Jump to content
Kimimathias

1? Maggio 1994

Recommended Posts

...

Ditemi in quali altri casi d'incidente, che non abbia creato ostacolo sulla pista, la corsa sia stata arrestata.

Non ? possibile pensare che se muore un pinco pallino sulla Minardi la gara possa continuare, mentre se esce un "grande" ci si debba fermare, ancora prima di sapere l'esito dell'infortunio.

66423[/snapback]

con Burti nel 2001 a Spa venne fermata la gara quando si corsero gi? 5-6 giri e poi hanno riazzerato tutto e fatto la gara da nuovo.

75644[/snapback]

Ci hai messo un po' a trovare una quasi risposta!

L'incidente di Burti sparse rottami su tutto il rettilineo di partenza, e questo rendeva necessario l'arresto per pulire la pista.

Come mai andiamo ancora avanti con questo assurdo tema: "Il cattivissimo Schumacher che festeggia la morte del buonissimo Senna"?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Altre teorie sull' incidente

76431[/snapback]

Questa teoria era gi? stata proposta in questo topic, ma mentre l'dea che sia stato il servosterzo a guastarsi ? accettabile e spiegherebbe il muro di gomma opposto dalla Williams alle indagini, non mi convicono gli allontanamenti di Hill e Newey, in quanto FW avrebbe avuto tutto l'interesse a trattenerli per controllarli meglio evitando anche eventuali "vendette".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma scusate.. posso capire i vostri motivi di riluttanza... ma vi ricordo che non si va in due sul podio... La dimenticanza del terzo mi fa supporre cattiva fede, e volont? di sputtanare la Ferrari prendendo di mira un suo pilota e un sue ex pilota. Siate completi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me questa conversazione sembra a tratti grottesca, ma chi davvero crede che si sia potuto festeggiare essendo a conoscienza dell'accaduto?

Poi ricordate le lacrime di Schumacher dopo aver raggiunto il record di Senna.

Altra questione merita il comportamento, a mio parere, infame tenuto dalla Williams e dal suo patron in particolare, sul muro di omert? compresi filmati del cameracar stranamente spariti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voglio precisare un paio di cose:

 

INCIDENTE DI BURTI: la gara a Spa fu sospesa perch? Burti and? violentemente contro le gomme ma non c'erano detriti in pista. Forse ti confondi con la partenza del GP di Germania quando Burti vol? sopra Schumi. L? ci fu la bandiera rossa per i detriti ma Burti usc? immediatamente dalla monoposto.

 

LACRIME DI SCHUMI A MONZA 2000: anche se eguagliava le vittorie di Senna, le lacrime non erano dovute a quello (tantomeno alla morte di Paolo Ghislimberti a bordo pista, cosa di cui i piloti furono informati dopo la conferenza stampa). Si trattava di una liberazione dopo un' estate molto difficile, costellata da tre ritiri consecutivi e due pesanti sconfitte da parte di Hakkinen (soprattutto quella di Spa).

 

 

Torno IT: chi dopo 10 anni critica il pacati festeggiamenti di Schumacher a Imola nel 1994, oltre a non considerare il fatto che altri piloti erano sul podioi insieme a lui, si arrampica sugli specchi per denigrare un campione affermato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma scusate.. posso capire i vostri motivi di riluttanza... ma vi ricordo che non si va in due sul podio... La dimenticanza del terzo mi fa supporre cattiva fede, e volont? di sputtanare la Ferrari prendendo di mira un suo pilota e un sue ex pilota. Siate completi.

76442[/snapback]

 

Ecco la tua completezza:

1? Michael Schumacher:

Vince tagliando il traguardo con una mano al cielo e si fa tutto il giro di rientro agitando lo stesso braccio sempre al cielo in segno di VITTORIA!

 

2? Nicola Larini: dopo aver tagliato il traguardo ha la bella idea di farsi dare una bandiera del cavallino rampante per fesreggiare il suo secondo posto che vale come una VITTORIA

 

3? Mika Hakkinen: taglia il tranguardo e rientra ai box composto. Probabilmente il suo carattere.

 

Io mi chedo dove sia finito il rispetto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di fronte al lutto io personalmente non mi metterei mai a sventolare bandiere in segno di vittoria, o alzare il pugno al cielo per il medesimo motivo... ? cos? solo per me??? Sono io il diverso?

 

Siamo tutti diversi perci? non si possono giudicare le reazioni umane proprio perch? si cade nel moralismo e nell' ipocrisia

76422[/snapback]

 

Non mi risulta che la cultura occidentale, dalla quale provengono il tedesco della Benetton, l'italiano della Ferrari e il pubblico italiano, sia solito comportarsi di fronte al lutto con i festeggiamenti che dici tu, appunto orientali. Io ho sempre visto il contrario... o mi sbaglio?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Non mi risulta che la cultura occidentale, dalla quale provengono il tedesco della Benetton, l'italiano della Ferrari e il pubblico italiano, sia solito comportarsi di fronte al lutto con i festeggiamenti che dici tu, appunto orientali. Io ho sempre visto il contrario... o mi sbaglio?

 

A parte che ti stai rivolgendo alla persona sbagliata perch? io non ho parlato di cultura occidentale o meno , io ho parlato di reazioni umane e di carattere personale punto e basta , se si discute anche su questo allora vuol dire proprio arrampicarsi sugli specchi ed essere testardi e non ammettere di aver torto quando ormai tutti gli utenti di sto forum ti hanno detto che dici porcate.

 

Io ai funerali non mi metto a piangere e neanche alla notizia di morti mentre altre persone lo fanno e per questo loro sono migliori di me ? Si ? E chi decide cosa ? giusto e cosa ? sbagliato ? Tu ?

 

fammi il piacere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma scusate.. posso capire i vostri motivi di riluttanza... ma vi ricordo che non si va in due sul podio... La dimenticanza del terzo mi fa supporre cattiva fede, e volont? di sputtanare la Ferrari prendendo di mira un suo pilota e un sue ex pilota. Siate completi.

76442[/snapback]

 

Ecco la tua completezza:

1? Michael Schumacher:

Vince tagliando il traguardo con una mano al cielo e si fa tutto il giro di rientro agitando lo stesso braccio sempre al cielo in segno di VITTORIA!

 

2? Nicola Larini: dopo aver tagliato il traguardo ha la bella idea di farsi dare una bandiera del cavallino rampante per fesreggiare il suo secondo posto che vale come una VITTORIA

 

3? Mika Hakkinen: taglia il tranguardo e rientra ai box composto. Probabilmente il suo carattere.

 

Io mi chedo dove sia finito il rispetto...

76467[/snapback]

 

Per la serie NON SEI DI PARTE. Tu la vedi cos?, altri no. Lasciamo perdere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che i piloti avessero capito che la cosa era seria non c'? dubbio, visto che, una volta raggruppati e riportati ai box, hanno visto muoversi l'elicottero (ed ? sempre un brutto segno), che sul podio avessero appreso della sua morte ? impossibile, visto che l'ora del decesso ? questa: ore 18.40 italiane. (ditemi voi come potevano sapere una cosa che non era ancora successa!).

 

Entro pure io in questa discussione, tanto per cominciare dico che Kimimathias non ha poi tutti i torti, ? solo uno dei tanti Sennisti AMAREGGIATI di ci? che ? successo, come lo sono io del resto!

 

per tisian: nella tua lunga discussione ho apprezzato molto ci? che hai detto a parte quello quotato qui sopra!! Ti dico solo che Ayrton ? morto alle 14 e 17 minuti di quel maledetti giorno! non ci voleva molto a capire ci? che succedeva, se solo in quel momento, tu fossi stato davanti alla tv e stessi guardando il tuo idolo ancora una volta in testa alla gara, mentre lo vedi uscire in quel modo, b?........non c'era molto da capire, non per niente sgorgai in un fiume di lacrime appena vidi Ayrton schiantarsi, quindi immagina se un ragazzino di 9anni e mezzo cap? subito una cosa simile, i piloti in pista vuoi dirmi che non ci riuscirono???

E con quale coraggio hanno continuato la gara?? E semplicmente una vergogna tutto quello che ? successo, cosa costava alla ripartenza dire ai piloti che Ayrton se ne era andato??? era cos? difficile dirlo a tutti perch? avevano paura di rovinare lo spettacolo??? la famosa frase: "Il circo della formula 1 deve continuare" f? semplicemente schifo!!

Non hanno avuto un benemerito CA.ZZO di rispetto nei confronti di un CAMPIONE che ha fatto la loro storia e la storia della F1!! Se non fosse stato per Ayrton che F1 sarebbe stata?? ci avete mai pensato, di provare a togliere i 3 titoli conquistati da Ayrton, e dire chi li avrebbe vinti?? come sarebbe stata senza di lui?? Le sue emozioni che pilota sarebbe stato in grado di darle??

 

Comunque queste discussioni, come Sennista non le approvo proprio! Perch? come diceva qualcuno di voi, credo proprio che sia arrivato gi? da molto tempo il momento di lasciar riposare Ayrton in pace, cosa che alcuni non hanno ancora capito!! Non sapremo mai che fine hanno fatto quelle maledette immagini della camera car, storpiate dal team williams, sicuramente avrebbero dimostrato le cause dell'incidente e quindi incastrato il nostro caro vecchio frank a galera sicura, con tutti i suoi scagnozzi!!

 

E poi ho ripetuto pi? volte anche su altri forum, che nonostante io odii schumacher, non me la prendo di certo con lui, che centra???

Se anche avesse esultato sul podio, come larini o hakkinen, non s? che dire, ci penseranno loro, questa cosa non vedo proprio cosa centri, saranno affaracci loro di come si comportarono allora, di sicuro la faccia ce l'avranno rimessa loro samai!!

 

ciao........ ph34r.gif

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ai funerali non mi metto a piangere e neanche alla notizia di morti mentre altre persone lo fanno e per questo loro sono migliori di me ? Si ? E chi decide cosa ? giusto e cosa ? sbagliato ? Tu ?

 

fammi il piacere

76490[/snapback]

Chi ? che si ? lamentato perch? non piangevano? Ci siamo lamentati della loro esultanza specialmente per la morte di Ratzemberger (morto prima della gara e quindi lo sapevano sicuro). Le lacrime sono qualcosa di assolutamente spontaneo e soggettivo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso c'? chi dice che Senna ? morto subito dopo lo schianto! A essere sinceri c'era stato un piccolo movimento della testa, io pensavo che si fosse fatto parecchio male ma non che la cosa fosse cos? seria. Se il pilota ? morto due ore dopo la gara non vedo motivi per i quali la corsa non doveva continuare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso c'? chi dice che Senna ? morto subito dopo lo schianto! A essere sinceri c'era stato un piccolo movimento della testa, io pensavo che si fosse fatto parecchio male ma non che la cosa fosse cos? seria. Se il pilota ? morto due ore dopo la gara non vedo motivi per i quali la corsa non doveva continuare.

76704[/snapback]

se tu avessi il doppio dvd "Right to the win", capiresti che dichiarano che Ayrton in realt? ? morto subito dopo l'impatto, la stessa dottoressa che ne diede la sentenza viene intervistata con questa dichiarazione, in cui dice pi? o meno, che Ayrton arriv? in ospedale in pessime condizioni, praticamente era gi? morto, venne tenuto il fiato in sospeso, solo perch? era attaccato ad una macchina!!

per decretarne poi la morte celebrale alle 18.40!!

 

il movimento indicato da t?, non era di certo un cenno di Ayrton, era solo il suo cervello agonizzante, che gli fece muovere la testa, come se i nervi gli tirassero il collo, purtroppo s? che descrivere queste cose non ? bello, ma qualcuno lo deve fare!!

 

so anche che non dovrei inserire certe immagini, ma c'? anche chi chiude gli occhi davanti a certe cose, quindi c'e chi non capisce o chi non vuole capire!!

user posted image

mi spieghi tu chatruc, come avrebbe fatto una persona a soppravvivere dopo aver perso tutto quel sangue???

sarebbe morto persino disanguato, con tutto il tempo che hanno impiegato!!

? stata una vera e propria vergogna!!

e come ti ho detto lo capii io a 9 anni e mezzo che non c'era oramai molto da fare, tu credi che gli altri non lo capirono???

lo capii addirittura Sid Watkins, ex medico della F1 grande amico di Ayrton, che non c'era niente da fare!!

 

Quindi c'? ancora qualcuno che pensa che Ayrton sia morto alle 18.40?? ph34r.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Quindi c'? ancora qualcuno che pensa che Ayrton sia morto alle 18.40??

 

La definizione di "MORTO" viene data solo quando il cuore smette di battere cosa avvenuta effettivamente alle 18.40 , questa ? la definizione di morto , quella che intendevi tu ? "cerebralmente morto " alle 14.17 cio? in parole povere "SPACCIATO" ma cmq non "legalmente morto"

Share this post


Link to post
Share on other sites

La morte si dichiara dopo 3 minuti consecutivi di inattivit? cerebrale (elettroencefalogramma piatto per intenderci) e 15 minuti di arresto cardiaco totale. Cos? ? per la legge italiana: Imola e Bologna sono in Italia. Quindi Ayton Da Silva Senna fino a prova contraria ? morto alla 18.40.

Share this post


Link to post
Share on other sites
$immane_filippica

76745[/snapback]

 

non ? questione di sangue perso, quanto di aver preso un proiettile (visto che alla fine il frammento di sospensione ha avuto quell'effetto) nel cervello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La morte si dichiara dopo 3 minuti consecutivi di inattivit? cerebrale (elettroencefalogramma piatto per intenderci) e 15 minuti di arresto cardiaco totale. Cos? ? per la legge italiana: Imola e Bologna sono in Italia. Quindi Ayton Da Silva Senna fino a prova contraria ? morto alla 18.40.

76747[/snapback]

Scusa ma sei male informato. La morte clinica si dichiara quando il cuore non batte pi?. E per questo pu? passare del tempo dalla morte celebrale. Pu? essere benissimo che l'elettroencefalogramma ? piatto alle 14 e il cuore smette di battere alle 18. Cos? ? stato. Me lo ricordo. L'ho visto in diretta televisiva.

P.S. Fidati. Studio medicina

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso c'? chi dice che Senna ? morto subito dopo lo schianto! A essere sinceri c'era stato un piccolo movimento della testa, io pensavo che si fosse fatto parecchio male ma non che la cosa fosse cos? seria. Se il pilota ? morto due ore dopo la gara non vedo motivi per i quali la corsa non doveva continuare.

76704[/snapback]

se tu avessi il doppio dvd "Right to the win", capiresti che dichiarano che Ayrton in realt? ? morto subito dopo l'impatto, la stessa dottoressa che ne diede la sentenza viene intervistata con questa dichiarazione, in cui dice pi? o meno, che Ayrton arriv? in ospedale in pessime condizioni, praticamente era gi? morto, venne tenuto il fiato in sospeso, solo perch? era attaccato ad una macchina!!

per decretarne poi la morte celebrale alle 18.40!!

 

il movimento indicato da t?, non era di certo un cenno di Ayrton, era solo il suo cervello agonizzante, che gli fece muovere la testa, come se i nervi gli tirassero il collo, purtroppo s? che descrivere queste cose non ? bello, ma qualcuno lo deve fare!!

 

so anche che non dovrei inserire certe immagini, ma c'? anche chi chiude gli occhi davanti a certe cose, quindi c'e chi non capisce o chi non vuole capire!!

user posted image

mi spieghi tu chatruc, come avrebbe fatto una persona a soppravvivere dopo aver perso tutto quel sangue???

sarebbe morto persino disanguato, con tutto il tempo che hanno impiegato!!

? stata una vera e propria vergogna!!

e come ti ho detto lo capii io a 9 anni e mezzo che non c'era oramai molto da fare, tu credi che gli altri non lo capirono???

lo capii addirittura Sid Watkins, ex medico della F1 grande amico di Ayrton, che non c'era niente da fare!!

 

Quindi c'? ancora qualcuno che pensa che Ayrton sia morto alle 18.40?? ph34r.gif

76745[/snapback]

D'accordo su tutto tranne che sul tuo "quanto tempo hanno impiegato". I soccorsi furono tempestivi ed eccezionali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh io ti rispondo:

I Anche se non sapevano di Senna sapevano di Roland e questo bastava per non festeggiare

II Senna riusc? a scalare di una marcia, non di pi?. (Ayrton Cesare Maria Mannucci)

III Ralf Schumacher 10 anni dopo di Ayrton sbattendo solo con le ruote posteriori della vettura nel muro all'incirca alla stessa velocit?, con una macchina molto pi? sicura ha riportato un trauma cranico, non gravissimo, ma sempre un trauma cranico. Ayrton sbattendo in pieno con una macchina meno sicura penso si sia beccato un gravissimo trauma cranico che, anche senza la sospensione, l'avrebbe costretto a lottare con la morte. Forse si sarebbe salvato. Forse no.

 

1) al punto 1 quoto quello che dice tisian , non ci si pu? mettere di fare la morale su come ci si deve comportare in determinate situazioni .

 

 

2) al punto 3 hai detto un'enorme fesseria e ti spiego subito il perch? : l'impatto di R.Schumacher ? stato quasi totalmente frontale mentre quello di Senna era di 3/4 quindi meno inclinato e quindi meno energia cinetica da assorbire ; RSC ha sbattuto alla folle velocit? di 290 km/h se non di pi?

ed il c*lo che ha avuto ? stato quello di aver sbattuto col didietro che ? pi? robusto se no adesso staremmo qui a piangere pure la sua morte . Ultima cosa a dimostrare che l'impatto di Senna non sarebbe stato granch? dannoso lo dimostra il fatto che nel 1989 Berger sbatte nello stesso punto ad una velocit? notevolmente maggiore e non si ruppe nulla

76395[/snapback]

Ti sei buttato la zappa sui piedi da solo. Hai detto in poche parole che se Ralf non avesse sbattuto di c*lo sarebbe morto per la decelerazione. Quindi Senna che non ? sbattuto di c*lo ma di lato ? morto, come dicevo io, per la decelerazione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×