Vai al contenuto
Kimimathias

1? Maggio 1994

Messaggi raccomandati

Kero, smettila di arrampicarti sugli specchi cercando di dire che Schumacher ha festeggiato nonostante sapesse che Senna era quasi morto e che quindi ? un macabro immorale. Nel podio c'erano anche Larini e Hakkinen e nessuno dei tre avrebbe aperto lo champagne sapendo le vere tragiche condizioni di Senna.

62849[/snapback]

 

Io non sto accusando Schumacher di niente.

Ho visto che c'era questa diatriba e sono intervenuto dicendo quello che mi ricordo dell'argomento.

 

In nessuno dei miei post c'e' un'offesa verso Schumacher.

 

P.S. Prima di mettermi in bocca parole che non ho detto leggi bene tutti i post.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono sicuro che nessuno dei tre sul podio sapesse delle reali condizioni di Senna e questo perch? chi glielo avrebbe potuto/dovuto dire non l'ha fatto. Per? mi ricordo perfettamente perch? lo vidi con i miei occhi e perch? mi colp? moltissimo, che quando Zermiani intervist? Briatore durante la preparazione della ripartenza alla domanda del cronista "Sai come sta Ayrton?", Briatore, dopo aver fatto cenno di allontanare il microfono, rispose (il labiale era evidente) "E' grave, ? molto grave".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
....  E le foto di allora di AS dimostravanmo senza alcuna ombra di dubbio che il piantone dello sterzo si era rotto proprio dove era stata fatta l'aggiunta del tubo. Quindi in quel momento fatale della gara Ayrton all'inizio della curva del Tamburello in piena accelerazione si trov? senza volante e and? a sbattere violentemente...

62536[/snapback]

Il problema ? che nonostante questa interpretazione sia la pi? accreditata, non ? mai stato possibile provare che il piantone non sisia rotto, nel punto pi? fragile, dopo l'urto.

Damon Hill, in una sua intervista abbastanza recente, dichiar? che essendo in uso il servosterzo, non riteneva probabile che le sollecitazioni durante la gara fossero sufficienti aprovocare una rottura.

La tesi della rottura si adatta a quella dell'infallibilit? di Senna, ma non ci sono prove per la prima e la seconda ? solo un'approssimazione, anche se abbastanza buona.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore Arraffae

io non credo che Hill dica la verit? dicendo che ? stato un errore del pilota....dai su un conto ? se fosse arrivato lungo e la macchina si cappott? nella ghiaia ecc ecc...ma qui non ha proprio sterzato....? difficile che un pilota si dimentichi che c'? la curva...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
....  E le foto di allora di AS dimostravanmo senza alcuna ombra di dubbio che il piantone dello sterzo si era rotto proprio dove era stata fatta l'aggiunta del tubo. Quindi in quel momento fatale della gara Ayrton all'inizio della curva del Tamburello in piena accelerazione si trov? senza volante e and? a sbattere violentemente...

62536[/snapback]

Il problema ? che nonostante questa interpretazione sia la pi? accreditata, non ? mai stato possibile provare che il piantone non sisia rotto, nel punto pi? fragile, dopo l'urto.

Damon Hill, in una sua intervista abbastanza recente, dichiar? che essendo in uso il servosterzo, non riteneva probabile che le sollecitazioni durante la gara fossero sufficienti aprovocare una rottura.

La tesi della rottura si adatta a quella dell'infallibilit? di Senna, ma non ci sono prove per la prima e la seconda ? solo un'approssimazione, anche se abbastanza buona.

63022[/snapback]

 

mi ricordo benissimo per? che le foto di AS di quei giorni dimostravano senza alcuna ombra di dubbio che il piantone dello sterzo era nettamente tranciato, non certo perch? lo hanno segato quelli dei soccorsi..il taglio era trasversale, il che indica una rottura per fatica

 

user posted image

 

user posted image

da questa foto si vede il piantone tirato fuori mentre di solito tirano fuori solo il volante come fanno tutti, ma col cavetto attaccato..segno che il piantone ha ceduto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono sicuro che nessuno dei tre sul podio sapesse delle reali condizioni di Senna e questo perch? chi glielo avrebbe potuto/dovuto dire non l'ha fatto. Per? mi ricordo perfettamente perch? lo vidi con i miei occhi e perch? mi colp? moltissimo, che quando Zermiani intervist? Briatore durante la preparazione della ripartenza alla domanda del cronista "Sai come sta Ayrton?", Briatore, dopo aver fatto cenno di allontanare il microfono, rispose (il labiale era evidente) "E' grave, ? molto grave".

62926[/snapback]

 

L'hai visto in tv o dal vero? Ho riguardato il filmato del gran premio ma non ho notato questa scena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono sicuro che nessuno dei tre sul podio sapesse delle reali condizioni di Senna e questo perch? chi glielo avrebbe potuto/dovuto dire non l'ha fatto. Per? mi ricordo perfettamente perch? lo vidi con i miei occhi e perch? mi colp? moltissimo, che quando Zermiani intervist? Briatore durante la preparazione della ripartenza alla domanda del cronista "Sai come sta Ayrton?", Briatore, dopo aver fatto cenno di allontanare il microfono, rispose (il labiale era evidente) "E' grave, ? molto grave".

62926[/snapback]

 

L'hai visto in tv o dal vero? Ho riguardato il filmato del gran premio ma non ho notato questa scena.

63045[/snapback]

 

L'ho visto in TV. Me lo ricordo bene, non posso essermelo sognato! confused_smile.gif

Il filmato di cui parli ? una registrazione fatta direttamente dalla TV il 1/5/94, oppure ? un filmato scaricato da Internet dove magari, per ragioni di spazio, sono tagliati i tempi morti tipo le interviste durante le ripartenze?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono sicuro che nessuno dei tre sul podio sapesse delle reali condizioni di Senna e questo perch? chi glielo avrebbe potuto/dovuto dire non l'ha fatto. Per? mi ricordo perfettamente perch? lo vidi con i miei occhi e perch? mi colp? moltissimo, che quando Zermiani intervist? Briatore durante la preparazione della ripartenza alla domanda del cronista "Sai come sta Ayrton?", Briatore, dopo aver fatto cenno di allontanare il microfono, rispose (il labiale era evidente) "E' grave, ? molto grave".

62926[/snapback]

 

L'hai visto in tv o dal vero? Ho riguardato il filmato del gran premio ma non ho notato questa scena.

63045[/snapback]

 

L'ho visto in TV. Me lo ricordo bene, non posso essermelo sognato! confused_smile.gif

Il filmato di cui parli ? una registrazione fatta direttamente dalla TV il 1/5/94, oppure ? un filmato scaricato da Internet dove magari, per ragioni di spazio, sono tagliati i tempi morti tipo le interviste durante le ripartenze?

63108[/snapback]

 

E' la registrazione completa del gp in tv...ma non c'e' traccia di quell' episodio.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono sicuro che nessuno dei tre sul podio sapesse delle reali condizioni di Senna e questo perch? chi glielo avrebbe potuto/dovuto dire non l'ha fatto. Per? mi ricordo perfettamente perch? lo vidi con i miei occhi e perch? mi colp? moltissimo, che quando Zermiani intervist? Briatore durante la preparazione della ripartenza alla domanda del cronista "Sai come sta Ayrton?", Briatore, dopo aver fatto cenno di allontanare il microfono, rispose (il labiale era evidente) "E' grave, ? molto grave".

62926[/snapback]

 

L'hai visto in tv o dal vero? Ho riguardato il filmato del gran premio ma non ho notato questa scena.

63045[/snapback]

 

L'ho visto in TV. Me lo ricordo bene, non posso essermelo sognato! confused_smile.gif

Il filmato di cui parli ? una registrazione fatta direttamente dalla TV il 1/5/94, oppure ? un filmato scaricato da Internet dove magari, per ragioni di spazio, sono tagliati i tempi morti tipo le interviste durante le ripartenze?

63108[/snapback]

 

E' la registrazione completa del gp in tv...ma non c'e' traccia di quell' episodio.

63218[/snapback]

 

Boh! Io questa cosa me la ricordo benissimo! Forse potrebbe essere stata un'intervista DOPO il GP; ma a quel punto sapevamo tutti che Ayrton stava morendo ed essendo lo "show" finito lo si poteva dire senza "urtare" nessuno.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io non credo che Hill dica la verit? dicendo che ? stato un errore del pilota....dai su un conto ? se fosse arrivato lungo e la macchina si cappott? nella ghiaia ecc ecc...ma qui non ha proprio sterzato....? difficile che un pilota si dimentichi che c'? la curva...

63031[/snapback]

Non credo che Damon Hill abbia qualche interesse personale nel fare questa dichiarazione, eventualmente dovrebbe avere del risentimento per la Williams, per il modo in cui ? stato defenestrato.

Inoltre, anche se l'incidente non fosse dovuto al piantone dello sterzo, la causa potrebbe essere dovuta ad altre parti meccaniche, le gomme in particolare, sono state messe sotto accusa.

Quello che afeermo ? che, sostanzialmente, dopo indagini pi? che accurate, legate al procedimento giudiziario, non si hanno prove sicure sulla causa dell'incidente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore Arraffae
Non credo che Damon Hill abbia qualche interesse personale nel fare questa dichiarazione

 

io mi ricordo che Hill aveva detto che era stato un errore del pilota.....c'era in copertina di non mi ricordo quale autosprint....non so per quale motivo lo abbia detto ma lo ha detto......per quanto riguarda le altre parti meccaniche hai ragione....si puo essere rotto di tutto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OT/avete ragione: schumacher ? un mostro, ? un uomo cattivo e immorale, ? uno che gioisce della morte delle persone e degli incidenti altrui (fratello compreso), ? uno che gli frega solo di vincere! mad.gif

ma vi rendete conto che state approfittando della morte di un uomo (che tra l' altro dite di avere amato alla follia) per gettare veleno sugli altri? nauseato.gif

vi faccio un esempio: il 14 febbraio 2004 festeggiavo il mio onomastico con il mio fidanzato, finch? non ho avuto notizia della morte di marco pantani, che seguivo con grande interesse gi? da tanti anni... se gi? ? venuto da piangere a me e mi ? passata la voglia di festeggiare, come pensate si siano sentiti schumacher larini e hakkinen? io sono davvero convinta che non conoscessero la reale gravit? della situazione di senna... inlacrime.gif

e scusate l' OT ma mi sono arrabiata, la presenza di senna manca molto anche a me!/OT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vorrei chiudere una volte x tutte l'argomento "esultanza" invitandovi a riflettere su ci? che avete scritto

 

vi rendete conto che avete dibattuto x pagine e pagine interpretando lievissime sfumature di impulsi nervosi sul volto di 3 persone in piedi su un podio... se avete lo scopo di dare del mostro a qlche pilota fatelo con le argomentaz giuste (e nella sede giusta), andate a scavare nel passato di schumacher e troverete episodi che lo metteranno in cattiva luce molto meno opinabili di un sorrisetto tirato sopra in una situaz drammatica, lo stesso esercizio lo si pu? fare con qlsiasi pilota e forse qlcuno si sorprender? nello scoprire che praticamente nessuno ha fatto concorrenza a madre teresa in fatto di atti misericordiosi, il distacco nei confronti della morte ? una forma di difesa x chi la sfida x professione

 

se invece avete voglia di scandalizzarvi su ci? che accadde ad ayrton, nn pensate a qnto fossero pi? o meno rivolti in gi? gli angoli della bocca dei piloti (nessuno ha gioito x qnto gli ? accaduto e nn azzardatevi a pensarlo), pensate al fatto che x lunghissimo tempo nn venne dichiarato morto (su pressioni della FIA) xch? altrimenti la legge italiana avrebbe dovuto impedire lo svolgersi della gara, pensate al processo farsa che ha seguito tutta la vicenda... spesso i mostri stanno dietro le facce pi? contrite e disperate di qsto mondo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'abitacolo della Williams Fw16 dal punto di vista del pilota aveva almeno un paio di difetti evidenti, difetti ad essere sinceri non rari sulle auto da corsa progettate privilegiando aspetti tecnico-aerodinamici rispetto alle necessit? dell'uomo al volante. Era stretto, fu necessario gi? durante i test invernali scavare il rivestimento laterale per permettere alle mani dei piloti di girare il volante con una sufficiente libert? senza strisciare con le nocche.Ma era anche molto lungo, di conseguenza la strumentazione e il volante si trovavano troppo lontano dal sedile. Anche Hill, nellla lacunosa testimonianza rilasciata al processo, conferma:

 

DH: L'abitacolo era molto stretto, c'era poco spazio, per quanto mi riguarda

PM: Anche per Senna?

DH: Credo di si

DH: Nel mio caso il problema riguardava il troppo spazio tra me e il volante

DH: Sono stati fatti degli interventi per ridurre il problema, ? stata modificata l'area del telaio in cui toccavo con le nocche, penso che sia stata riposizionata la colonna dello sterzo

 

La soluzione pi? semplice per risolvere il problema senza riprogettare l'intero abitacolo era quella di avvicinare il volante al pilota con un piantone dello sterzo pi? lungo. Soluzione che fu effettivamente messa in pratica dal team Williams, probabilmente su entrambe le vetture, sicuramente su quella che Ayrton Senna guidava a  Imola il primo maggio 1994. Tuttavia, per motivi sconosciuti, il piantone dello sterzo (che ? sostanzialmente un tubo metallico che trasmette la rotazione impressa dal pilota sul volante alla scatola dello sterzo, situata all'interno del telaio, tra le ruote anteriori) non fu affatto riprogettato. Il piantone esistente di diametro 22,2 mm venne tagliato e al suo interno fu saldata una prolunga di 18 mm di diametro, come ? possibile vedere dallo schema seguente.

 

user posted image

 

Fu proprio questa proluga a cedere durante il GP di San Marino, dalla parte della centina, appena prima della seconda saldatura. Il tubo di diametro inferiore e sottoposto alle sollecitazioni termiche della saldatura non resse allo sforzo e rompendosi lasci? letteralmente con il volante in mano Ayrton Senna, e lascia ancora oggi tutti noi con un "perch??" immenso e pesantissimo.

Nell'immagine seguente il volante posato a terra dai soccorritori con ancora il piantone innestato (1) l'estremit? fratturata del piantone dal lato volante (2 e 3) e l'altra met?, con la staffa per l'attacco alla scocca (4). Si notano i cavi del cambio tranciati all'interno.

 

user posted image

user posted image

 

bisogna ricordare da grande tifoso di Ayrton che ? stata questa la colpa della morte di Ayrton, non di schumacher. certo dispiace che schumy batta tutti i suoi record, ma ha corso molto pi? di Ayrton!!! biggrin.gif

se bisogna prendersela con qualcuno, quello ? il team Williams, e gli incompetenti che ci lavoravano e ci lavorano!!!

64817[/snapback]

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come si posso fare degli interventi su certi sistemi importanti per la sicurezza con tutta questa noncuranza, perch? non ne hanno fatto direttamente uno pi? lungo, non credo che costi cosi tanto in termini sia di tempo che di soldi.

 

Che poi, come si vede, il piantone si ? rotto proprio nella parte aggiunta, ma non ai bordi, dove le saldature possono dare qualche problema di resistenza alla fatica, ma nel mezzo.

Non si pu? perdere la vita per una leggerezza del genere!!!!!

angry_smile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco. Io spero che tutti i deficienti che parlano di Imola 94 solo per andar contro Schumy, senza ricordasi di ci? che fece il box Williams, ora stiano zitti e si tengano per loro le grandi argomentazioni che ci propinano continuamente. Nella stragrande maggiranza dei casi si deve pure notare che i grandi detentori della verit? su Schumy neanche videro quel gp, o se lo videro, si son scordati che sul podio vi era pure Hakkinen da lor preso spesso ad esempio di grande umanit?. Come si son dimenticati della folla sotto al podio per il terzo posto di Larini. O falsi o ignoranti, vedete voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ecco. Io spero che tutti i deficienti che parlano di Imola 94 solo per andar contro Schumy, senza ricordasi di ci? che fece il box Williams, ora stiano zitti e si tengano per loro le grandi argomentazioni che ci propinano continuamente. Nella stragrande maggiranza dei casi si deve pure notare che i grandi detentori della verit? su Schumy neanche videro quel gp, o se lo videro, si son scordati che sul podio vi era pure Hakkinen da lor preso spesso ad esempio di grande umanit?. Come si son dimenticati della folla sotto al podio per il terzo posto di Larini. O falsi o ignoranti, vedete voi.

64836[/snapback]

 

In buonafede penso che tu non ti stia riferendo a me. In caso contrario, non si sa mai, se credi che io vada contro Michael Schumacher, quindi dandomi del deficiente, falso o ingorante, mi sentirei offeso, primo perch? pensi che io vada contro Schumacher, secondo perch? in tal caso avresti usato contro di me parole piuttosto pesanti, credo anche punibili, dato che le offese non sono tollerate in questo forum. Spero quindi che tu non ti sia riferito a me...

 

Io volevo solo far chiarezza, con l'intento di mostrare fotogrammi estrapolati dal Gran Premio. Poi ognuno ? libero di pensare quello che gli pare...

Io non credo che Michael sia un "demonio" che fa quello che secondo me ha fatto. La mia opinione ? che in quel momento ? stato, o sono stati tutti privi di tatto, non tanto nei confronti di Senna di cui si sapeva poco, ma pi? che altro per Roland Ratzenberger...

Espisodi di persone prive di tatto sono all'ordine del giorno... basti pensare che oggi ho sentito una barzelletta sui bambini russi... 0nope.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La morte di Ayrton Senna ? stata un evento gicantesco, forse il maggiore della storia perch?, potenza della televisione, ? stato vissuto in diretta da centinaia di milioni di persone. Senna era in testa al momento dell'urto ed era il pilota pi? famoso, amato ed odiato allo stesso tempo e indicato gi? da anni come il pi? grande talento della storia moderna delle corse. Le telecamere erano tutte su di lui!

Normale che un evento del genere susciti ancora dubbi, perplessit? ed accenda gli animi. A mio giudizio c'?, per?, anche il vizio mostruoso della cultura occidentale a non accettare la morte, a nasconderla, a dichiararla inopportuna e "quasi" pornografica. Ed ecco allora che c'? sempre qualcuno che pensa (forse tutti?) che quella morte "si poteva evitare", che ci sono "delle chiare responsabilit?"! Come se questo la eliminasse: come dire che, se tutti fossimo pi? attenti, non morirebbe pi? nessuno. E le parole che leggo adesso discendono, per tutti noi, dalla paura di morire e dalla mancata accettazione del nostro destino che ? tipico della nostra vuota civilt?. Qualcuno, qualche millennio fa, disse: povero illuso, nulla allungher? la tua vita, neppure per un istante, rispetto al tempo che ti ? stato concesso...

Ayrton ? morto, non c'? pi?: nulla e nessuno ce lo potr? ridare! Coltiviamone la memoria come spetta a tutti i grandi e meravigliamoci ancora per le grandi imprese che hanno segnato la sua inimitabile carriera...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore
Questa discussione è chiusa.

×