Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2021.19 | Gran Premio di San Paolo - Interlagos (Gara - Commenti)

Recommended Posts

16 minuti fa, mircocatta ha scritto:

Ebbravo sainz che tappa la bocca a mara con le sue domande da giornalismo spicciolo

Che hanno combinato i clown di Sky?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quelli che han votato Norris driver of thé day cosa si sono fumati?sui commenti complottisti vs la Mercedes lasciamo perdere..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo oggi Verstappen è campione se totalizza (nella peggiore delle ipotesi con hamilton che prende anche i 3 punti dei giri veloci) almeno 57 punti nelle restanti 3 gare, il che equivale a:

 

1) una vittoria, un 2° posto e un 3° posto

 

2) due vittorie e un 6° posto

 

Verstappen può permettersi di fare 2 terzi posti (oltre a una vittoria, condizione necessaria) solo se Hamilton non prende più di 1 punto nei giri veloci, in questo caso si avrebbe arrivo a pari punti con l'olandese campione per maggior numero di vittorie.

 

Hamilton è campione se vince tutte e 3 le restanti gare, indipendentemente dai punti dei giri veloci.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

3 ore fa, erosbart ha scritto:

Hamilton è campione se vince tutte e 3 le restanti gare, indipendentemente dai punti dei giri veloci.

Cosa probabilissima perché Losail è un circuito molto veloce, Jedda pure a vedere dalle simulazioni e Abu Dhabi è sempre stata una favorita per la Mercedes.
Dimentichiamo la "prima delle vittore con verstappen blah blah blah", per me è campione matematico a prescindere da come analizzate le probabilità.

Edited by Li'l Pipsqueak

Share this post


Link to post
Share on other sites

la gara di ieri è una grandissima mazzata per RBR e Max, pochi cavoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente, LA VERITA' arriva in tempo:

1) Mercedes migliore: per quanto Hamilton sia stato in megaforma, la Mercedes oggi aveva molto di più della Red Bull come la Red Bull ne aveva più della Mercedes in Messico. 

2) Top driver: che vi piaccia oppure no, tanto Hamilton come Verstappen fanno un mestiere completamente diverso rispetto ai relativi compagni di squadra. Ovvio che Hamilton non avrebbe vinto sette titoli senza la Mercedes, ma il valore aggiunto di questi due piloti è incredibile. La rimonta è stata sicuramente agevolata dalla macchina, ma intanto bisogna farla. Pure Senna a Suzuka '88 dovette rimontare superando di fatto delle F2, ma ciò non toglie merito alla sua impresa.

3) Ferrari: nel 2019 la rossa ha sbagliato progetto, convinta in inverno di avere la macchina perfetta, veloce sul dritto e con un sacco di carico, per poi scoprire nel famoso "terzo settore di Barcellona" che la macchina andava solo sul dritto e basta (infatti vinse a Spa e Monza e "quasi vinse" in Canada e Austria). Poi arrivò pure il motorone che consentì di vincere pure a Singapore (cioè caricando a mani basse senza perdere velocità) e di conseguenza la soffiata. Dopo un 2020 corso con un motore strozzato (meno benzina a disposizione di quanto offerto dal regolamento), il 2021 era l'anno della VERITA'. Attualmente la Ferrari e la Red Bull di qualche anno fa. E' riuscita a tenersi dietro Alpha Tauri, Racing Point e McLaren e più di così non si poteva fare. La stagione, visto il punto di partenza (peggiore stagione dal 1973 in poi), è positiva. La domanda in chiave 2022 è: l'andazzo positivo è benaugurante o visto che si parte dal foglio bianco si rischia un nuovo tonfo tipo 2009 o 2019?

4) Mondiale: questa è veramente un mondiale da paura con una lotta che arriverà a quanto pare fino alla fine. Pensare che per la Ferrari era circa così pure nel 2018 ma poi arrivarono errori a go go.

5) Ma sbaglio o Federica è un po' meno topa di prima?

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Federica a  parte, d'accordo su tutto :gas1:

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, chatruc ha scritto:

Federica è un po' meno topa di prima?

 

:trollno:

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senna a Suzuka ha battuto un avversario con la stessa auto però... Dove sarebbe stato Max con la W12 di Luigi?

 

Dettaglino non da poco conto...

Edited by Bombarolo di Torino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possibilità che nei prossimi 3 ago Mercedes deliberi altrettanti motori nuovi per Lewis?

 

tanto per restare nello spirito del regolamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assurdo è quello di permettere ad un pilota, con penalità in griglia, di avere un motore superpotente.

D'accordo con la penalità in griglia, ma il motore dovrebbe essere comunque quello standard e non modificato per soli 3 gp.

 

La Red Bull dovrebbe assolutissimamente fare altrettanto a Losail, altrimenti i sogni di Verstappen vanno dritto dritto nel wc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 hours ago, chatruc said:

Finalmente, LA VERITA' arriva in tempo:

1) Mercedes migliore: per quanto Hamilton sia stato in megaforma, la Mercedes oggi aveva molto di più della Red Bull come la Red Bull ne aveva più della Mercedes in Messico. 

2) Top driver: che vi piaccia oppure no, tanto Hamilton come Verstappen fanno un mestiere completamente diverso rispetto ai relativi compagni di squadra. Ovvio che Hamilton non avrebbe vinto sette titoli senza la Mercedes, ma il valore aggiunto di questi due piloti è incredibile. La rimonta è stata sicuramente agevolata dalla macchina, ma intanto bisogna farla. Pure Senna a Suzuka '88 dovette rimontare superando di fatto delle F2, ma ciò non toglie merito alla sua impresa.

3) Ferrari: nel 2019 la rossa ha sbagliato progetto, convinta in inverno di avere la macchina perfetta, veloce sul dritto e con un sacco di carico, per poi scoprire nel famoso "terzo settore di Barcellona" che la macchina andava solo sul dritto e basta (infatti vinse a Spa e Monza e "quasi vinse" in Canada e Austria). Poi arrivò pure il motorone che consentì di vincere pure a Singapore (cioè caricando a mani basse senza perdere velocità) e di conseguenza la soffiata. Dopo un 2020 corso con un motore strozzato (meno benzina a disposizione di quanto offerto dal regolamento), il 2021 era l'anno della VERITA'. Attualmente la Ferrari e la Red Bull di qualche anno fa. E' riuscita a tenersi dietro Alpha Tauri, Racing Point e McLaren e più di così non si poteva fare. La stagione, visto il punto di partenza (peggiore stagione dal 1973 in poi), è positiva. La domanda in chiave 2022 è: l'andazzo positivo è benaugurante o visto che si parte dal foglio bianco si rischia un nuovo tonfo tipo 2009 o 2019?

4) Mondiale: questa è veramente un mondiale da paura con una lotta che arriverà a quanto pare fino alla fine. Pensare che per la Ferrari era circa così pure nel 2018 ma poi arrivarono errori a go go.

5) Ma sbaglio o Federica è un po' meno topa di prima?

ma come ti salta in mente sta cosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Assurdo è quello di permettere ad un pilota, con penalità in griglia, di avere un motore superpotente.

D'accordo con la penalità in griglia, ma il motore dovrebbe essere comunque quello standard e non modificato per soli 3 gp.

 

La Red Bull dovrebbe assolutissimamente fare altrettanto a Losail, altrimenti i sogni di Verstappen vanno dritto dritto nel wc.

 

E' quello che sto pensando da 2 giorni.....cosa può fare la redbull per arginare la mercedes? Per il momento l'unica soluzione che ho è pagare un meccanico che metta dello zucchero nella benzina di Hamilton...

  • Trottolino 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pagelle di Terruzzi al volo
 
 
Spoiler

 

Voto 10 a Hamilton. Mi pare che la faccenda, dopo una gara così, dopo una gara sprint così, sia ormai fuori discussione. Con i ringraziamenti di chi ha voglia di veder continuare questa sfida sino all’ultima curva. In Brasile, strepitoso. Non becca la lode perché fa il ruffiano anche con il pubblico brasiliano.
Voto 9 a Giovinazzi. Non un granché la gara. Ma qui stiamo tutelando una minoranza assoluta. Licenziare un pilota in novembre è come fare lo sgambetto a un bambino con in mano il gelato. Per prendere un pilota che di buono ha solo il denaro. Complimenti all’Alfa Romeo, estinta ormai su tutti i fronti. Ah, già, fa lo sponsor…
 
Voto 8 a Verstappen. Per guidare ha guidato come sa. Ma ha anche preso una bella bastonata nel momento in cui aveva nel naso il profumo dell’arrosto con le patate. E sulla manovra, nel momento del primo attacco di Hamilton, se posso permettermi, andava penalizzato. Lo dico consapevole che il mio parere conti come il 2 di picche, briscola fiori.
Voto 7 al pubblico brasiliano. Anche senza eroi locali, con Ronaldo a Valencia, un entusiasmo strepitoso. Sotto quel sole lì, con tribune quasi completamente scoperte, hanno goduto di brutto. Non capita spesso da quelle parti.
Voto 6 a Sainz e a Gasly. Carlos ha chiuso dietro Leclerc ma ha tirato fuori un sabato di prim’ordine. E non ha fatto come Vettel quando ha visto Leclerc all’attacco al giro uno. Testa, ecco. E disciplina. Non capita spesso dalle parti della F1. Gasly velocissimo il venerdì, discreto il sabato, opaco la domenica. Prima o poi ci farà capire quando vale davvero la sua AlphaTauri.
Voto 5 a Leclerc. Insomma… come sempre viene fuori in qualche modo ma sembra faticare più del solito, più di quanto previsto pensando a uno come lui. Uno che ai compagni di squadra dovrebbe rifilare stabilmente tre decimi, per capirci.
Voto 4 a Perez. Il leggendario messicano ha rimediato un 6-0, 6-0 da Sainz il sabato e la solita paga da Hamilton domenica. Se non fosse chiaro guida una Red Bull, non una Haas. E da un pilota leggendario che guida la Red Bull sono attese leggende da pista. No? Pazienza.
Voto 3 a Norris. Una gara buttata via in duecento metri. Anche lui, forse ha perso energie e forma fisica. Sta di fatto che è un po’ scomparso dopo una serie di gare luminose. Sembra un po’ Ricciardo ad inizio anno, per dire. Non un gran figo.
Voto 2 a Toto Wolff che vince anche quando ne combina di tutti i colori. La Mercedes è in affanno sui motori, è irregolare sull’ala, pasticcia con i pit stop eppure… Ma lui, “Totone” farebbe meglio a tirar giù la cresta. Avanzare vaghi sospetti nel weekend in cui ti hanno beccato fuori regola è tipico e, nel contempo, assurdo.
Voto 1 a Tsunoda. Ma come, caro il mio nippo, eravamo pronti ad accoglierti tra gli emergenti e mi vai dentro un casino inutile dentro un duello inutile. Che succede? Una retromarcia? Una depressione? Mah, dai, dai, dai.
Voto 0 a Felipe Massa intervistatore, che chiede cose inutili e ottiene risposte inutili. Basta, per carità, con gli ex piloti che cercano di fare i giornalisti, i simpatici, gli spiritosi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 14/11/2021 Alle 20:34, Bombarolo di Torino ha scritto:

Che hanno combinato i clown di Sky?

solite domande di mara per buttare zizzania dove non c'è

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/11/2021 Alle 18:54, Rio Nero ha scritto:

Assurdo è quello di permettere ad un pilota, con penalità in griglia, di avere un motore superpotente.

D'accordo con la penalità in griglia, ma il motore dovrebbe essere comunque quello standard e non modificato per soli 3 gp.

 

La Red Bull dovrebbe assolutissimamente fare altrettanto a Losail, altrimenti i sogni di Verstappen vanno dritto dritto nel wc.

Ma dai.

Semplicemente un motore che deve durare 8 gare non potrà mai girare al 100% per ovvi problemi di affidabilità. 

Ma se lo stesso motore deve durare 4 gare le cose sono diverse. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, _Fred_ ha scritto:

Ma dai.

Semplicemente un motore che deve durare 8 gare non potrà mai girare al 100% per ovvi problemi di affidabilità. 

Ma se lo stesso motore deve durare 4 gare le cose sono diverse. 

Il regolamento è così. Non ci vedo nulla di male. Su Griglia di Partenza, a volte propongono di penalizzare i team e non i piloti perchè non è colpa del pilota se il motore non tiene. Ma a quel punto, al netto delle penalità nei costruttori (e quindi soldi), potrebbe convenire fare motori per una singola gara. E il pilota dal motore fresco sarebbe avvantaggiato rispetto a chi ha il motore fiappo (da qui la penalità).

 

Invece, col regolamento attuale, uno può montare un motore nuovo ogni GP però sapendo di partire dietro. Se fosse così conveniente, verrebbe fatto più spesso. In questo GP in particolare, è stato fatto perchè tanto partiva lo stesso dal fondo. Non credo che a Verstappen convenga partire cambiare motore per avere più cavalli.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×