben utilizzato, rende la vettura agile e maneggevole.

Anche la guida in sottosterzo richiede decisione, sopratutto nei tempi di frenata e di entrata in curva (altrimenti si manifestano i fenomeni appena citati), generalmente si addice a vetture molto potenti e all'utilizzo in pista (alte velocit? in curva)

Questo non vuol dire che non si possa utilizzare anche in altre specialit? (es. Rally o Velocit? in salita).

 

In questo caso il discorso ? generico (indipendente dal tipo di trazione)

 

Esempio lampante: un kart, che ? trazione posteriore, se monta un 4T (quindi poca potenza), ? per me "ingovernabile" poich? odio particolarmente il sottosterzo nonostante ami la guida pulita ma tendente al sovrasterzo..

 

Quoto e Straquoto quello che hai detto, il 4T = la morte del Karting (per fortuna che l'idea ? stata accantonata cool.gif )

La guida Kartistica ? la scuola della derapata controllata, della rapidit? di inserimento, della velocit? di esecuzione di qualsiasi manovra: W il Karting laugh.giflaugh.gif

Lo dico sempre a chiunque me lo chieda, se vuoi imparare a GUIDARE seriamente comprati un Kart, il divertimento e la scuola sono assicurati (sempre meglio che rischiare qualcosa su strada 0aham.gif0aham.gif )

 

 

***in effetti hai ragione, si ? messa troppa carne al fuoco 1xD.gif

 

 

 

 

 

tisian thumbs_up.gif

87502[/snapback]

Ho un passato da kartista (1996-1999) fallito! Ero davvero una schiappa. Proprio non riuscivo a comprendere, per l'appunto, il sovrasterzo. O andavo in testa-coda o ero lentissimo. sad.gif

Tornando a noi: ? vero che adesso le gomme hanno rivoluzionato anche il mondo kart? Ho letto un articolo su autosprint, secondo il quale, i kart non sono pi? il "regno" delle derapate. I nuovi pneumatici incollerebbero le vetturine al suolo. Alla fine, anch qui, vincerebbe pi? la capacit? di messa a punto che l'abilit? di guida... pensieroso.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho un passato da kartista (1996-1999) fallito! Ero davvero una schiappa. Proprio non riuscivo a comprendere, per l'appunto, il sovrasterzo. O andavo in testa-coda o ero lentissimo. 

Tornando a noi: ? vero che adesso le gomme hanno rivoluzionato anche il mondo kart? Ho letto un articolo su autosprint, secondo il quale, i kart non sono pi? il "regno" delle derapate. I nuovi pneumatici incollerebbero le vetturine al suolo. Alla fine, anch qui, vincerebbe pi? la capacit? di messa a punto che l'abilit? di guida...

 

 

SI!! sad.gif

 

Attualmente l'ultima tendenza ? di privilegiare mescole molto morbide, che tendono ad incollare il telaio a terra.

Non per niente si ? vista la proliferazione di telai totalmente da 32mm (diametro tubi) e assali posteriori da 50x2, e avantreni con barra anteriore smontabile (per variare la rigidit?)

 

Dato che il mio Kart ? una "reliquia" del '90 (PCR F1) ho provato le VEGA SL5 (BLU) con queste gomme il telaio tende ad avere molto inserimento (anche troppo, ho ridotto la carreggiata anterire al minimo mad.gif ) con l'inconveniente che il retrotreno saltella in appoggio (ho dovuto montare l'assale pi? rigido e i mozzi posteriori pi? lughi che avevo per riuscire ad avere un comportamento decente mad.gif )

 

Anche questi stanno diventando troppo specialistici!!! per fortuna che anche attualmente in commercio si trovano gomme pi? adatte a questo tipo di telai (es. LeCONT x Club o Bridgestone x Easykart, mio prossimo acquisto 1xD.gif )

 

 

 

 

tisian wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi riferivo alla trazione postreriore!

Per rendere l'idea secondo me con una F3 che non ha molti cavalli conviene un assetto sottosterzante, mentre con una F1 conviene un assetto sovrasterzante!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

 

quindi se ho capito bene :

 

se voglio cominciare a guidare e/o correre ufficialmente coi kart dovrei prendermi subito un 4t perch? la FIA sta cambiando i regolamenti ?

 

 

 

cmq mi sono accorto che allenandomi coi 4t si perde la tendenza a derapare , privilegiando una guida pulita e sottosterzante , TOTALMENTE ANTISTINTIVO 0nope.gif

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche questi stanno diventando troppo specialistici!!! per fortuna che anche attualmente in commercio si trovano gomme pi? adatte a questo tipo di telai (es. LeCONT x Club o Bridgestone x Easykart, mio prossimo acquisto 1xD.gif )

87512[/snapback]

Piccolo OT: hai letto delle SL6 della vega che entreranno in commercio a gennaio 2005? SL6= grip XS + durata SL5 0aham.gif

Quando reincomincer? la stagione agonistica vedr? un po' che si dice con queste gomme wink.gif

 

Secondo me ha sempre pi? ragione chi dice (come Montoya) che non ? l'elettronica l'indagata n.1 per la degenerazione della F.1, ma le gomme...

87513[/snapback]

Pi? che altro, direi che ? l'insieme. E' vero che le gomme attuali tengono di pi?, ma ? pure vero che se non sai dosare l'acceleratore sei morto.

 

Mi riferivo alla trazione postreriore!

Per rendere l'idea secondo me con una F3 che non ha molti cavalli conviene un assetto sottosterzante, mentre con una F1 conviene un assetto sovrasterzante!

87788[/snapback]

Non sono del tutto d'accordo.

F3, pochi cavalli, di suo ? gia sottosterzante, se usi un assetto sottosterzante non giri pi?! Probabile comunque che dipenda dallo stile di guida, ? un po' soggettivo. Personalmente con un mezzo di questo tipo cercherei un assetto sovrasterzante che poi correggo con la guida.

 

quindi se ho capito bene :

 

se voglio cominciare a guidare e/o correre ufficialmente coi kart dovrei prendermi subito un 4t perch? la FIA sta cambiando i regolamenti ?

87852[/snapback]

Errore.

Il progetto 4T ? stato accantonato, almeno per ora. In commercio ? difficile trovare kart 4T o addirittura sono riservati solo ai gestori delle piste, alias comprati il 2T.

 

cmq mi sono accorto che allenandomi coi 4t si perde la tendenza a derapare , privilegiando una guida pulita e sottosterzante , TOTALMENTE ANTISTINTIVO  0nope.gif

Non puoi dire che ? anti-istintivo, punto primo perch? puoi tranquillamente derapare, ovviamente a tuo rischio e pericolo pi? che con il 2T, punto secondo potresti essere avantaggiato perch? conosci come comportarti con il sottosterzo e il sovrasterzo, quindi bagaglio di esperienza maggiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piccolo OT: hai letto delle SL6 della vega che entreranno in commercio a gennaio 2005? SL6= grip XS + durata SL5

Quando reincomincer? la stagione agonistica vedr? un po' che si dice con queste gomme

 

 

No! non conosco le caratteristiche delle SL6 puoi elencarmi velocemente le caratteristiche?

 

Il punto ? che avendo un telaio in tubi da 28/30 con assale da 30, non ? facile trovare il setup ottimale per questo tipo di gomme! (piu' che altro ci vuole tempo)

 

se voglio cominciare a guidare e/o correre ufficialmente coi kart dovrei prendermi subito un 4t perch? la FIA sta cambiando i regolamenti ?

 

Per ora si resta sul 2T laugh.gif il 4T era un tentativo dei Francesi per spezzare l'egemonia Italiana nel mercato Karting (siamo i migliori al mondo 1xD.gif ), avevano detto che inquina troppo blink.gifblink.gif ed ? di difficile manutenzione blink.gifblink.gif

Per fortuna che i costruttori hanno dissepolto l'ascia di guerra, hanno sfiduciato il presidente FMK (Leon) tramite lettera (direttamente a Ecclestone), quest'ultimo ha provveduto a rimuovere Leon, cosicche la sua malsana idea ? naufragata hihi.gif

 

Vai tranquillo compra un 2T ? divertiti!!!! 0aham.gif

 

 

 

tisian 1xD.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non ? sconveniente riprendere una macchina con pochi cavalli dai sovrasterzo??? Non vale la pena sottosterzare a questo punto???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piccolo OT: hai letto delle SL6 della vega che entreranno in commercio a gennaio 2005? SL6= grip XS + durata SL5

Quando reincomincer? la stagione agonistica vedr? un po' che si dice con queste gomme

 

 

No! non conosco le caratteristiche delle SL6 puoi elencarmi velocemente le caratteristiche?

In pratica le SL6 (verdi) derivano dalla carcassa delle XS (bianche) quindi sono molto prestanti e nello stesso tempo hanno la mescola delle SL5 (blu) per quanto riguarda la durata. Il costo dovrebbe essere di 120?.

 

Ma non ? sconveniente riprendere una macchina con pochi cavalli dai sovrasterzo??? Non vale la pena sottosterzare a questo punto???

88074[/snapback]

Come ti dicevo gia nel post precedente, a questo punto dipende da cosa predilige il pilota. Non si pu? parlare in termini assoluti. Due piloti che hanno stili di guida completamente diversi potrebbero ottenere lo stesso tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In pratica le SL6 (verdi) derivano dalla carcassa delle XS (bianche) quindi sono molto prestanti e nello stesso tempo hanno la mescola delle SL5 (blu) per quanto riguarda la durata. Il costo dovrebbe essere di 120?.

 

Ok! provero a parlarne con il mio preparatore (FG racing)

 

 

Come ti dicevo gia nel post precedente, a questo punto dipende da cosa predilige il pilota. Non si pu? parlare in termini assoluti. Due piloti che hanno stili di guida completamente diversi potrebbero ottenere lo stesso tempo.

 

Non posso fare altro che quotare, tutto dipende dallo stile di guida del pilota! 0aham.gif

 

 

 

 

tisian wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

ca**o ma tutti piloti qua dentro?

Se vi becco dalle mie parti... ph34r.gif

 

scherzo!!! teeth_smile.gif

 

sarebbe bello pero' organizzare una gara di kart tra gli utenti del forum!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×