Jump to content
Sign in to follow this  
ForzaFerrari

Motomondiale 2021

Recommended Posts

Io soni stato a Misano tre volte (2011, 2015 e 2016) ma sempre sul prato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
12 ore fa, Giovy_1006 ha scritto:

Inizio a pensare che non vedremo più il vecchio Marquez. Nel senso che è già passato un po' di tempo dal suo rientro in pista e ancora fa fatica sopratutto lì in mezzo. 

 

 

Mah, secondo me non è così semplice, ci vorrà parecchio, direi di aspettare almeno la prossima stagione. In questo momento è un po' in una situazione del tipo "vorrei ma non posso"; il cervello gli dice che una certa cosa si può fare, ma il corpo non va alla stessa velocità e sbaglia. Ricordiamoci che MM basava la sua guida sui riflessi da gatto che gli permettevano di reagire alle reazioni della moto in tempo reale. 

In ogni caso non è detto che torni davvero quello di prima, però il killer istinct gli rimane, probabilmente dovrà adattarlo alla nuova condizione, ma una volta registrato, sarà ancora un brutto cliente, anche se un po' meno Cannibale.

Edited by andycott
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero torni a posto prima possibile, senza di lui ci si annoia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, F.126ck ha scritto:

Spero torni a posto prima possibile, senza di lui ci si annoia.

 

Panzane, ci pensa Michelin a tenere vivo il campionato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari sbaglio ma Quartararo non sarebbe scappato con lui in pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovizioso con Yamaha ufficiale e 2 milioni di contratto nel 2022.

 

Ha vinto alla lotteria
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

PAZZI

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, andycott ha scritto:

Dovizioso con Yamaha ufficiale e 2 milioni di contratto nel 2022.

 

Ha vinto alla lotteria
 

 

eh si....grande/buon  pilota senza dubbio,ma i pianeti gli si sono allineati bene,e non da oggi....ha sfruttato alla grande la debacle del più titolato compagno lorenzo in ducati,diventando per alcune stagioni il faro di borgo panigale( l'unico che è riuscto a battere il messia marquez almeno in diverse gare) e poi,nell'anno sabbatico di stop, il caso vinales,morbildelli demotivato che poi si infortuna,rossi che arranca e chiude anticipatamente in petronas...gli si sono aperte le acque come a mosè:asd: ..... si è pure tolto la soddisfazione di testare l'aprilia e rifiutare l'offerta(che gli è sicuramente stata fatta).....ambo,terno e tombola:asd:

 

ps: oh poi magari la tombola l'ha fatta vinales approdando in  aprilia,che magari il prossimo anno vola,chissà;staremo a vedere

 

Edited by pigeiarvei

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vinales debutterà con Aprilia già ad Aragon; ci sarà anche Savadori, quindi 3 Aprilia

 

EDIT: mi correggo: Savadori è confermato in squadra come tester per il 2022, e dovrebbe disputare altre gare quest'anno come wild card.

Edited by Mito Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono curiosissimo di vederlo all'opera e sono contento per Aprilia, che ha un top rider con il quale mostrare il livello a cui è.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, pigeiarvei ha scritto:

 

eh si....grande/buon  pilota senza dubbio,ma i pianeti gli si sono allineati bene,e non da oggi....ha sfruttato alla grande la debacle del più titolato compagno lorenzo in ducati,diventando per alcune stagioni il faro di borgo panigale( l'unico che è riuscto a battere il messia marquez almeno in diverse gare) e poi,nell'anno sabbatico di stop, il caso vinales,morbildelli demotivato che poi si infortuna,rossi che arranca e chiude anticipatamente in petronas...gli si sono aperte le acque come a mosè:asd: ..... si è pure tolto la soddisfazione di testare l'aprilia e rifiutare l'offerta(che gli è sicuramente stata fatta).....ambo,terno e tombola:asd:

 

ps: oh poi magari la tombola l'ha fatta vinales approdando in  aprilia,che magari il prossimo anno vola,chissà;staremo a vedere

 

 

Ha battuto nettamente Lorenzo perché è stato bravissimo a guidare la ducati e altro. Insomma tutta fortuna :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 1/9/2021 Alle 14:52, pigeiarvei ha scritto:

 

eh si....grande/buon  pilota senza dubbio,ma i pianeti gli si sono allineati bene,e non da oggi....ha sfruttato alla grande la debacle del più titolato compagno lorenzo in ducati,diventando per alcune stagioni il faro di borgo panigale( l'unico che è riuscto a battere il messia marquez almeno in diverse gare) e poi,nell'anno sabbatico di stop, il caso vinales,morbildelli demotivato che poi si infortuna,rossi che arranca e chiude anticipatamente in petronas...gli si sono aperte le acque come a mosè:asd: ..... si è pure tolto la soddisfazione di testare l'aprilia e rifiutare l'offerta(che gli è sicuramente stata fatta).....ambo,terno e tombola:asd:

 

ps: oh poi magari la tombola l'ha fatta vinales approdando in  aprilia,che magari il prossimo anno vola,chissà;staremo a vedere

 

Dovizioso, ovviamente grazie anche al manager, probabilmente ha fiutato aria di Yamaha già da Aprile-Maggio...

Comunque pare che di mezzo ci sia anche uno sponsor italiano, WithU, per il Dovi in Yamaha SRT(?). Come già ho detto, meglio comunque lui di Dixon, Vietti e Binder Jr. Ma a mani bassissime 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Y2F Se per te le vittorie in solitaria di Lorenzo al Mugello e a Barcellona con la Ducati sono equiparabili a quelle di Dovizioso col bagnato o bruciando l'avversario sull'ultimo rettilineo, mi sa che abbiamo una visione delle corse e dei valori del motociclismo un po' diversi

 

 

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, andycott ha scritto:

@Y2F Se per te le vittorie in solitaria di Lorenzo al Mugello e a Barcellona con la Ducati sono equiparabili a quelle di Dovizioso col bagnato o bruciando l'avversario sull'ultimo rettilineo, mi sa che abbiamo una visione delle corse e dei valori del motociclismo un po' diversi

 

 

 

Lorenzio che poi oltre alle vittorie ha avuto lo stesso rendimento discontinuo nel dovi dove in una pista andava e l'altra no e poi possiamo parlare di Brno, Misano tutte piste dove lui ha vinto in maniera netta seppur non dominante come Jorge. Oh se vogliamo dire che adesso Dovizioso non è stato l'unico che ha performato in maniera importante con la ducati alzo le mani. Cioè adesso stai a vedere che Lorenzo ha portato lui la ducati a vincere quasi un mondiale e farla diventare una moto da titolo :asd: 

12 ore fa, PheelD ha scritto:

Dovizioso, ovviamente grazie anche al manager, probabilmente ha fiutato aria di Yamaha già da Aprile-Maggio...

Comunque pare che di mezzo ci sia anche uno sponsor italiano, WithU, per il Dovi in Yamaha SRT(?). Come già ho detto, meglio comunque lui di Dixon, Vietti e Binder Jr. Ma a mani bassissime 

 

With you è con la VR46, non è lo sponsor principale e tutta opera di Yamaha questa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lorenzo dal Mugello ad Aragon dove si è infortunato, aveva avuto un rendimento eccezionale, superiore a quello di Marquez. Poi non ha più corso per il resto della stagione. Una volta che era riuscito ad adattarsi e a sistemare la moto per la sua guida aveva mostrato un potenziale maggiore di quello di Dovi.

Dovizioso ha fatto bene nel 2017 e nel 2018, nessuno lo nega, ha colto l'occasione di gomme che non permettevano percorrenza senza sfaldarsi, ha sfruttato l'accelerazione e la velocità sul dritto di Ducati e qualche bel numero in frenata per godersi le sue migliori stagioni di sempre.

E' stato bravissimo, ma ciò non lo eleva a campione. Il suo ex-compagno di squadra pur con tutti i suoi difetti, ha secondo me mostrato un maggiore talento, per lo meno ad adattarsi a una moto completamente diversa da quella che aveva guidato precedentemente.

 

Citazione

 Cioè adesso stai a vedere che Lorenzo ha portato lui la ducati a vincere quasi un mondiale e farla diventare una moto da titolo

Magari sbaglio, ma sono convinto cheDall'Igna negli ultimi anni abbia seguito più la linea di sviluppo data da Jorge che non quella di Andrea.

Questo spiegherebbe i musi lunghi all'interno del box (e anche le parole di Albesiano sulle indicazioni date ai tecnici Aprilia)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, andycott ha scritto:

Lorenzo dal Mugello ad Aragon dove si è infortunato, aveva avuto un rendimento eccezionale, superiore a quello di Marquez. Poi non ha più corso per il resto della stagione. Una volta che era riuscito ad adattarsi e a sistemare la moto per la sua guida aveva mostrato un potenziale maggiore di quello di Dovi.

Dovizioso ha fatto bene nel 2017 e nel 2018, nessuno lo nega, ha colto l'occasione di gomme che non permettevano percorrenza senza sfaldarsi, ha sfruttato l'accelerazione e la velocità sul dritto di Ducati e qualche bel numero in frenata per godersi le sue migliori stagioni di sempre.

E' stato bravissimo, ma ciò non lo eleva a campione. Il suo ex-compagno di squadra pur con tutti i suoi difetti, ha secondo me mostrato un maggiore talento, per lo meno ad adattarsi a una moto completamente diversa da quella che aveva guidato precedentemente.

 

Magari sbaglio, ma sono convinto cheDall'Igna negli ultimi anni abbia seguito più la linea di sviluppo data da Jorge che non quella di Andrea.

Questo spiegherebbe i musi lunghi all'interno del box (e anche le parole di Albesiano sulle indicazioni date ai tecnici Aprilia)

Cioè?

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, andycott ha scritto:

Dovizioso ha fatto bene nel 2017 e nel 2018,

Nel 2018 ha preso una bella pettinata da Márquez considerando quello che era la Ducati.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, andycott ha scritto:

Lorenzo dal Mugello ad Aragon dove si è infortunato, aveva avuto un rendimento eccezionale, superiore a quello di Marquez. Poi non ha più corso per il resto della stagione. Una volta che era riuscito ad adattarsi e a sistemare la moto per la sua guida aveva mostrato un potenziale maggiore di quello di Dovi.

Dovizioso ha fatto bene nel 2017 e nel 2018, nessuno lo nega, ha colto l'occasione di gomme che non permettevano percorrenza senza sfaldarsi, ha sfruttato l'accelerazione e la velocità sul dritto di Ducati e qualche bel numero in frenata per godersi le sue migliori stagioni di sempre.

E' stato bravissimo, ma ciò non lo eleva a campione. Il suo ex-compagno di squadra pur con tutti i suoi difetti, ha secondo me mostrato un maggiore talento, per lo meno ad adattarsi a una moto completamente diversa da quella che aveva guidato precedentemente.

 

Magari sbaglio, ma sono convinto cheDall'Igna negli ultimi anni abbia seguito più la linea di sviluppo data da Jorge che non quella di Andrea.

Questo spiegherebbe i musi lunghi all'interno del box (e anche le parole di Albesiano sulle indicazioni date ai tecnici Aprilia)

 

Ma non è vero :asd: ad assen è l'esempio lampante del rendimento di Jorge in confronto a Dovi che era assolutamente identico(fortissimi nei circuito favorevoli, peggio del compagno nei circuiti di contro, ripeto anche nel famoso periodo in cui Jorge abbia trovatro la quadra Dovizioso ha ottenuto importanti risultati(brno,Misano ma il rendimento assolutamente in linea con il compagno, Austin dove ha lottato fino all'ultimo con Marquez proprio come fece DOvizioso negli ultimi anni)  e mi pare che alla fine il rendimento sia stato quello. Poi sul talento e storia alzo le mani(anche se IMHO, per me non è tanto superiore Jorge visto che,aldilà del discorso dell'adattamento con Ducati e Honda ha mostrati annate disastrose anche con Yamaha) però nel percorso Ducati dire che Jorge abbia fatto meglio di Dovi è assolutamente falso e ingiusto nei confronti del pilota di Forlì che ha meritato tutti i successi ottenuti in Ducati(che ricordiamo otteneva Podi quando la moto faceva veramente cagare).

 

 

Nel 2018 è proprio l'unico anno in cui direi che gli si possa criticare qualcosa visto che a parte in qatar ebbe un rendimento assurdo con cadute non da lui e una guerra con Lorenzo ai box che è proseguitra per tutto l'anno rendendo l'ambiente ducati una polveria esplosiva. Semmai per me il 2019 è stata un annata ottima,forse meglio del 2017 come costanza anche con molte meno vittorie,  visto che è quasi sempre rimasto nei top 5 come rendimento ma che ha visto semplicemente il miglior marc marquez di sempre(e anche il 2018 non scherza), non so cosa gli si possa dire.

 

 

E Dall'Igna ha seguito se stesso, ne DOvi, ne Lorenzo che chiedevano fondamentalmente la stessa cosa, semmai Lorenzo,per il suo nome, era seguito con Dall'Igna che si è degnato di dire che foirse qualche problemino come percorrenza curva c'era ma la moto è progredita nel 2017 quindi vogliamo credere che lorenzo abbia fatto lo sviluppo quando era in yamaha? cioè  a sto punto dai ragione a Nugnes quando scriveva che Rossi settava la ducati di Stoner :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Cioè?

I test con Aprilia non sembrano essere stati del tutto soddisfacentI, diciamo che i punti di vista su ciò che c'era da fare non erano concordi

 

Romano Albesiano: “Dovizioso? Su certi temi ci ha dato indicazioni molto utili, su altri ha sviluppato una sua strada, su obiettivi che non sono stati compatibili con quelli di Aleix. È stato un piacere parlare con lui, il suo approccio, intelligente, analitico“

 

Aleix Espargarò: “Finora non è stato molto competitivo e sembra che non voglia correre. Voglio che la gente coinvolta in questo progetto abbia piena fiducia al 100%. Maverick la ha, così come Lorenzo e anche io, al 1000%. Gli altri non so“.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/moto/motogp-aprilia-tra-aleix-espargaro-dovizioso-obiettivi-non-compatibili-albesiano-582388.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Y2F ha scritto:

E Dall'Igna ha seguito se stesso, ne DOvi, ne Lorenzo che chiedevano fondamentalmente la stessa cosa, semmai Lorenzo,per il suo nome, era seguito con Dall'Igna che si è degnato di dire che foirse qualche problemino come percorrenza curva c'era ma la moto è progredita nel 2017 quindi vogliamo credere che lorenzo abbia fatto lo sviluppo quando era in yamaha? cioè  a sto punto dai ragione a Nugnes quando scriveva che Rossi settava la ducati di Stoner :asd: 

Mai detta una cosa simile.

 

Che il problema fosse la percorrenza lo sapevano anche i sassi, ma che lo dicesse un pilota che non ha mai fatto della percorrenza un punto di forza era curioso. Dovi è sempre stato uno staccatore e spigolatore, non si è mai sporto tanto dalla moto come faceva Lorenzo e adesso fanno Quartararo oppure Martin usando il corpo per assecondare la moto. E' stato bravissimo nel mettere a frutto una cosa che invece gli riesce benissimo: gestire la gomma per tre quarti di gara (cosa che invece non riusciva a Jorge, che provava a imporre il ritmo), rallentando il gruppo in curva per poi scappare in accelerazione, in modo da averne un po' di più negli ultimi giri e riuscire a vincere.

Quando Michelin ha cambiato le specifiche ritornando a proporre l'edge grip, le prestazioni di Dovi sono calate a picco

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×