Jump to content
Sign in to follow this  
Mito Ferrari

Trading, criptovalute, NFT ecc

Recommended Posts

Vista che qua la situazione è tragica e ci tengo a sottolinearlo non è colpa vostra. L'educazione finanziaria dovrebbe essere insegnata dalle scuole medie, ma i geni del male che curano l'istruzione pensano che insegnare trigonometria sia più importante (ed è importante ma lo è anche la finanza personale che tra l'altro ha un impatto enorme sulla vita delle persone).


Detto questo lasciatemi fare un'introduzione sulla questione investimento in generale. Non si diventa ricchi investendo, a meno che non abbiate già tanti soldi. Perchè ? Per un semplice motivo. I migliori investitori della storia (Soros, Buffet, etc.) hanno un rendimento annualizzato medio del 20%, e ripeto stiamo parlando dei GOAT dell'investimento.  Certo su internet leggerete di qualcuno che nel 2017 ha investito 20k nei BTC e ha guadagnato infiniti soldi. Ma chiedetevi, perchè non lo avete fatto? Perchè era estremamente rischioso, perchè forse non conoscevate le cripto, etc.  Stiamo parlando di outlier, uno su milioni.

 

Passiamo agli ETF.   Utilizzerò a fine esemplificativo uno degli ETF più famosi, ovvero quello che replica l' SP 500% (l'indice azionario che include le 500 società con market cap più alto in USA). 

Quando voi comprate un'azione di una società, acquisite una (infinitesimale) "fetta" di quella società. Questo è importante per capire come funzionano gli ETF.

 

Come già detto l' SP 500 è costituito da 500 società ma ogni società ha un peso sul totale del mercato diverso. Apple, che è la società più grande al mondo, ha il peso più alto che sarà intorno al 6% (vado a memoria). Significa che quando voi acquisite una quota dell' ETF SP 500, acquisite una piccolissima fetta di ogni società al suo interno rispetto al peso che ogni società ha sul totale.  Capite bene quindi che il valore totale dell SP 500 sarà fortemente influenzato dalla società che hanno più peso al suo interno, quindi Apple, MS, Amazon, Alphabet, Facebook, etc.  Spero sia chiaro.

 

Altro vantaggio degli ETF è che replicano indici passivi. Questo sostanzialmente significa che non c'è nessun analista finanziario dietro un ETF che cerca d'individuare quali saranno le società che performeranno meglio rispetto al mercato. La logica degli ETF è: "battere il mercato è complicato" ergo cerco di ottenere il rendimento di mercato a costi bassi. Gli ETF infatti hanno commissioni molto più basse rispetto ai fondi attivi (ETF: 0,05 - 0, 6% | Fondi Attivi: 1,5 - 3%)

 

Altra peculiarità degli ETF è che possono essere scambiati sul mercato praticamente come singole azioni, ma a noi questo ora non interessa.

 

Rispondo ora ad alcune domande di Nemesis.

 

1: Nessun ETF ha sistemi che ti tutelano dalla volatilità del mercato. Se tu hai un ETF dell SP 500 e l' SP 500 un anno ha un rendimento negativo del 50%, tu avrai (semplificando) un rendimento negativo del 50%.  Spesso consigliano d'inserire bond (titoli di debito) all'interno di un portafoglio d'investimenti perchè sono soggetti a volatilità più bassa, ergo è molto meno probabile che possano avere rendimenti fortemente negativi.

 

2: Non c'è nessuna fregatura. Gli ETF ti mostrano i rendimenti storici degli anni passati. L' ETF SP 500 nel 2021 ha fornito un rendimento di circa il 20%. Ci sono anni dove invece è stato negativo.

 

image.png.c996dfc7d8c0a6b3df8bf0d92d4898c9.png

 

 

Edited by Bombarolo di Torino
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutto bello ma noi vogliamo sapere tu in questo momento di dip come stai investendo

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Beyond ha scritto:

tutto bello ma noi vogliamo sapere tu in questo momento di dip come stai investendo

Io continuo imperterrito nel mio piano di accumulo personale (il mio portafoglio ETF è a oggi 100% azionario suddiviso tra USA, EU e Mercati Emergenti), oltre a quello che viene gestito in automatico dalla società per cui lavoro. Avessi tempo cercherei di guardare qualche azione singola magari a sconto, ma questo richiederebbe ore di analisi che ora non ho a disposizione.

Edited by Bombarolo di Torino

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi ogni mese metti dei soldi su degli etf e basta

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Beyond ha scritto:

quindi ogni mese metti dei soldi su degli etf e basta

Esattamente. A me del trading non frega nulla.

 

Nei prossimi giorni farò un post spiegando perchè, per persone normali, un piano di accumulo di questo tipo è ampiamente la miglior scelta che si possa fare.

 

Se volete fare del trading vi consiglio di sfruttare le settimane dove vengono pubblicati i risultati delle società americane. Li ci sono generalmente movimenti importanti e buone potenzialità di guadagno, se sapete cosa state facendo e ci azzeccate chiaramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Ferrarista ha scritto:

Intanto le ultime 3 settimane sono state disastrose. Praticamente ho perso tutto il guadagno degli ultimi 6 mesi e sono andato addirittura in negativo rispetto al mio patrimonio investito (di molto poco comunque). Di nuovo ho fatto l'errore dell'anno scorso di incrementare alcuni investimenti dopo il primo dip mentre si tratta, almeno per ora, di un double dip. Stiamo a vedere come evolverà nelle prossime settimane....

 

Sono anch'io in perdita, ma perché ho iniziato nel momento peggiore ed avendoci messo poco, non avevo la marginalità per ritirare tutto senza mangiare il profitto con spread e commissioni. Al momento lascio li, senza incrementare le posizioni, perché ho idea che si andrà ancora più giù e passerà del tempo prima che tutto si stabilizzi. 

Nessuno nasce imparato, da queste situazioni si può solo che crescere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

Mammamia che botta ieri....

 

Domani Powell si pronuncerà in merito alla lotta all'inflazione, vedremo come reagiranno i mercati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 hours ago, Beyond said:

tutto bello ma noi vogliamo sapere tu in questo momento di dip come stai investendo

bisogna investire nel dip web

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raga lasciate perdere il trading, servono libri e mesi per imparare, per non parlare delle opzioni e dei futures, lì se non sai quello che stai facendo duri qualche ora prima di finire i soldi.

 

Io per ora sto leggendo dei libri americani, la parte più importante è la gestione dei soldi e del rischio.

Edited by Nemesis

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Nemesis ha scritto:

Raga lasciate perdere il trading

 

già cambiato idea?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Beyond ha scritto:

 

già cambiato idea?

Finché non avrò studiato un paio di libro sull'analisi tecnica, un paio sulla psicologia, uno su money management e uno sulla stagionalità dei mercati non faccio nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Così non inizierai mai però. Ti conviene partire con eToro e utilizzare il conto virtuale, non ci perdi niente e fai pratica e nel frattempo puoi iniziare a studiare.

Mio parere personale, puoi leggere tutti i trattati che vuoi, tanto appena ti ci butti perderai soldi.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono sicuramente un esperto di finanza etc, ma un paio di cose basilari le so. I mercati sono il più noto esempio al mondo di fenomeno stocastico. Cosa vuol dire stocastico? Vuol dire che quando c'è una catena di eventi (ad esempio la determinazione del prezzo di una azione giorno dopo giorno) puoi solo stabilire la probabilità di passaggio tra uno step e quello successivo e gli step precedenti all'ultimo non hanno alcuna influenza su quelli successivi. Cosa vuol dire questo in soldoni? Vuol dire che crash o crescite di un titolo sono fondamentalmente imprevedibili: se ne può stimare la probabilità giorno per giorno, ma se e quando succederanno è frutto del caso (oltre che delle speculazioni). Questo vuol dire che puoi studiare quanto ti pare ma resterà sempre una componente di rischio intrinseca che non potrai eliminare in nessun modo. Per questo motivo io sottoscrivo il consiglio di @Aviatore_Gilles: fatti un conto virtuale e inizia a giocare un po' coi soldi del Monopoli. Fatto questo, capirai da te se il livello di rischio che implica il trading è accettabile per te o no. Ovviamente così apprenderai anche tanti modi per stimare quelle famose probabilità di cui parlavo prima.

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che voi sappiate fineco ha i soldi virtuali come etoro per iniziare?

 

Di etoro su reddit non ne parlano granché bene come serietà, fineco invece dovrebbe essere il broker più grosso in europa? Le commissioni sono un po' più alte di etoro (guardando gli etf ad esempio si prendono una ventina di euro solo per fare l'operazione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Nemesis ha scritto:

Che voi sappiate fineco ha i soldi virtuali come etoro per iniziare?

 

Di etoro su reddit non ne parlano granché bene come serietà, fineco invece dovrebbe essere il broker più grosso in europa? Le commissioni sono un po' più alte di etoro (guardando gli etf ad esempio si prendono una ventina di euro solo per fare l'operazione).

 

guarda etoro ha pregi e difetti come tutti. come pregio ha l'usabilità, è pensato per la persona comune quindi è davvero user friendly come interfaccia, l'aspetto del copy trading è molto sfruttabile specie all'inizio per imparare. tra le cose che meno mi sono piaciute c'è il fatto che a volte non aprono subito il mercato a volte quando c'è un'azione molto speculata, mi è capitato in passato più di una volta di puntare su un'azione chiacchierata ma all'apertura dei mercati su etoro fosse ancora ferma, sbloccandosi magari 5-10 min dopo, col risultato di perdere l'eventuale guadagno iniziale del titolo. per quanto riguarda gli aspetti legati a costi fissi e variabili può illuminarti di più Ferrarista ma sono in linea con altre piattaforme quindi non è un aspetto molto rilevante secondo me. ovviamente da considerare che è americana quindi compri in dollari non in euro dal tuo conto.

al momento di altri broker così facili e comodi da usare per imparare non ne conosco, per questo ti suggerivamo di cominciare a usare un portafoglio virtuale su etoro, è un buon modo per cominciare a capirci qualcosa. poi se vuoi usare un altro una volta che sei più sicuro di come muoverti, è un attimo.

Edited by Beyond

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma infatti, su eToro ti fai le ossa, poi se vuoi ci metti grana vera, altrimenti arrivederci e grazie. Comunque è una piattaforma che usano un po' tutti, non ci vedo grossi problemi.

Alla fine devi iniziare e capire come funziona, mica ci devi piazzare e muovere milioni, io starei tranquillo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×